Minaccia il suicidio ma scivola e cade dalle scale: è grave

di gniccolini

Mediagallery

LIVORNO – Ha minacciato di buttarsi di sotto alla tromba delle scale in un condominio in zona Stazione ma, ha perso l’equilibrio ed è scivolato cadendo rovinosamente per due piani fino a fermarsi all’ingresso del palazzo in gravi condizioni. E’ successo sabato 28 settembre intorno alle 17 del pomeriggio quando nei piani dell’aspirante suicida, un livornese di 68 anni, qualcosa è andato storto. Un piede messo male e il capitombolo per due rampe di scale. Sul posto sono arrivati i sanitari del 118 con un medico. I soccorritori hanno stabilizzato il 68enne e trasportato al pronto soccorso. L’uomo è stato ricoverato in terapia intensiva e il referto medico parla di un mese di prognosi prima che l’uomo si possa rimettere in forze.

Riproduzione riservata ©

13 commenti

 
  1. # mario tellini

    Ma è normale?

  2. # Il Moralizzatore

    Questa notizia sa di bufala o almeno non è corretta. mi chiedo come si fa a fare 2 piani cioè 4 rampe di scale rotolando giù? in quel condominio hanno le scale a chiocciola? al massimo uno si fa una rampa e poi si ferma al pianerottolo contro il muro.

  3. # alberto

    boooooo !!!!!

  4. # alberto

    è venuto giu’ a piombo… BUMMMMMM ..non ha mica ruzzolato le scale….è finito nell’ingresso del palazzo …. Hanno descritto male il fatto !!!!

  5. # francy

    Vabbè era quello che voleva no????

  6. # federico

    de se uno vuole mori’ va al monumento a ciano e non dice nulla a nessuno…..

  7. # DANIELA

    Ragazzi ma che commenti fate? Ma povero uomo se ha fatto un gesto simile avrà problemi gravi. Ma il rispetto? Che CUORE .

  8. # DANIELA

    Sembra parlate di un gattino , boh.

  9. # AndyBlacks

    Il risultato è stato comunque raggiunto…non troppe chiacchere, ma fatti…ciascuno è libero di scegliere…viva la libertà

  10. # mariateresa

    Se parlavano di un gattino erano più teneri. Che mondo!

  11. # DANIELA

    Libero di scegliere certo, ma uno può scegliere la strada della morte per disperazione perché solo, malato, senza lavoro, problemi con figli gravi, ma come ragionate! Ma per favore , potreste offendere il diretto interessato oppure la famiglia che è disperata per il suo caro in gravi condizioni. Libertà ma umanità .

  12. # mario

    si ma intanto un mese di ospedale si paga noi….era meglio se ci ripensava…o se lo faveva perbenino…

  13. # dante

    INDUBBIAMENTE !

I commenti sono chiusi.