Maxi furto in nota ditta e con la carta giocano al Lotto

Mediagallery

Maxi furto alla Fratelli Santucci di Collesalvetti, lungo l’Arnaccio. Rubate una decina di biciclette da corsa, computer, diversi pezzi di ricambio, attrezzi da lavoro e soldi dandosi alla fuga su un furgone della ditta stessa. Il colpo, come accertato dai carabinieri, è avvenuto nella notte fra lunedì e martedì. I ladri si sono introdotti nell’officina dal retro passando dal fossato. Poi una volta all’interno dell’officina e del magazzino hanno fatto razzia caricando tutto su un mezzo trovato nel piazzale. Tra la refurtiva anche una carta di credito e un bancomat utilizzati dai malviventi per fare acquisti. In particolare, dai movimenti delle carte sono emersi nella mattinata seguente al colpo tre prelievi in tre banche del Fiorentino, la spesa in un punto vendita Unicoop Tirreno e persino diverse centinaia di euro di puntate al Lotto.

 

Riproduzione riservata ©

0 commenti

 
  1. # AnToNiO

    E a cena fuori no???

  2. # LEO 2

    usare la carta in un supermercato con tutte le telecamere è veramente da furbi
    MA LA CASSIERA COSA HA CONTROLLATO

  3. # matteo

    ma questi signori si sono presentati in banche e supermercati a volto scoperto con tutte le telecamere che ci sono?

  4. # nicola

    Perché vi meravigliate tanto? Siamo in italia anche se li beccano cosa pensate che gli facciano? Per furto e appropriazione indebita se fanno 6mesi sono tanti se sono stranieri anche meno perché loro beneficiano di una specie di immunità, non vorrete mica che arrestino degli stranieri che delinquno altrimenti poi dicono che gli italiani sono dei razzisti