Loris, rabbia e dolore in una chiesa gremita. Il parroco: “Perché quella improvvida rotatoria?”

Mediagallery

LIVORNO  –  Si sono svolti oggi 2 settembre in una gremita chiesa dei Salesiani, in viale Risorgimento, i funerali di Loris Michele Roppolo, il giovane di 28 anni che sabato mattina alle 5,25 è morto cadendo dal suo scooter alla rotatoria di viale Nazario Sauro, traversa di via Corazzi.
Il parroco, don Gino, davanti ai familiari e agli amici (presenti anche i rappresentanti – nonché colleghi della polizia penitenziaria del carcere di Sollicciano, a Firenze, dove Loris lavorava come guardia – arrivati con un pulmino), ha detto: “Davanti a questi 28 anni di vita ogni persona si chiede dov’è il dono di Dio. Ma dobbiamo cercare delle risposte nella fede e avere la forza di andare avanti perché la vita è una staffetta. Loris era un ragazzo pieno di gioia, uno spirito libero, amava la vita e anteponeva la libertà degli altri alla sua. Loris era un raggio di luce e di speranza.  Loris è una parola detta da Dio e il Signore chiede di essere ascoltato, perché tutti siamo parola di Dio. Cosa resterà di lui? Tutta la sua vita”. Poi nella sua omelia il prete ha aggiunto: “Ci sono molti perché dietro a questo episodio, perché ai quali dobbiamo cercare di rispondere, tra cui perché quella improvvida rotatoria?”.
Il pubblico ministero di turno ha deciso di non effettuare nessun esame autoptico e di riconsegnare la salma alla famiglia per le celebrazioni funebri. La Procura ha chiesto però ai tecnici e ai periti di effettuare alcune verifiche ed esami specifici sullo scooter sul quale era a bordo Loris.

La cronaca dell’incidente. Sul posto, alle 5,25 di sabato 31 agosto mattina, sono intervenuti i volontari della Misericordia di via Verdi che, insieme al medico, hanno provato a rianimarlo. Il 28enne aveva regolarmente agganciato il casco ma aveva riportato un trauma facciale, un importante politrauma, molte abrasioni ed era già in stato di coma. Proprio mentre l’ambulanza stava entrando in pronto soccorso è subentrato un arresto cardio-respiratorio, probabilmente dettato da qualche trauma interno, che ha fatto sì che Loris Michele Roppolo non ce la facesse.
Sconosciute ancora le cause e le dinamiche dell’incidente. Da una prima ricostruzione dei fatti sembra dunque che lo scooterista abbia fatto tutto da solo sbandando con il suo scooter anche se non si può escludere a priori il coinvolgimento di un secondo mezzo, ipotesi questa che sembra meno probabile. Sulla dinamica stanno indagando gli agenti della polizia municipale.  A chiamare i soccorsi è stato un’automobilista che passando di lì ha notato il corpo privo di conoscenza del giovane sull’aiola della rotatoria e lo scooter incidentato e devastato lontano dal ragazzo.
PARLA L’ASSESSORE AL TRAFFICO MAURIZIO BETTINI: “LA NUOVA VIABILITA’ E’ STATA CONCEPITA PER RALLENTARE LA VELOCITA’ “

L’Amministrazione Comunale esprime dolore e vicinanza alla famiglia del giovane deceduto nell’incidente che si è verificato in viale Nazario Sauro, a poca distanza dal luogo in cui, poche settimane fa, ha perso la vita, in uno scontro al semaforo, una giovane madre. Due eventi non collegabili, ma che logicamente colpiscono in modo particolare l’opinione pubblica e tutti noi per la loro contiguità, per quanto ogni incidente abbia una propria unicità nella dinamica e quello di oggi debba essere ancora esaminato nei dettagli prima che si possa esprimere una valutazione. Quello che si può dire al momento è che sono in corso gli approfondimenti sui rilievi effettuati dalla Polizia Municipale; gli atti saranno trasmessi alla Procura.
La dinamica nel suo complesso è comunque, come detto, ancora tutta da accertare. Ricordo che la nuova viabilità sul viale Nazario Sauro è stata concepita (anche su richiesta di numerosi cittadini e su sollecitazione della stampa) per rallentare e rendere più sicura la circolazione in un tratto che, con la precedente connotazione, era stato teatro di numerosissimi incidenti, qualificandosi quindi come una delle strade più pericolose di Livorno, poiché favoriva la forte velocità. Gli uffici tecnici hanno dunque concepito i nuovi interventi strutturali, nel pieno rispetto del Codice della Strada, anche con lo scopo di ridurre la velocità: in particolare le rotatorie nascono con la funzione di “traffic calming”, oltre che con quella di mettere in maggiore sicurezza le intersezioni. I nuovi interventi strutturali (che devono anche essere uniti al rispetto delle regole da parte degli automobilisti e motociclisti in una strada nella quale vige il limite di 50 km orari) sono stati progettati con la finalità di garantire un maggiore livello di sicurezza rispetto al passato.

L’Assessore alla Mobilità del Comune di Livorno Maurizio Bettini

L’INTERVENTO DI MARCO CANNITO (CITTA’ DIVERSA): “BETTINI DOVREBBE AUTO-SOSPENDERSI”

Al di là di ogni considerazione di merito sul secondo episodio luttuoso avvenuto in prossimità delle rotatorie di Viale N.Sauro,non posso che tornare a sottolineare quanto ebbi modo di evidenziare in occasione del primo incidente mortale di zona. Nel massimo rispetto degli accertamenti di rito,che dovranno essere svolti dagli organi di competenza con ovvia sollecitudine, ritengo che in questi casi emergano responsabilità oggettive di natura istituzionale da parte di chi ha sostenuto anche in modo plateale la progettazione e la realizzazione di interventi sulla sede stradale che dovrebbero essere pensati e testati per garantire il massimo livello di sicurezza. .E questo indipendentemente dalle dinamiche del sinistro o dal grado di disciplina stradale di coloro che conducono automezzi e motocicli. Saranno ovviamente i periti nominato dal Magistrato a stabilire le circostanze dell’accaduto e,se ci sono,le relative responsabilità. Ma in questa fase riteniamo che l’Assessore al Traffico e alla Mobilità Urbana Bettini debba sentire il dovere di auto-sospendersi per non alimentare inutili tensioni e consentire che le inchieste vengano svolte nella massima linearità e chiarezza. Anche come forma di rispetto nei confronti dei familiari del ragazzo tragicamente deceduto,a cui rivolgiamo le nostre sofferte condoglianze.

Marco Cannito (consigliere comunale Città Diversa)

ANDREA ROMITI (CONSIGLIERE GOVERNARE LIVORNO): “TOGLIAMO QUELLA ROTATORIA”

Negli anni passati non si erano mai verificati incidenti mortali nel tratto di viale Nazario Sauro dove oggi vi è la rotatoria . Non è possibile che a distanza di pochissimo tempo da quando hanno cambiato la viabilità di viale Nazario Sauro si possa registrare tristemente già due decessi. Depositerò quindi un Interpellanza per chiedere al Sindaco e la Giunta di ripristinare la strada come era in origine, eliminando il prima possibile quella pericolosa rotatoria. Inoltre chiederò di visionare anche gli studi sulla sicurezza stradale fatti per la costruzione della rotatoria in questione.

Andrea Romiti consigliere “Governare Livorno”  

UDC LIVORNO : INTOLLERABILE UN ALTRO INCIDENTE MORTALE SUL VIALE N.SAURO
Un altro incidente mortale nell’arco di un mese in Viale Nazario Sauro fa presupporre che non si tratti semplicemente di e solo di casualità, è opportuno fare considerazioni rispetto agli interventi voluti dall’amministrazione sulla viabilità di quella zona. L’intenzione di migliorare il traffico e garantire maggiormente la sicurezza certamente non ci sembra che abbia avuto l’effetto desiderato,anzi, il timore più volte paventato da cittadini, organizzazioni di consumatori ed esperti di settore che ritengono peggiorativo il progetto sostenuto dall’assessore e dai tecnici comunali, è stato purtroppo confermato. E’ evidente che vi siano delle deficità, in primis l’illuminazione e la conformazione delle rotonde, se poi il tutto è a norma di legge, come sostiene l’assessore in un’intervista sulla stampa, è solo un modo per nascondersi dietro le questioni legislative per evitare di assumersi pesanti responsabilità. Non ci interessano le dimissioni di nessuno, anche se sarebbero dovute e non solo quelle di chi rappresenta la politica, ma se continua l’ostracismo a voler ritenere valido il proprio operato, nonostante ciò che è accaduto, allora servirebbero provvedimenti diversi e ben più pesanti che riguardino tutto l’ambito amministrativo. Quando si interviene sulla viabilità in tratti particolari ed ad alta densità di traffico è ovvio che servano soluzioni ad ampio raggio e con sperimentazioni che possano permettere di monitorare per capire se vi sono eventualmente accorgimenti da apportare. Invece ci sembra che da parte del comune vi siano solo certezze e nessun dubbio: la presunzione è una dote poco utile ad amministrare e rende l’amministratore vulnerabile, soprattutto se questa sicurezza proviene dai tecnici che lo consigliano e non dal proprio buon senso, il che lo rende inadeguato per l’incarico che ricopre. Pertanto è ineludibile che già da domani si cominci a capire come si possa apportare migliorie e se lo facesse qualcun altro al posto di Bettini certamente a parte gli equilibri interni alla maggioranza, nessuno ne risentirebbe.

Luigi Coppola (Segretario provinciale UDC Livorno)
 Salvatore Capuozzo (Capogruppo UDC Livorno)

 

 

 

Riproduzione riservata ©

277 commenti

 
  1. # nino

    condoglianze ai suoi genitori non e giusto morire cosi giovani.

  2. # I C

    Queste nuove rotatorie stanno causando morti e feriti, forse non sono fatte benissimo?
    Un pensiero a te che non ci sei più, riposa in pace.

  3. # lisa..

    R.i.p

  4. # stefania

    nel giro di pochi mesi questa è la seconda persona che muore su quella strada…spero che chi di dovere cerchi una spiegazione e prenda provvedimenti. Mi capita spesso di passarci e quelle rotaorie mi sembrano proprio concepite male…
    Un pensiero per Loris e la sua famiglia…

  5. # davide

    Vorrei dire al comune di aggiungerne un’altra di rotatoria , bravi , un bel record perdavvero sulla strada della morte……
    Condoglianze alla famiglia

  6. # Alfonso

    Povero Michele, un pensiero!!! E poi a chi è stato l’ideatore:”Hai fatto un bel casino…” NON TI RIMORDE LA COSCIENZA?

  7. # dadde

    E sono 2…io dico… assessore al trafficooo!!! ‘Un è che le hai fatte un pochino malino quelle rotatorie soprattutto quella più piccola?

  8. # lorenzana

    Evitiamo di fare commenti sulle rotatorie… Rispetto per un ragazzo che è morto e alla famiglia… RIP

  9. # davide

    Concepite male è dir poco. La parola più giusta è forzatamente ricavate da una sede stradale inadatta e realizzate con una forma a dir poco angusta, quasi ad imbuto la prima e irrazionale la seconda. Se ci aggiungiamo che seguono un bel semaforo nuovo dove ora tutti con il verde, dopo aver passato quello storico dei cimiteri, passano come schegge la frittata è completa……..

  10. # biscottino

    Riposa in pace Loris , condoglianze alla famiglia e tu Comune vuoi almeno una volta mettere da parte la tua arroganza e il tuo crederti infallibile e valutare che forse in quella strada c’è qualcosa che non va? Non fare come quella persona che mi ha risposto ” se l’ha fatto il comune, significa che e giusto farlo così”

  11. # assurdo

    Non è giusto morire cosi’…non lo conoscevo,ma provo un profondo dispiacere. Condoglianze alla famiglia.

    Provo anche un profondo rammarico nel vedere una via della città (piuttosto “semplice” come strada) che semina morti in cosi poco tempo, quella strada non è sicura!!!!!
    E la disciplina del livornese al volante viene messa in discussione,ma nelle nostre strade si va troppo veloci, non c’è niente che rallenta tranne le rotatorie,a volte inutili!

  12. # Tuttini

    non voglio commentare per non mancare di rispetto al quel povero ragazzo ma sarebbe l’ ora che qualcuno si faccia un bell’ esame di coscienza

  13. # roberto1

    Per l’ennesima volta, lo dico e ridico; sono un abitante della zona, ed ogni giorno son testimone di mancati incidenti, con persone che entrano in rotatoria senza rispettare gli stop, oppure che dentro la rotatoria svoltano senza metter frecce; SON PERICOLOSE, ed alle volte le persone anziane e i giovanissimi trovano difficoltà nell’affontarle. Condoglianze alla famiglia, e per cortesia, togliamo almeno la rotatoria più stretta, anche se si mandano in fumo soldi, ma almeno evitiamo ulteriori tragedie.

  14. # Marco

    La rotatoria non illuminata, il progetto pericoloso, utilità pari a zero mi chiedo quante persone dovranno immolarsi ancora. Un pm che faccia una bella indagine, no?
    Riposa in pace.

  15. # miriam

    basta dare la colpa alle strade, agli alberi, ai muri. Quelli non si muovono!!!! come fa un ragazzo di 28 anni su uno scooter a fare un incidente del genere??? scusatemi, bravo ragazzo, mio fratello lo conosceva, ma basta dare la colpa a ciò che non si muove!!!! dobbiamo essere più realistici…abbiamo il vizio di criticare sempre gli altri nascondendoci dietro a un dito. Se ci fosse Loris da qualche parte ora, e gli facessimo una domanda: “com’è andata?” che cosa risponderà, che la colpa è stata della rotatoria???

  16. # team46

    A inizio estate avevo commentato l’articolo sulla viabilità nuova del viale Sauro dicendo che con quelle rotonde strette con scalino altissimo PERICOLOSISSIME perché si viene a creare un imbuto passando da 2 a 1 corsia all’ultimo momento, ci sarebbero stati molti morti.. e la peggio l’avrebbero avuta gli scooteristi… Siamo già a DUE. Anche un incapace sarebbe in grado di fare una viabilità e rotatorie migliori

    R.I.P.

  17. # luca

    non trovo le parole, il dispiacere è troppo forte vedere andare via un ragazzo cosi,ciao Loris la vita è ingiusta!

  18. # Marco Golfarini

    Non sarebbe il caso di ripristinare l’illuminazione della rotatoria o mettere delle ulteriori segnalazioni visto che da quando è stata aperta sarà la 10/15° volta che accadono episodi del genere ?
    Arrivando da Barriera Roma, specialmente di notte o al crepuscolo, magari un po’ assonnati non risulta molto visibile!

  19. # Paolo

    Per Stefania:
    Confermo quanto hai detto, quella e’ una rotatoria tutta da “rivedere” poi ci si mette anche la prepotenza di qualcuno che nonostante tu abbia diritto alla precedenza si butta ugualmente con tutti i danni immaginabili!

  20. # monipenny

    LA VOLETE TOGLIERE QUEL C@@@ DI ROTATORIA? IL VOSTRO EGO URBANISTICO CARA AMMINISTRAZIONE, SODDISFATELO CON LE PISTE CICLABILI, NON CON LA ROULETTE RUSSA!

  21. # monipenny

    No, è ingiusto chi mette una rotatoria come quella

  22. # davide

    Evitare di fare commenti sulle rotatorie ?
    Perchè in questo modo non si porta rispetto al povero ragazzo ?
    Io commento perchè spero facciano qualcosa di buono affinchè nessun altro ci lasci la pelle.
    Qualsiasi sia stata la dinamica dell’incidente , per mille ragioni plausibili , quelle rotatorie sono pericolose e quel semaforo inopportuno, una medicina peggiore del male che volevano curare.
    E’ un colpo vedere andare via delle giovani vite in questo modo…

  23. # monipenny

    Nel resto dell’Europa le stanno togliendo le rotatorie, perchè rallentano il traffico e aumentano gli incidenti

  24. # alan

    E’ purtroppo successo quello che molti paventavano sin dal primo giorno del”varo” di questa nuova rotatoria insieme alla nuova viabilità….una tragedia immensa. la seconda in veramente poco tempo……

    Lo dico, come molti altri, senza retorica.

    Credo sia opportuno, perchè non si ripetano altre tragedie come questa, che noi cittadini ci si faccia sentire affinché venga rimosso prima possibile quel “trampolino per la morte” ed ancora affinché chi ha progettato e chi ha commissionato quell’ obbrobrio, paghi.

  25. # Eva

    Per fortuna che queste rotatorie e questi semafori dovevano giovare alla via, sia per sicurezza che per viabilità. In un mese ci sono già stati due morti, fate voi!

  26. # miriam

    Quindi noi quando guidiamo, rotatorie o no, siamo legittimati ad avere la testa altrove? A non vedere una rotatoria che è davanti ai nostri occhi? Ad andare forte per non riuscire a frenare all’ultimo? Mi dispiace per quel ragazzo, forse è proprio per questo che ne parlo così…colpi di sonno, ubriachezza, velocità, distrazione…bisogna stare attenti quando si guida, perché ci rimettiamo la pelle.
    Anni fa su quel viale, quando ancora non avevano fatto le modifiche, si schiantò un ragazzo con la jeep e morì sul colpo (contro un albero). Non lo so, ma bisogna stare attenti a come si guida. E lo dico anche per esperienza personale, visto che l’unico incidente che ho fatto in 10 anni, per quanto provassi a dare la colpa alla strada, a distanza di anni capisco che dovevo solo andare più piano, avrei frenato in tempo

  27. # lucluc

    E’ da tempo che pensavo a quelle rotatorie con quei bellissimi ristringimeni fatte in modo poco accurato al punto che ho vietato alla bimba se è possibile di evitare quella strada da tempo perché già una volta un’auto l’aveva stretta al marciapide per passare… molto pericolosi

  28. # Marcello

    Comune, assessore, Sindaco:
    SVEGLIAAA!!!! Volete ancora vedere altri morti???

  29. # pina fantozzi

    …non e’ mancanza di rispetto verso questo povero ragazzo, anzi stiamo cercando di focalizzare il punto proprio sulla pericolosita’ di questa strada affinche’ vengano fatte delle migliorie atte a evitare tragedie del genere…sentite condoglianze

  30. # Alessandro

    io non vorrei dire…ma mi sembra che da quando hanno messo rotatorie e semaforo la cosa qui sia peggiorata…comunque…un altro ragazzo ci lascia…ciao Loris

  31. # dimettiti

    a questo punto l’assessore al traficco dovrebbe solo dimettersi. In più sarebbe bene che si aprisse una causa per omicidio colposo.

  32. # Stefano

    Condoglianze alla famiglia,rispetto del dolore.

  33. # BOBBE

    Comincerei, fossi l’assessore, a pensare di intervenire onde evitare che poi qualcuno si arrabbi per davvero…

  34. # marina

    quella rotatoria è concepita male !! Appena passata ho capito che può essere molto pericolosa! Si entra male si gira male! Non è giusto morire cosi !

  35. # mi

    Secondo me il problema non sono le rotatorie, il problema è che non sono illuminate a dovere e non si vedono. Si vedono all’ultimo momento a me è andata bene, ma ho rischiato di entrarci dentro.

  36. # Fruzzy

    É inutile dire che è già il secondo …ricordatevi che il primo è stato causato da un albanese ubriaco che passa con il rosso…io e ci passo da via Sauro in moto e in macchina ma tutto sto problema di trovare trabocchetti lungo la strada non lo vedo! Se prima ci si andava a cento ora ci si va a 50

  37. # lorenzo

    Frequento paesi esteri dove le rotatorie sono diffuse forse ancora di piu’ che a Livorno, noto pero’ che i bordi esterni sono segnalati da led luminosi o tinteggiate di rosso e bianco catarifrangenti. In alcune altre, quelle extraurbane e’ posto un segnale verticale al centro della rotonda stessa, lampeggiante, che emette un flash rapidissimo di forte intensita’ .
    Mi sorge il sospetto che probabilmente questi accorgimenti servono proprio per evitare che sopratutto i ciclomotori vadano ad urtare contro i cordoli perimetrali, seppur bassissimi.

  38. # Francesco

    Condoglianze alla famiglia: RIP
    Caro assessore al’urbanistica già la seconda vittima che quella strada provoca, dopo le modifiche alla viabilità.
    Dimissioni subito di assessore e presidente della commissione urbanistica!

  39. # Andrea Blasich

    è palese che non sono fatte bene! NON DOVEVANO PROPRIO ESSERCI. La curva è molto stretta, troppo! e le rotatorie sono a ridosso delle strade che vi entrano! Il Comune risponda di questi due decessi! SUBITO!
    Tanto è sempre così. Quando noi cittadini manifestiamo la nostra contrarietà ad un progetto, va a finire che abbiamo sempre ragione.
    CI VEDIAMO ALLE URNE CARA AMMINISTRAZIONE

  40. # Alberto

    Questa è l ennesima riprova che quella rotatoria non andava fatta,non ha giovato a niente,ha solo peggiorato la viabilità e ha stroncato una vita, almeno qualcuno si prenda le proprie responsabilità e corra ai rimedi ! Una rotatoria può essere modificata, una vita stroncata non può essere restituita !

  41. # asciugati

    purtroppo al momento della recente morte della signora al semaforo di via Caduti del Lavoro fu una facile profezia prevedere che molto presto sarebbe successo qualche grave incidente sul cordone della rotatoria di via Corazzi! Ma l’assessore Bettini ha sempre affermato che il suo ufficio si avvale dei migliori architetti e urbanisti in circolazione! Questi sono i risultati annunciati! l’unica speranza per evitare ulteriori sciagure è il magistrato che con la nomina di un vero esperto di mobilità sta già verificando la congruità dei lavori svolti.

  42. # alberto franzoni

    qualunque sia il motivo in cui a perso la vita quel povero ragazzo…mi piacerebbe parlare a quattrocchi con il progettista della prima rotatoria ( verso Barriera )

  43. # piratatirreno

    Una bella perizia sulla messa in opera delle rotatorie (chiaramente fatta da tecnici esterni del Comune, per far si che non sia di parte, ad esempio un tecnico di Milano o Bologna ecc..). Poi se rientrano in tutti i parametri di legge richiesti, dobbiamo metterci l’anima in pace; se invece ci sono dei parametri che non corrispondono alle normative vigenti, c’è solo una cosa da fare: UN BEL PROCESSO PER DUPLICE OMICIDIO COLPOSO A DEI RESPONSABILI
    Riposa in pace povero ragazzo!!!

  44. # nina

    Povero ragazzo… mi viene la pelle d’oca a leggere l’articolo…una famiglia distrutta…r.i.p.

  45. # lorenzo

    Per quanto riguarda la rotonda in questione noto che in pratica esiste una seconda rotatoria piu’ piccola posta sopra quella piu’ grande.
    Di notte, attualmente fino alle 6 del mattino, e’ ancora scuro e forse venendo incontro alla rotonda, ad una velocita’ anche ridotta, non oltre i 50 km /h., si ha l’impressione che ne esista una sola.
    Quando si gira intorno ad essa in realta’ succede di invadere la superfice della prima perche’ quella sovrapposta sembra essere l’unica, e’ piu’ visibile dell’altra perche’ piu’ alta e segnalata dalle piante.
    A questo punto, che sia vero o meno il fatto che le rotatorie sono pericolose occorre fare qualcosa, l’indifferenza sarebbe criminale.

  46. # Chris

    Condoglianze alla famiglia.
    Bisogna ringraziare chi ha da sempre voluto cambiare la viabilità su viale Nazauro Sauro, iniziando dall’abbattimento indiscriminato di tutti gli alberi, con la scusa della nevicata!

  47. # Kratos

    ….e due!! i miei più sinceri complimenti a chi ha avuto la brillante idea di fare le rotatorie e mettere semafori sul viale N.Sauro!
    Per prima cosa bastava fare una sola rotatoria….quella all’altezza dello stadio!
    Secondo andava potenziata l’illuminazione stradale. Terzo vanno messi dei dossi artificiali ( anche se per moto e scooter sono un pò pericolosi…specie se piove) o comunque qualsiasi strumento idoneo per rallentare i veicoli all’arrivo delle rotatorie
    Quarto i due semafori a 50 metri l’uno dall’altro sono inutili e pericolosi.
    Quinto…se tutto questo è stato fatto per migliorare il traffico e la circolazione per le partite di calcio…..beh! Lasciamo perdere sennò mi denunciano!

  48. # Cristiano

    Solo una tragica coincidenza. Le due vittime hanno subito dinamiche diverse durante i relativi incidenti. Su come siano concepite le rotatorie in questione è poi un altro discorso.

  49. # lorenzo

    Speriamo che l’amministrazione non rimanga sorda come ha fatto per il ponte Santa Trinita, sul quale, quando piove, sappiamo benissimo cosa succede… l’inclinazione orizzontale ed l’angolo della curva a fine tratto, direzione nord sud. sono caratteristiche strutturali incompatibili con la sicurezza.
    E’ vero che un ponte venuto male non si può abbattere ma una rotatoria si può migliorare.

  50. # libero 1°

    Forse se mettessero dei segnali catarifrangenti o luminosi ai bordi delle rotatorie,oppure farli lisci i bordi in modo che se una ruota ci passa sopra non ha l’effetto scalino,questo incidente mortale poteva essere evitato. E poi,sempre sul viale n.sauro,non capisco il senso della seconda rotatoria così grande,che elimina addirittura una corsia, quando per eccesso basterebbe un birillo. E ora attendiamo anche un commento da colui che le ha volute, il sig. Bettini.

  51. # Goffredo

    Scusate ma che centra la viabiltà con il primo incidente mortale sul v.n.Sauro:uno non si è fermato al semaforo rosso e ha stirato un’auto che passava col verde. Poteva succedere dovunque.
    Le rotatorie le faccio tutte e due 5/6 volte al giorno e l’unico problema e pericolo sono i livornesi con il loro menefreghismo, la loro mancanza di disciplina, rispetto del prossimo, delle leggi e del senso civico.
    Rispettassero un po di più il codice della strada i livornesi forse ci sarebbero un po’ meno morti per le strade
    Piuttosto, qualche alcool-test il venerdi e il sabato notte dalle 2 alle 6 fermando TUTTI QUELLI CHE PASSANO NO?!?!
    P.S. : La nuova viabilità del v. Sauro fa schifo ed è illogica ma da qui a dare la colpa all’assessore per queste morti, secondo me c’è una bella differenza.

  52. # libero 1°

    A Livorno si apre una indagine per omicidio colposo quando ci sono di mezzo le istituzioni? Se la mandi alla settimana enigmistica te la pagano bene!

  53. # Mattia Ravino

    Non sono le rotatorie a uccidere, ma i mezzi di locomozione che vanno a grande velocità. Se bisogna rimuovere qualcosa per salvare vite, allora bisogna rimuovere i mezzi di locomozione che vanno a grande velocità.
    Punto.

  54. # Lilliputz

    Solo una precisazione, senza commenti o polemiche: l’incidente in cui morì la sig.ra Giusti (ricordo bene il nome?) non fu causato dalla rotatoria. Avvenne al semaforo più avanti, per colpa di una persona che non si era fermata con il rosso.,

  55. # emme

    Non dobbiamo avere paura delle rotatorie, dei semafori o quant’altro ideato, comunque per tentare di diminuire la velocità e quindi i rischi connessi. Dobbiamo temere chi non rispetta le piu’ elementari regole della viabilità. Se non ti fermi ai semafori, se scambi una strada cittadina per un circuito automobilistico, se parli al telefonino quando guidi oppure ti trucchi o leggi il giornale, cosa pretendi ? Non intendo con questo fare riferimento al sinistro riportato, in quanto non si conoscono le cause, ma il problema principale é il non rispetto delle regole.

  56. # Antonio

    Le chiacchiere stanno a zero: se la rotatoria non ci fosse stata quel povero ragazzo oggi sarebbe sempre vivo!

  57. # francesco

    CONCORDO CON QUANTO DETTO, E AGGIUNGO ANCHE CHE QUESTE MODIFICHE ALLA VIABILITA’ VENGONO FATTE SENZA MINIMAMENTE CONSULTARE CHI SULLA STRADA CI LAVORA TUTTI I GIORNI E DI INCIDENTI NE VEDE TANTI, E CIOE’ LA POLIZIA MUNICIPALE. PERCHE’ NON SI CHIEDE CONSIGLIO A LORO PRIMA DI REALIZZARE DELLE COSE PERICOLOSE ?

  58. # alberto

    Assessore e Tecnici, progettisti una sola parola dimettetevi a già in italia non esiste la parola dimissioni ….. prima che qualcuno si arrabbi sul serio .
    Condoglianze alla famiglia.

  59. # bruno tamburini

    velocita’ eccessiva, disattenzione, tutto puo’ essere, certo e’ che quella viabilita’ va rivista. Tornare indietro da una decisione e’ sintomo di forza ed intelligenza. Qualche migliaio di euro sprecati non valgono una vita. Massimo cordoglio ai familiari

  60. # Extra Omnes

    Chiedo cortesemente alla redazione di QuiLivorno di andare ad intervistare assessore e sindaco e qualsiasi persona possa essere coinvolta nella realizzazione di queste 2 “bellissime” rotatorie. La cittadinanza ha il diritto di sapere i motivi di un abominio simile. Siamo anche vicini alle prossime elezioni e non possono astenersi dal rispondere in modo non esaustivo. La cittadinanza ha sempre criticato questa realizzazione, è tempo che l’amministrazione comunale risponda a dovere sul motivo per cui è sempre così sorda.

  61. # stefania

    non si può non commentare, questo povero ragazzo non è morto di morte naturale…obiettivamente quelle ritatorie sono fatte male!

  62. # il pinnato

    Nn ci credo nooo…. conodoglianze alla famiglia. Ciao Loris

  63. # stakanov

    Solo la grande civiltà e un senso di sopportazione quasi biblico da parte della popolazione livornese (che ormai sconfina nell’autolesionismo)impedisce di esprimere un forte senso di indignazione verso chi è di fatto responsabile di queste scelte. Perchè di fronte a due lutti ci dovremmo tappare la bocca? Si dimettano architetto e assessore che brandiscono le rotatorie come un manifesto politico (ma i soldi sono del contribuente).E ora ci aspetta quella della Camera di Commercio.(Progetto Modi’)

  64. # Antonio

    Quelle rotatorie vanno tolte prima che si facci male qualcun altro!

  65. # TANGO

    quella rotatoria ha un diametro troppo grande, e leva tanto spazio alle ruote delle auto e degli scooter, non è sicura. qulla più avanti è già meglio…

  66. # AlexVer

    Per prima cosa faccio le mie Condoglianze alla famiglia per la tragedia avvenuta.

    Leggendo i commenti mi viene le “bolle”.
    Siete indecenti e assolutamente in male fede a collegare i due incidenti. Ricordiamo, per chi fa finta di non ricordare, che il primo è stato causato da un rosso non rispettato.
    In via Nazario Sauro il limite è 50 Km/h e ci sono numerosi attraversamenti a cui è obbligo rallentare, ma qualcuno forse avrebbe bisogno di un ripasso di codice della strada. Eravate abituati a percorrere via Nazario Sauro come se fosse il rettilineo di un gran premio ed ora almeno siete costretti a rallentare.
    Sicuramente poteva essere fatto meglio il lavoro, ma almeno ora non i pedoni non rischiano più la pelle attraversando. Rivediamo quello che c’è da rivedere per la viabilità ma cambiamo per prima cosa la testa dei livornesi alla guida.

  67. # MAKO

    PARLA L’ASSESSORE AL TRAFFICO MAURIZIO BETTINI: “LA NUOVA VIABILITA’ E’ STATA CONCEPITA PER RALLENTARE LA VELOCITA’ “

    evidentemente l’assessore ignora che le persone per prendere i due semafori verdi accelerano e che quindi il suo proposito va a farsi benedire, così come per quelli sull’Aurelia. E siamo a 2 da quando è cambiata la viabilità. Complimenti assessore.

  68. # fabio

    Prima di tutto condoglianze alla famiglia, intanto non si può paragonare i due incidenti, il primo è dovuto a un automobilista che non ha rispettato il rosso ed era sotto effetto di stupefacenti, qui non si conosce la causa ancora, puo’esser la velocità, come un colpo di sonno o una macchina che non ha rispettato la precedenza, le rotatorie sono in tuttw città e sono fatte per andare più piano, io la faccio spesso e non vedo tutti questi problemi, bisogna andare piano no entrarci a 80…..

  69. # Marco

    Un abbraccio alla famiglia, ciao Loris

  70. # lorenzana

    Dicevo di evitare questo genere di commenti per rispetto ai genitori e parenti del ragazzo…perché come ben leggi e’ venuto fuori…che sono state fatte male e’ evidente…solo questo a mio parere non e’ il luogo giusto dove discuterne…

  71. # Stefano

    Hai detto proprio bene “passano come schegge la frittata è completa……..” dunque c’è da riflettere.

  72. # davide

    Cara miriam , talvolta bisogna stare anche attenti a quello che si dice…. Sei andata veramente fuori tema , i tuoi sono luoghi comuni , quello che esprime qui la maggior parte dei lettori è che : Indipendentemente dalle dinamiche degli incidenti , quelle rotatorie e quella viabilità sono inopportune !!

  73. # dario

    Non dire cavolate, vai nelle metropoli è pieno di rotatorie, le cose vanno fatte bene tutto qui.

  74. # Zato

    Povero ragazzo! Così giovane… R.I.P… Come è potuto succedere, solo per una caduta e con il casco allacciato!??

  75. # AlexVer

    Infatti ripeto, bisogna cambiare la testa della gente alla guida altrimenti qualsiasi sistema sarà sempre e comunque inefficace. Se ci metti un semaforo ci sarà qualcuno che passerà col rosso, ad una rotatoria ci sarà qualcuno che non rispetterà le precedenze, ad uno stop qualcuno che non si fermerà e cosi via…

  76. # Stefano

    Bravissima, finalmente un discorso fatto bene… e, dico io: smettiamola con questa ipocrisia di dare la colpa a tutto e a tutti.

  77. # Stefano

    E di chi era la colpa, della rotatoria o di quello che fregandosene la stringeva al marciapiedi?

  78. # Sitara

    Non ci sono parole per esprimere la mia vicinanza al dolore della famiglia di quel ragazzo!
    Devo testimoniare che anch’io la prima volta che sono passata da Viale Naziario Sauro, direzione mare, ho visto la rotatoria all’ultimo momento; era pomeriggio inoltrato ed il sole che avevo in fronte offuscava parecchio la vista….
    E’ assolutamente necessario che sia segnalata con opportuni segnali luminosi, spero che l’assessore ne tenga conto e non aspetti la prossima vittima!!!

  79. # Boscorelli

    Direi che questo purtroppo è stato un incidente (causato forse dalla rotatoria), l’altro è stato un omicidio (in quanto il conducente era strafatto di droga ed è passato con il rosso). Condoglianze alle famiglie.

  80. # la bamba

    i due incidenti non mi sembrano minimamente collegabili: il primo è successo perchè una persona è passata con il rosso pieno, poteva succedere in qualunque parte della città. il secondo ancora non si sa.però anche secondo me la rotatoria dovrebbe essere meglio segnalata e illuminata, a prescindere. un altro punto assai pericoloso è l’incrocio via si montenero – variante. vero che sulla via di montenero è ben segnalato, ma è comunque illogico

  81. # Carlo

    Grande Cannito

  82. # MARCO

    Informati meglio….in tutta Europa hanno tolto i semafori e messo le rotatorie che migliorano la viabilità e la scorrevolezza del traffico….il problema è la guida. In Italia non si capisce cosa significhi porecedenza, ecco perché avvengono gli incidenti stradali. In merito al caso specifico esprimo sentite condoglianze alla famiglia, la colpa morì fanciulla, rimane solamente un grande dolore.

  83. # ognitanto

    Le rotatorie sono pericolose.. perchè? perché non si rispettano gli stop? e PERCHE’ non si rispettano gli stop? e perchè in questa città ognuno pensa di poter giuidare a modo suo? ESISTE UN CODICE DELLA STRADA DA RISPETTARE! ma in pochi a Livorno lo rispettano, è questa la verità. Detto questo: comunque sia andata in questo caso….. condoglianze alla famiglia del ragazzo.

  84. # io sono io....

    interessi privati…. solo interessi privati….quella rotatoria non sarebbe stata meglio sul viale carducci altezza via della meridiana , per esermpio. … meditate gente , meditate… e quando votate votate una sinistra vera.. ammesso che ci sia ancora.. oppure votate chi vi pare , ma buttiamo giu dalla fortezza questa gente che ormai , oltre a spacciarsi di sinistra, fa solo i propri sporchi interessi…

  85. # MIGI

    Daccordo con Cannito.

  86. # mau

    Rotatoria inutile messa a forza creando in imbuto a dir poco pericoloso…certo ci vai piano non succede niente..ma siamo stati tutti ragazzi e spesso questi sono inviti a misurare le proprie abilitã…chi progetta dovrebbe mettere anche questa nell equazione!

  87. # levatele!

    Quelle non sono rotatorie, sono trappole. Sono disegnate su carta, senza aver avuto capacità di pensarle nelle reali dimensioni, nella realtà. Sono pseudo rotatorie presa di giro, con un percorso stradale da fare ridicolo e pericoloso. E’ mancato di capire l’impatto che avrebbero avuto nelle reali dimensioni, nella reale traettoria di guida. Ogni volta che ci passavo mi veniva da ridire a vedere cosa era stato realizzato. Ora mi viene da piangere. Basta discorsi e morti. Umiltà e toglierle. R.I.P.

  88. # alberto franzoni

    OOOOOHHHHH Maurizio Bettini…una strada a 3 corsie che diventa una.. per la rotatoria !!! CHE CRANI RAGAZZI !!!!!

  89. # paolina

    mi dispiace tantissimo ……per questo giovane ragazzo e quella giovane madre che anche lei ha perso la vita ….. ecco io dico. .. ma invece di quel cavolo di rotatorie cosi piccole che si rischia la vita ogni volta che ci si passa… non era meglio delle macchinette per la velocità e rimaneva tutto cosi??????????

  90. # iobrunolibero

    Nessuno dice che questi tipi di rotatorie hanno un diametro troppo stretto. In scooter vanno percorse a 10 km/h ed e’ gia’ una manovra pericolosa passare da 50 a meno di 10 km/h considerando anche le auto che ti seguono da vicino e che quasi mai rispettano la distanza di sicurezza. In piu’ segnalo che il cartello che la segnala (posto proprio sulla rotatoria ) non c’e’ da diversi mesi poiche’ appena viene rimesso in piedi, lo ributtano giu’ (si vede dalle numerosissime frenate fin dentro l’aiuola), quindi al buio per qualche conducente appena distratto o sovrappensiero puo’ essere un ostacolo improvviso. Rimedio: allargare il diametro della stessa il piu’ possibile per permettere anche a chi si immette di aver tempo per capire che il veicolo che viene dalla parte opposta voglia tirar dritto e non svoltare tagliandoci la strada in cui si deve dare precedenza essendo una rotatoria. Sarebbe auspicabile (ma qui e’ difficile) che chi si immette nella rotatoria usasse la freccia per segnalare dove ha l’intenzione di andare perche’, ripeto, dato il corto raggio di svolta a volte e’ davvero difficile capirlo.

  91. # Gino Rossi

    Non conosciamo ancora le dinamiche del tragico incidente, ma due ravvicinati e successivi alla rivisitazione della viabilità voluta da Bettini, iniziano ad essere indiziari.
    Le mini rototorie realizzate oltretutto fuori asse della carreggiata, sono inutili e pericolose.
    Non se ne è fatta una a barriera Roma, dove serve, per farne una inutile dove non entra.
    Livorno, purtroppo, subisce da anni una continua rivoluzione viaria, una complicazione affari semplici, che ha trasformato una buona e semplice viabilità, in un groviglio di divieti, sensi unici, semafori.
    Per non dimenticare lo smantellamento della linea ferroviaria della nostra metropolitana leggera, che aveva anticipato di decine di anni, quanto stanno facendo oggi le altre città (vedi Firenze).
    A Livorno, l’ignoranza impera.

  92. # barbi

    non ne possiamo più di queste rotatorie che spuntano come funghi! BASTA! vanno fatte dove servono veramente!!!

  93. # Ilio

    Le rotatorie piccole sono soltanto delle trappole,devono essere smantellate

  94. # paolina

    secondo me bastavano delle macchinette fisse per la velocità e rimaneva la strada come sempre è stata …. forse il comune avrebbe anche risparmiato dei soldi….molti soldi dato che non ce la passiamo bene…….

  95. # Alice

    Allora: Che quelle rotatorie e quei semafori abbiano incasinato la strada siamo tutti daccordo, che i livornesi sono un po’ confusi su come funzioni realmente una rotatoria, anche.
    Ma l’incidente dove ha perso la vita l’altra signora è stato causato da un semaforo rosso non rispettato, da una persona per altro sotto effetto di droghe. Il che poteva succedere in ogni altro incrocio della città. Non possiamo ancora sapere cose abbia causato davvero l’incidente di questo ragazzo, perdita del controllo del mezzo? Un malore? Colpo di sonno?

  96. # barbi

    sbaglio o si è appena contraddetto? perché lei può commentare e noi no? è sottointeso che siamo vicini alla famiglia e ci dispiace moltissimo per il ragazzo ma bisogna convincere a prendere provvedimenti in modo da non avere altre notizie di questo genere!

  97. # basta

    Anch’io faccio spesso v.le Nazario Sauro e vedo invece moltissimi problemi. Il nesso tra i due gravi incidenti c’è ecoome: la nuova scellereta viabilità? Ti dice nulla che l’assessore abbia fatto un comunicato stampa? che ragione c’era di esporsi se lontano da ogni dubbio? La segnaletica a terra del semaforo devo ancora capirla. Sarò dura io, ma di regola dovevano farla capire anche agli idioti come me. Le rotatorie non sono rotatorie. Non hanno capito l’imaptto sulla strada. Quelli sono giochini, ostacoli veri e propri sulla sede stradale vecchia. Devono necessariamente modificarle!

  98. # mamama

    CONDOGLIANZE ALLA FAMIGLIA
    COSIMI E BETTINI…DIMETTETEVI SUBITO

  99. # mario

    Carissimo assessore e sindaco faccio una domanda?

    Ma quante persone devono morire per capire che quella rotatoria e semaforo in via nazario sono pericolose?

    vergognatevi…….

  100. # mario

    Cannito sempre pronto a sfruttare eventi come questo per andare sul giornale visto la pochezza di quel che dice. E’ stranoto che è colpa dei semafori se muore la gente… infatti si passa col rosso , giusto? per questo secondo incidente parlare a priori mi sembra abbastanza stupido…. ma dare la colpa alla rotatoria… questa veramente fa ( mi verrebbe da dire che fa ridere ma vista la tragedia…) pena …. mi sembra veramente difficile farsi del male a una rotatoria se uno rallenta prima di entrare…. guarda se viene qualcuno e non la taglia dopo…. basterebbe seguire il codice della strada . Gli incidenti capitano , sono sempre capitati e capiteranno sempre. ma al 99,9 % la responsabilità è quasi sempre di noi automobilisti o scuteristi e non dei semafori o delle rotonde o delle doppie linee o delle curve o dei ponti… o delle strettoie… per il ragazzo coinvolto condoglianze a tutta la famiglia .

  101. # mario

    le rotatorie non devono sparire , siamo noi che dobbiamo cambiare comportamenti al volante… smettere di andare in contromano, posteggiare in doppia fila agli incroci, sui marciapiedi, passare col rosso, mettersi al semaforo nella corsia di svolta salvo andare dritto al verde etc etc….

  102. # Motociclista

    Prima di tutto esprimo un grande dolore per la tragica scomparsa di un ragazzo così giovane. Da motociclista che percorre oltre 30.000km anno, ed anche per quello che vedo negli altri paesi, nordici soprattutto, ove le rotatorie sono omni presenti, molto di più che in Italia, inviterei ad una maggiore riflessione. Le rotatorie, rendono gli eventuali scontri convergenti e non divergenti come in un incrocio tradizionale, ovviamente ne beneficiano più le auto delle moto e le statistiche parlano chiaro. Quel che conta però è l’approccio del guidatore in Italia si guida malissimo, dico questo scidendolo dal caso specifico in questione, non si mette la freccia, sembra di essere in una gara della play station livello 9…velocità elevate ovunque, alcool, sms, telefonate, lettura di giornali, sorpassi a destra, sx ai semafori e passaggio naturale con il rosso, se non si cambia tutti non c’è sistema che possa limitare il mare di sangue che stiamo versando, pari ad un paese di 3000 anime all’anno che sparisce oltre a 100.000 feriti.

  103. # Gerone

    Condivido in pieno questo commento che secondo me centra il problema che non sono le rotatorie in se ma la visibilità soprattutto nel primo periodo post-installazione. Ci sono stati incidenti con feriti e decessi già in altri casi e sempre per lo stesso motivo e cioè per la insufficiente segnalazione. Chi viene da fuori sta attento ma chi è abituato a percorrere un tratto di strada ed è soprappensiero è portato naturalmente alla disattenzione per cui va aiutato con dissuasori o simili tipo. Aggiungo che le tre corsie all’incrocio – a parte che sono incredibilmente strette infatti gli autobus e autocarri non c’entrano neanche – sono troppe essendo poi la rotatoria percorribile soltanto da un auto alla volta. I motorini si “infilano” pericolosamente e trovandosi poi impossibilitati a proseguire il sorpasso nell’imbuto della rotatorie frenano a secco. Ditemi voi come è stata concepita questa viabilità!

    Ovviamente la dinamica dell’incidente potrebbe non aver niente a che vedere con quanto sopra che resta però a mio parere un grave errore da riparare riducendo a due le corsie al semaforo e aggiungendo segnalazioni e dissuasori.

  104. # lorenzana

    Nel resto d’europa tolgono semafori e mettono rotatorie…la differenza e’che la le mettono a regola d’arte…

  105. # Simona

    Riposa in pace <3

  106. # yoghi

    le “persone”non devono accelerare per prendere 2 verdi, DEVONO rispettare il codice della strada, è morto un ragazzo, una famiglia distrutta e si polemizza su questo….
    povera Livorno

  107. # levatele!

    miriam, sono fatte male. Saranno disegnate bene sulla carta, forse. Ma nella realta sono drammaticamente folli. Vado piano, non ho fatto incidenti , ma la viabilità in quel tratto è un percorso ad ostacoli, pensata senza aderenza agli spazi reali, sul terreno.

  108. # mamama

    LA CITTADINANZA HA CHIESTO DI TAPPARE LE BUCHE ED IL COMUNE COSA FA? PER LUCRARE SUI FINANZIAMENTI COSTRUISCE LE ROTATORIE……
    VERGOGNATEVI!

  109. # mamama

    A questa delicatezza i nostri politici non ci arrivano, devono pensare a come accordarsi tra PD e PDL…. SE IO SBAGLIO PAGO, SE LORO SBAGLIANO SI GIUSTIFICANO….VERGOGNATEVI

  110. # Motociclista

    mi sa che giri poco per l’Europa

  111. # giovanni

    La verità è che si fanno questi lavori solo per assicurarsi i finanziamenti. Quindi le rotatorie non servivano per la sicurezza, ma per gestire denaro pubblico ed appalti. Se fossero state concepite davvero per la sicurezza e per “rallentare il traffico” allora non certo andavano fatte così.

  112. # Claudio

    Questa e’ una rotatoria e a Livorno non sono fatte così !

  113. # Motociclista

    si vanno tolte, così possiamo tornare a correre a 120 km h senza fermarci che si perde un sacco di tempo, inoltre si consuma un sacco di freni e di benzina per riaccellerare….fate tenerezza… o siete in malafede o siete di fori

  114. # Motociclista

    Siete rimasti ai tempi della lapidazione, godete nel tirare i sassi addosso a qualcuno pur di non prendervi le vostre responsabilità…..e dovete andare pianoooooo!!!! ogni volta che salgo in moto mi viene l’ulcera dalle str… che mi fanno …..come esco dall’Italia tutto si placa fino al suo rientro….

  115. # Davide

    in primis: Condoglianze alla famiglia.
    A 28 morir così è uno strazio!!!

    Ma condoglianze anche ai cervelli di Bettini e ufficio tecnico!!!
    E la colpa principale è del codice della strada:
    1) non ha incluso le basi la geometria (sono rotonde sovradimensionate per la carreggiata della strada e non in asse con la linea centrale)
    2) non ha incluso che passando da una carreggiata a 2 corsie ad una rotonda ad una corsia si debba segnalare.

    Per fortuna non hanno ancora letto nel codice la parte che parla dei “DOSSI ARTIFICIALI RALLENTATORI” chissà cosa ti combinano… una pista Hot Wheels!!!

  116. # Uccio

    Finalmenteviene individuato uno dei motivi di pericolo…. anche se l’eccesso di velocita non e’ mai giustificato . Povero ragazzo….. sono addolorato… va’ trovata una soluzione di scorrevolezza a velocita ridotta…..

  117. # Davide

    Vero in ALCUNE (non tutte fidati) altre nazioni si guida molto più prudenti e coscienziosi, ma la segnaletiva orizzontale e verticale è quasi ineccepibile, in quelle rotonde non lo è affatto, soprattutto la orizzontale che manca del tutto, probabilmente perchè quasi impossibile da mettere visto che non lo sanno nemmeno loro come mettere le corsie!!!

    Poi se guidi e vedi le stesse forze dell’ordine al cellulare ti cascano anche un pò le spelotas!!!

  118. # nostradamusse

    …”per rallentare e rendere più sicura la circolazione”…. mi sembra evidente che la totalità degli obiettivi non sia stata raggiunta, infatti la circolazione è stata rallentata ma non resa più sicura. I fatti lo stanno dimostrando: è un fallimento. Come si può pensare di poter rallentare la circolazione inserendovi una serie di ostacoli? Senz’altro deve tirare l’acqua al suo mulino affermando tutto il contrario però non ci credo che l’assessore non si renda conto che gli interventi effettuati sono progettati veramente male. Entrambe le rotatorie sono decentrate infatti su entrambe in un verso si passa a diritto… e allora cosa si rallenta? E se non potevano essere centrate perchè non c’era spazio o perchè sarebbero venute troppo strette è segno che non ci POTEVANO STARE E CHE CI SONO STATE INFILATE A FORZA.

  119. # Patriota

    Percorro quella rotatoria tutti i giorni.Gia’ immettersi e’ un problema,e’ stretta inadeguata il raggio di sterzata e’ stretto ho visto molti motorini che spesso vengono stretti e i conducenti delle auto nemmeno se ne accorgono. L’assessore fa un bel comunicato e si sente a posto.Non dovrebbe funzionare così.Non solo questo signore dovrebbe dimettersi rinunciando al suo lauto stipendio ma dovrebbe anche pagare i danni causati alla collettività

  120. # simone

    portateli in tribunale .. quella rotatoria è fatta male …
    certo in che mani siamo !
    bilancio 1° mese :
    2 morti
    file interminabili ai semafori
    aumento dell’inquinamento .
    la rotatoria andava fatta al limite dove c’è il distributore e non più avanti

  121. # Matrix37

    Inutile “girarci” intorno…. Quelle due rotatorie sono fatte veramente male, soprattutto la piccola, perché non rispetta bene tutte le normative… Inoltre la visuale non è corretta…. Si rischia costantemente di investire o di rimanere investiti!!!! Poi si può anche discutere di come il codice non venga debitamente rispettato… Certo dispiace per quel povero ragazzo, Made non si porra’ rimedio ho la vaga idea che ce ne saranno altri!!!! Inutile poi parlare del nuovo semaforo…. Concludo dicendo che prima di fare certi lavori sarebbe opportuno pensare!!!! Ma purtroppo in questa città prima si fanno delle enormi Cazzate e poi ci si domanda il perché di certe disgrazie… Non esiste un controllo da parte dei Vigili Urbani da nessuna parte, ognuno fa cosa gli pare per la strada, tanto sa di rimanere impunito… Etc etc etc… Ecco vorrei capire cosa ci si aspetta che succeda per poter vedere dei cambiamenti seri…. Ma per prima cosa sarebbe opportuno imparare a cambiare noi stessi e il nostro modo di guidare!!!!! Riposa in pace ragazzo sfortunato!!!!!

  122. # Patrizia

    Cooosaaaa ?? Invochi altre piste ciclabili a Livorno ??
    Ma…se qui ogni santo marciapiede viene considerato pista ciclabile e per camminare siamo costretti a fare delle autentiche gimkane tra le troppe biciclette e moto !
    Come direbbe mio zio di Roma : “Ma pe’ffavore !”

  123. # ste

    Esprimo prima di tutto le sentite condoglianze alla famiglia.

    Per quanto riguarda la rotatoria credo che sia un imbuto e vada percorsa a basse velocità; di certo l’avrei preferita all’altezza di via Cattaneo. In ogni caso, il fatto che sia accaduto un incidente mortale potrebbe dipendere da diversi altri fattori e incriminare la rotatoria -e soprattutto chi l’ha voluta-, allo stato attuale delle indagini, è troppo presto e appare strumentale.
    Riflettiamo anche su come le rotatorie vengono percorse, spesso ignorando il codice della strada: mancate precedenze, tagli di corsia senza precedenza…

  124. # ste

    A Livorno gli scooter sorpassano da destra, fanno zig zag, vanno contromano, passano sui marciapiedi, vanno senza fari accessi e una normale decelerazione da 50 a 10 km/h diventa pericolosa? Siamo seri. Che la rotatoria in questione faccia pena perché troppo stretta ok, ma una rotatoria da percorrere a basse velocità non è necessariamente un’arma mortale.

  125. # Gino Rossi

    Mario è il nome del fratello dell’Assessore Bettini. Da quanto scrivi, potresti essere tu. Prova a chiedere l’opinione sulla rotatoria ai parenti della povera vittima.

  126. # Valerio

    Condoglianze alla famiglia, e tutta la giunta comunale dovrebbe dimettersi

  127. # Patrizia

    Sono assolutamente d’accordo con te circa l’installazione di autovelox !
    E giusto per rimarcare la pericolosità di quelle rotatorie, aggiungo che quando devo attraversare a piedi via dei Pensieri per recarmi ai cimiteri,
    mi vengono i brividi perchè non so se le auto e moto che circolano lungo quella rotatoria hanno intenzione di proseguire a diritto oppure se svolteranno in via dei Pensieri !
    Se ALMENO usassero le frecce per segnalare la loro intenzione !
    Per il resto, sentite condoglianze alla famiglia del povero ragazzo…

  128. # marzio

    sono anche io perplesso sull’effettiva efficacia della rotatoria in viale nazario sauro, però non mi sento di sparare a zero a) perchè non sono un ingegnere del traffico e b) perchè non si sa ancora la dinamica dell’incidente. e in tutta sincerità trovo vergognoso che i politici dell’opposizione come cannito e romiti sfruttino una storia del genere solo per ottenere visibilità. se ci sono colpe la magistratura le appurerà (leggo che Bettini ha mandato gli atti alla Procura) e punirà i responsabili, visto che sicuramente ci sono delle regole per realizzare le rotatorie e per decidere se e dove metterle. ma finchè non si sa nulla delle reali cause dell’incidente parlare di rotatoria killer è solo strumentalizzazione, per cavalcare la normale emotività della gente

  129. # Franco

    invece di NASCONDERSI dietro a un pc perchè non ha il coraggio di confermare quello che ha scritto con nome e cognome ? Marco Cannito è una brava persona e lei si vergogni a scrivere certe cose in un momento cosi tragico per tutti.

  130. # nonsisalaverità

    Aspettiamo i risultati dell’autopsia prima di sparare a zero sulle rotatorie, sui pini dell’Aurelia e sulle strade. Non facciamo gli ipocriti, alle 5 di mattina le cause di un incidente (da soli) possono essere purtroppo molte… In ogni caso morirci è una “punizione” davvero troppo grande. Povera famiglia!

  131. # tenderly

    Secondo me il problema è che la gente va troppo veloce…non dimentichiamoci che probabilmente la dinamica non è come sembra….magari lui non andava veloce ma è stato colpito da qualcuno che non si è fermato e non gli ha dato precendenza come succede tutte le volte che passo di li…. stai facendo la rotatoria e le macchine che arrivano ti vengono quasi addosso perchè non si fermano…il problema è la non ubbidienza al codice della strada delle persone!!!!! e in questo caso forse la macchina è anche andata via! o forse ha semplicemente perso il controllo! non lo possiamo sapere tutte le ipotesi sono aperte!

  132. # Valerio

    Mi dispiace tanto per quello che è accaduto a Loris mi viene a mente quando eravamo più piccoli e andavamo a giro insieme , quante risate ci facevamo , riposa in pace amico mio

  133. # Disgustato

    Bettini dice che le rotatorie sono state richieste anche dai cittadini per ridurre la velocità su un tratto di strada a forte pericolo causato dalla velocità……. ESISTONO I DISSUASORI !!!!!!!! Con 3000 euro si otteneva il risultato a costo ZERO DI VITE UMANE !!!

  134. # Disgustato

    Fammi capire……. andavano comunque spesi ????? MA SE CI TAPPAVANO QUALCHE MILIARDO DI BUCHE NO !!!!!!???????

  135. # gabriele vanni

    Il comune deve necessariamente prendere dei provvedimenti per la rotatoria in questione; la tangenza della strada in direzione mare/terra non invita gli automobilisti a rallentare; se a questo aggiungiamo le sagomature dei cordoli del marciapiede per la definizione del contorno della rotatoria stessa il pericolo e’ nettamente amplificato. Urge intervento migliorativo teso a ridurre la tangenza della corsia direzione mare/terra.

  136. # Toponomastici

    Propongo cambio di nome al viale N.Sauro in Viale vittime degli incompetenti!!

  137. # marco

    E’ una vergogna possibile non rendersi conto dei propri errori??? Quella strada è una trappola mortale, quelle non sono rotatorie, sono degli ostacoli sulla carreggiata, che per di più si restringe con ostacoli pericolosi rappresentati dai marciapiedi che arrivano alla mezzeria. Sono ostacoli anche perche non illuminati e segnalati con catarinfrangenti. Che la Procura indaghi bene per individuare i responsabili, l’assessore se avesse un pò di spina dorsale, dovrebbe dimettersi, cosa di cui dubito.

  138. # marco

    Ma smettetela Tamburini, una opposizione seria avrebbe fatto le barricate, il vostro Russo si faceva fotografare con Bettini che andavano a fare le giratine sul bus insieme. E’ colpa anche vostra che non fate nulla, sottobanco vi spartite le poltrone!!!

  139. # simona

    Purtroppo l’amministrazione ne ha già previste molte altre, tra cui piazza del Municipio e scali novi lena

  140. # anto

    comunque sia quella rotatoria è PERICOLOSISSIMA

  141. # simona

    Purtroppo anche la prevenzione è nulla, basti pensare che i nostri vigili urbani hanno passato i mesi estivi a fare multe alle auto in sosta ad Effetto Venezia e lungomare, da viale Italia a calafuria, “soltanto perchè non aventi la lettera o perchè al posto dei motorini, invece di sanzionare coloro che superano i limiti o passano con il rosso.

  142. # Joghi

    siamo già a DUE VITTIME IN DUE MESI!!!!

  143. # Patrizia

    Bravo Franco ! Anch’io appoggio in pieno Marco Cannito che è sempre in prima linea per difendere i diritti dei cittadini.

  144. # Motociclista

    finalmente un ragionamento serio, brava

  145. # Motociclista

    aggiungerei che spesso capita che incidenti stradali notturni siano causati anche da animali che attraversano, gatti cani o in campagna cinghiali, mi è capitato diverse volte e spesso non la si racconta

  146. # anna

    io sono stata tamponata 3 mesi fa alla rotatoria piu grande ero in vespino tutto per una mancata precedenza da chi veniva dalla parte del mare. Hanno tutti fretta

  147. # Mario

    Bettini dimettiti che è’ meglio faresti una bella figura !!

  148. # franco

    Come fa ad uccidere una rotatoria che, piaccia o no, obbliga a ridurre la velocità mi si deve davvero spiegare!

  149. # Vittorio

    r.i.p. condoglianze alla famiglia.

  150. # andrea

    In tutte le parti del mondo le rotatorie le stanno togliendo! Noi le facciamo! Ci vediamo alle urne caro Comune!

  151. # mario

    Dimissioni subito assessore e sindaco….e inchiesta per omicidio colposo….la rotatoria è configurabile come insidia o trabocchetto…
    Condoglianze alla famiglia

  152. # alberto

    bravo ..a parte le rotatorie fatte bene oppure no…ma molti non sanno che la precedenza è a sinistra,,e oltretutto usare le frecce non costa niente

  153. # ARGO

    Ma se invece di fare rotatorie, visto che il problema principale era la velocità installavi dei bei autovelox magari su dei pali così che non potevano essere raggiungibili da chiunque…non era meglio anche per le tasche del Comune?

  154. # Michele

    Cosa gli vuoi fare un applauso a quelli che mettono la macchina in divieto di sosta? Ma possibile che sia sempre colpa degli altri?

  155. # asdrubale

    E perche’ pollici rossi ad un commento cosi veritiero ed intelligente ? Bo’ fate veramente pena

  156. # Daniele Stiaffini

    Io sto li vicino e tutti i giorni percorro quella rotatoria per andare in via Ravizza è una rotatoria di ….vorrei sapere chi è che l’ha fatta cosi storta che poi ci accorgiamo che si va per forza sopra le aiuole. Povero ragazzo

  157. # Ephraim Pepe

    Io sono generalmente favorevole alle rotatorie, ma a giudizio personale, le rotatorie non dovrebbero MAI essere piccole! Una rotatoria larga 20 metri ti agevola il traffico, una di 5 metri è pericolosa. Per quelle di via Nazario Sauro, la rotatoria dell’incidente è progettata male, si fa fatica a farla anche in bicicletta in entrambi i sensi di marcia, ed oltretutto troppo vicina al semaforo; mentre l’altra è migliore: non è perfetta, ma rende decisamente più sicuro l’ingresso di via dei Pensieri, unico punto in cui ricordo molti incidenti (comunque mai mortali)

  158. # Daniele Stiaffini

    Valerio anche io lo conoscevo…ma ho una rabbia addosso che non te ne rendi conto vorrei riuscire a parlare con qualcuno per sapere ma mi hanno già fermato dicendo che ci sono delle perizie in merito..

  159. # susy

    se ognuno di noi,rispettasse il limite di velocita’, 50, nessuno morirebbe sulle strade 🙁

  160. # marco3

    Rotatorie inutili. Come mai prima non vi erano incidenti mortali e adesso invece 2 nel giro di poco tempo? Quanto sono costate alla collettività? Ed ora cara amministrazione spendete i nostri soldi per piazza Grande con palme e rotatorie, destinate i nostri fondiper costruire case per chi non può permetterselo.. guardate in 8 anni come avete ridotto la MIA città

  161. # il mare

    …e, dirrei, anco ‘r governo centrale e ‘r conziglio generale dell’onu… se ‘un ci fosse una famillia che piange la tua (e la mia) potrebbero sembra’ battute sempati’e. E’ che, a Livorno, specie d’estate coll’esplosione delle du’ rote (bici incruse), bisonnia dassi ‘na regolata TUTTI

  162. # marco della scopaia

    ..è tut inutile tanto pensano solo a fare multe…ora ve ne segnalo un’altra rotatoria dove prima o poi tocca a un’altro….alla scopaia, via Inghilterra con via della scopaia…ce ne fosse uno sche si ferma!!!..compreso l’autobus!!!!!

  163. # Cristiano

    Evidentemente ci sono cittadini che chiedono ed ottengono. A parte vorrei vedere chi sono coloro che hanno richiesto semafori e rotatorie su quella via, in ogni caso esistono: penso al gruppetto che ha chiesto la chiusura del sottopasso di Salviano, dando la colpa al rumore (treni esclusi), questi si che sanno come muoversi. Vorrei che questi chiedenti così influenti, richiedessero il rattoppo delle strade. A proposito, viale Marconi è sempre un calvario, il Comune aveva detto che aspettava la buona stagione ma si va verso l’autunno…condoglianze alla famiglia.

  164. # GINO

    DA BARRIERA ROMA A BARRIERA MARGHERITA CI SONO 500 m. IN UN TRATTO COSI BREVE 2 ROTATORIE E 2 SEMAFORI X RALLENTARE LA VELOCITA’…MA GLI AUTOVELOX E LE CUNETTE ARTIFICIALI CHE FINE HANNO FATTO?

  165. # Zato

    Ben vengano i deterrenti per fare andare più piano i mezzi, ma non devono essere fatti in modo che se uno passa un po’ più veloce ci muore!!! Comunque è necessario, a mio avviso, che i vigili si impegnino di più a fare rispettare i limiti di velocità (infrazione che può causare danni veramente disastrosi) piuttosto che andare solo a far multe per divieto di sosta (infrazione che di rado causa disgrazie come questa)!!!

  166. # dez

    quando più di tre mesi fa scrissi che non solo non risolvevano ma creavano casino e pericolosità mi hanno dato contro… quelle due rotatorie sono fatte male dovevano farle per intervenire su quella strada ma dovevano essere fatte diversamente e non provocare code e incidenti… e poi l’arredo urbano è deleterio cosi come è

  167. # Guido

    Ditemi che non è vero che l’Assessore Bettini ha detto che la viabilità killer è uno degli “interventi richiesti dai cittadini”…
    Si assuma le sue responsabilità per cui è stato eletto ed è profumatamente pagato, e non scarichi sui livornesi questa intollerabile situazione che ha come concausa anche la sua decisione sul cambio di viabilità.
    I cittadini hanno però effettivamente una responsabilità: quella di aver eletto questa Amministrazione…

  168. # Cristiano

    Non è vero purtroppo. A me accadde che mentre ero fermo ad un passaggio pedonale, in moto, da dietro mi travolse un’auto. Certo, rispettare i limiti aiuta, ma non basta.

  169. # mi diverto

    Assessore Bettini lei dovrebbe sapere e i suoi tecnici meglio di lei che una rotatoria che si rispetti deve essere illuminata a giorno ( vedi quella dopo il cavalcavia della stazione) . Io personalmente ho rischiato di entrarci dentro con lo scooter. La rotatoria si vede all’ultimo momento perché non e sufficientemente illuminata.

  170. # yoghi

    effettivamente, invece di fargli una multa io l’avrei rimosse con il carro attrezzi

  171. # mario3

    un ragazzo morto giovanissimo, una famiglia distrutta, poteva succedere dovunque e comunque ma in quel punto con quella viabilità e stata puntata un’arma. L’assessore alla viabilità non fa un mia culpa “come hanno fatto i pisani alla rotatoria di Cisanello” ma dà la colpa hai livornesi che tra l’altro avevano cominciato la contestazione alla rotatoria e al semaforo molto prima che iniziassero i lavori.
    VERGOGNA! Condoglianze alla famiglia

  172. # Ricorda

    Le coincidenze non esistono

  173. # Mauro

    A Livorno è così! Ci deve sempre scappare il morto per poter rimediare alle “carenze” che hanno alcuni “servizi” della nostra città.
    Ricordo che qualche anno fa, al Pronto Soccorso, in caso di incidente, non facevano l’ecografia, perchè non erano muniti dei macchinari necessari. Dopo che ci sono scappati un paio di morti hanno ovviato al problema!
    Lo stesso faranno con la rotatoria.
    La domanda è, c’è bisogno che ogni volta muoia qualcuno per smettere di fare cavolate? Nel frattempo mettono le palmine in Piazza Grande…

  174. # alberto

    ecco vedi questo con il pollicino rosso è uno di quelli che le rotatorie sono le trottole

  175. # marco

    è evidente che quel tratto di strada è stato malamente modificato, chi l’ha progettato per la strada non ci va spesso…o comunque percorre il tratto da casa al comune ad occhi chiusi. Anche solo la pista ciclabile sul viale Italia è un esempio di mal governo e incapacità a risolvere i problemi di viabilità. Grande rispetto per la morte di quelle persone.

  176. # dani

    guido, l’assessore Bettini non ha detto che la viabilità killer è stata voluta dai cittadini. Ha detto che poichè con la precedente viabilità viale Nazario Sauro risultava essere una delle strade con il maggior numero di incidenti di Livorno (per lo più dovuti alla forte velocità, come investimenti di pedoni e ciclisti) , anche su forte richiesta dei cittadini è stato deciso di rimettere mano al comparto Nazario Sauro, con l’obiettivo di mettere in sicurezza gli incroci e rallentare la velocità. Anche la rotatoria è stata fatta con l’intento di rallentare la velocità. Se poi è stato un errore di valutazione tecnica, quello è un altro discorso e ci sarà un’inchiesta per stabilirlo, immagino. come deve ancora essere stabilito, per la verità, come e perché il povero motociclista è morto, ancora non si sa la dinamica, nemmeno in generale, si sa solo che è stato trovato morto in prossimità della rotatoria, non si sa niente dell’esito dei rilievi dei vigili, ci vorrà qualche giorno. mentre come è successo l’altro incidente, al semaforo con via cattaneo, è abbastanza chiaro, visto che lì un uomo positivo al test antidroga (cocaina) è passato con il rosso. Lì penso che le modifiche alla viailità non c’entrino proprio niente, se uno passa col rosso a gran velocità

  177. # barbi

    Che discorsi! Che dobbiamo rispettare i limiti di velocità e le precedenze lo dovremmo sapere tutti, sta a l’essere umano farlo! Se il cervello si facesse lavorare, funzionerebbero meglio tante cose! Le rotatorie servono ma vanno fatte bene e dove necessitano veramente. bisogna avere meno fretta nella vita e rispettarsi di più, si vive una volta sola!

  178. # walter

    Le piccole rotatorie sono pericolosissime. Dovrebbero mettere dossi artificiali prima della rotatoria per limitare la velocità

  179. # davide

    gli autevolx non c’è vaini per gestirli , il nostro territorio è disseminato di casupoline prive dell’apparecchio interno che i comuni non si possono più permettere di comprare o gestire anche perchè poi ci sarebbe sempre qualcuno che li manomette

  180. # mako

    Cosa c’entra aspettare i risultati dell’autopsia per dire che quelle rotatorie sono fatte male?
    Che siano fatte male è un dato di fatto, così come molte altre in città. Le rotatorie dovrebbero rispettare delle precise normative sul diametro minimo angolo di incidenza delle strade che vi si immettono visibilità ecc. e la maggior parte di quelle di Livorno non rispetta quasi nessuna di queste normative.

  181. # Lilliputz

    Scusami Alexver, se la gente preferisce rischiare per non attendere qualche minuto ad un semaforo rosso…accetti la possibilità di fare un incidente. Dispiace, ma se uno preferisce così, responsabilità sua, sempre sperando che non rimangano coinvolte persone che non c’entrano.

  182. # Lilliputz

    Mi scuso con AlexVer…la mia risposta era per Mako

  183. # Niger

    Rispondendo al Consigliere Andrea Romiti, non è vero che non c’erano stati altri morti. Pochi anni fa una nonna fu falciata sulle strisce davanti alla pista di pattinaggio, mentre accompagnava la nipote (che si salvò) a pattinare.

  184. # yoghi

    con gli autovelox, si piange perchè è un modo per spillare i soldi ( rispettare i limiti è chiedere troppo), le cunette sono pericolose, gli scooter ci decollano( vedi il punto rispettare i limiti),
    quando hanno messo i semafori in viale Boccaccio , si dovevano mettere le rotatorie ( come in tutta Europa), quando mettono le rotatorie dovevano mettere semafori(come in tutta europa) , quando non mettono niente, devono fare qualcosa ( come in tutta Europa).
    Se portassero la città di Livorno in un qualsiasi paese civile europeo dopo dieci giorni il 95% dei cittadini userebbe i mezzi pubblici causa ritiro della patente a tempo indeterminato, ciclisti compresi, ovviamente io per primo

  185. # mako

    ma poi i semafori sopratutto la sera non sono un incentivo a rallentare, anzi.
    Se vedo in lontananza che sono verdi accelero per prenderli tutti e due.
    E’ inutile lamentassi “ma se si va a 50” se c’avevo le rote ero un carretto…
    Il traffico dovrebbe scorrere in maniera fluida e sicura, là invece la sera diventa un chicane come quella di monza

  186. # yoghi

    a parte l’off topic, il sottopasso era un progetto nazionale delle FFSS con lo scopo di eliminare tutti i passaggi a livello ( molto probabilmente i residenti preferivano il vecchio passaggio a livello, vedi negozi che hanno cessato l’attività).La cosa che dispiace sinceramente è che da queste tragedie potremmo, TUTTI, farci un bell’esamino di coscienza tipo: 1)cavolo è giallo devo accelerare o prendo il rosso, 2)mi chiamano al cellulare non si puo’ ma le mie telefonate sono importanti( le tua invece no, solo le mia), 3)quello là non penserà di entrare nella rotatoria prima di me, chi si crede di essere 4) che fila, vabbè vado sulla corsia preferenziale degli autobus e supero tutti quei fessi, io ho fretta e ho da fare( tutti gli altri è risaputo non fanno un tubo) . 5) la parcheggio qui, tanto non da noia( a me, se da noia a te , boia , ricciolo per 5 minuti quanto la fai lunga).
    mi sembra che tanti usano questa tragedia come una resa dei conti per altri motivi

  187. # yoghi

    in quali parti del mondo?
    perchè sai, uno può scrivere quello che vuole sia vero o no

  188. # pietro

    faccia

  189. # Pietro

    Complimenti a Cannito che anche in presenza d un avvenimento così tragico la morte d un giovane ragazzo, non perde l’occasione per fare propaganda politica….

  190. # pietro

    Le rotatorie sono una buona cosa e mi piacerebbe vederle ad ogni incrocio dove ci sia spazio per metterle: al contrario dei semafori funzionano tutte e sempre anche di notte, non si guastano, costringono a rallentare ma non costringono a fermarsi se non c’è nessun’altro all’incrocio. Certo vanno fatte bene e opportunamente presegnalate e illuminate ma io mi astengo da valutazioni tecniche sulla bontà di quelle realizzate in viale Sauro poiché non sono un esperto. Certo bisogna saperle usare, bisogna rallentare nell’impegnarle, bisogna dare la precedenza a chi l’ha già impegnata ma anche qui mi astengo da commenti inopportuni visto che non si conosce la dinamica dell’incidente di questo ragazzo né le sue condizioni precedenti l’incidente. Sono solo sicuro di una cosa, che non meritava di morire. Ma qualche anno fa è morta sullo scooter una ragazzina di 14 anni ad un incrocio su viale Carducci e lì c’era (c’è) un semaforo, o sbaglio? Se ci fosse stata una rotatoria forse sarebbe ancora viva, o no?

  191. # yoghi

    Non ho capito scusa, quindi cosa vorresti, una strada solo per te? E’ ovvio che se te trovi un semaforo verde, qualcun’altro che viene da un’altra direzione ha il semaforo rosso, lui cosa deve fare accelerare ancora di più così arrivava prima e lo trovava verde? Basterebbe strapparvi la patente cosi’ la prossima volta per prendere i 2 semafori verdi, devi correre a piedi e nemmeno poco, a quel punto vedrai ti piacerebbe che i semafori non fossero tanto distanti. Ma le patenti le regalano o si comprano su ebay?

  192. # Goffredo

    Verissimo Niger, altrimenti perche hanno rifatto tutta la viabilita della zona?!?! Che gente ci governa!!!!

  193. # valter

    Le rotonde, il Nuovo Centro, il nuovo ospedale questo è quello che lascerà il nostro amato sindaco. Menomale che le urne sono vicine ci ricorderemo di tutte queste cose buone. Condoglianze alla famiglia.

  194. # Flavio

    invece delle rotatorie e del semaforo, non bastava metterci un autovelox fisso? Visto quello che come dicono hanno costruito le rotatorie per rallentare la velocità??
    Meglio che pensino alle palme e alle statue sul mare!

  195. # Kratos

    @ AlexVer:Quella che descrivi è la “città ideale”…..dove tutti pagano le tasse, ripettano le code, aiutano il prossimo e magari rispettano, come minimo, il codice della starda!
    Nella “città reale”, quella dove io, te, noi viviamo……non è così!
    Se te mi dici che non ti è MAI capitato in tutta la vita di “bucare” un rosso ad un semaforo, non ti è MAI capitato di saltare uno Stop o una Precedenza, se te sei uno che nei Viali viaggi a 50Km/h e che magari in Variante viaggi sempre a 90Km/h….beh! complimenti a te! e a TUTTI quelli che sono come te…..vuol dire che quelle rotonde e la viabilità in generale è perfetta!
    Per tutti gli altri che ci vivano sulle strade, come capita a me, ti posso garantire che rotatorie come quelle del Viale N.Sauro SONO PERICOLOSISSIME!
    Per un semplicissimo motivo, e chi ha un pò di esperienza al volante lo sa bene…SONO PICCOLE!
    Le rotatorie per funzionare bene devono avere un raggio molto grande, cosa serve una rotatoria nella quale chi si immette trova davanti a sè la strada dritta? Chi viaggia lungo il Viale N.Sauro può benissimo (specie di notte quando c’è poco traffico) andare DRITTO a tutte le rotatorie!!
    Quelle rotatorie sono e resteranno molto pericolose ( ne riparliamo questo inverno…) se non ci sono mezzi idonei per diminuire la velocità prima dell’ingresso!
    Ma montare delle telecamere da collegare con la sala operativa dei vigili urbani per monitorare la situazione h24, no?

  196. # tony

    Giusto Alfonso! E’ da ieri che sto pensando la stessa cosa, ma a giudicare dall’intervista all’assessore su Tele Granducato la sua coscienza è apposto (non capisco come lo possa essere!!) 2 persone decedute la seconda in una rotatoria mal segnalata, poco illuminata e con un imbuto nel giro di pochi metri, ma che a detta dell’assessore a “norma” . Sono vicino alla famiglia nel dolore e spero che la stessa dopo il dolore chieda GIUSTIZIA !

  197. # dani

    ma se per caso venisse fuori dalle perizie qualcosa che discolpa la rotatoria (vedi vicenda dell’incidente al semaforo) chi ragiona tanto senza sapere i fatti, avrà il coraggio di ammettere di aver sbagliato? No, perchè vedo che si continua a parlare dell’incidente al semaforo come se fosse colpa della nuova viabilità, mentre si sa bene che lì una persona positiva alla cocaina è passata col rosso

  198. # Patrizia

    Invece di costruire rotatorie come queste che hanno già causato due morti, perchè il Comune non provvede piuttosto ad asfaltare il marciapiede che collega via Cattaneo ai cimiteri, tanto per dirne una? Senza contare le troppe buche disseminate qua e là !

  199. # autosospeso

    cannito chiede che l’assessore si autosospenda. ma se puta caso viene fuori che la colpa non è della rotatoria, cannito avrà il coraggio di autosospendersi lui? In attesa di sviluppi autosospendo il giudizio

  200. # Motociclista

    Bravo Pietro concordo in Pieno, finalmente un ragionamento onesto, troppi disonesti intellettuali ci sono in questi post.

  201. # Motociclista

    Infatti quelle messe in via delle sorgenti sono servite di molto, l’avranno verniciate e riparate 10 volte….vengono sempre spaccate dai soliti noti, e comunque quando andavano, e c’era la fila che rallentava o procedeva a 50 km h il solito imbecille aspettava di essere coperto fotograficamente dall’auto che sorpassava per poterlo fare, all’ora quando potevo se non avevo nessuno dietro rallentavo per farlo fotografare… e ne sono stati presi diversi…..Italiani siamo delle mote ammettiamolo altro che rotatorie siamo nella situazione che meritiamo non per tutti ma per molti.

  202. # Motociclista

    elementi di ordinaria follia: tutti i giorni tutte le volte che percorro il semaforo Aurelia via Enriques in entrambi sensi nord sud, c’è sempre la solita testa di… che passa volutamente con il rosso sulla corsia di sinistra che può solo svoltare andando a dritto, e dato che chi sta nel centro deve andare per forza nella corsia di sinistra dopo il semaforo si prende sempre dei bei spaventi…un motociclista ci ha perso una gamba!
    Tutti i giorni, ora mi ci metto con la videocamera….facciamoci un muro, o una rotatoria poi ci si ammazzano ma all’ora è colpa della rotatoria, SVEGLIATEVI è colpa di chi guida di mota!!

  203. # Motociclista

    Elementi di ordinaria follia 2. semaforo via della cinta esterna via Orlando, tutti quelli che scendono dal ponte che vanno a dritto lo fanno dalla corsia che obbliga a svoltare a sinistra, se tu sei nel mezzo fermo in moto dato che scendono a 100 km h ti falciano, quindi devi aspettare prima di andare al tuo posto legittimo per girare a sinistra sperando che non ci sia nessuno, anche se poi arriva sempre l’ultima Smart o Suv a 200 che non potevi prevedere …i passaggi con il rosso sono circa il 5 % del traffico, ho provato a fare una statistica con i colleghi….a volte mi sono visto passare auto e moto dopo aver attraversato l’incrocio dal di dietro! Ovviamente con il rosso volevo dirvi che è colpa della mia mamma non degli autisti, prendetevela con lei.

  204. # Cristiano

    Secondo me la vittima non abitando per lavoro a Livorno, può darsi non sapesse delle rotatorie sorte come funghi ed essendo buio e poco illuminate della loro presenza se n’è accorto troppo tardi.

  205. # Motociclista

    ordinaria follia stanotte ore 03:00 rotatoria davanti alla Circoscrizione della rosa a 500 metri da dove è morto il povero ragazzo, uno scooter (e lo fanno spesso) ha fatto la rotatoria in contro mano per scorciarla, d’altronde perché fare tutto il giro quando bastano 20 metri in contromano a sinistra, ha fatto la rotatoria all’inglese, eppure anche questa è criticata perché piccola ma non a sufficienza per essere percorsa tutta! Vogliamo scorciarla quando di và….ma ci prendiamo in giro!! Meno male me lo immaginavo e mi sono spostato a sinistra e non a destra altrimenti ci prendevamo in pieno e mi sembrava pure briao da come andava storto….o forse gli scappava la pipi….Bisogna riandare a scuola a imparare educazione civica, quando hai superato l’esame si rifà quello di guida, prima cittadini poi driver

  206. # Motociclista

    Come se non bastasse arrivato davanti al nautico, un briao ( scoperto dopo) esce dallo stop a minimo 80 km/h…mi devo spostare dalla mia corsia altrimenti lo falcio, meno male sono astemio e lucido, gli suono incavolato nero mi alza il dito in aria…bravino si, lo guardo a distanza, capisco che è sbronzo o fatto, e parlo di un bel scooter e di un ragazzo vestito bene….sbanda a sinistra poi a destra sorpassa tutto, monta sul marciapiede si ferma e riparte, va in via Grande e passa con il Rosso, io mi fermo, per stasera di briai Livornesi può bastare così, magari ha scritto proprio oggi che le rotatorie gli fanno schifo…di sicuro.

  207. # simona

    Esattamente in piazza giovine Italia, piazza del Pamiglione,piazza Micheli

  208. # Ale

    Ma stiamo proprio scherzando?!? Vivo in Spagna da ormai 5 anni e di rotatorie ce ne sono ad ogni angolo (anche troppe!), di ogni tipo (sembra che facciano concorsi di bellezza di rotatorie) e di ogni dimensione. Aggiungiamo poi un semaforo ad ogni passo pedonale (almeno nel centro città o in prossimità di luoghi particolarmente transitati e affollati). Mi scordavo… di dossi rallentatori (persuasori di velocità) di gomma o addirittura cemento alti tanto da toccare il sotto dell’auto se non procedi a passo d’uomo ce ne sono a centinaia! Forse esagerano un tantino ma gli incidenti si contano proprio sulle dita e di pedoni investiti sulle strisce nemmeno l’ombra. In più la gente rispetta al massimo la segnaletica, i limiti di velocità e i pedoni sono “divinizzati”. Precisiamo inoltre che il vigili urbani e la polizia ci mettono tutto l’impegno possibile a far rispettare al meglio il codice stradale. Sempre c’è una pattuglia nei paraggi, ovunque e a qualsiasi ora del giorno e della notte.
    È veramente incredibile guidare a Barcellona e poi “tornare” in Italia e per l’esattezza a Livorno e trovare l’anarchia più assoluta e folle! Da livornese autentico e che ama la propria città alla pazzia devo purtroppo dire di vergognarmi di questa condizione di continuo degrado e insofferenza alle norme… Livorno è veramente una città alla deriva!
    Queste cose non dovrebbero MAI succedere, gli incidenti ci sono e ci saranno sempre, bisogna soltanto evitare i più banali ed accettare quelli totalmente improbabili. Le frenate possono essere tante ma la vita rimane sempre UNA!!!

  209. # maci

    Livorno non è una metropoli, è un “paesone”

  210. # Kratos

    …….sarebbero sempre 2 rotarorie e un semaforo pericoloso in viale N,Sauro! Personalmente l’ho sempre sostenuto ben prima che ci fossero stati questi incidenti. Personalmente già su questo sito avevo segnalato la loro (PER ME) pericolosità quando stavano facendo i lavori..I due incidenti, qualsiasi sia la causa, non giustificano una criticità in quel Viale! Io quel viale lo devo fare TUTTI i giorni…….e ne vedo di tutti i colori! Fortuna vuole che nella stragrande maggioranza dei casi va tutto bene…se fossero messe delle telecamere nascoste e poi fatto vedere le immagini, molti di quelli che ora “giustificano”, assessore compreso, cambierebbero idea!

  211. # Simone Cascavilla

    Commentare ora….a caldo e’ pericoloso….la rabbia supera la ragione e non è giusto per lui, povero ragazzo

  212. # nuccio

    Non c’è bisogno di vivere in Spagna,basta andare in uno dei tanti paesini che ci circondano; dissuasori di velocità ad ogni piè sospinto, autovelox mobili, vigili che presidiano i vari punti critici.Ma qui siamo a Livorno e noi siamo i più ganzi di tutti,facciamo come ci pare, e se qualcuno prova a dirci qualcosa o il dito medio o grande vaff…

  213. # Carlo

    Organizziamo un bel corteo di protesta e andiamo a chiedere le dimissioni di questo assessore insieme a tutta la sua giunta.
    Condoglianze alla famiglia

  214. # monipenny

    interventi richiesti dai cittadini? hai fatto un referendum?

  215. # Michele

    in teoria hai ragione, in pratica in situazioni tipo Effetto Venezia o pomeriggio sul Romito come fai a far rimuovere le auto in sosta, quanti carri attrezzi servono, quanto traffico si formerebbe e quindi quanti potenziali incidenti?

  216. # mario

    i sono mario bettini e non vedo quale sia il tuo problema, io a differenza di te aspetterei di capire cosa è successo invece di fare processi e verdetti. Lasciate stare i genitori di quel ragazzo al loro dolore e non strumentalizzate la morte di quel ragazzo come ha fatto il signor Cannito ancor prima di sapere cosa è successo per meri motivi politici.

  217. # mario

    bella faccia tosta a scrivere quello che scrivi se poi non ti firmi…. ma ti sei letto almeno?

  218. # fabio

    In questo triste momento solo sentite condoglianze alla famiglia e un abbraccio forte a Dennis

  219. # bruno tamburini

    barricate per cosa Marco, io non speculo sulla morte di un povero ragazzo e visto che ci siamo , mai spartito poltrone. Per quanto riguarda Russo, non ho condiviso allora e continuo a non condividere, ma ritengo che ciascuno di noi sia libero di agire secondo coscienza, poi voi ne valuterete l’operato. Rimango convinto che quella viabilità vada rivista

  220. # giuli

    Concepire la viabilità di Viale Nazario Sauro in quel modo voleva dire di mettere in busta chiusa tutto quello che sta succedendo. Non bastava aver rovinato Viale Petrarca per creare una pista ciclistica che sarà utilizzata da tre “gatti” la settimana. Si doveva rovinare la viabilità di una strada che scorreva da sola con due rondò dove tutti credono di avere la precedenza, dove si arriva su due corsi per poi far passare una auto sola e solo il buon senso evita anche così incidenti. Perfino gli autobus non riescono a girare. Roba da matti. Probabilmente l’assessore ne andrà anche fiero e qualche dirigente che ha fatto il progetto prenderà a fine anno anche il risultato d’obiettivo.

  221. # Raffaele

    Per come la vedo io l’errore fondamentale è passare di botto da due corsie ad una.
    Per il resto sentite condoglianze alla famiglia del povero ragazzo..

  222. # Francesco

    Una rotatoria subito dopo una curva senza nessun cartello che la indichi roba da matti!! Riposa in pace Loris un abbraccione!

  223. # Andrea

    Trovatemi in tutto il suolo nazionale una rotatoria così assurda..solo a Livorno da..continuate continuate continuate a votare questi..aspettando l’IMU con il nome nuovo il prossimo anno!viviamo in un posto assurdo

  224. # Gino Rossi

    “interventi richiesti dai cittadini”, ma che cavolo di risposta è? I cittadini avranno anche richiesto di rendere più sicura la strada, ma Assessore, progettisti, tecnici e dirigenti Comunali, avrebbero dovuto trovare soluzioni tecniche più idonee e meno pericolose. E poi si dica la verità: la comunità europea ha stanziato dei fondi per l’eliminazione degli incroci con semaforo e la loro sostituzione con le rotatorie. A Livorno, da veri “astuti” si sono realizzate due rotatorie nel viale Nazario Sauro (con i fondi europei) e si sono realizzati due nuovi semafori sull’Aurelia. “Roba da torta”. Assessore a casa? Ma insieme ad un po’ di dirigenti e tecnici comunali.

  225. # Guido

    Guarda Dani, l’assessore deve assumersi la responsabilità degli interventi sbagliati del settore di sua competenza, non può scaricarlo né ai cittadini (la dichiarazione più infelice del secolo), né ai suoi collaboratori “tecnici”, ai quali lui stesso ha scelto di affidarsi.
    E mettere da parte l’orgoglio, se è stata fatto un errore si torni indietro subito: qua ne va dalla vita e dell’incolumità delle persone. I cittadini apprezzeranno…

  226. # Nedo

    Tempo fa un furgoncino tirò a diritto alla rotatoria detta di “papalla” (vedere per capire) davanti alla chiesa dei Salesiani:ci furono vari danni ma nessun ferito, o peggio.
    Soprattutto nessuno tirò in ballo Bettini, i progettisti o chicchessia, e questo perchè la detta rotatoria non sarà perfetta ma è resa sufficientemente visibile dai segnali, catarifrangenti, e “papalla” su base di mattoni.
    Tutto il contrario di quella di viale Sauro – via Corazzi!
    Volete scommettere che tra un po’, calmate le acque, la rotatoria incriminata verrà messa a posto e sarà ben segnalata?
    Peccato che sarà troppo tardi per servire a quel povero ragazzo di 28 anni… RIP…
    Ma per Bettini & Co… CI VEDIAMO ALLE ELEZIONI

  227. # Teseo

    Non c’è da nessuna parte una rotatoria così angusta. Arrivi lì e te la trovi davanti come un muro.

  228. # Marcov

    Quindi se un politico dell’opposizione oppure di maggioranza scrive che il lavoro fatto dal comune in quel tratto di strada è indegno – cosa confermata dalla quasi totalità dei commenti su questa pagina e dal buon senso – approfitta della situazione.

    E’ solo un commento condivisibile ed assolutamente legittimo.

    Prima di offendere, rifletti.

  229. # pietro.f

    Io non capisco come si possa continuare ad affermare che una rotatoria in sé può essere così pericolosa. Mi sembra che un incrocio a semaforo lampeggiante di notte preso a tutta velocità è ancora più pericoloso. La rotatoria costringe a rallentare, l’incrocio semaforico no perché si può andare dritti senza rallentare. Altrove non fanno altro che rotatorie al posto dei semafori, come ho visto, per esempio, in Lombardia, Svizzera e Francia.

  230. # FABIO

    Ricordo che la nuova viabilità sul viale Nazario Sauro è stata concepita (anche su richiesta di numerosi cittadini e su sollecitazione della stampa) per rallentare e rendere più sicura la circolazione
    BELLA QUESTA FANNO A SCARICA BARILE ? NON E’ COLPA NOSTRA, NOI AVREMMO LASCIATO TUTTO COSI’ COME ERA MA LA COLPA E’ DEI CITTADINI E DELLA STAMPA CHE SOLLECITAVANO A FARE QUALCOSA , ALLORA SOLLECITIAMO A BUTTARE FUORI TUTTI GLI INCOMPETENTI…

  231. # Ale

    Finalmente un commento sensato! Vogliamo la “sicurezza” per le strade e poi (tanto per dire qualcosa ed accusare per sistema) ci lamentiamo quando dobbiamo decelerare, frenare, aspettare un semaforo o chissà quali altre pericolosissime cavolate messe in atto per la nostra sicurezza… Veramente penoso…

  232. # scorpione61

    Non per fare polemica ma il comune per fare queste rotatorie e piste ciclabili riceve dei soldi dalla comunità europea?

  233. # Motociclista

    Un abbraccio al ragazzo  ma credo che bisogna fare un distinguo tra le polemiche sulla nuova viabilità in generale e quelle sugli incidenti.
    Uno, avvenuto per il passaggio con il Rosso di un Rumeno incocainato, la responsabilità è accertata, con il rosso non si passa e con la cocaina in corpo non si guida, punto. SE DIAMO LA COLPA AL SEMAFORO LEGITTIMIAMO IL COMPORTAMENTO DI CHI PASSA CON IL ROSSO SOTTO L’EFFETTO DI STUPEFACENTI.
    Chi usa questi incidente per fare polemiche fa un atto terroristico al fine di portare le opinioni degli altri verso le sue idee agendo sulle viscere delle persone rispetto al fato e non sull’analisi tecnica dei fatti, peggio ancora chi lo fa per due voti in più, consapevole di farlo.
    Altra cosa è ragionare sulla nuova viabilità nel suo complesso questo è corretto, ha portato traffico in più o meno etc etc, certo di sicuro traffico non c’era alle 05:30 di notte, ma sicuramente molta stanchezza, infatti, leggendo e sentendo le testimonianze di chi ha passato insieme a lui le ultimo ore della sua sfortunata vita appare evidente che aveva sonno e che era molto stanco dato che si era addormentato anche in moto.
    Nel dispiacere della disgrazia, purtroppo questa va catalogata tra quelle del sabato sera, per l’orario, per la velocità la dinamica e per altre cose, meno male non ci sono altri coinvolti, come capita sovente in incroci.
    In ultimo un invito, al momento non obbligatorio per i non neopatentati, quando si guida alcool zero nelle ultime 12 ore, non pensiamo allo 0,5, zero e basta.
    Un saluto

  234. # ste

    Perché le fatalità non sono contemplate: si dirà, prima non era mai accaduto niente (falso) e ora si sono susseguiti due morti (in condizioni totalmente diverse poi…). Per vari interessi, il colpevole è già stato scritto: la rotatoria e, di riflesso, che l’ha voluta. Vorrei capire meglio le dinamiche di un tragico incidente che accade all’alba, con quelle modalità: ma no, il colpevole di questa tragedia c’è già, hanno già trovato l’untore. Si ben chiaro che io non ho molta stima di Bettini, che se fosse assessore a Pisa metterebbe rotatorie anche in piazza dei Miracoli, tanta è la sua sensibilità, ma in una rotatoria stretta da percorrere a bassa velocità, come quella in oggetto, il rischio è quello di collisioni di modesta entità; ma se la velocità diventasse sostenuta… E se un tale passasse col rosso in un semaforo? Fatalità. A quanto andava lo scooter? Mi sembra un elemento importante per capire la dinamica. Il ragazzo era in grado di poter guidare? C’erano altri veicoli sul luogo? E questo con il massimo rispetto della famiglia della vittima della strada, a cui vanno le mie più sentite condoglianze… però dobbiamo avere anche la razionalità di guardare alla dinamica dei fatti con occhi lucidi. Per ora non è stata fatta chiarezza. Troppi interessi politici intorno alla rotatoria.

  235. # AmarezzaLabronica

    …se guardate il servizio di ieri sera a Granducato tv…vedete quanto è difficile percorrere quelle rotatorie anche a velocità rallentata visto l’obbligo del restringimento….per chi non è concordo alla rimozione di queste genialate perché non da qualche idea? …ce ne sono ben poche perché la condotta,all’uomo non piace granchè ed in particolare in una città come questa dove non so perché, ma sembra in vigore un’unica regola: “fai tutto come ti pare!”Quindi…cara Amministrazione e caro assessore….non facciamo pietosismi inutili proprio adesso che è successo l’irreparabile…piuttosto fai un bel rinnovo e lascia il posto a persone che guardano oltre la poltrona….Esistono…esistono….fidati che esistono e non sono molto lontani da te! E voi cittadini guardatevi bene per le prossime amministrative…perché sbagliare è umano…”perseverare è diabolico!”….RINNOVAREEEEEEEE!!!!!

  236. # salvalivorno

    Grande dolore per la morte di un ragazzo giovane e tanta vergogna di abitare in una città da terzo mondo. BASTA IL PD A LIVORNO è l’ora di cambiare cittadini

  237. # aldo

    l’autopsia no, ma l’esame tossicologico e alcol gliel’hanno fatto? vero che fortunatamente non sono stati coinvolti altri nell’incidente, ma insomma…

  238. # vnp

    Sfruttare questi momenti di dolore per fare propaganda politica, questo sì è da terzo mondo. E’ morto un ragazzo e te pensi al
    Pd o al Pdl . Ti devi solo vergognare.

  239. # fabio

    non vi siete accorti che stanno sfruttando politicamente due casi tristi…come un donna morta per uno che e’ passato con il rosso…con stupefascenti in corpo…ed ora il ragazzo caduto dallo scooter tornado da ballare ….e dove c’e’ sempre da verificare la dinamica dell’incidente….e con capisco perche non gli e’ stato fatto l’esame autoptico…premetto che non sono del Pd

  240. # vnp

    Infatti è questo che è penoso, come se ci fossero rotatorie di destra o di sinistra. Ci sono semmai incompetenti di destra e di sinistra. A proposito, ma questi studi sulle variazioni della viabilità cittadina sono accessibili a tutti oppure no?

  241. # gioele

    comunque, attenti a non fare di Loris Roppolo un santo tanto per fare battaglia politica anti-rotatoria.
    Non per lui, poverino, ma oltre a incitare il Comune a rivedere la viabilità sarebbe altrettanto importante fare battaglia contro la velocità eccessiva alla guida, contro il mettersi alla guida dopo aver bevuto o essere sotto stupefacenti (non perchè so che lui lo fosse, non lo sappiamo, sto parlando in generale).
    Gente, andate piano, non guidate dopo aver bevuto o fatto uso di qualche sostanza, fermatevi alle strisce e naturalmente ai semafori. Quilivorno, avete tanti lettori, promuovete questo concetto più che potete

  242. # andrea raiano

    In realtà ci sono stati molti incidenti mortali in via Nazario Sauro, tutti a danno dei pedoni. Quattro anni fa il piu’ triste: una nonna falciata davanti alla nipote sulle strisce all’altezza della pista di pattinaggio.

  243. # Patrizia

    Com’era bello ! Somigliava a Nek !
    Ancora tante condoglianze alla famiglia.

  244. # ALESSANDRA

    Giustissimo!!! Basta andare piano ed essere lucidi quando ci si mette alla guida! Condoglianze ai genitori

  245. # ALESSANDRA

    Concordo nell’esame autoptico. Facile dare la colpa ai semafori e alle rotatorie. Si vedono bene e basta rallentare prima per non far succedere gli incidenti

  246. # un altro Mario

    concordo pienamente con quanto da lei scritto,e approfitto per fare le condoglianze alla famiglia.

  247. # enzo

    Ma nessuno puo far controllare se la rotatoria rispetta le normative???

  248. # gioele

    enzo, il magistrato ha disposto la perizia sul veicolo e sulla rotatoria. quindi si saprà certamente.
    quello che mi stupisce è che invece il magistrato non abbia disposto l’esame tossicologico e alcol. ma siamo proprio sicuri sicuri che non l’abbia disposto?

  249. # pietro.f

    Completamente d’accordo. I giudizi vanno espressi conoscendo i fatti altrimenti si chiamano pregiudizi.

  250. # pietro.f

    E i pregiudizi sono sempre di 2 tipi: ci sono quelli di chi appoggia una tesi come un atto di fede e quelli di chi usa un argomento per tentare di manipolare gli ingenui e curare i propri interessi.

  251. # nostradamusse

    …ecco che l’assessore per passare da bravo nel mezzo del discorso ci schiocca l’inglesata “TRAFFIC CALMING” cosicchè la gente possa rimanere ammutolita nella propria ignoranza. Della serie: “te lo dico in inglese così non capisci e ti cheti”… l’equivalente di una supercazzola. Ma se uno (ignorante come me) si informa su cosa sia il traffic calming scopre ancora con maggior chiarezza quanti e quali errori siano stati fatti sulla nuova progettazione del Viale Nazario Sauro, al punto che mette seriamente in dubbio il grado di preparazione a riguardo sia dell’assessore che dei suoi tecnici.

  252. # Goffredo

    Tutti autoeletti giudice giuria e boia.Avete mai percorso le rotatorie rispettando il cds? Se si vi sarete chiesti come una cosa del genere possa essere accaduta. Io le faccio piu volte al giorno e non me lo spiego.La rotatoria è una rotatoria come tante altre(secondo me, e secondo tutti se i progetti e la realizzazione sono a norma). Si percorre anche senza curvare in moto/bici. Quella in via di Salviano come vi sembra allora?
    Poi Che il primo incidente non c’entri nulla è palese. Chi llo porta come esempio e lo usa per generalizzare sulla pericolosita della viabilità della zona non usa il cervello.

    In queste situazioni di sofferenza, i diretti coinvolti per sfogarsi e farsene una ragione cercano dei capriespiatori e dei colpevoli per situazioni apparentemente inspiegabili. Anche se colpevoli reali non ce ne sono. È umano e comprensibile.
    Voi invece, non vi vergognate ad usare la morte di un ragazzo come strumento per dar contro ad una amministrazione, un assessore, la viabilita di un viale che non vi piace(che comunque odio tutti e tre anche io)??

  253. # SARTANA

    …quella rotatoria è follia pura. qualcuno deve pagare!!!!

  254. # Linda

    Concordo, perché con le rotatorie hanno i contributi europei se invece costruivano i dossi per rallentare la velocità non prendevano niente?

  255. # Marco

    ….è così appena successo il tragico incidente….sono stati accesi i lampioni della rotatoria!!! …perchè i lavori prima non vengono finiti, collaudati e poi aperti al traffico ??? Condoglianze alla famiglia di Loris.

  256. # Antonio

    a prescindere dalle dinamiche: 2 INCIDENTI MORTALI IN 2 MESI MI SA CHE QUALCOSINA NON VA!

    condoglianze

  257. # De ma de!

    …non le hanno mai accese …fidati..non hanno neanche i supporti per la telemetria dentro….

  258. # swaroski

    ci mancava il prete tecnico della mobilità urbana!

  259. # kriptonite

    Mi spiace ma Cannito ha perso un’occasione per tacere. è iniziata la campagna elettorale ma da lui mi aspetto qualcosa di meglio che questa spicciola demagogia

  260. # antani

    LE MIGLIORIE SERVONO…. E COME! QUELLE ROTATORIE SONO VERGOGNOSE! MAI VISTA UNA COSA DEL GENERE.. IN NESSUNA CITTA’! IO CREDO CHE QUESTO PROBLEMA VADA RISOLTO SUBITO, E SAREBBE IL MINIMO SE I LAVORI LI PAGASSE L’ASSESSORE CHE LI HA CREATI! SPAZIO AD UN’ALTRO, MAGARI AD UN GIOVANE!!!

  261. # ste

    Alcuni anni fa, su questo tratto di strada, morì un pedone, investito da un mezzo; la rotatoria non c’era…
    Ora invece… Intanto come si può mettere in relazione due sinistri mortali su uno stesso tratto di strada avvenuti a poche settimane di distanza? Uno è stato causato da un folle che è transitato col semaforo rosso. Non molti mesi fa, anche un giovane in scooter morì tragicamente in via Firenze proprio perché o lui o la vettura (non ricordo) non aveva rispettato il semaforo. Colpa del semaforo?
    Del secondo incidente mortale di cui stiamo parlando invece non si conosce niente della dinamica.
    Sappiamo che un povero giovane, all’alba, stava transitando dalla rotatoria: probabilmente non c’era traffico, forse era stanco? Aspettiamo di conoscere la presunta velocità di ingresso nella rotatoria. Per ora si può dire che la rotatoria è un imbuto, ma questo non è un elemento sufficiente per decretarne tanta pericolosità. Il fatto che le auto stringono gli altri mezzi lungo il marciapiede c’entra qualcosa con la morta del povero ragazzo? Non lo sappiamo. Personalmente, prima di strumentalizzare vergognosamente il fatto ci penserei due volte. E se fosse stata una tragica fatalità? E’ terribile quello che è accaduto; può sembrare insensibile porci certe domande per rispetto del ragazzo morto e della sua famiglia, ma dobbiamo del rispetto anche ai vivi e, con la massima oggettività dobbiamo chiederci e dobbiamo avere delle risposte: quanto le condizioni del ragazzo possono aver influito su questo incidente? Aveva avuto dei sinistri precedenti dovuti ad esempio a velocità sostenuta o colpi di sonno? Forse senza rotatoria il ragazzo non sarebbe morto, come scrivono semplicemente alcuni, ma se un pedone avesse attraversato la strada, sarebbe stato in grado di non investirlo? Detto questo rinnovo le mie condoglianze alla famiglia; esprimo anche la mia solidarietà a coloro che allo stato dei fatti sono accusati preventivamente di aver realizzato una rotatoria mortale, da persone che, come me, non conoscono la dinamica dell’incidente. Non è giusto morire così; però non si può accusare nessuno senza sapere. E io, che non ho alcun interesse politico, trovo deprimente che sul fatto parlino politici e consiglieri comunali, che sembrano speculare su un fatto che potrebbe essere solo una tragica fatalità.

  262. # Gino Rossi

    Non c’è voluto molto a capire che fossi il fratello dall’Assessore. Piuttosto sei tu che strumentalizzi l’accaduto. Proprio in qualità di fratello, quindi indirettamente coinvolto, dovresti astenerti da fare battaglie politiche e ideologiche, oltre che da porti come difensore delle scelte politiche di tuo fratello. C’è di mezzo una giovane vita spezzata. La difesa politica di tuo fratello, lasciala alla politica. Quella morale dovrebbe essere intima e non palesata, specie in un caso come questo.

  263. # Andrea

    Basta guardarla quella rotatoria per capire che è assurda…non bisogna essere ingegneri nè architetti…la percorro tutte le sante mattine e rischio quasi sempre un contatto…faccio una previsione…almeno un altro o due incidenti gravi entro fine anno…impossibile che non avvengano…vedrai che poi qualcuno farà un passo indietro…che paese straordinario siamo

  264. # Nostradamusse

    non sono né un politico né un consigliere comunale e non ho nessun interesse politico. A senso ho da subito avuto dei dubbi (anche in fase di progetto quando furono pubblicati i disegni) riguardo agli interventi su quel tratto di strada e ultimamente in seguito al discorso del traffic calming buttato lì dall’assessore ho voluto informarmi e ho scoperto, ad esempio che sui tratti di strada con dispositivi traffic calming devono esserci dei cartelli che li segnalano (ce ne sono sul viale N.Sauro?), oppure che i dispositivi stessi devono essere ben visibili tramite l’uso di luci, cartelli e colorazione differente del manto stradale in prossimità del dispositivo. Le strozzature stondate che creano l’effetto imbuto sulle rotatorie, è giusto che siano del solito colore del manto stradale? Mi sembra di aver capito che il concetto di fondo sia: ti metto gli ostacoli così ti faccio rallentare ma te li faccio vedere in tutti i modi. Una cosa importante è che questi accorgimenti devono essere utili principalmente per la sicurezza dei pedoni e dei ciclisti. Se io sono in via caduti del lavoro fermo al semaforo e voglio girare a destra sul viale per andare verso mare, è normale che come scatta il verde a me scatti anche all’attraversamento pedonale sul viale? Parto col verde e dopo due metri mi fermo in curva per far attraversare i pedoni/ciclisti che attraversano col cofano della mia macchina tra le costole e con quelli dietro di me che suonano per farli muovere. Inevitabilmente chi si trova dietro di me si RIbecca un altro rosso, si incavola come una belva e guida nervoso (possiamo dargli torto?). I semafori sincronizzati portano gli autisti a accelerare per non perdersi il verde successivo ma ecco che proprio mentre tutti prendono la via arrivano gli imbuti delle rotatorie e via col patatrac. E’ proprio un concetto sbagliato. E’ come tenere legati dei cavalli, incitarli a correre e slegarli tutti insieme facendoli correre verso un cancello dal quale si passa uno alla volta. Per definizione le rotatorie sono dei dispositivi posizionati nelle intersezioni delle strade. Quelle rotatorie sono situate nelle intersezioni o no? Non mi pare. Sicuramente dipenderà da paese a paese ma in Inghilterra i progetti di traffic calming devono essere discussi con i residenti che hanno il diritto di proporre suggerimenti. Il progetto di traffic calming passa se ha il 75% dei voti favorevoli. Sembra anche questa volta che dagli inglesi abbiamo preso l’idea ma l’abbiamo realizzata all’italiana.

  265. # Luciano

    Distinguiamo gli incidenti con la viabilità, se si passa con il rosso con la cocaina in corpo, affermare che la colpa è del semaforo vuol dire legittimare chi passa con il rosso dopo uso di droghe e ciò è per me inconcepibile. Se fosse successo su un semaforo storico da tutti accettato, bisognava scortarlo, altrimenti si dilapidava il Rumeno….., altra cosa affermare che il semaforo non serviva, questo è un confronto legittimo. Accetto tutto ma il il prete ingegnere infrastrutturale no èèèè, che si è dimenticato di altri particolari, l’orario, l’addormentatura precedente, la festa e quel che sappiamo tutti quando si esce e si va al Pia, ci si diverte e molto altro. Loris ha pagato un prezzo altissimo, forse per stanchezza forse per la velocità ma non per il traffico… lasciamolo in pace, e se ci sono migliorie facciamole anche in suo ricordo, ricordandoci tutti che la vita è un soffio e che perderla è un attimo e in strada si rischia di perderla in un attimo di distrazione nostro o degli altri, smettiamo di bere, mandare sms, passare con il rosso anche se sembra non ci sia nessuno, non fermarsi allo stop ,di non rispettare le strisce pedonali vedi un’altra donna con due gambe rotte ieri ai Pancaldi ( ci ho una paura ad attraversarlo e sono ancora agile) guidare senza frecce, senza assicurazione, senza revisioni….tutta colpa di altri…? No colpa del singolo, troppo comodo dare la colpa ad altri ciò rende noi un popolo ancora irresponsabile.

  266. # Luciano

    Nostradamusse, scusa ma ci sei stato in Inghilterra?
    Dato che ci ho lavorato, e passato diversi mesi anche in ferie, ti posso assicurare che in Inghilterra le rotatorie all’inglese, come spesso sono percorse dagli Italiani per scorciarle andando in contro senso, sono presenti anche in tutte le autostrade!!! Nonché nei paesi, puoi verificare con google map, e i traffic calming in Inghilterra sono praticamente inesistenti, in quanto non necessari, viceversa sono molto utilizzati in particolare in Francia, meno in Austria e Germania del sud ( Baviera e nel Baden) dove si trovano anche in piccoli paesini blocchi totali di una corsia con obbligo di due scican, di fatto si passa uno alla volta per senso di marcia su un’unica corsia, se lo fai a Livorno si smontano di notte o gli si da foo….come agli autovelox, il problema non è la soluzione ma come siamo ganzi noi. Non c’è soluzione se non cambiamo cervello, in parole povere facciamo pena, e prima ciò diventa consapevolezza comune prima si risolve.

  267. # Gianluca

    dispiace per il ragazzo. Deve essere tremendo per la sua famiglia averlo perso così. Però non sopporto gli avvoltoi che subito sfruttano la morte di questo ragazzo per parlare a vanvera circa la rotatoria.

    ok, avremmo potuto farne a meno, ok è brutta, ok non serve a niente e magari è anche fatta male, ma in piena notte, senza traffico, quel ragazzo ha perso da solo il controllo del mezzo e non c’entra niente la rotatoria. Ragazzi, rientrava alle 5 del mattino e vogliamo dare la colpa alla rotatoria ?

    fatelo pure se vi fa sentire meglio.

  268. # AlexVer

    Bisogna cambiare la testa dei guidatori per prima cosa. Organizza un corteo per sensibilizzare la popolazione alla guida sicura. Queste cose alla lunga possono risolvere la situazione!

  269. # AlexVer

    Si rischia la vita ogni volta che si passa? Qui siamo arrivati all’isteria collettiva. Ci passo ogni santo giorno, più volte. Sono d’accordo che non sia la migliore viabilità del mondo ma rispettando i limiti le fai senza alcun problema. Sono rotatorie come ce ne sono molte altre in città. Ma speculare sui morti mi sembra sia diventato di moda.
    Condoglianze ancora alla famiglia.

  270. # AlexVer

    Quanto è pericoloso passare? Certo se speri di farle a 50 km/h sono pericolose si. Ma se rallenti non ci sono assolutamente problemi. La rotatoria dove è successo il tragico incidente non è fatta bene ma rimane pur sempre una rotatoria.
    Forza, continuate a strumentalizzare i morti. Vi dovreste vergognare tutti.

  271. # sirvia

    ma se non si fermano non è mica colpa della rotatoria…
    visto che anche io abito alla scopaia ho visto anche motorini che ci passavano sopra e tagliavano l’incrocio.

  272. # alberto

    Non capisco perchè cannito e non la giunta comunale debba giistificarsi. Per la precisione mi ricordo che le rotatorie e la gestione della mobilità così mal concepite sono state criticate da tempo da Cannito, ben prima della incredibile morte di queste persone.

  273. # nostradamusse

    sono d’accordo con te ma penso che se la rotatoria fosse stata innanzitutto centrata tra le due corsie come a regola dovrebbe essere (e non piazzata su un lato a fare quell’effetto muro/rampa che ha) e se fosse stata segnalata e resa visibile come a regola dovrebbe essere, probabilmente l’incidente del ragazzo non avrebbe avuto questo tragico risvolto perchè seppur stanco, assonnato ecc…ecc… probabilmente avrebbe avuto modo di accorgersi (magari anche all’ultimo momento) e di frenare, magari senza fermarsi, magari prendendo comunque la rotatoria ma non in pieno in quel modo.

  274. # nostradamusse

    sono d’accordo ma penso che all’indisciplina della gente non ci sia rimedio… o meglio, ci sarebbe: l’autovelox e via di multe e punti sulla patente. Però l’assessore disse che gli autovelox sul viale non erano prevedibili perché la legge di qui o il codice stradale di là ecc..ecc… Il senso dovrebbe essere: uso dei mezzi per rendere sicura la strada, li metto nella giusta maniera ecc…ecc… dopodiché se te ci passi contromano, o a 100 all’ora o sotto gli effetti di qualcosa e ti fai male, cavoli tuoi. L’importante è metterli nella giusta maniera. Quella rotatoria lì tutta buttata da una parte e senza una luce non è più un dispositivo per garantire la sicurezza bensì un dispositivo che mette a rischio la sicurezza.

  275. # Anonimo Veneziano

    mio caro, siamo a Livorno, ed ogni volta che c’è l’elezione per il sindaco la città vota sempre una sola parte politica. E’ da tempo immemore che la sinistra detiene l’amministrazione della città con risultati spesso molto discutibili. Bisognerebbe veramente tentare di cambiare amministrazione solo per far capire che loro non sono i padroni e poi per verificare se l’altra parte politica possa fare meglio….ma tanto saranno eletti sempre loro…..
    Il livornese si lamenta da decenni della propria amministrazione ma alla fine non fa mai niente, e questo è molto triste.

  276. # La Formica (@SergbarsSergio)

    L’assessore Bettini ha motivato con un suo scritto, il perchè e il per come lui vede quel che è successo in via Nazario Sauro,cercando di “parare” (perchè vuol parare è ignoto, lui dovrebbe essere un politico, ma fortunatamente non lo è) e butta le “colpe” se così si può dire sui cittadini e sulla stampa che hanno voluto fortemente quegli interventi su Via N.Sauro, ma fa ancor di più e dice che eventuali colpe sono anche degli utenti stradali che non aiutano le scelte fatte dai tecnici. Sarebbe il caso di dire,QUANDO IL SILENZIO è d’oro

    Sergio Barsotti

  277. # Scettica

    Ci vediamo alle urne? Ma tanto sanno che a Livorno vincono sempre, con o senza morti… che gliene frega di fare un buon lavoro?

I commenti sono chiusi.