Lite tra vicini: “Ti spappolo il cervello con i miei fucili”. La polizia sequestra un arsenale. FOTO

Trovati 7 fucili da caccia, una Beretta calibro 7.65 e oltre 200 cartucce e munizioni da guerra

Mediagallery

LIVORNO – Una lite furente tra due vicini in via della Meloria con tanto di minacce pesanti: “Ti spappolo il cervello  con i miei fucili”, avrebbe detto uno dei due contendenti al dirimpettaio. Il tutto sarebbe scoppiato per futili motivi. Sembra infatti che la causa della discussione sia da riscontrare in una recinzione che separa le due proprietà facenti parte dello stesso palazzo. Così a metà  mattina di venerdì 30 agosto è partita la frase minacciosa che ha preoccupato e non poco il condomino che ha fatto partire la telefonata al 113 specificando le parole esatte del suo vicino di casa. La volante si è così precipitata sul posto e ha preso immediatamente contatti con il richiedente. Valutando la gravità della situazione, e soprattutto per scongiurare eventuali successivi episodi, gli agenti della polizia procedevano al controllo dell’appartamento e delle armi di cui risultava in possesso già dai primi accertamenti. L’uomo , livornese del ’36, pensionato e incensurato, risultava in possesso di 7 fucili da caccia di varie marche. Armi che venivano trovate dietro la porta della camera da letto appoggiate a terra, facilmente raggiungibili da chiunque anche da persone non abilitate al maneggio delle armi da fuoco.

Durante la perquisizione effettuata dai poliziotti veniva  anche rinvenuta una pistola, anche questa mal custodita perché riposta all’interno del comodino della camera da letto. Si trattava di una Beretta calibro 7.65 completa di caricatore carico, oltre ad ulteriori 73 cartucce. Il pensionato risultava inoltre in possesso di ulteriore munizionamento da fucile che dichiarava di detenere all’interno del garage di sua proprietà. Durante la perquisizione del rimessaggio emergeva la presenza di ben 139 munizioni calibro 9 parabellum (munizionamento tipo “da guerra”) suddivise in tre scatole, illegalmente detenute di cui non sapeva giustificarne la provenienza. Con l’aiuto dell’ufficio Armi della questura, tutti i fucili ed il munizionamento da caccia è stato sequestrato e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria competente . Il 77enne veniva quindi denunciato per i reati di minacce gravi, detenzione illegale di munizionamento da guerra e omessa custodia delle armi.

Riproduzione riservata ©

35 commenti

 
  1. # la livorno oltre il boia deh!

    le iniziale del tizio non ce l’avete scritte, ma dovrebbero essere J.R.

  2. # la livorno oltre il boia deh!

    Jhon Rambo!

  3. # oh boia!

    Boia poteva fa una strage !

  4. # Brontolo

    Cosi la prossima volta pesa le parole

  5. # asciugati

    boia de’ o dove voleva andà con tutta quella roba? in Siria?

  6. # ITALO ROMANO

    BARVI AGENTI!!!!

  7. # Cinzia

    Rimandiamolo da dove e` venuto……..non se ne puo` piu` di questa gente….sempre loro…..

  8. # fede

    deh o cosa doveva cacciare con tutta quella roba…

  9. # gio

    … guarda che è un livornese !!!

  10. # Silvio Performer

    I livornesi mi sembrano ancora una volta un po’ troppo “aggressivini”. Livorno ha molto da imparare dalle città del Nord in materia di civiltà, parola qua purtroppo sconosciuta e che di riflesso non permette il flusso di capitali dalle altre zone del paese. Quale imprenditore verrebbe a investire volentieri a Livorno, con gli operai che diventano sempre più arroganti e pretendono continui aumenti di stipendio? Non mi sono mai trovato male come a Livorno.

  11. # lorenzana

    Hai bello e detto soffriva di solitudine con tutto quell’ arsenale…

  12. # marco

    77 anni con 7 fucili,una pistola,munizioni…il tutto tra l’altro pronto all’uso…..ci dovrebbe essere una legge che quando non si esercita più l’attività venatoria automaticamente si dovrebbe consegnare tutta l’artiglieria,specialmente a questa età dove l’arterio è molto frequente…..

  13. # Cristian

    Sul tetto di casa hanno controllato?
    Magari ci trovano anche un elicottero apache!
    Ce ne sono un ballino di gente come lui armati fino ai denti!

  14. # maurinho

    Ma cosa ci combinano gli operai, ma sei di fuori? Ah già ma te sei un seguace del nano. Ma sei un imprenditore? Allora vai ad investire in Romania o in Cina visto che a Livorno ci stai male e ci sono persone poco raccomandabili…

  15. # jobbee

    Jhon Rambo, ben ti sta cosi la prossima volta peserai meglio le parole!!
    Sull’omessa custodia credo che la polizia è stata un po severa con lui, perché se non ha figli in casa può detenere una pistola in un cassetto e fucili in camera, la legge non lo vieta. Detenere munizioni calibro 9×19 Parabellum è illegale (in Italia) perché sono munizioni riservata alle Forze dell’ Ordine ed esercito e questo sarà un appiglio per il giudice per revocare il porto d’ armi.
    In questi casi comunque quando uno dà di matto e minaccia di morte qualcuno è corretto sequestrare preventivamente tutte le armi detenute per ragioni di pubblica sicurezza.

  16. # Cinzia

    noooooo…ma daiiiiiiii……

  17. # Gracco

    Chi ti dice che non esercitava più l’attività venatoria?…..poi nel caso non lo sapessi per il rinnovo del porto d`armi e` prevista una visita medica psicofisica da medici specialisti che certificano l`idoneita`. Poi a chi dovrebbe consegnare secondo te le armi che ha acquistato con i suoi soldi? Al massimo se non le usa piu` le rivende, visto che sono state lecitamente acquistate e ben pagate……Mi sa che stai facendo un po’ di confusione….

  18. # Gracco

    Si riesce a mettere la politica in ogni notizia, che pena!

  19. # piratatirreno

    Ma speriamo che gli revochino a vita il porto d’armi… Ad una certa età alcune cose non si dovrebbero più fare.
    mettetevi l’animo in pace cari cacciatori, quando si invecchia tutti a pescare, altro che fucili, pistole, bombe a mano e lecca lecca.
    Ma ‘du nipoti da portà a giro sul mare no?!!!
    A 70 anni ‘un siete più giovani, lo volete capì o no!!!
    Brutta bestia la terza età vero? Spero di arrivarci anch’io, di godermela e di non essere UN SOGGETTO PERICOLOSO PER LA COMUNITA’!
    Ma a quanto pare, l’essere pericolosi per la comunità non vi tocca neanche minimamente!
    Andate a fa more, asparagi, chiocciole….lasciate stare i fucili!!!

  20. # fede

    joobbe lui il porto d armi mi sa che non lo rivede più… non ci vuole un giudice per la questura è sufficiente che ci siano anche semplici querele tra due persone e che possano portare a rischi di gravi attriti nel caso che ci sia un porto d armi questo viene immediatamente tolto e la prefettura impone il divieto di detenere le armi. La legge è molto severa in materia e le questure la applicano in maniera severa salvo poi valutare in un secondo tempo se concedere o meno l’autorizzazione in base al reato commesso non è questo il caso….

  21. # cinzia braschi

    mamma mia…o che testa c’ha la gente? Fucili, pistole…

  22. # lorenzana

    Allora tornatene al nord…ti assicuro che non sentiremo la tua mancanza…

  23. # Silly

    Tu sicuramente da vecchio sarai un pericolo, perche`mi sembra che il tuo cervello gia` adesso stia dando dei problemi….a 70 anni secondo te la gente dovrebbe restare chiusa in casa?? Forse sara` il tuo caso ma sicuramente non quello di tutti!

  24. # la livorno oltre il boia deh!

    Silvio c”hai rotto gli “aquiloni”, altrimenti mi censurano, ma hai capito bene, vai a lavorà bello!

  25. # lorenzana

    Veramente ha detto che ad una certa eta’bisogna trovare hobby e passioni meno pericolose…

  26. # Manuel Novi

    Io ho dei vicini della stessa pasta e nonostante due denunce d’ufficio per minacce di morte e lancio di oggetti pericolosi, vari interventi della polizia e referti del pronto soccorso, sono sempre li, minacciosi e con il fucile in casa.
    Sono ormai circa tre anni che viviamo schiavi dei soprusi e impauriti, ma il tempo passa in attesa di processi che saranno fatti forse quando sarò morto.
    Così poi ci sarà l’ennesimo articolo della serie: “Muore ragazzo per una lite con i vicini, l’ultima cosa che aveva scritto su quilivorno è stata: Ho paura del vicino”

  27. # Silly

    Soprattutto l` ha detto in maniera cosi` educata..si si….

  28. # Valeria

    Ma leggi prima di commentare?

  29. # piratatirreno

    Grazie lorenzana, il senso del mio discorso è proprio questo.

  30. # piratatirreno

    Cara Silly, Non estremizzare ciò che non ho detto. Perchè senza fucili significa rinchiudersi in casa?! Beh mi sembra eccessivo, e mi sembra anche che ci siano cose fantastiche da fare ad una “certa età”. A 70 anni mi auguro di non essere come dici te, te l’ho detto, spero di godermela la mia terza età. Leggendo tra le righe mi sembra di notare un certo astio nel tuo commento; forse la tua terza età non te la stai godendo (o non te la godrai) pienamente (anche se ti auguro il contrario).
    Comunque vorrei farti una domanda: secondo te a 70 anni siamo giovani, maturi o anziani??

  31. # piratatirreno

    Leggi il commento di Manuel Novi: pensi che sia più giusto vivere una situazione come la sua???

  32. # Urdo

    Manuel scusami ma la tua storia mi sembra assurda, ti posso assicurare che in caso di denuncia in Questura per minaccia di morte e per lancio di oggetti pericolosi, con tanto di referti del pronto soccorso, e` obbligatorio che il porto d`armi a chi ti ha minacciato e lesionato venga revocato……e a Livorno ti assicuro lo fanno subito, piu` velocemente che in altri comuni……

  33. # fede

    manuel vai al posto giusto in questura è vedrai che i fucili li tolgono eccome se li tolgono!!! basta sapersi muovere con denunce alla mano …fai un esposto diretto e vedrai…

  34. # Manuel Novi

    La denuncia per minacce di morte risale al maggio 2010, ma nonostante i molti testimoni ascoltati quella sera e l’ammissione da parte del vicino, ad oggi non sono mai stato convocato.
    Poi all’inizio di questa estate, le minacce sono diventate fatti con il lancio dal primo piano di una tazza diretta alla mia testa.
    Di nuovo intervenuta la polizia, di nuovo 10 testimoni, nuova denuncia e referto del pronto soccorso per una ferita alla mano con la quale mi sono “fortunatamente” parato la testa.
    Ad oggi non ho notizia di alcun provvedimento.
    Se la storia vi sembra assurda venite a stare a casa mia così potete rendervi conto.

  35. # Urdo

    Vi è a mio avviso, da parte della Questura, una palese sottovalutazione del caso, con relativa omissione d`atti d`ufficio, visto che il ritiro del porto d`armi in caso di lesioni e atteggiamenti manifestatamente violenti non è una facoltà ma un obbligo della Questura….Rivolgiti ad organi superiori centrali…vedrai come si sblocca tempo zero questa assurda situazione…

I commenti sono chiusi.