Moto e scooteroni, allarme furti. Ritrovati 9 mezzi nella notte. Banda semina il panico. Le testimonianze

I modelli di moto più gettonati sono Bmw, Kawasaki, Honda e Yamaha. Su Facebook i proprietari si tengono in stretto contatto e postano foto, targhe e luoghi del furto

Mediagallery

RECUPERATI NEL BOSCO DI GABBRO DAI CARABINIERI 9 MEZZI – LEGGI QUI

Per strada, ma anche nei piazzali dei condomini con i cancelli e nei garage. Sta seminando il panico una banda di ladri specializzata nel furto di moto e potenti scooteroni.
Non si tratterebbe di casi isolati ma di una serie di furti che sta interessando tutta la città ormai da giorni, se non settimane. Sono una sessantina le denunce di furto arrivate alle forze dell’ordine nei mesi di gennaio e febbraio. Insomma, una vero e proprio boom di sparizioni.
Ad agire non sarebbe un ladro, neppure una coppia. Piuttosto una banda di professionisti che entra in azione di notte. Spesso la moto, anche quella posteggiata nel cortile dello stabile, è chiusa con il bloccasterzo e il lucchetto. Tuttavia, come spiega uno dei nostro sfortunati lettori, Stefano Mori, a cui hanno rubato una Honda Hornet 600 in zona Scopaia, non basta. “A me, ne sono certo, l’hanno alzata di peso. La chiudo sempre anche con una catena antitaglio e quando l’altra mattina sono arrivato nel cortile non c’era più. E il cancello del condominio è di quelli automatici. Quindi devono averla sollevata di peso. E’ incredibile, ma non vedo altre spiegazioni”.
Francesca Cresti, appassionata fin da piccola di motori, è un’altra di quelle 60 persone che hanno sporto denuncia: “Abito nel quartiere di Salviano. La mia Bmw era posteggiata con bloccasterzo e due lucchetti, uno all’anteriore e uno al posteriore,  davanti al portone di casa come. Purtroppo la scorsa domenica, quando sono scesa per fare una girata, non c’era più”.
Il numero di componenti della banda è elevato. Per compiere certe operazioni almeno 4-5 uomini sollevano il mezzo, mentre altre 3 lo ricevono e lo caricano nel furgone. Il palo controlla che non arrivi nessuno e poi l’autista, che tiene il motore acceso del furgone, riparte a tutto gas. I modelli di moto più gettonati sono Bmw, Kawasaki, Honda e Yamaha. E’ possibile ipotizzare che scooteroni e moto vengano poi smontati e i pezzi rivenduti all’estero.
Su Facebook i proprietari si tengono in stretto contatto e postano foto, targhe e luoghi del furto per cercare di unire le forze e rintracciare il proprio mezzo in attesa che le forze dell’ordine risalgano alla banda.

 

 

Riproduzione riservata ©

45 commenti

 
  1. # putin

    Il dramma é che spesso si tratta di soggetti o bande già note alle forze dell’ordine ma che la la legge italiana rimette in libertà

  2. # Francy

    In Italia se non rivedono un po’ le leggi, sarà sempre peggio tanto non rischia più di tanto nessuno. Uno fa mille sacrifici e per dei delinquenti, magari recidivi, si vede portar via tutto…e magari se ce li trovi passi grossi guai te!! Che Schifo.

  3. # liburnico

    … a che punto siamo arrivati …

  4. # ma

    Non potrebbero parcheggiare qualche moto civetta con sensori per poi localizzare dove le portano? Per quanto ancora dobbiamo arrenderci a furti di moto, scooter e biciclette? Con la tecnologia di oggi …..

  5. # Andrea Truglio

    Rubata tra mercoledì e giovedì Yamaha XJ6 600cc colore Bianco zona Scopaia custodita in giardino privato e recintato, regolarmente chiusa con catena e bloccasterzo e coperta da telo antipioggia. Targa DW48620

  6. # Gian

    Senza considerare che, se un proprietario si accorge che gli stanno portando il mezzo e istintivamente decide di intervenire, si va a trovare in mezzo a una banda di 6/7 persone di gente che non ha nulla da perdere e allora sì che diventa una tragedia…..
    E’ uno schifo, il nostro territorio è diventato terra di conquista….

  7. # capino

    e ti tocca pagargli i danni. a proposito, alcuni dopo un furto sono stati assolti per avere agito in stato di bisogno.
    W l’Italia

  8. # Antonio

    e se invece provi a difenderti vai in galera a vita, questa è l’Italia signori

  9. # LUCA

    E’ l’ora che le istituzioni facciano davvero qualcosa prima che succeda qualcosa di brutto e ci scappi il morto!! Ma soprattutto se li prendete LASCIATELI IN GALERA!

  10. # cristian

    l’anno scorso ad agosto è successo anche a me alla Leccia. Cbr 600 rr e sicuramente l’hanno alzata di peso, perchè era legata e parcheggiata tra le auto e un muro. Solo alzandola potevano scavalcare le auto!

  11. # izio

    rivotate a sinistra

  12. # PACO

    Negli anni 50/’60 i detenuti quando scontavano la pena e tra l’altro anche per reati minori, avevano come letto il cosiddetto “tavolaccio” e cioe’ un letto senza materasso costituito solo da legno duro e da mangiare ….pane ed acqua! Allo stato praticamente non costava nulla, ora i tempi sono cambiati drasticamente non e’ piu’ un’stituto di pena ma un collegio, con questi presupposti non si fa altro che invogliare la malavita a delinquere indisturbati in genere non vengono neanche arrestati ma….ramanzina e tutt’al piu’….arresti domiciliari.

  13. # Ivan

    Nomi e cognomi di questi pezzenti!

  14. # Michele

    Mi permetto di dare un consiglio ai gentili lettori livornesi vittime ultimamente di questi furti dei quali si parla stamani.
    Sono campano verace vissuto a Napoli per ben 35 anni ed ora qui per motivi di lavoro, posso affermare che i furti a Napoli si sono ridotti dell’80 per cento in quanto tutti usano questi semplici accorgimenti:
    Allarme volumetrico o raggi infrarossi nella propria area da proteggere (costo irrisorio da acquistare presso qualsiasi negozio di elettronica) personalmente ne ho uno che quando gli passi davanti s’interrompe il circuito(costo 30 euro soltanto) e suona la sirena da tenere ben nascosta altrimenti te la disattivano spruzzandogli dentro la schiuma da barba o simili.
    Anche se in garage o giardino privato usare una lunga catena di acciaio al cromo (non badate a spese la vostro moto merita di essere protetta come si deve!) possibilmente legata a qualcosa che renda difficile la vita a questi delinquenti parassiti tipo un palo o ad un macchinario (io la mia l’ho legata ad un tornio da ferro del peso di 450 chili) o murare un grosso anello al muro, lo romperanno ma ci vorra’ del tempo e nel frattempo scattera’ l’allarme, in pratica con pochi euro potremmo dormire un attimino piu’ tranquilli sapendo che c’e’ chi fa la guardia per noi, rendiamo la vita difficile a queste persone tutti insieme visto che le leggi italiane fanno ben poco per tutelarci.
    Michele Boccia

  15. # livornese

    io proporrei la formazione di gruppi di cittadini che vigilano l’uno per l’altro,,, le forze dell’ordine non hanno più mezzi e sicuramente, oggi, i furti rappresentano il male minore, almeno per chi deve perseguire tali reati. ecco perchè il cittadino si trova da solo… chiamatele ronde.. chiamatele come volete, ma alla fine, personalmente credo che dobbiamo difendere ciò che è nostro. una persona lavora duramente, fa fatica ad arrivare a fine mese ed oltretutto quel poco che ha se lo vede portare via, senza neanche la possibilità di difendersi… io dico basta… spero lo facciano anche altri. ovviamente si tratterebbe solo di creare un deterrente contro chi, oggi, opera indisturbato, senza pensare a nessun tipo di violenza… l’unica arma sarebbero i cellulari per chiamare la polizia e i nostri occhi per testimoniare e anche prevenire eventuali furti.

  16. # izio

    a parte che la violenza, da te paventata, sarebbe una DIFESA della propria incolumità e dei propri beni, comunque non è attuabile: bene che vada saremmo/sareste dei “fasssisti”, nella peggiore delle ipotesi verremmo/verreste minacciati non solo dai cari “migranti”/drogati nostrani, ma anche da sedicenti associazioni buoniste/comunistelli indottrinati a dovere.
    sono comunque d’accordo che non c’è altra via, anzi forse una c’è…ma lasciamo perdere: immagino che per molti sia meglio mettere la crocetta sul solito simbolo e passare 5 anni a lamentarsi.

  17. # lorenzo65

    Io propongo di seguire la politica dello stato italiano: tartassati dalle tasse fino alla miseria più nera cosicché non avremo più nulla da farci rubare . E magari speriamo anche di finire in galera non per furto, ma per eccessiva .povertà! Almeno avremo un tetto…

  18. # stefano

    ma la polizia cosa fa? lo sanno chi sono sicuramente .Secondo me non gli interessa!

  19. # livornese

    non attuabile per quale motivo… quale norma vieta ad un gruppo di persone di passeggiare nel proprio quartiere o nella propria città senza alcuno strumento offensivo? e arrivati a questo punto direi di fregarcene se qualche nostalgico del buon Berlinguer (pace all’anima sua) ancora non si è accorto che il mondo è cambiato e che se non ci diamo una svegliata, nei limiti della legalità ovviamente, tra poco non avremo veramente più alcuno strumento per difenderci, vista la crisi socio culturale in cui versa il paese e la nostra città.
    alla fine si tratterebbe di fare in maniera organizzata, quello che già tutti dovremmo fare, ovvero aprire gli occhi e interessarci del prossimo, invece che pensare ognuno al proprio orto che tanto, prima o poi, verrà depredato….

  20. # Piero

    Michele Boccia ha ragione, loro per attuare un furto a regola d’arte guardano l’orologio, deve essere tutto perfettamente sincronizzato, se ritardano solo di pochi secondi devono necessariamente darsi alla fuga, con il consiglio del lettore Michele invece sicuramente rendendogli l’operazione piu’ complicata dovranno necessariamente abbandonare….meglio una saracinesca rotta che se ti portassero via un’oggetto di valore come un questo caso, la moto.

  21. # olek 675

    A me hanno rubato la mia triump Daytona 2 settimane fa a colline in un cortile chiuso a chiave e con blocca disco…. Tirandola su di peso!

  22. # Giovannielle

    … Il palo guarda se qualcuno arriva, mah,
    Questi si fermano caricano e vanno via .

  23. # m

    se mi permetti un mio amico delle tue zone mi disse anche di nascondere tutte le chiavi moto auto e compagnia belle in casa e non tenerle all’ingresso in bella mostra come solito

  24. # m

    ieri sera in pzza cavour cera un mega ragazzo di colore di 2 metri per 2 a guardia del salotto ikea..hanno capito subito gli svedesi dove sono sbarcati

  25. # Andrea Truglio

    La mia moto faceva parte di quelle 9 ritrovate a Rosignano. Ringrazio i carabinieri e le forze dell’ordine che sfortunatamente non sono riusciti a prendere quei maledetti bastardi. Spero che episodi così non capitino mai più, né a me né a nessun altro centauro e che l’amministrazione locale invece di costruire centri commerciali a caso, faccia di più per la sicurezza dei cittadini e tutelare chi paga le tasse e col sudore della fronte di mesi e mesi di lavoro si cerca di togliere una piccola soddisfazione quale una moto o una macchina o una casa o qualsiasi altra cosa in questi tempi di infelicità assoluta…

  26. # tommaso

    A me hanno rubato la mia amata suprtenerè 1200 world crosser-r davanti a casa a 5m dalla finestra dove dormo la notte del 25/02/2014 una moto da 260kg e se non sei almeno in 4 col cavolo che la sollevi.

  27. # Michele Boccia

    Certo e’ vero, ovviamente e’ dato per scontato che le chiavi del mezzo non le devono vedere ed essere ben nascoste, anche nello stesso garage ma in posti difficili da scovare.

  28. # livornese

    perdonami… ma non l’ho capita…. comunque, alto o basso, grasso o magro.. chiunque può fare ciò che dico io.. basta la sola voglia e interesse

  29. # andrea

    Volevo sapere il nome del gruppo che è stato creato su facebook. Cosi che se avessi novità in merito, poter segnalare in tempo reale!!

  30. # Paolo C

    L’idea che ha scritto qualcuno sopra di una moto civetta con un gps tracker ben nascosto non è male. Ma deve essere nascosto bene, del tipo un doppio fondo nel serbatoio della benzina (vuoto di carburante, altrimenti sarebbe pericoloso) con dentro il gps dotato di trasmettitore gsm e piccola batteria indipendente (perche’ quella principale verosimilmente la scollegano). A quel punto come il gps detecta il movimento manda l’allarme alla centrale operativa che comincia a seguire gli spostamenti del veicolo.

  31. # Daniela1

    A me rubarono la mia amata moto , con cancello privato chiuso , e bloccasterzo , il … di sua madre !!! Mai più ritrovata. Piansi per un mese! Ma per la rabbia!!!

  32. # Daniela1

    Era un harley -davidson , come hanno fatto … È pesante ! Questi sono in dieci .

  33. # figuriamoci

    ma chi te l’ha detto? ma via…

  34. # Ma.sandra

    Eccomi. Ho subito furto di un maxi scooter e di ben 6 biciclette! Io oso sperare che la polizia stradale o chi di competenza ci abbia già pensato. In caso contrario, se effettivamente fosse un sistema valido, attiviamoci per far si che sia applicato.

  35. # Nardilio

    Per chi devi votare? Per un pregiudicato, che condannato in via definitiva, fa indisturbato i propri porci comodi e che a lui sta bene così?

  36. # 0586

    hai perfettamente ragione diventa una tragedia….

  37. # LIbero 1°

    Ringraziamo la banda bertinotti & c. e le loro leggi pietiste e permissive

  38. # m

    secondo me sono in tre uno alla guida del furgone con gru elettrica e due giù che la inforcano veloce e bene…basta un minuto e mezzo

  39. # PEPE

    tanto tra un po’ ne butteranno fori dell’altri perchè le carceri sono piene, così la moto la devi mette al posto della moglie quando vai a letto e occhio lo stesso.

  40. # matteo

    Sono favorevole alle ronde notturne sia per i furti che per le auto che vengono bruciate ormai gia’ da un po’ sto alla bastia e qui la notte e’ veramente un macello..

  41. # pinolo

    Bertinotti ? Per più di 20 anni ha guidato l’italia il governo BERLUSCONI e questi sono i risultati

  42. # Beppone

    Si è sempre detto anche da qui…che se andate nei quartieri cosidetti popolari , Shangay, Corea, Sorgenti, Salviano e la Leccia, troverete Suv, moto di grossa cilindrata e scooteroni..detto fatto!..Qualcuno si è organizzato, magari con un furgone di tipo traslochi o trasporti, di quelli con la rampa mobile..per nn dare nell’occhio ed il gioco è fatto!…perchè in quei quartieri, c’è un vero e proprio tesoro di mezzi a due ruote…e i furti lo stanno confermando.
    A me mi è sparito un pò di tutto… lo scooter addirittura in pieno giorno sotto l’occhi di qualcuno, cioè gente che li ha visti maneggiarsi e tagliare il cavo è nessuno gli ha detto un bel niente, nemmeno, un cosa state facendo?…ma si sà siamo a Livorno….siamo bravi a parlare ma poi ma si sa ci facciamo in cavoli nostri.

  43. # Beppone

    Anello nel muro?, quale, mia di quello del tuo palazzo, ti triturerebbero. Bene allarmi, bene accorgimenti, ma quando uno vuol rubare qualcosa…rubba!, spariscono Ferrari, Porsche e maserati con il satellitare..non vuoi che spariscono moto e scooter!..suvvia nn siamo ridicoli.
    Poi per “come vengono a sapere che dentro il garage ho la moto?” semplice..ti seguono, vedono dove abiti e poi con calma intervengono.
    Ronde?, ma quali ronde, quando noi dormiano nel nostro letto, fuori c’è un altro mondo..e non è solo abitato da stranieri, ma anche da tanti italiani…..è vero che non siamo nè a Milano, Roma o Napoli…ma chi ci controlla..le forze dell’ordine, che già stanno facendo il loro lavoro con le difficoltà di leggi e crisi, una volta passati da un posto, arrivano gli altri….vi dico questa…a mia sorella gli sparì da dentro il garage una vespa nuova di due giorni, la ritrovarono a pezzi dentro un altro garage…insieme ad altri pezzi di moto e scooter..in viale Mameli, vicino alla caserma dei carabinieri…pronta ad essere venduti a meccanici e carrozzieri e al miglior offerente…

  44. # BUDIULIKKE

    meno male ora c’e’ renzie , ci pensa a tutto lui.

  45. # laura

    Non vorrei fare lo Sherlock di turno, Ma portare un po’ di pazienza e aspettare che la banda se le venisse a riprendere e beccarli con le mani nel sacco poteva essere una buona idea, mica le avranno rubate per portarle nel bosco…

I commenti sono chiusi.