In scooter a zigzag in pieno giorno, trovato ubriaco

Mediagallery

Trovato alla guida in stato di ebbrezza in pieno giorno. Protagonista un romeno, classe ’74, residente a Livorno, sorpreso in via Gamerra da una pattuglia del nucleo operativo di polizia stradale della municipale alla guida di uno scooter. Ad attirare l’attenzione delle due agenti l’ andamento incerto.
E’ stato quindi fermato l’uomo che sottoposto alle 2 prove dell’alcoltest, previste per legge, presentava un forte alito vinoso con un tasso alcolemico pari a 1.65 gr/l. La normativa prevede che sopra 1,5 ci sia la confisca del mezzo. Il motorino (un cinquantino) è stato quindi sequestrato e al conducente è stata ritirata la patente.

Riproduzione riservata ©

15 commenti

 
  1. # Urdo

    “Trovato alla guida in stato di ebbrezza in pieno giorno. Protagonista un romeno, classe ’74”
    FORSE PERCHE` ALLE 9 DEL MATTINO LI VEDI GIA` CON LA BIRRA IN MANO CHE SI ALCOLIZZANO…
    “In scooter a zigzag in pieno giorno”…
    QUESTA NON E` UNA NOVITA`, ANCHE QUANDO NON HANNO BEVUTO NON HANNO REGOLE….
    GUAI A CHI SI LAMENTA…ALTRIMENTI PASSATE PER RAZZISTI!

  2. # leone

    Il Razzismo no ha giustificazioni! Punto e basta

  3. # Lucian

    Ma perche quelli sul mare venerdi e sabato sera li vedo solo io???

  4. # liburnico

    loro possono tutto perche’ sono “poverini”… poverini siamo ma noi…

  5. # mario tellini

    Ritirare la patente ad un romeno ! Questa è veramente da ridere!!!!

  6. # Urdo

    Neanche la stupidita’ di chi difende i delinquenti! Punto e basta.

  7. # Crociato

    Ridategli la patente e il cinquantino, MA RIMANDATELO AL SUO PAESE!

    Siamo stanchi di tutti questi balordi, che la sinistra ha reso i padroni delle nostre citta !!!!!

  8. # leone

    Il giorno che un giudice ( a Berlino) in base alla legge Mancino( vi trascrivo l’art. 1 (“Discriminazione, odio o violenza per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi”) dispone quanto segue: “Salvo che il fatto costituisca più grave reato, […] è punito: a) con la reclusione fino a un anno e sei mesi o con la multa fino a 6.000 euro chi propaganda idee fondate sulla superiorità o sull’odio razziale o etnico, ovvero istiga a commettere o commette atti di discriminazione per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi; b) con la reclusione da sei mesi a quattro anni chi, in qualsiasi modo, incita a commettere o commette violenza o atti di provocazione alla violenza per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi VI INCRIMINA, vorrò vedere dove mettete quei simpatici pollici rossi.

  9. # bruno tamburini

    Leone qui nessuno parla di superiorita’ di razza, ma semplicemente di mandare a casa loro chi commette atti illeciti. sono troppi e meta’ della popolazione carceraria e composta da immigrati. tra l’altro ci costano un sacco di euro ed io credo che la priorita’ debba essere data a noi poveri italiani. In questo momento poi.

  10. # Crociato

    Scusa, questo vale per la legge Mancino, o lui può?

    http://www.youtube.com/watch?v=aujBEnW4iw0

    Comunque, a parte te, la Boldrini e pochi altri privilegiati che questa immigrazione senza regole impostaci dalla sinistra la vogliono perchè: 1. vivono nelle loro villette radical chic protetti dalle guardie private e si muovono solo con l’auto blu e la scorta di stato – 2. ci guadagnano con le varie onlus cattocomuniste e i sindacati – 3. sono malati di cervello.

    A parte questi, dicevo, ormai la maggioranza degli italiani la pensa come noi.

    NON VOGLIAMO I DELINQUENTI DAI CINQUE ANGOLI DEL MONDO, CHIARO?

    Un razzista odia chi è di una razza diversa dalla sua, ti sei mai chiesto allora perchè, a parte pochi esaltati, nessuno a Livorno odia i giapponesi o i filippini? Sarà che quelli si comportano in modo più civile?

    L’immigrato che viene qui per lavorare e rispetta le NOSTRE regole e le NOSTRE tradizioni, non dà fastidio a nessuno. (sempre che ci sia lavoro, ora lavoro non c’è quindi non serve)

    Il delinquente, l’ubriacone, il fanatico religioso non lo vogliamo. Al primo reato o comportamento anti-sociale deve essere espulso.

    Poi, visto che siamo in un paese dove gente come questo romeno viene rimandata a piede libero ogni volta che fa casino, fino a quando non ammazza e stupra una nostra giovane ragazza come a Castagneto, mentre Silvio deve andare 7 anni in carcere per aver organizzato una festa a casa sua, ci sta anche che qualche giudice comunista ci perseguiti per le nostre idee.

    D’altra parte, anche sotto il comunismo sovietico chi pensava liberamente finiva in Siberia.

    Ce ne faremo una ragione. Tanto è questione di pochi anni, e poi l’Europa e tutto il vostro buonismo comunista, l’usura delle banche imposta dalla UE e il solidarismo radical chic fatto pagare alle classi popolari sarà travolto anche in Europa dall’indignazione della gente, come già accade in Grecia, in Turchia, in Egitto e in Brasile…

  11. # Lucian

    Quando vai al mare prendi un libro e leggi perché essere razzista vuol dire CULTURA ZERO come stai dimostrando con questo commento :))

  12. # sirvia

    Posso anche condividere in parte quello che dici…ma il Sig, Silvio Berlusconoi(gli do del lei perchè lo voglio tenere a distanza) 7 anni se li becca perchè ha usato la sua posizione di rappresentante dello stato (quindi di noi) per tirare fuori dalla questura una p……. ( e chiedo scusa a tutte quelle che lo fanno perchè sfruttate) e con le feste a casa sua a fatto fare una bella figura al nostro paese in tutto il mondo….appena capivano che eri italiano ti dicevano “bunga bunga”!!!!!

  13. # floyd

    In questi casi parlare di razzismo, a parte l’offensività, denota rozzezza e ignoranza: i rumeni sono indoeuropei come gli italiani. Nessuno afferma la superiorità di una razza o di una etnia su un’altra. Il fatto è che in Italia gli stranieri delinquono molto più degli italiani, ovviamente in proporzione. Ci si può arrampicare sugli specchi quanto si vuole, come fanno strumentalmente i moralisti, ma la realtà è questa. Il problema, più che gli stranieri, è la casta politica che vuole apparire “buona e progressista”…

  14. # GINOGINO

    Razzismo? giustificazioni? punto e basta? vorrei sentirtelo dire anche quando un “signore” di questi “sdraia ” un bambino o un anziano…magari, se parenti tuoi allora la storia cambia….vero….LEONE….

  15. # roberto

    vengono in ITALIA PERCHE’ QUI POSSONO FARE COSA GLI PARE.NEL LORO VANNO DIRETTI IN CARCERE E NON C’E NESSUN INDULTO.

I commenti sono chiusi.