Muore barista simbolo della lotta alle buche. Se ne va il giorno dell’asfaltatura della via. Lascia il tuo ricordo

di gniccolini

Mediagallery

Il suo volto per molti era diventato il simbolo della lotta alle buche nelle strade cittadine. Giovanni Villa, 57 anni, barista proprietario del “Bar Pollicino” in via Marradi, si è spento ieri pomeriggio alle 19 nel suo letto d’ospedale a distanza di quattro mesi dalla scoperta di un cancro al polmone. Da circa 20 giorni era allettato a casa, coccolato dall’affetto dei suoi cari. Solo ieri il ricovero all’ospedale dal quale non è più uscito. Fuori, sulla vetrina del bar, per non far preoccupare nessuno, aveva lasciato un cartello fatto con una tovaglietta gialla che si usa per i pranzi veloci e una scritta nera: “Chiuso per ferie”.
Villa fu arrestato il 22 marzo del 2013 per un diverbio avuto con gli agenti della municipale proprio a causa di una buca che da tempo (qualcuno della zona dice da due anni)  era davanti all’ingresso del suo bar e che gli causò non pochi problemi con i suoi i clienti. In quell’occasione fu portato via da due poliziotti della municipale che lo ammanettarono e lo portarono al comando centrale di piazza del Municipio con l’accusa di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Si scatenò una vera reazione a catena di solidarietà tra i commercianti della zona che affissero in strada striscioni e cartelloni appoggiando Giovanni Villa e lamentandosi della situazione disastrata dell’asfalto di via Marradi. In tribunale, neanche due mesi dopo,  in primo grado Villa fu condannato a 4 mesi di carcere con pena sospesa.
Il destino beffardo ha voluto far sì che proprio ieri, mercoledì 9 aprile, nel giorno in cui si completavano i lavori di asfaltatura in via Marradi davanti all’ingresso del suo bar, Giovanni alzasse bandiera bianca contro quella malattia che lo aveva colpito da Natale.
Lutto e commozione tra i commercianti della zona. “Aveva paura di soffrire, non di morire -spiega il fruttivendolo amico di via Nardini con le lacrime agli occhi – Ultimamente faceva anche fatica a parlare. Se n’è andato troppo presto. In pochi mesi ha scoperto il tumore ed è deceduto. Mi manca già tantissimo. Per me se ne va una persona cara, una compagnia quotidiana, un volto amico. Nonostante avesse per molti un carattere un pochino burbero per me Giovanni era un buono. E nel suo bar si è sempre comportato da vero signore. E, ironia della sorte, proprio ieri l’asfalto davanti al suo bar era tornato come un tavolo da biliardo. E lui non l’ha potuto vedere”.
I suoi funerali verranno celebrati domani, venerdì 11 aprile, alle 15 alla camera mortuaria dell’ospedale di viale Alfieri.

Riproduzione riservata ©

59 commenti

 
  1. # marco

    R.I.P.:(

  2. # io

    Ciao Giovanni R.I.P.

  3. # elena meniconi

    alcune malattie si scatenano dopo forti dispiaceri. mi dispiace

  4. # Antonio Fogli

    CIAO GIOVA

  5. # stefano

    Ciao Giovanni R.I.P.

  6. # Andrea

    R.I.P.

  7. # Andre

    Facevi meglio a non scrivere nulla!!!

  8. # amaranto67

    certo la vita è proprio un controsenso… sembra fatto apposta… lui che se ne va e la starda contro la quale ha lottato viene finalmente rifatta.

  9. # Antonio fogli

    Ciao Giovanni

  10. # sergio

    Non conoscendolo mi ero affezionato a Lui per le vicessitudini che purtroppo lo avevano ingiustamente coinvolto.
    Un sicero cordoglio ai Suoi cari, che hanno perso una spendida e sincera persona.
    Spero che i Vigili coinvolti partecipino ai cordogli.

  11. # Brian

    L’hanno fatto ammalare poveretto.
    Condoglianze alla famiglia.

  12. # ilaria lami

    persona molto gentile. il vero barista livornese,che tra un cappuccino e l’altro scambiava volentieri due parole..era un piacere fermarsi due minuti per un caffè

  13. # massimo pastore

    RIP e che la terra gli sia lieve

  14. # manola

    CONDOGLIANZE ALLA FAMIGLIA R.I.P

  15. # elena bientinesi

    noooooo! giovanni….

  16. # stefano ambrogi

    Mi dispiace……condoglianze

  17. # marco vania franceschi

    R.I.P.

  18. # simona

    Non lo conoscevo, mi dispiace tanto

  19. # fabrizio ughi

    ma porca miseria mi dispiace tanto RIP

  20. # alessandro

    Quando si dice le prese per il culo della vita !!!!! Ciao R.I.P.

  21. # francesco crivelli

    Giova numero uno!!! Un abbraccio alla famiglia…

  22. # arianna paoletti

    Non è facile il nostro quartiere… Troppo Centro!!! Ma Giovanni era riuscito a creare un bel rapporto con tutti!
    Ci mancherai

  23. # gabriella compiani

    Bisognerebbero Portare avanti la sua lotta per una VERITÀ !!!! E non lasciare solo,pensieri e ricordi …fare qualcosa di vero! una persona portata via dalla polizia municipale.. come un delinquente! ASSURDO! per cosa poi????? per una buca nell’asfalto che poteva essere pericolosa per la gente !

  24. # francesca gragnani

    Rip

  25. # cappuccino

    perché? E’ la scienza che riconosce un indebolimento delle difese organiche in seguito ad una forte depressione. Ricordi il caso di Enzo Tortora?

  26. # stefano

    Ciao Giovanni in onore ai nostri passati dal 1975 in poi !!!

  27. # Edoardo

    Mi dispiace……condoglianze

  28. # vinicio

    Ci lascia una gran brava persona. Avevo avuto modo di lasciare un commento in relazione al deprecabile episodio dell’assurdo quanto ingiustificato abuso di potere da parte dei vv.uu. in occasione del suo arresto. Mai avrei pensato di ritrovarmi a scrivere…per ricordarlo. Giovanni era fatto così, una battuta per tutti, una risata, una pacca sulla spalla.
    Ciao Giovanni!!

  29. # mi par mill'anni

    sei stato un grande .. onore e rispetto a te .. il destino come al solito è ingiusto e crudele … ciao

  30. # Francesca

    condoglianze innanzitutto, perché il dispiacere per una morte prematura è sempre grande. ma in occasione del fatto della buca non posso che dar torto al barista. Si comportò proprio male. Ai tempi vivevo nel quartiere,a pochi metri dal bar, e lo ricordo con simpatia, anche se in più di una occasione fu insistente riguardo a delle foto che avrebbe potuto farmi fare… ma vabbè… basta non caderci in certi tranelli…. alla fine l’omini sono così…

  31. # ultras

    ciao giova ci mancherai!!!!!!!

  32. # shosanna

    ma scherzate??? ma quest’uomo aveva una famiglia, ha avuto una vita, non penso che la sua unica ragione di vita fossero le buche… ma scrivete condoglianze e BASTA, e provate a rispettare il dolore invece che commentare con queste inutili banalità!!! vi andrebbero inibiti i pc!

  33. # ugo

    un grande ci ha lasciato

  34. # francesco

    che tristezza.

  35. # asciugati

    La storia del Sig. Giovanni mi ricordò a suo tempo la determinazione del vigile Cardosi nell’ottenere giustizia. La morte li ha portati via entrambi anzitempo ma entrambi hanno dimostrato che le istituzioni locali hanno ormai la mano pesante verso i deboli invece di usarla verso i forti. Forse perchè i forti sono molto rappresentati nelle stesse !

  36. # Antonio

    Hai ragione se ti riferisci a malattie dovute anche allo stress (infarto,ictus ecc) ma non al tumore,specialmente al polmone

  37. # sessantenne

    non lo conoscevo, ma mi dispiace,l’aveva ingiustamente ammanettato come fosse un delinguente per quella buca che poteva anche del male alle persone.tante condoglianze alla famiglia.

  38. # poliziotto in pensione

    Villa non so cosa avesse fatto ai colleghi ma comunque roba di poco conto e nella vita era una brava persona. Cardosi è stato incastrato ma era un truffaldino a suo tempo. non confondiamo.

  39. # alina

    Ciao Giova! Sei stato un compagno di lavoro eccezionale!

  40. # Alberto

    Ci lascia un uomo sincero schitto e senza peli sulla lingua, da lui mi recavo ogni mattina per la colazione e non riesco a capacitarmi dalla velocità con cui ci ha lasciato. Ciao Giiovanni

  41. # Vento di Libeccio!

    Lo conoscevo appena ma mi associo volentieri alle condoglianze espresse dagli altri cittadini!

  42. # Carlo

    R.i.p. grande Giovanni

  43. # Livornesi

    Ciao Giovanni ci mancherai….

  44. # Bruno

    Ciao Giova riposa in pace

  45. # Gino

    Aspettando che il comune risolva i nostri problemi…Ciao Giovanni.

  46. # Teseo

    Mi dispiace veramente tanto, anche perché penso che ci si ammala quando ci si sente oppressi, perseguitati, esclusi. Non vorrei essere uno di coloro che gli hanno fatto del male.

  47. # fate ridere

    Ciao Giovanni ….. peccato che molti parlino senza averti conosciuto …. eri burbero si ma con chi non potevi vedere …. come tutti del resto ….e come dicevi sempre te …. la gente chiacchiera perche non ha altro da fare tipo quella Francesca che ha scritto che l’omini fanno cosi….. hahhahahah mi ci viene da ridere

  48. # tore

    Il grande dolore che ha colpito la vostra famiglia è per noi motivo di tristezza, vogliate gradire le nostre più sentite condoglianze, con il cuore triste e la mente piena di ricordi. Ciao GIO……R.I.P.

  49. # gioia bencreati

    Sono orgogliosa di averti conosciuto R.I.P.Ciao Giovanni.

  50. # francesco lo fria

    CIAO GIOVANNI

  51. # antonio guida

    Ciao …. r.i.p.

  52. # claudia

    r.i.p giovanni, ti ho conosciuto quando frequentavo le scuola Attias, davanti a te, venivo sempre a fare colazione e a prendere la schiacciatina quando aspettavo l’autobus per tornare a casa, eri una persona simpatica, solare, e si poteva parlare di tutto, ti vorrei ricordare cosi’…

  53. # La Mora

    Questa Francesca potevi risparmiarla a tutti e soprattutto alla Famiglia , ammesso che sia vero… Potevi astenerti! Io se morisse qualcuno che ricordo come dici tu ; con simpatia , non scriverei mai una cosa del genere la terrei per me , condoglianze alla Famiglia.

  54. # ginfranco

    Condoglianze alla famiglia e un appello a quei vigili che lo hanno ammanettato

  55. # stefano bolgheri

    LIVORNO PERDE UN NOBILE GUERRIERO,UNO CHE PORTAVA AVANTI UNA BATTAGLIA NON SOLO SUA!!sentite e sincere condoglianze alla famiglia!

  56. # ric

    Ciao Giova, mi mancherà il tuo campari e gin……

  57. # wendy

    sono d’accordo con te. cardosi non solo ne aveva combinate di ogni colore (scorrete le cronache degli anni 80), ma era anche titolare di immobili e aveva la pensione di reversibilià della madre.si era costruito un personaggio, del tutto

  58. # Mattia

    Che paradosso, anche lui finito in una Buca

  59. # Andrea Mannari Dj

    Ciao carissimo Giovanni!!! Per averti difeso venni querelato:”avevo difeso un buono”! Ciao grande salutami mamma e babbo!!!Ti voglio bene!!!!

I commenti sono chiusi.