Edicolante acciuffa il ladro con il marsupio

Mediagallery

Tentativo di furto, il 3 ottobre alle sei e mezza, all’edicola di piazza Matteotti. Al momento dell’apertura della baracchina, il proprietario ha sentito degli strani rumori provenienti dall’interno. Insospettito mentre si avvicinava all’entrata un giovane è uscito e si è allontanato rapidamente. Il giornalaio l’ha descritto come un uomo di colore, di circa trent’anni, alto più o meno 1,80 metri, piuttosto robusto, con un cappellino da baseball in testa e un marsupio in mano che apparteneva all’edicolante. Vistosi scoperto, l’uomo si è dato alla fuga a piedi verso via Montebello, ma il giornalaio l’ha inseguito e raggiunto. A questo punto, per mettersi al sicuro, il ladro ha abbandonato il marsupio e ha fatto perdere le tracce. La polizia è arrivata poco dopo sul posto. Gli agenti hanno effettuato i rilievi di routine, ma non sono riusciti a rintracciare l’autore del tentato furto.

Riproduzione riservata ©

18 commenti

 
  1. # Teseo

    Rintracciare l’autore? Ma ce ne sono mille tutti uguali tutti “disperati ” che in realtà fanno disperare noi !

  2. # Luca

    Poverini vanno capiti sono profughi…..dobbiamo accoglierli tutti!

  3. # Matte

    Hanno effettuato i rilievi?

    E tanto devano esse CSI Miami !

  4. # susy

    Ora se anche i senegalesi si mettono a fare i ladri, si sta freschi, ci siamo riempiti grazie al pd, degli anni passati!!

  5. # adriano

    cari compagni accogliamo son bisognosi

  6. # Pirata

    Tutti a brontolare e poi li rivotate! Pedalate gente pedalate che la bicicletta l’avete voluta!

  7. # Ale

    Piazza matteotti ormai come il bronx tra peruviani ubriachi sulle panchine di notte e furti da parte di extracomunitari che più che disperati sembrano o drogati o ubriachi… Bene così

  8. # masssi65

    Oramai,a chi tocca non brontoli!!!

  9. # cezco

    lasciatemi stare le risorse della Boldrini eh!!

  10. # franco

    eccoci.. i senegalesi, oramai diventati questuanti invadenti ed arroganti, tracimano nei furti… nessuno compra più le loro cianfrusaglie e loro, dovendo mangiare, sconfinano nella delinquenza, come prima erano nell’ illegalità. Questo fenomeno va immediatamente combattuto e represso, come si fa quando un incendio comincia a divampare.. spegnendo subito le fiamme, prime che bruci la foresta. Quindi espulsione ( quella vera) per questi delinquenti, permessi ridotti e controllo dei documenti.. !!!

  11. # teseo

    Caro Ale, è la solita ipocrisia nazionale, a cui si aggiunge uno sport tutto livornese, quello di accorrere in soccorso del delinquente. Il povero giornalaio lo conosco, come tutti i giornalai ospita vicino all’edicola un nero che chiede soldi o finge di vendere qualcosa. Questa è la ricompensa alla tolelranza.

  12. # Diego

    Vi ci sta bene che ci siamo ritrovati in una città allo sbando!Ma non eravate tutti felici e contenti di ospitarli?tutti i compagni dove sono finiti?Tutta l ospitalità che gli avete dato dove è finita?Non eravate d accordo con l integrazione?ora mai è troppo tardi ci dovevate pensare prima miei cari…ora mai è cotta e ci si pup…o tutti grazie ai peori che abitano Livorno…W IL COMUNISMO E LA LIBERTÀ

  13. # steve

    provate al centro di accoglienza!!

  14. # Pippo

    La colpa di questi episodi è di noi Italiani razzisti che non sappiamo trasformare l’immigrazione da problema a risorsa. Se le giovani coppie che hanno fatto il mutuo rinunciassero alla loro casa per donarla ai profughi che hanno perso tutto perché scappano tutti dalla guerra (e chi dice di no è razzista) tornando a vivere con i propri genitori e rinunciando a una parte del proprio stipendio per garantire un sussidio ai migranti, questi ultimi non avrebbero bisogno di delinquere.

  15. # franco

    basta accoglienza ai migranti economici, basta tolleranza ai senegalesi abusivi, basta stranieri che elemosinano per la strada … solo qui è permesso a un africano di chiedere insistentemente l’ elemosina … vergogna!!!

  16. # DANIELE

    Finalmente un discorso sensato in questo ciarpame

  17. # stefano

    maledetti comunisti , ci avete rovinato facendo entrare delinquenti da ogni parte, votiamo salvini e mandiamo tutti al loro paese. ci hanno privato della nostra liberta’

  18. # franco

    OTTIMA PROPOSTA..magari lasciamo anche la nostra donna perchè altrimenti si sentono soli ed abbandonati..

I commenti sono chiusi.