Malore alla guida, perde il controllo del mezzo e distrugge un distributore

Disperato il titolare della pompa di benzina: "L'impianto era nuovo. Avevo appena finito di pagare l'ultima rata"

di gniccolini

Mediagallery

Come di consueto potrete trovare il link alla fotogallery in fondo all’articolo

ALTRI DUE INCIDENTI SPAVENTOSI NELLA NOTTE- CLICCA QUI E LEGGI

Un uomo di 40 anni, livornese, ha perso il controllo della sua Alfa Romeo 146, intorno alle 1.30 di questa notte, andando a schiantarsi contro la pompa del distributore Ip di viale Ippolito Nievo (direzione viale Carducci). Immani i danni provocati al distributore andato completamente distrutto come si può vedere dalle foto pubblicate. Un’ambulanza dell’Svs con medico a bordo che ha curato il ferito sul posto per poi trasportarlo d’urgenza al pronto soccorso. Ancora incertezza sulle cause dell’incidente, ma non si esclude che il conducente possa avere avuto un malore sbandando sulla destra e colpendo in pieno la struttura.
Accorsi anche i vigili del fuoco e un mezzo del soccorso stradale per la rimozione dell’auto dalla carreggiata. Dopo il violento impatto, la vettura ha proseguito la sua corsa per un centinaio di metri fermandosi a ridosso delle pompe di benzina dell’Aci adiacenti a quelle danneggiate. Molti i litri di benzina sparsi sull’asfalto dopo l’urto e sui mezzi in sosta. La strada è stata chiusa per un paio d’ore per consentire ai pompieri di mettere in sicurezza la carreggiata cosparsa di liquido infiammabile. Fortunatamente la pompa non era stata attivata per la notte altrimenti non sarebbe stato da escludere una terrificante esplosione.
Giunto poco dopo il disastro anche il gestore della pompa di benzina che ha assistito attonito al drammatico spettacolo. “Avevo appena finito di pagare tutto – dice desolato il titolare alle 3 di notte davanti alle macerie della sua pompa di benzina -L’impianto era nuovo e proprio ieri avevo pagato l’ultima rata”.

Riproduzione riservata ©

41 commenti

 
  1. # Pinello

    I distributori (pochi, per fortuna) collocati così vicino alla carreggiata sono potenziali bombe! Oltretutto a fianco di abitazioni!!

  2. # Mah

    Ma la patente a questo soggetto ? Va levata almeno per un anno.

  3. # Fox65

    Sicuramente andava piano per aver percorso dopo l’urto un centinaio di metri….io proporrei agli abitanti della zona una denuncia per tentata strage e i danni morali per lo spavento…..vedrai che poi va piano…..

  4. # Alla Frutta

    Andava pianino il tipo…… via la patente per un bel po’ prima che faccia altri danni

  5. # Giorgio

    Ovviamente il conducente non andava a più di 50 Kmh….

  6. # carlo

    per molti coricarsi presto può dimostrarsi oltre che salutare, salvifico.

  7. # Alf

    La scelleratezza di quanti (e sono tanti) a Livorno non sanno cosa significhi guidare con prudenza e nei limiti di velocità consentiti, da accorto automobilista ne vedo tutti i giorni, purtroppo.
    Se poi ci mettiamo quelle pompe site in posti discutibili e una altrettanto discutibile viabilità con annessi e (s)connessi, la frittata è fatta, e prima o poi sarà grossa.

  8. # alinooooooooooo

    Forse era sotto…effetto… fiasco

  9. # liburnico

    Nico… moviti a rimettere tutto a modino, sono in riserva… 🙁

  10. # Franco Fantappiè

    lungi da me giustificare il conducente, …..ma non capisco il perche cercare tutte le volte l’esasperazione…..100 metri ma dove???? Dall’inizio del primo distributore alla fine del secondo ce ne sono 90 e dalle foto si capisce che l’auto si è fermata all’inizio del secondo quindi molto prima……….quindi ripeto non giustifico il pilota che ne pagherà le conseguenze….ma quando si scrive credo sia giusto non esagerare

  11. # Volontario

    La triste verità è che tutta la notte abbiamo soccorso gente ubriaca…e lui è stato un miracolato…,ma se avesse ammazzato qualcuno?

  12. # Dudu

    Io abito li vi dico una cosa , minimo faceva 200 km orari con quel troiaio di macchina

  13. # templare

    togliere il porto d’armi a questi soggetti ( patente)
    A meno che non si accerti un malore

  14. # valerio

    poverino il distributore…

  15. # papesatan

    O a quanto andava? Più controlli la notte

  16. # marcioss

    Ho visto auto che passano a tutta velocità l’incrocio con Via Provinciale Pisana vs V.Carducci anche di giorno,provate ad attraversare le strisce dove c’è la Casalp e ditemi se gli automobilisti si fermano subito…Questo per far capire che la notte specialmente le auto sfrecciano anche a 100km/h se una/o poi perde il controllo questi sono i risultati altro che distributori vicini o lontani dalla strada se ciucci e vai forte sei costantemente un pericolo…….

  17. # masma

    Tutta colpa delle rotatorie!

  18. # serena

    Il mio benzinaio preferito!!!! andavo sempre li!!!!

  19. # Jobbee

    Stamattina apro QuiLivorno e leggo, auto distrugge una pompa di benzina,due diciottenni cappottano una Matiz ai 4 Mori e un altro incidente tutto in una notte; Qui mi sa che la gente la sera, tanto piano in auto non va, perche a 50 km/h tutto sto macello non lo fai.
    Forse è il caso di riproporre l’ appello al Comando dei Carabinieri, Questura, Polizia Stradale e Municipale, per ulteriori campagne di prevenzione Velocità, Alcol e Droga alla Guida nel comune di Livorno??? Se ieri sera invece del distributore c’era un pedone oggi avevamo un Morto!!!

  20. # Volontario

    Ma ma ma cosa c’entrano le rotatorie??? Dovrebbero fare più controlli dal momento che paghiamo noi le forze dell’ordine…e comunque voglio sottolineare che ieri entrambe le associazioni hanno effettuato la maggior parte dei servizi con persone in stato di ebbrezza da un età compresa tra i 17 e i 40 anni!! Se già cominciano da piccini..altro che spaccare distributori!!!!

  21. # lorenzo

    Non e’ detto che un incidente automobilistico accada a causa della condotta colpevole dell’automobilista, leggendo i vari commenti sembra che gli autori stessi avessero le prove che il conducente era ubriaco, andava forte o peggio ancora. Poi si legge che ha avuto un malore che puo’ capitare anche quando; questa cultura ” io non c’ero e non so niente ma e come se sapessi tutto” fa paura.

  22. # meno ponci

    come i barre per i ponci!

  23. # roba da firme's

    solo nei film i distributori scoppiano, ci sono tante di quei sistemi di sicurezza che l’avessimo noi a fornelli di casa, piuttosto ci può essere inquinamento se durante il riempimento delle cisterne interrate l’autotrasportatore non recupera i vapori

  24. # Nedo1

    vai piano, vedrai che il controllo dell’ Alfa Romeo 146 non lo perdi!

  25. # Ceccobeppe

    Un malore? O cos’ha avuto, un crampo al piede destro che gli ha fatto pestare l’acceleratore a tavoletta? Povero benzinaio… Solidarieta

  26. # Ceccobeppe

    Era una battuta, Volontario…

  27. # Mattia Ravino

    Come già detto e mi sono beccato i pollici rossi, il 70% del popolo automobilistico mondiale non sa guidare o lo fa con molta superficialità (allarmante).

    Io sarei per creare un sistema efficiente di autobus, così tutti hanno il diritto alla mobilità urbana e le patenti vanno date con il contagocce.
    3 anni di scuola guida, per 10 anni si può guidare macchine che non facciano più di 80km orari.
    Alla prima infrazione, anche parcheggiare sul marciapiede, viene ritirata a vita la patente.
    Uno dice, ma io devo andare a lavoro; ecco vacci in autobus.

    Questo non può accadere nell’attuale società in quanto si è praticamente distrutto il servizio pubblico locale e ora dobbiamo dare per forza le patenti a tutti, anche a persone che l’auto non dovrebbe usarla neanche come passeggero.
    L’auto è un’arma a tutti gli effetti!

  28. # capino

    anche se fossero stati 10 metri l’impatto è stato violento la velocità doveva essere elevata altrimenti l’auto nell’impatto si ferma

  29. # Mario

    be’mi tempi quando c’erano i posti di blocco in città

  30. # Franco Fantappiè

    per onor di verità, non credo andasse piano ma se andate sul posto dall’inizio alla fine dell’incidente al max sono 40 metri….non so perche vengono scritti articoli cosi esagerati, per fare 100 metri devi andare oltre la fine del secondo benzinaio

  31. # Volontario

    Certo che ho le prove..l’ho soccorso io.

  32. # Mattia

    ti ricordo che si sta parlando di livorno. Svegliati da questo sogno.

  33. # Mattia

    Dispiace soprattutto per la perdita di una rara Alfa 146…

  34. # templare

    Bei mi tempi quando c’erano i posti di blocco in citta…concordo!!!!

  35. # susanna

    Mah ti immagini se poi prendeva qualcuno in auto che tranquillamente transitava per li ……

  36. # Dudu

    Si te lo garantisco io la notte è pieno di briai e a me qualche anno fa mi distrussero il furgone (nuovo) e poi scapparono, in conclusione giornata di lavoro persa e un furgone distrutto, ma poi lo trovai perché aveva lasciato tutti i pezzi del proprio mezzo ,

  37. # Maurizio

    Forse un malore io sono quello dell’incidente

  38. # Maurizio

    Allora il 12 maggio vieni in tribunale perché l’esami dicono il contrario

  39. # Maurizio

    Dovete sempre giudicare io sono il ragazzo dell’ incidente e in primis vi dico che gli esami escludono tracce di alcol 2 sono un’ autista di bilico 3 è il mio primo incidente 4 è stato lo scoppio di un pneumatico il pneumatico di anteriore lavatevi la bocca con l’acido prima di giudicare.

  40. # Maurizio

    Io spero che tu lavori così con quello che scrivi al di là se ero ubriaco o meno hai violato la privacy e attenzione l’esame dicono il contrario di quello che asserisci tu preparati per il processo e vieni a testimoniare .

  41. # Maurizio

    Non avete notato troppe cose ad esempio
    Che è l’unico distributore con le pompe dalla
    Parte della strada che dietro c’è l’abitazioni
    Comunque caro volontario siccome hai reso
    Pubblico che io ero in stato di ebrezza anche
    Se l’esame dice il contrario presentati il 12
    Maggio 2015 in tribunale oltre che a falso in essere
    Ti prendi anche la denuncia sulla privacy il
    Ragazzo dell’incidente..

I commenti sono chiusi.