Scappa e sfila la pistola al poliziotto per ucciderlo: arrestato ladro con maxi-refurtiva

Il malvivente ha ingaggiato un corpo a corpo con l'agente riuscendo a rubargli la pistola di servizio per poi puntargliela ad un fianco. Recuperati dalla polizia 140 chili di rame

Mediagallery

Ha tentato di sparare ad un poliziotto dopo il furto di 140 chili di rame. L’uomo, Osmani Abedin nato a Prishtine (Kosovo) classe 1970, è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio e furto aggravato.
E’ accaduto il 26 gennaio, quando le volanti durante un normale pattugliamento e controllo del territorio, transitando in una zona periferica della città, dove si trovano diverse ditte di disfattura e commercio di metalli, hanno intercettato una Skoda Felicia di colore blu con a bordo un uomo seduto lato guida ed un altro che invece era a terra in prossimità della vettura e tentava di forzare il cancello di ingresso del cantiere di costruzione del nuovo canile comunale.
Alla vista della polizia, i malviventi sono saliti in macchina e sono scappato per sottrarsi al controllo. Ne è nato un pericoloso inseguimento fino a quando l’auto non è entrata all’interno del piazzale di una ditta. Qui, sfrecciando pericolosamente tra alcuni dipendenti con il rischio di travolgerli, i malviventi hanno raggiunto un punto in fondo alla strada dove, non essendovi altra via di uscita, improvvisamente si sono lanciati fuori dall’abitacolo per darsi ad una fuga precipitosa a piedi verso le campagne circostanti.
A questo punto, in attesa dei rinforzi, il capo-pattuglia della volante ha inseguito e raggiunto uno dei due ladri. Nel corso della colluttazione, il kosovaro non ha esitato a colpire l’agente, oltre che con calci e pugni, anche con una pietra raccolta per strada. Proprio in questo frangente, in cui il poliziotto cercava di schivare il colpo al volto, il bandito è riuscito a sfilare la pistola di ordinanza dalla fondina puntandola, con il dito sul grilletto, al fianco del poliziotto. Solo la prontezza di reazione del poliziotto ha permesso di evitare il peggio, in quanto è riuscito a riappropriarsi dell’arma, mettendola in sicurezza. Dopodiché l’uomo è stato definitivamente bloccato e assicurato all’interno dell’auto di servizio.
Nell’auto sono stati rinvenuti diversi pezzi di grondaie in rame per un peso complessivo di circa 140 chilogrammi, sulla cui provenienza sono ancora in corso accertamenti.
Al termine delle fasi di compiuta identificazione lo straniero è stato dichiarato in stato di arresto per tentato omicidio, resistenza a pubblico ufficiale, tentato furto aggravato e ricettazione.
Osmani Abedin conta numerosi e recenti precedenti penali proprio in materia di furto di rame. Il 44enne è residente a Castelfiorentino e regolare sul territorio italiano. L’uomo è attualmente trattenuto all’interno delle camere di sicurezza della questura su disposizione del pm di turno, in attesa della direttissima. L’autovettura, invece, intestata a un cittadino marocchino residente a Empoli, anch’esso pregiudicato, è stata sottoposta a sequestro insieme alla refurtiva.

 

 

Riproduzione riservata ©

52 commenti

 
  1. # b47

    Ora rilasciatelo mi raccomando …

  2. # sergio

    Voglio vedere se gli danno i domociliari dopo questo

  3. # Nedo

    Finirà ai domiciliari e nel caso invece lo mettano in carcere con il decreto svuota carceri fra un mese sarà a piede libero…signori miei questo è’ nulla, prepariamoci in Italia ad un vero Far West…stanno per uscire migliaia di delinquenti accaniti, recidivi e pluri pregiudicati….se almeno gli extracomunitari delinquenti si potesse rispedirli a casa loro, ma la Kyenge e il PD e SEL non vuole, e quindi…..poveri noi cosa ci aspetta dal punto di vista della sicurezza……

  4. # Gerone

    “The Scrap Metal Dealers Bill 2013” questa è la legge che ha ridotto i furti di metallo e i tanti danni indiretti – blocco circolazione treni, blocco sicurezza aereoporti, incendi tipo Tiburtina … – quasi del 50% in Inghilterra. Da noi: NIENTE! Queste sono le cose che dovrebbero fare i politici ma dato che niente portano al loro esclusivo interesse cioè mantenersi il posto e le rendite conseguenti soprattutto in temrine di potere, NON CI PENSANO NEMMENO. Per inciso: complimenti al poliziotto, è vero che ha fatto il suo dovere, ma oggi che è diventato un optional per i dipendenti pubblici bisogna fargli i complimenti.

  5. # nino

    speriamo che li diano una condanna esemplare poi spedirlo a casa sua a scontarla non si devono mantenere noi questi delinquenti.

  6. # Pierugo

    La notizia è bella! Un ennesimo extracomunitario che ruba/recicla/spaccia arrestato.
    Il problema è che non restano in galera.
    Queste sono sovraffollate.. Troppi costi.. Poca dignità… Quindi?
    Se va bene 1 settimana poi domiciliari.. Poi libero e si incomincia!
    Quindi qual’è la morale?

    Sono contento non che l’abbiano arrestato, ma che nè il poliziotto nè i dipendenti della ditta siano rimasti uccisi. Perché bada bene.. Anche se ci scappava il morto, il destino giudiziario sarebbe stato il medesimo.
    W l’Italia signori!!!

  7. # Gerone

    Il punto fondamentale della legge è dove si obbliga i rottamai a effettuare il riconoscimento dell’identità del venditore dei rottami non tanto con documenti cartacei facilmente contraffabili ma con prove fotografiche e immagini video.

  8. # Gerone

    Ormai i voti che contano non sono quelli di chi condivide le idee (non ce ne sono più) ma di chi riceve favori come sussidi, pensioni, case, calcio, posti di lavoro … VERGOGNA!!! Lotte secolari per la dignità, per i diritti civili, per la legalità, per la fine della schiavitù buttate al macero con l’ipocrisia delle bandiere multicolori, della PACE, della TOLLERANZA (che schifo, una persona si accetta, non si tollera!) del permessivismo in nome della falsa carità …

  9. # Malizioso Troll

    La vuoi piantare con questi concetti?

  10. # Francesco R.

    Mia nonna 50 anni fa andava a giro con un bastone quando la sua cagnolina era in “calore” per tenere lontani gli innumerevoli cani randagi che si aggiravano per le vie della città a quel tempo… Ecco qual’era il suo unico pensiero di pericolo. Oggi in città c’è pieno di armi vere e proprie tenute in mano da delinquenti. Noi con cosa dovremmo difenderci?…

  11. # Alpassa

    Cosa ha detto di strano da giudicare come scemenze? Argomentare prima di offendere è segno di democrazia.

  12. # Paolo T.

    Non mi sembra che Nedo abbia detto nulla di particolare, il decreto svuota carceri sta rimettendo il libertà migliaia di delinquenti tra cui molti extracomunitari che non verranno espulsi per volontà di alcune correnti politiche. Questa e’ cronaca leggi i giornali e senti cosa dicono i vari ministri del Governo.

  13. # PIRATA

    Ora capisco perchè il SEL vuole levare le armi alle forze dell’ordine sennò sparano loro addosso!!! roba da matti!!!

  14. # Capitan Nemo

    Ciò che mi lascia perplesso è l’escalation della violenza. Un tempo un ladro colto in flagrante tentava al massimo la fuga. Adesso noto dagli ultimi fatti un aumento delle reazioni violente, sia verso i proprietari di case derubate sia, ed è ancor più inquietante, verso le forze dell’ordine.
    Bisognerebbe approfondire questo fenomeno e capirne le ragioni. Aumento della platea dei disperati che non hanno nulla da perdere? Troppi recidivi a piede libero abbrutiti e svezzati dalle dinamiche del sistema giudiziario che aumenteranno con il prossimo ennesimo condono? Pochi addetti alla pubblica sicurezza e con pochi mezzi? Perché infatti non sono intervenuti in tre? Leggi troppo garantiste che non hanno consentito al poliziotto durante la colluttazione, che l’ha visto farsi prendere a pietrate sul viso, di sparargli alle gambe?

  15. # gigi

    comincio a pensare abbia ragione la lega

  16. # Carlo

    È mancato il dialogo. Secondo me quei poverini cercavano informazioni per scaricare, ma sono stati impauriti. La polizia invece delle pistole, sui posti posteriori dovrebbe portare sempre un assistente sociale ed uno psicologo per attuare da subito il piano S.A.E.T. (Sussidio, Alloggio, Esenzione Ticket).

  17. # Robe

    Mi piacerebbe conoscere il parere delle Kyenge o anche del rappresentante degli extracomunitari di Livorno, ma da queste “personalità” questi episodi vengono regolarmente ignorati?

  18. # stefdam

    E’ vero che possiamo dire che stava facendo il suo lavoro, ma credo sia doveroso un plauso al poliziotto che ha rischiato la vita, pur sapendo che qualcuno provvederà a scarcerare quel delinquente. Credo che per le forze dell’ordine sia veramente deprimente vedere come da una parte debbano combattere la delinquenza per proteggere gli onesti cittadini e dall’altra assistere ad un sistema giudiziario indegno di uno Stato civile. Il sovraffollamento delle carceri, di cui dobbiamo farci carico, per una questione di umanità e di rispetto di chi ha sbagliato, on si risolve con amnistie e scarcerazioni facili (o pene detentive alternative che si rivelano inutili, vedi i domiciliari). Si costruiscono nuove carceri (così si dà impulso all’edilizia che è in crisi…)

  19. # stefano

    DAI DAI TANTO C’E’ L’INDULTO COSA VUOI CHE SIA …….W L’ITALIA !!!!!!

  20. # scompAgno

    si ma noi siamo “accoglienti”…….mi raccomando compagni : ri-votateli tutti eh!?

  21. # Franco Fantappiè

    già dici bene riconoscimento……sono anni che nelle campagne rubano cavi in rame telefonici con danno ai residenti ed attività commerciali, oltre alle spese per ricostruire la linea….mi piacerebbe sapere i “rottamai” con quale faccia di bronzo comprano il cavo telefonico inconfondibile per gli addetti ai lavori

  22. # borghigiano

    in galera

  23. # mi par mill'anni

    Un grazie infinito a questi poliziotti che per 1300 € al mese rischiano la vita tutti i giorni . Grazie confidiamo in voi !

  24. # Stefano74

    Non manca un giorno che ci sian prova del fatto che dovremmo tenere nell’ovatta i componenti delle Forze di Polizia visto i soggetti che girano tranquillamente per le strade e le poche risorse di difesa che hanno gli operatori di Polizia. Un agente la pistola prima non può usarla e quindi i delinquenti possono fare ciò che gli pare sino ad arrivare a fsiorare l’uccisione di chi deve arrestarli per garantire le leggi… Altro che togliere le pistole come dice qualcuno che di sicurezza dimostra di non saperne proprio nulla!!! Mantenere la legalità è’ ormai una guerra giornaliera !!!

  25. # Max1912

    Mi raccomando votiamo Pd o Sel alle prossime elezioni!!!

  26. # Zato.

    Magari mandiamolo anche in settimana bianca !!!

  27. # Malizioso Troll

    In caso, è “Nedo” che deve argomentare. Anzitutto, non è dimostrato che questo tizio finirà ai domiciliari, né che tra un mese, qualora restasse in carcere, finirà fuori per decreto, così che ci troveremo in mezzo al Far West (questo secondo me si chiama procurare allarme o diffondere notizie false e tendenziose atte a disturbare l’ordine pubblico). Poi che il ministro Kyenge, SEL e il PD siano contrari all’espulsione dei criminali è una sua invenzione. Altrimenti, che mi citi quand’è che i soggetti da lui tirati in ballo hanno fatto affermazioni simili. Poi, è chiaro, se si considerano gli immigrati (venuti in Italia per lavorare, non per rubare) o i richiedenti asilo alla stregua dei delinquenti, allora il “ragionamento” può filare, ma per Borghezio, non per me. Del resto “Nedo” è uno che confonde la solidarietà col buonismo, anzi, mi stupisco che oggi non abbia usato tale parola.

  28. # Marco Sisi

    Quoto Gerone. Siamo nel Terzo Mondo: qui da noi pagamenti in contanti, niente fatture o ricevute, per tutti coloro che trafficano con materiali da riciclare e simili. Ho un’automobile di 14 anni fa e i ricambi spesso, oltre a costare cari, sono di difficile reperibilità. Per questo ho preso l’abitudine di girare per autodemolizioni, per ora ho trovato sempre quello che mi serviva, risparmiando, ma non ho mai avuto la grazia di vedermi rilasciare uno scontrino. Nei paesi “civili” questo non accade. Si è tempestati di adempimenti burocratici quando si devono fare cose “normali”, ma in certi settori c’è la possibilità di mettere in piedi business con volumi d’affari rispettabili e con la matematica certezza che il fisco non verrà mai a disturbare. Se i ladri di rame dovessero fare i conti con controlli, anche a campione, abbastanza stringenti, l’oro rosso, come lo chiamano, non lo ruberebbe più nessuno.

  29. # Luciano

    Non ha detto niente di strano o sbagliato.. il problema è che ci sono personaggi a cui, se tocchi la sinistra, perdono il lume e non riescono nemmeno ad essere obiettivi….

  30. # boiadè

    140kg di rame al mercato nero varranno 4-500€ e per questa cifra uno rischia un’accusa d’omicidio? rendiamoci conto quanto deve essere disperato, io penso che questi poveracci vadano aiutati.

  31. # Tony

    Io posso pensare d’aiutare uno che per disperazione va a rubare, ma non che una volta scoperto cerca di ammazzare. Uno cosi lo metto dentro e butto via la chiave.

  32. # Malizioso Troll

    E allora? Come ho detto prima, è facile fare di tutta l’erba un fascio. Stiamo parlando di immigrati, di gente richiedente asilo o arrivata qua con la speranza di un lavoro. Allora, dimmi un po’ cosa faresti tu se, arrivato in un paese chiedendo asilo, ti trovi recluso in un posto dove dovresti, per legge, avere una risposta entro 45 giorni e invece te ne stai, di fatto, in galera sei mesi. Questi per protesta si sono cuciti le bocche e non hanno fatto altro (a parte quello che si è messo a sfasciare macchine in giro per Roma e l’avrebbe fatto comunque). Facile starsene a sputare sentenze coi piedi al calduccio.

  33. # Alpassa

    Intanto noto con piacere del pubblico dialogo che siamo passati agli argomenti. Certo non è possibile stabilire a priori cosa accadrà ma l’esperienza e un sistema giudiziario fallace fa pensare che questo delinquenti carcere ne faranno poco perché c’è l’indicazione di non arrestare, non c’è posto. Il clima da far West non è da indicare al condizionale perché ci siamo già e viva Dio che ancora la gente per bene sopporta ma per quanto? Per le affermazioni dei politici basta leggere qualche quotidiano e spariscono i dubbi. Gli immigrati che vengono per lavorare sono percentualmente pochi anche perché lavoro non ce n’è più e la richiesta di asilo è diventata la prassi per chiunque arrivo senza neanche certezze che provengano da zone con mancanza del rispetto dei diritti umani. Quindi rimango convinto che il commento di Nedo non sia fuori dal mondo.

  34. # Lorenzo65

    Te pensa un po’ se tipini del genere ti tampono l’auto e tu scendi in strada per contestare l’incidente…..questi signori qua ti legano al cofano della loro auto e ti trascinano vivo per chilometri…..quando si arriva a levare la pistola ad un poliziotto per sparargli contro, ormai non c’è più attenuante morale a far di peggio!

  35. # Danver

    Mi auguro che rubino le grondaie da casa tua , così quando paghi per rimetterle sei contento ..

  36. # NICOELE

    aiutiamolo…..a tornare a casa!!!

  37. # nicola

    Extracomunitari che vengano in italia per lavorare…..sei un comico nato su 100 c’e ne saranno a di tanto 10 e adesso che il reato di clandestinità non e più reato ma solamente una sanzione amministrativa (arrivano da clandestini e sul molo gli faranno la multa che naturalmente pagheranno) te dimmi se non è una presa per in giro, ora si che arriveranno a flotte.

  38. # poveromo

    certo hanno un bel viso vogliono veni’ qui’ e poi protestano perche’ un gli sta bene quello e quell’altro,un ce li chiama mia nessuno stiano a casa sua che fanno più contenti tutti

  39. # ines

    Non scriverò troppe parole.. poche e dirette per i “compagni” di sinistra che parlano tanto!!
    date sempre addosso alle forze dell’ordine ma siete i primi a chiamare quando avete bisogno!
    rischiano la vita per uno stipendio da fame e per difendere anche gente come voi che non perde occasione per criticarli in tutto!
    potrebbero essere vostri figli, fratelli, sorelle, padri, vivono situazioni familiari difficili e pesanti, famiglie lontane che vedono 3 volte l’anno!
    figli che crescono senza genitori impegnati per 1400 euro al mese…
    cosa conta… niente… è più importante difendere i diritti di questi quattro delinquenti cattivi e violenti! per me dovrebbero stare in carcere e nel loro paese!

  40. # GINOGINO

    Kosovaro con numerosi e RECENTI precedenti penali alla guida di un’auto intestata a cittadino marocchino PREGIUDICATO, caro Malizioso Troll potresti dare una spiegazione logica del perchè continuare a tenerli in ITALIA?

  41. # sessantenne

    Caro Boiade, ce ne sono tanti di italiani disperati, ma non li aiuta nessuno, dobbiamo aiutare solo gli stranieri?

  42. # Pinonino

    Lo scontrino, caro signor Sisi, se non ti viene rilasciato sei tenuto ad esigerlo altrimenti devi chiamare la GdF. Ergo, sei complice al pari del venditore, dell’inciviltà di cui tanto ti piace parlare. Intervieni sempre e comunque ripetendo, indipendentemente dall’argomento trattato, le stesse identitche cose. Talvolta si fa miglior figura tacendo.

  43. # pupo

    Ma del poliziotto che ha rischiato la vita non interessa niente a nessuno?

  44. # Gerone

    C’è del vero in quel che dici ma siamo caduti talmente in basso che hai miei figli ho cambiato insegnamento, da “rispetta le leggi” a “rispetta le leggi giuste”.

  45. # silvia

    …grande il poliziotto….ha rischiato la vita.

  46. # CALIFFO

    Siamo in mano a questa gente.prima o poi piangeremo ancora qualcuno morto ammazzato da questi delinquenti!

  47. # CHICO

    Questo delinquente ha puntato l’arma contro il poliziotto e ha premuto più volte il grilletto…meno male che era in sicura, perché altrimenti il morto c ‘era di sicuro. E possibile avere notizie di come sarà trattato e che fine farà…grazie.

  48. # dave

    il fatto che abbia tentato di premere il grilletto è grave … ci sono gli avvocarti ed i giudici comunque per giudicare …. viva il movimento cinque e cinque … poi un grande ringraziamento alla lega che insieme a forza italia dopo anni di governo ha eliminato direi il problema della sicurezza .. si si ora lo vedrete con la lega diceva la gente .. vai vai anche loro mantenuti coi nostri soldi pe sparà tre stronzate sulla siurezza .
    le ronde in via terrazzini …. ma per favore !!! mi ricordo mutande verdi …

  49. # dave

    un kosovaro del 70 ….. ha visto cose che neanche possiamo immaginare … ed è meglio non immaginarle

  50. # Osservatore labronico

    Die Hard 2014……al medusa

  51. # Francesco il pirata

    Ragazzi via dell’ecologia è pericolosa… non ci andate 🙂

I commenti sono chiusi.