Muore in strada a 47 anni, inutile un’ora di massaggio cardiaco

Mediagallery

Tragedia ieri sera 19 dicembre in via Prato, nel quartiere Sorgenti. Un uomo di 47 anni è morto in strada probabilmente a causa di un malore.
E’ stato un passante che, vedendolo accasciarsi a terra, ha chiamato i soccorsi telefonando al 118. Sul posto è intervenuta un’ambulanza della Misericordia i cui volontari assieme al medico hanno tentato, invano, di rianimare l’uomo provando per un’ora con il massaggio cardiaco. A niente però sono serviti i tentativi, l’uomo non ce l’ha fatta ed è morto intorno alle 19,30. Ancora da chiarire le cause del decesso anche se l’ipotesi più probabile è che il quarantasettenne sia stato stroncato da un infarto.

Riproduzione riservata ©

20 commenti

 
  1. # Io

    E’ una strada chiusa di 200 metri, dove tra l’altro abito. E devo sapere queste notizie da voi. Nessuno naturalmente qui sa niente.
    Che indifferenza. Ai tempi dei miei nonni sapevamo tutto di tutti. Adesso ti muore il vicino di casa e lo leggi sul quotidiano.
    Come ci siamo ridotti!!! E poi vogliamo la pace nel mondo quando si litiga con quello che li si spegne la macchina al semaforo.
    Dove è la nostra Livorno?

  2. # Trollino

    Cioè fammi capire qualcuno doveva venirti a suonare per dirtelo? BAH…guardi troppo gli amici di Maria secondo me.

    Condoglianze alla famiglia..a 47 anni si è giovani brutto andarsene così

  3. # roberto

    Questo non è rispetto ma si chiama essere pettegoli e inutile che fai un il giro intorno al discorso al massimo ti potevi concentrare sulla tragedia

  4. # certo

    Io non penso abbia mancato di rispetto a nessuno. Vuole semplicemente dire che un tempo una tragedia simile era una tragedia di tutti senza i giornali. Tutti si conoscevano, potevi avere un aiuto dal vicino…. ora un vicino muore e oltre a venirlo a sapere da un giornale magari quel vicino abitava nel tuo Palazzo e non sapevi nemmeno il suo nome. …..

  5. # Alino

    MAH….ancora un decesso???

  6. # Anil

    Dai non discutiamo anche ora, lasciamo perdere. Ciao David, ti ho conosciuto alla Salus e mi faceva fare due chiacchere con te, anche quando ti ho trovato fuori per lavoro.

  7. # Io

    Naturalmente non avete capito il senso
    Come sempre evidentemente siete limitati.
    Eri una persona troppo speciale per vivere in questo mondo fino a 90 anni .RIPOSA IN PACE!

  8. # Il Moralizzatore

    Poino ciaccione!

  9. # Urdo

    Sei peggio di una zitella…..pettegolo!

  10. # eva3000

    “La nostra Livorno?” Tua e, spero vivamente, di pochi altri.

  11. # nina

    Caro “io” non so se ti rendi conto di quello che hai scritto ma non ci sono parole per descrivere ciò che ho letto… dovresti solo vergognarti!!!
    Condoglianze alla famiglia…..

  12. # max

    Condoglianze a tutti i parenti ed amici di questo povero ragazzo…….

  13. # Mauro 67

    Anche perché è poco elegante e rispettoso per la memoria del deceduto speculare su questa tragedia per sottolineare i mali della società. Mah!

  14. # Il Moralizzatore

    “E’ stato un passante che, vedendolo accasciarsi a terra, ha chiamato i soccorsi telefonando al 118”

    come vedi una persona che gli ha dato prontamente soccorso c’era. magari la famiglia non ha piacere dei commenti della gente e forse neanche di vedere la notizia sui giornali, per alcune persone il dolore è privato, ma con i ciaccioni che ci sono a livorno essere lasciati in pace è impossibile…

  15. # stefania

    ma quanti ne muore cosi’ giovani .. porca miseria ….. mi dispiace tanto… condoglianze…

  16. # FABIO

    ma il defibrillatore??’

  17. # ciacciamea

    Scusate..ma è lo stesso povero ragazzodi tre giorni fa?

  18. # Valentina

    No. Il ragazzo di cui parli te è morto nel quartiere di Corea.

  19. # Ester

    Purtroppo mi ci sono ritrovata ed è stata una brutta scena anche se nn lo conoscevo mi è dispuaciuto molto anche perché un ennesimo decesso all’improvviso . Condoglianze alla famiglia

  20. # babbina

    non penso sia un ciaccione/a era solo per dire che oggi ognuno pensa a se….MORTE TUA VITA MIA…prima non era cosi eravamo l’uno per l’altro….e’ che oggi siamo circondati ogni minuto del giorno a tutti i problemi che ci circondano e ognuno pensa a se stesso….tanto per dire: mia madre e’ morta in casa nel cuore della notte …io vivo in un condominio di 12 famiglie e nessuna persona, non ha sentito le mie grida lancinanti!!! e’ possibile??? vi do io la risposta: NO!! MA NESSUNO SI E’ FATTO AVANTI SOLO PER UN AIUTO MORALE…CHE SCHIFO.

I commenti sono chiusi.