A torso nudo e con un fucile da sub minaccia i passanti poi getta benzina sull’autoradio dei cc, arrestato

Mediagallery

Nel pomeriggio di sabato 28 giugno i carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno tratto in arresto un cittadino marocchino, il 53enne Driss Noumri, pregiudicato e senza fissa dimora, resosi responsabile dei reati di resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di armi atti ad offendere.
I fatti si sono svolti intorno alle 17 quando i militari sono intervenuti in piazza del Pamiglione a seguito delle numerose chiamate al 112 che segnalavano un cittadino straniero che, a torso nudo e armato di un fucile da sub con innestata una fiocina, si aggirava indisturbato puntando l’arma contro i passanti. Alla vista della gazzella il nordafricano, in evidente stato di ebbrezza alcolica, si allontanava velocemente a bordo di una bicicletta venendo finalmente raggiunto nei pressi del molo denominato “Andana delle Ancore”. Ai militari che tentavano di convincerlo a posare a terra l’arma, il Noumri cominciava a rivolgere minacce ed insulti sino a quando, chinatosi vicino ad alcuni natanti, afferrava una tanica in plastica con all’interno della benzina e, tolto il tappo, gettava il liquido contro l’autoradio e gli stessi militari. Poi, dopo aver improvvisamente estratto dalla tasca dei pantaloni un accendino e tentato di accenderlo, l’uomo veniva raggiunto dai due carabinieri che gli si gettavano addosso immobilizzandolo e disarmandolo, anche grazie all’aiuto di alcuni passanti che avevano assistito alla scena.
Addosso all’uomo, nel frattempo ammanettato, i militari rinvenivano e sequestravano anche due coltelli a serramanico.  L’uomo è stato condotto alle Sughere.

Riproduzione riservata ©

37 commenti

 
  1. # matteo

    Senza parole

  2. # bimbone

    MAH….SEMPRE PEGGIO….!!!

  3. # Riccardo

    Marocchino pregiudicato, senza fissa dimora, ed è ancora in Italia??
    vengono da noi a rubare, spacciare, violentare

  4. # fede

    MITO! è sempre quello della svolta supermolestissimo!

  5. # Ilaria

    Piano piano qui c’è da aver paura…

  6. # Libero 1°

    il solito ingegnere svedese che è arrivato in italia per migliorarla. Qualcuno a livorno anni fa disse: saranno la nostra ricchezza……

  7. # jobbee

    Se era negli USA,Al secondo richiamo ad abbassare il fucile da sub, gli avrebbero sparato senza problemi penali, perche la legge americana lo consente.

  8. # stefano

    ma prendiamone dell’altra di questa gente….

  9. # Antani

    ora ci tocca anche paganni da mangià a sto tipo…

  10. # Mario

    Meno male che i Carabinieri non gli hanno sparato… se no avrebbero anche passato i guai… in Italia devono cambiare le leggi… i tutori dell’Ordine, per difenderci, hanno diritto di difendersi !

  11. # amaranto67

    i controsensi della “giustizia” italiana, questo povero diavolo che ha degli evidenti problemi sia psichici che di dipendenza va alle sughere, chi invece delinque scentemente rovinando la vita di tanti al solo scopo di arricchirsi ai domiciliari… sinceramente non capisco.

  12. # templare

    E se sparava con la fioscina feriva o uccideva qualcuno
    …continuamo con questo garantismo sfrenato…
    negli usa non sarebbe arrivato a gettare la benzina …

  13. # carlo

    Queste sono le “persone” con cui dobbiamo convivere nel nostro paese. Il paese dei balocchi.

    Ci costano pure 300 000 euro al giorno per andarli a recuperare, poi magari ti becchi anche una fiocinata a mezza vita o te li ritrovi in casa…

  14. # Sandokan

    Ora io immagino se tutti i casi che sto leggendo in queste settimane fossero accaduti in un qualsiasi paese europeo del nord ma mi basta anche solo gli Stati Uniti e cosa sarebbe successo a questi elementi se avessero solo provato a gettare della benzina addosso agli agenti, negli stati uniti sarebbero stati uccisi all’istante, nel nord europa sarebbero stati manganellati a dovere, in Cina chiusi in qualche prigione per il resto della vita a costruire borse per gli occidentali. Mentre in Italia tra 5 giorni è fuori a riprendere il sole a Calafuria, andiamo avanti così che la speranza è l’ultima a morire…..

  15. # Ric

    QUESTO E’ IL PERSONAGGIO CHE INSIEME AD ALTRI VIVE DA MOLTI ANNI SEMPRE ACCAMPATO IN P.ZA DEL PAMIGLIONE E CHE TUTTI I GIORNI DA FASTIDIO A CHI ABITA E TRANSITA NEI PARAGGI.
    NESSUNA ISTITUZIONE E DICO NESSUNA IN QUESTI ANNI SI E’ MAI PREOCCUPATA DI METTERE RIMEDIO E OGGI SIAMO ARRIVATI A QUESTO!!!
    S C A N D A L O S O ! ! !

  16. # cecco87

    Scusate ma le pistole questi carabinieri non ce l’hanno? estrarla a titolo intimidatorio? molto probabilmente esiste una legge che lo impedisce se no non si spiega come mai questi agenti si siano fatti aiutare addirittura da alcuni passanti…comunque resta il fatto che in questa città c’è da aver paura!!!!!!

  17. # uccio

    se infiocinava qualcuno dei passanti o i carabinieri lo mettevano dentro il giudice lo rimandava ancora una volta al mare a delinquere

  18. # sergio

    Sindaco siamo nelle Tue mani fai qualcosa ma SUBITO!

  19. # UNSENEPOLEPIU'

    E questa gente sarebbe quella gente arrivata con i barconi e che dovremmo accogliere benevolmente perche’ lo stato italiano così ci impone????
    Secondo voi se a piazza del Pamiglione ci abitava un parlamente sarebbe successo tutto cio’??? In Germania – Merkel sarebbe avvenuto?? MEDITATE QUI C’E’ QUALCOSA CHE NON TORNA PERSONALMENTE MI SENTO PRESO ABBONDANTEMENTE PER I FONDELLI.

  20. # Mario

    mi associo a SERGIO

  21. # Lorenzo65

    In Italia, qualsiasi straniero si sente libero di fiocinare , picconare o semplicemente accoltellare chiunque, sapendo di godere della protezione di tanto buonismo senza logica. Se i carabinieri avessero sparato anche a scopo intimidatorio, li avrebbero puniti per gravi episodi di razzismo! Un grazie ai militari che hanno impedito l’ennesima vittima livornese della politica delle sinistre!!

  22. # silvio

    Povero cristo? è per gente come te, garantisti, che l’Italia è ora in mano a questi. A forza di dar dietro a gente senza attributi che ci raccontava come bisognava essere “buoni”, ci siamo riempiti.

  23. # Marco F

    …è meglio TE che spari a zero senza conoscere questi poveri “cristi”, nessuno li vuol difendere ma ha ragiona “amaranto67” a dire che c’è DI PEGGIO (molto aggiungerei io) che invece è sano di mente e ne fa di TREMENDE !!!
    E non è ne Africano ne dell’Est ma ITALIANO (almeno di nascita).
    SIAMO TUTTI BRAVI A CRITICARE quando c’abbiamo da mangiare, da dormire ecc. ecc.

  24. # sergio galmarini

    Adesso la fissa dimora ce l ‘ha. Ma per quanto?

  25. # dave

    stati uniti : pessimo esempio – vedo sempre le cose nel loro insieme . continuate a porre come esempio gli usa … bah . contenti voi..

  26. # Miche

    Se vi piace tanto il sistema americano andate, ma non in ferie una settimana, a vivere, poi le ferie le venite a fare qui e ci raccontate meglio.

  27. # compAgno

    Bravo, questo è solo un poveretto da aiutare, facile scagliarsi sempre addosso ai piu’ deboli, ma poi sara’ vera la storia della benzina?? mah…..

  28. # Marco

    Poi quando ti da fuoco alla macchina, non andarlo a denunciare questo “povero cristo “

  29. # matteo

    Io sono contrario al carcere in questi casi, dovrebbe essere semplicemente rimandato in Marocco e.accertarsi che non torni mai più nell unione europea vista la pericolosità dell elemento. Quando uscirà di galera sarà peggio di prima e.magari farà anche male a qualcuno.

  30. # Carlo

    e grazie alle nostre leggi anche dopo quello che ha fatto oggi non si troverà una soluzione.
    Penso che nella migliore delle ipotesi verrà allontanato dalla città per trovarne un’altra e continuare a fare il suo comodo, fintanto che non troverà qualche onesto cittadino che magari sentendosi minacciato reagisce, allora in quel caso interviene la “giustizia” italiana punendolo in maniera esemplare.

  31. # mario

    Povero cristo una beata e pluridecorata….!! Vorrei vedere se con quel fucile faceva male ad un bambino! Problemi mentali dite… c’è scritto chiaramente che era intorciato! e te lo darei io il buonismo!

  32. # Crociato

    Pensate che per ogni nostro giovane brillantemente laureato che lascia l’Italia perchè qui non ha prospettive, importiamo uno che ha comportamenti di questo tipo. Ma d’altra parte, il PD preferisce finanziare Mare Nostrum invece che, ad esempio, ricerca e innovazione. Povera Italia che fine ti attende, con il regime della sinistra al 41%…

  33. # abio

    Chiamatelo FURMINATO !

  34. # nedo165

    Inutile discutere sempre delle stesse cose, vanno rimandati a casa loro anche con la forza . altrimenti ci rimetti il povero cittadino che per sbaglio si trova a passare di li in quel momento

  35. # ettore

    BEL VISINO, SI!

  36. # Zizzolo

    Ma cosa dici????? quello ERA BRIAO!!!!!!!!!!!!!!!! problemi di dipendenza???? cavoli suoi!!!! a casa sua così non lo faceva di sicuro.

  37. # beppe

    classica tattica per avere vitto e alloggio gratis per qualche tempo, cosi si riposa……

I commenti sono chiusi.