Muore in bicicletta stroncato da un malore

Mediagallery

Stroncato da un malore mentre si reca al lavoro in bicicletta. La vittima, Alessandro Cerretini, aveva 51 anni. La tragedia è avvenuta l’11 giugno fuori dal centro abitato di Castelnuovo Val di Cecina, sulla provinciale Valle del Pavone.
A trovare il corpo senza vita dell’uomo è stato un passante che si è accorto di una persona priva di sensi accanto ad una bicicletta ed ha chiamato subito i soccorsi. Purtroppo però non c’è stato niente da fare. Di buon mattino, il 51enne che lavorava in un agriturismo della zona si stava recando in bici a fare una sgambata.
Alessandro è stato proprietario di una pasticceria in città e da poco frequentava l’agriturismo di Val di Cecina per imparare un nuovo mestiere. “Il Cerre”, come lo chiamavano tutti, era un vero appassionato di sport: da ex giocatore di calcio a tifoso di basket e amante dello stare in forma.

Riproduzione riservata ©

13 commenti

 
  1. # ir mario

    Povero Alessandro, quando andavo a trovarlo al bar era sempre scherzoso e sorridente. R.I.P.

  2. # Marco

    per il poco che lo conoscevo,un bravo ragazzo.. condoglianze.

  3. # FRANCY

    Ti porterò con me nel cuore …

  4. # nina

    Sono rimasta senza parole …… Rip…..

  5. # Elena

    Mi dispiace davvero

  6. # mauro

    Un carissimo amico con il quale stavamo per organizzare una serie di eventi culturali nell’Agriturismo dove lavorava . Avevamo parlato di tante cose , un uragano di idee, sempre allegro. Sono senza parole….ciao Alessandro ….da lassù vedrai tante onde, quelle “onde pittoriche” che hanno riempito il tuo Bar quando gestivi la tua attività in Via Cairoli con grande professionalità. RIP ( Mauro Barbieri )

  7. # Bimba

    Ti ricordo con affetto, scioccata dalla notIzia. Ovunque tu sia…..RIP

  8. # johnny lb

    non ci posso credere….!!!!! ciao Ale…. che tristezza…………

  9. # sandro

    Guascone irreplicabile! ma non dovevi telefonarmi prima di andare là?????!!!
    Mi dispiace tanto
    Sandro

  10. # sandrino

    Ciao ale,da te in via dei lanzi ho preso solo un paio di caffè..e per quel poco che ti ho conosciuto mi rimane impresso il tuo modo intelligente di scherzare con la battuta sempre in tiro..e la cordialità …ciao ovunque tu sia

  11. # stefano

    Amico mio di infanzia ti ricordero sempre nel mio cuore R.I.P

  12. # patrizia miceli

    …mi dispiace tanto…

  13. # marina

    Vicina al dolore della famiglia porgo le mie condoglianze .

I commenti sono chiusi.