Trovato sulle scale dello stabile, arrestato per evasione

Mediagallery

Prosegue da parte dei Carabinieri di Livorno l’attività di controllo nei confronti dei soggetti sottoposti alla detenzione domiciliare, finalizzata ad accertare eventuali violazioni delle prescrizioni imposte.
I controlli, che hanno interessato numerosi pregiudicati ristretti presso i rispettivi domicili, anche questa volta hanno consentito ai militari operanti di sorprendere un cittadino albanese, il 46enne Gani Duma, fuori dalla propria abitazione e di arrestarlo pertanto con l’accusa di evasione.
L’uomo, da tempo residente a Livorno e, dal 2 settembre 2013, agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio (Furto di gasolio), nel pomeriggio di ieri si è allontanato arbitrariamente da casa. I militari della Stazione Porto, giunti presso la sua abitazione per effettuare il previsto controllo, lo hanno sorpreso sulla rampa delle scale mentre tentava, in modo trafelato, di raggiungere il proprio appartamento. A quel punto ai Carabinieri non è rimasto altro da fare che trarlo in arresto in flagranza di reato.
L’arresto segue solo di pochi giorni quello di altri due soggetti, finiti in manette per il medesimo reato in quanto, nel corso di mirati controlli, sono stati entrambi sorpresi al di fuori delle rispettive abitazioni.

Riproduzione riservata ©

2 commenti

 
  1. # Nedo

    “”L’arresto segue solo di pochi giorni quello di altri due soggetti, finiti in manette per il medesimo reato in quanto, nel corso di mirati controlli, sono stati entrambi sorpresi al di fuori delle rispettive abitazioni””
    RICORDATE ANCHE, COME SCRITTO NEL VOSTRO ARTICOLO PRECEDENTE, CHE IL GIUDICE, DOPO L’ARRESTO HA DISPOSTO NUOVAMENTE PER QUESTI DUE SOGGETTI GLI ARRESTI DOMICILIARI…

  2. # animanera

    Io farei na prigione alla meloria!!!!!!!

I commenti sono chiusi.