Incendio alla Siemens, danni per 200 mila euro

Potrebbe essere di origine dolosa l’incendio che si è sviluppato il 12 ottobre intorno a mezzanotte e trenta alla Siemens in via dei Pelaghi. A dirlo sono i carabinieri che stanno indagando insieme al personale dell’ufficio di polizia giudiziaria dei vigili del fuoco. Nel magazzino erano stoccati elettrodomestici da spedire alla casa madre in Germania per essere riparati e il danno ammonterebbe a circa 200 mila euro così come spiegato dal responsabile della ditta ai carabinieri.

(foto del nostro lettore Paolo Mura)

Riproduzione riservata ©

7 commenti

 
  1. # Dea

    Dei fumi provocati da questo incendio non dice niente nessuno? Le possibili ricadute di ceneri tossiche, velenose sul territorio? Le sostanze bruciate che abbiamo respirato?

  2. # francesco

    Ah…La Siemens???…Finalmente il comune ha dato l’ok per aprire a Livorno!!!…Io esro rimasto che per ben 2 volte i nostri esimi amministratori avevano rifiutato ‘apertura degli stabilimenti ….ma non si erano piazzati a S. Piero (Pisa) e Fauglia???…EVVIVA…meglio tardi che mai!!!!

  3. # Simona

    è un magazzino non è uno stabilimento, si parla di materiale in deposito da mandare in riparazione. Ci mancherebbe proprio uno stabilimento… altre schifezze di emissioni che ci inquinano l’aria…

  4. # Operaio

    Siamo un’azienda green, non emettiamo niente nell’aria…

  5. # sirvia

    Simona prima di aprire bocca informati, anche la famosa Siemens che è a San pietro e Fauglia (ora Continental) è ad impatto ambientale zero….
    E poi si! Ci vorrebbe uno stabilimento perchè purtroppo a Livorno lavoro ce n’è veramente poco…beata te che questi problemi non li percepisci.

  6. # francesco

    Che fortuna vivere nel verde coltivando cavoli…..

  7. # Simona

    specie se sono stati sotto i fumi della siemens, siemens green, sai come saranno belli verdi.

I commenti sono chiusi.