Muore a 48 anni dopo una serata con gli amici

Mediagallery

Hai scaricato la NUOVA APP di Quilivorno.it?

Aveva trascorso la serata con gli amici. Poi, improvvisamente, mentre scendeva le scale è stato colpito da un malore. Per Michele Paoli, 48 anni, non c’è stato niente da fare. Abitava all’Ardenza con la moglie medico e il figlio di 16 anni.
Sabato sera era andato a casa di amici per una cena.  Intorno a mezzanotte ha salutato tutti per tornare a casa. A dare l’allarme è stata la moglie che verso l’una di notte, non vedendolo rientrare, ha provato a chiamarlo al cellulare. Poi, non avendo risposta, ha telefonato ai proprietari dell’appartamento dove si svolgeva la cena. Qui le hanno detto che Michele se ne era già andato da un po’. A trovarlo, riverso sulle scale, è stato uno degli amici mentre scendeva le scale per tornarsene a casa. Inutili i tentativi di rianimazione dei volontari e del medico del 118. I funerali si svolgeranno oggi, alle 14.30, al cimitero di Ardenza.
L’uomo lavorava nel campo dell’informatica a Firenze ma aveva sempre vissuto a Livorno. Su Facebook tantissimi amici ieri hanno ricordato Paoli.

Riproduzione riservata ©

10 commenti

 
  1. # Mieti

    Ennesima morte improvvisa di un ultraquarantenne a Livorno! A questo punto, con un po’ di sana curiosità giornalistica, cercate di risalire anche ai motivi di quella che si sta rivelando un’autentica strage, pubblicando perlomeno i risultati del’autopsia.

  2. # valerio karate

    Cavolo cosa sta succedendo15 giorni sono morte 3 uomini della stessa eta’.
    Comunque condoglianze alla famiglia

  3. # Angelo Benuzzi

    Ho lavorato insieme a Michele qualche anno fa, è stato veramente una mazzata apprendere questa notizia. Condoglianze alla famiglia.

  4. # lorenzo

    Purtroppo quando si confondono le vittime di una sequenza di morti improvvise come sta accaddendo significa che il numero di queste morti comincia ad essere alto. Ovvio che le coincidenze esistono e che le probabilita’ matematiche pure, ma cominicano a sorgere dei dubbi. Ad esempio, siamo sicuri che non ci siano legami comuni tra queste 5-6 vittime di questi ultimi giorni?
    Assumevano alcuni particolari farmaci??

  5. # Brontolo

    Ti correggo in 4 gg ne sono morti 4 in 15 gg ne sono morti 5 con quello di 33 anni…

  6. # Francesco R.

    Le condoglianze alle famiglie sono doverose innanzitutto. Per il resto, ma che cacchio sta succedendo ultimamente? Qualcosa che respiriamo? Che beviamo? Che mangiamo? Oppure sono solo delle bruttissime “coincidenze”?

  7. # Alessandro

    Il fatto è che non tutti i morti vanno sul giornale! Io ho perso un amico 4 giorni fa della stessa età e non e’ stato scritto su nessun giornale perciò non sono solo 45!

  8. # monica

    Ciao michele R.i.p

  9. # marco2000

    Semplicemente che ora lo sappiamo, prima no.

    r.i.p.

  10. # Alessia

    Ciao ex collega, r.i.p.
    Condoglianze alla famiglia…

I commenti sono chiusi.