Malore sugli scogli per un pescatore. Salvato da un pompiere fuori servizio

Mediagallery

Erano circa le 9,30 del mattino, di lunedì 21 aprile, quando un uomo di 57 anni si è sentito male mentre stava pescando sugli scogli del moletto di Antignano. Il pescatore si è accasciato lasciando cadere la canna da pesca e tutto il necessario per il suo hobby. Ad accorgersi che qualcosa non andava un vigile del fuoco fuori servizio che stava trascorrendo la mattina di Pasquetta proprio a tu per tu con il mare a pochi metri dalla persona che si è sentita male.
Il pompiere non ha perso tempo e, con nervi saldi, ha preso in braccio il malcapitato e lo ha trasportato sull’asfalto del circolo nautico per poi chiamare immediatamente i soccorsi. Sul posto è intervenuta un’ambulanza della Misericordia di Antignano con un medico a bordo che ha subito valutato preoccupanti le condizioni dell’uomo: la diagnosi è stata di emorragia cerebrale. Immediata la corsa all’ospedale dove il 57enne è attualmente ricoverato in gravi condizioni.

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # marco

    complimenti al vigile del fuoco, speriamo che lo sfortunato pescatore si possa rimettere quanto prima

  2. # Sniper70

    tanti auguri di buona guarigione al pescatore ed un grande “Bravo” al vigile del fuoco ;))

  3. # Carlo

    tanti auguri di pronta guarigione allo sfortunato pescatore.
    Ennesima dimostrazione della professionalità dei VV.FF. anche liberi dal servizio.

I commenti sono chiusi.