Perde i sensi in uno scontro, paura per una giocatrice livornese

Mediagallery

Perde i sensi in uno scontro di gioco con un’avversaria. E’ accaduto a Francesca Durante, 17 anni, livornese, portiere della Scalese (e dell’Under 17 femminile) squadra di calcio femminile di San Miniato che milita in serie A sul campo di Mozzanica in provincia di Bergamo. La giovane è rimasta a terra per alcuni attimi.  Quando i soccorritori decidono di portarla in ospedale per accertamenti il mezzo è rimasto bloccato al cancello dello stadio per circa trenta minuti in quanto l’uscita era ostruita da una Golf in divieto di sosta. Nessuno è intervenuto per multarla e nella confusione il conducente è riuscito a dileguarsi.
Per fortuna Francesca si è ripresa. Dopo due ore al pronto soccorso è stata dimessa ed è potuta tornare a casa. Le radiografie al naso e alla testa hanno dato esito negativo. Il fatto ha riportato alla mente la tragedia di Morosini.

Riproduzione riservata ©

2 commenti

 
  1. # ALE66

    Auguri di pronta guarigione alla ragazza. Colgo l’occasione per segnalare che, nonostante il caso Morosini abbia portato alla ribalta il problema, continuo a notare sui campi di calcio dove giocano i ragazzi la domenica, l’assenza del DEFIBRILLATORE. Ma non doveva diventare obbligatorio per tutti ?? Le società di calcio giovanili alla domenica incassano € 4,5 !!! per ogni persona……visto che sono parecchi soldi non potrebbero destinarli all’acquisto di materiale salvavita ??

  2. # paolo

    Sono pienamente d’accordo con te !

I commenti sono chiusi.