In auto con mole e mazza, fermati dalla polizia

Mediagallery

Quattro rumeni denunciati dalla polizia per ricettazione e possesso ingiustificato di oggetti atti allo scasso. Sono stati fermati da una volante intorno alle 2.30 di stanotte, in via Firenze, a bordo di una Opel Astra station wagon grigia. I quattro uomini, di età compresa tra i 18 e 36 anni, sono stati denunciati in quanto l’auto su cui viaggiavano è risultata rubata il 3 luglio a Rosignano M.mo (l’auto è stata riconsegnata al legittimo proprietario). All’interno c’erano vari oggetti atti allo scasso quali un cacciavite, una mazza e una mola da ferro. Inoltre, il conducente è stato multato per guida senza patente in quanto sospesa.

 

Riproduzione riservata ©

0 commenti

 
  1. # Lorenzo65

    Poverini , lo dobbiamo capire, la Romania ha aperto le carceri per mandarli via e quindi li dobbiamo considerare come profughi anche loro. La mazza probabilmente serviva nel caso che il proprietario dell’auto avesse riconosciuto il mezzo rubato e avesse chiesto le chiavi! quanto potremo andare avanti cosi?

  2. # matteo

    Si ma adesso siamo all’assurdo come non mai, denunciati?? ma questi avrebbero potuto ammazzare qualcuno e poi andare a parlarne con un amico al bar tra una birra e una risata e sono già in libertà? L’Italia fa solo schifo e basta, spero che la Merkel ci colonizzi, staremmo 1000 volte meglio!!!

  3. # matteo

    100 volte meglio!!

  4. # Victor

    Avendo rubato un’auto e inoltre in possesso di oggetti per delinquere hanno ricevuto una denuncia con la promessa di essere piu’ buoni altrimenti non potranno guardare la TV per alcuni giorni…!

  5. # Mario

    Dai, erano in giro in cerca di lavoro, e si erano portati dietro gli “arnesi”.Cosi potevano entrare subito

  6. # Augusto

    Finche’ non ci saranno accordi per far processare chi compie un delitto nel proprio paese di provenienza, ci saranno sempre questi casini. Chiaro che se uno sa che in Italia puo’ fare quello che a lui pare tanto nessuno gli fa nulla, continuera’ tranquillamente a fare ilcomodo suo.

  7. # NICOLA

    una bella tirata d’orecchi e via!!!…cattivoni!!!!…lo facevano nel loro paese vedrai gli passavano le ruzze!!!!..

  8. # bimbone

    HAI RAGIONE…SCANDALOSO…

  9. # marco

    Senza parole

  10. # patrizia

    non saranno mia quelli che l’altra notte hanno legato e sbarbato il cancello della opel?

  11. # Luca

    no, questi volevano aprire un’attività …..con la mazza…

  12. # alexdrastico

    provate a farvi beccare in romania con auto rubata e arnesi da scasso , auguri …..

  13. # Accio

    Ho fatto due commenti e non credo di essere stato offensivo, ma piuttosto ho descritto la dura e cruda verità di Livorno e dell’Italia…sono stato censurato….ma continuerò a scrivere.
    SVEGLIA ITALIA!

  14. # "scorpione "

    Siamo i soliti peoroni .Stanno portando questo paese alla totale disperazione spogliandoci piano piano e inesorabilmente e noi facciamo i soliti commenti che non fanno più ridere nessuno . Ci vogliono nuove idee , ognuno cerchi di collaborare per vedere se’ fra’ tutti ne’ viene qualcuna buona .

  15. # liburnico

    …il conducente è stato multato per guida senza patente in quanto sospesa… questo e’ il famoso “DULCIS IN FUNDO” … poveri noi…

  16. # Bruno

    Ma certo, cosi babbo Natale gli portera’ anche tanti doni…..;)

  17. # ginogino

    Ma xchè non si rimettono le frontiere ???? cosi’ x lo meno sappiamo chi entra nel nostro SEMPRE MENO paese….

  18. # Roberto-Bobbe

    Con tutto quer’popò di roba che hanno trovato -macchina rubata e attrezzi atti allo scasso, guida senza patente-, i quattro “nuovi livornesi” ma rumeni a tutti gli effetti, sono stati denunciati a piede libero e subito rilasciati!!!! Ma ci rendiamo conto? Ma ti immagini che risate si fanno sti’delinquenti che hanno invaso Livorno per come gira la nostra giustizia? Siamo un Paese di ridioli!!!! Questi dovevano andà dritti alle Sughere per rimanecci una decina d’anni!!

  19. # luca

    Fortunatamente (PER LORO) sono in ITALIA altrimenti svernavano in prigione.