Lite fra automobilisti, il racconto di un testimone. Donna colpita con un oggetto da barca

Mediagallery

Violenta lite per viabilità culminata con uno dei due automobilisti che impugna un oggetto da barca colpendo però una donna che tentava di dividere i due ‘rivali’. All’ospedale anche l’uomo che ha sferrato il colpo proibito.
E’ accaduto intorno alle 14,30 in via Pigli, angolo via Lunardi, alle Sorgenti. Secondo una prima ricostruzione, un Fiorino, su cui viaggiavano due uomini, si è scontrato con una vettura a bordo della quale c’era un altro uomo, più giovane, per una mancata  precedenza.
In seguito all’urto i due automobilisti si sono fermati e poco dopo hanno iniziato a discutere su chi dei due avesse torto o ragione. Sono volate prima le offese, poi dalle parole si è passati ai fatti. A un tratto l’uomo, 65 anni, al volante del Fiorino, ha estratto dal bagagliaio un oggetto in acciaio descritto da alcuni testimoni come uno di quelli utilizzati sulle barche per le luci di segnalazione, all’apparenza pesante, formato da un’asta con una punta rotonda in cima e una lampadina all’interno. Oggetto con il quale ha colpito in testa una donna, sui 35 anni, intervenuta per sedare la lite, procurandole un trauma cranico. La scena non è passata inosservata nel quartiere tanto che intorno al luogo dell’incidente si è formato un gruppo di persone composto da curiosi e dai commercianti della via accorsi in strada dopo aver udito le grida. Nel parapiglia il 65enne che aveva agitato l’oggetto è rimasto ferito: per lui si parla di alcune escoriazioni. Nel frattempo sul posto sono intervenute due ambulanze dell’Svs, una con medico a bordo, oltre a due volanti della polizia. Alla fine gli agenti sono riusciti a riportare la calma.
L’anziano rischia ora la denuncia per lesioni aggravate.

 

IL RACCONTO DI UN TESTIMONE
Quando i due uomini hanno chiesto i documenti all’altro uomo, per la compilazione del cid, quest’ultimo ha cominciato a fare discorsi strani della serie “ma la macchina è vecchia, lasciamo perdere…ecc.”;  a quel punto i due uomini (che immaginavano inizialmente di poter affrontare civilmente il sinistro tra i due mezzi), hanno ritenuto più sicuro richiedere l’intervento della polizia per effettuare i rilievi. Quando l’altro uomo ha capito che i due stavano telefonando alla polizia, è andato su tutte le furie ed ha iniziato ad inveire contro gli altri due con offese, minacce e parole molto pesanti, spostando inizialmente il proprio furgone e pretendendo che anche gli altri due spostassero il proprio mezzo (non si sa bene perchè, o meglio, perchè era evidente il fatto che il giovane avesse completamente torto nel sinistro poichè non ha rispettato una precedenza); i due ovviamente hanno risposto che il mezzo non lo avrebbero spostato fino all’arrivo dei vigili, a questo punto il giovane si è diretto verso uno dei due uomini e gli ha strappato la maglia di dosso. Si sono scaldati gli animi, le persone intorno hanno cominciato ad urlare ed i due uomini si sono trovati circondati da una decina di persone. Per non far avvicinare le persone uno dei due ha preso l’oggetto da voi ben descritto, ed ha cominciato ad agitarlo intorno a se per evitare che il capannello di persone creatosi d’intorno a loro si avvicinasse (nel frattempo uno dei due uomini a ricevuto una seggiolata alle spalle).
Nell’agitare l’oggetto, una donna è stata colpita (non si capisce bene perchè la donna volesse avvicinarsi ai due a tutti i costi e con quali intenzioni, visto che non c’entrava niente con il sinistro stradale).

 

Riproduzione riservata ©

34 commenti

 
  1. # paolo

    Complimenti al gentleman!

  2. # Gianni

    Contestazione amichevole.

  3. # Mario

    calma ragazzi dai……

  4. # Boia-deh

    Grande un uomo che picchia una donna e per giunta con un tubo…chissà come si sente macho!
    Auguri signora…per fortuna non tutti gli uomini sono così.

  5. # Nano

    Ma non lo sanno che chi tampona ha sempre torto? te uomo non ti vergogni a picchiare una donna….

  6. # Tubero

    Con il dialogo sereno ci si capisce sempre, … fa caldo, eh?

  7. # Alex

    come al solito nella nostra città non c’è niente di meglio che litigare e passare alle mani grande senso di civiltà. Anche in questo caso è evindente la mancanza di educazione, senso civico e rispetto, RISPETTO degli altri. la parola che ormani è diventata ostica per la maggioranza è BUON SENSO. e in questi casi diamo il meglio

  8. # LIVORNESE

    Se stai male nella nostra città, non ti ferma nessuno

  9. # Alex

    il mio è solo una costatazione quotidiana del vivere nella NOSTRA città e se la osservi bene è come dico io, se poi vuoi negare l’evidenza va bene non cercare di migliorare con critiche spero costruttive

  10. # Samarcanda

    e’ tentato femminicidio….galera subito altro che rischia la denuncia.

  11. # nicola

    Un commento veramente degno di nota profondo e di spessore.

  12. # Marco

    In quel posto succede di tutto tutto il giorno,ragazzi con scooter truccati che sfrecciano tutto il giorno,gare di pennate in 2 senza casco,io personalmente ho rischiato di investire le persone e mi hanno anche mandato a quel paese.La sosta e’ selvaggia perche’ vorrebbero entrare nel panificio in auto,ho fatto diverse chiamate ai vigili ma finche’ non c’e il morto…….

  13. # Heli

    D’accordissimo con Alex..i valori della Livorno che fu (rispetto reciproco, apertura, solidarietà e civiltà) stanno del tutto scomparendo. Siamo in grado solo di polemizzare su tutto senza però proporre alcunché di costruttivo. L’aggravante di tutto ciò è inoltre il non voler prendere atto della realtà della situazione…

  14. # Sorgentiii

    Ne valeva la pena arrivare a questi livelli?

  15. # Claudia

    Quel GRAN signore deve solo vergognarsi…anche se avesse avuto ragione le mani se le deve mettere in tasca!!!

  16. # ANTONIO

    SIETE PROVINCIALI ..BASTA!!

  17. # mario3

    ma! cosa c’entra la città per due che si azzuffano.

  18. # mario3

    sia il suo intervento che la sua risposta sono un po’ confusionarie non si capisce bene cosa vuol dire, una cosa è certa… la città non c’entra assolutamente niente con 2 che si azzuffano, i pollicini verdi ha fatto un accordo con i suoi conoscenti per averli?

  19. # Antonio

    Ci risiamo…! Ah ma è un uomo livornese? Che novità!!!

  20. # Dario

    Io posso dedurre solo che la gente sta impazzendo proprio perchè la vita in generale fa schifo ed ogni occasione è motivo di sfogo. Gli avesse fatto cadere il gelato dalle mani avrebbero avuto la stessa reazione

  21. # dade155

    ir cardo da proprio noia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  22. # jobbee

    indipendentemente se hai torto o ragione nell’ incidente se picchi una donna con un tubo di ferro ti meriti la galera non la denuncia!!
    Se tu eri intelligente, in seguito al sinistro stradale, non scendevi dall’ auto per discutere, non spostavi l’ auto, chiamavi i vigili e l’ ambulanza per tutti e due e lasciavi alla municipale i rilievi del caso. Ma per fare tutte queste azioni elementari ci vuole un minimo di cervello e di cultura che probabilmente non hai.

  23. # jobbee

    Solidarietà alla Signora. Ps Ricordo che a Livorno abbiamo uno dei migliori Studi di Assistenza stradale; Studio De Batte, Se avete un dubbio o necessitate assistenza Legale x un sinistro rivolgetevi a professionisti e lasciate in tasca le mani.

  24. # Andrea

    La patente a quel galantuomo, che usa come un’arma un componente di una barca, andrebbe stracciata e mai più riconsegnata! Certa gente è bene che giri in autobus!!!

  25. # memedesimo

    Una descrizione…..oserei dire….un pochino di parte.

  26. # Samar...

    che società incivile…..

  27. # Brontolo

    Quello che vorrei dirti non lo pubblicano di sicuro. Capace sei pisano ?

  28. # Barbarica

    Incivilta’ e basta! Esiste il CAI .., e’ fatto per quello… La gente si deve mette il cappellino d’ estate! Il sole picchia!!!!

  29. # Incidentato

    ne so qualcosa io con un certo incidente avvenuto a fine dicembre fra l’altro riportato anche su quilivorno, con ragione al 100%…….datemi retta rivolgetevi sempre ad un avvocato con le contro p…e !!!

  30. # Eljs

    Ma la foto non è del luogo dell accaduto o sbaglio, non riconosco la strada..sembra via donnini, io abito a pochi metri dal posto e ieri ho visto casino in via pigli appunto ma era già successo tutto. Senza parole, che dire di una reazione così assurda..è solo da condannare

  31. # Eljs

    Ah ho letto ora la dicitura foto da archivio… appunto che c’entra mettere una scena diversa

  32. # Roby

    ROBA DA TEGLIATE DI TORTA NER GROPPONE

  33. # nostradamusse

    del resto… in via Pigli…. le pigli.

  34. # menopubblicita

    Ci mancava solo uno che approfitta per fare pubblicità…

I commenti sono chiusi.