Fermato spaccio internazionale: quattro arresti. Sequestrati 72 kg di droga

La droga arrivava dalla Spagna per lo smercio tra Livorno e Ravenna. Sequestrati 61 kg di hashish e 11 di marijuana

Mediagallery

come di consueto potete trovare la fotogallery in fondo all’articolo

Blitz notturno della Squadra Mobile di Livorno, diretta da Marco Staffa, che ha messo in piedi una vasta operazione antidroga assicurando alla giustizia quattro persone. Le ordinanze di custodia cautelare (3 in carcere e una ai domiciliari) sono state emesse dal Gip del tribunale di Livorno Antonio Pirato su richiesta del sostituto procuratore Fiorenza Marrara.  I provvedimenti restrittivi sono stati emessi per i reati di: importazione (dalla Spagna), detenzione e spaccio (continuato e  in concorso)  di  hashish e marijuana, perpetrati a Livorno a partire dal 2013.
L’operazione avviata a metà 2013 si è svolta con la collaborazione delle squadre mobili delle questure di Ravenna, Latina e Roma. Si tratta di Alfredo Cirinei, nato Rosignano Marittimo, classe ’45, domiciliato a Stagno, pregiudicato, con precedenti specifici in materia di stupefacenti.
Ai domiciliari il pregiudicato Massimo Scotto, classe ’66, con precedenti penali di polizia in materia di stupefacenti. Ad Aprilia e’ stato arrestato Domenico Lappa, romano, classe ’57, con precedenti penali di polizia in materia di stupefacenti. E Francesco Panzavolta, nato a Ravenna, classe 77, con precedenti penali di polizia in materia di stupefacenti.  Tutti i soggetti colpiti dalle misure restrittive sono stati sottoposti a perquisizione.
Le indagini hanno dimostrato l’attivita’ criminale degli indagati, che erano dediti all’approvvigionamento (dalla Spagna) ed al successivo smercio tra Livorno e Ravenna di cospicui quantitativi di hashish (nell’ordine di 50–100 chilogrammi a carico) e di marijuana (nell’ordine di 50-100 chilogrammi a carico). A conferma del grave quadro probatorio emerso dalle intercettazioni, nel corso delle indagini, la squadra mobile di Livorno ha effettuato i quattro arresti in flagranza di reato nei confronti di soggetti sorpresi in possesso di stupefacente (hashish e marijuana), con il complessivo sequestro di 61 kg di hashish e 11 di marijuana.
Lo stupefacente veniva trattato, per lo spaccio al consumo, al prezzo medio (anche in relazione alla sua qualità) di 10-20 euro al grammo di hashish e 20-30 euro al grammo per la marijuana. Dopo gli adempimenti di rito, gli arrestati sono stati ristretti nelle case circondariali di Livorno e Latina. Il Cirinei era gia’ stato tratto in arresto iniseme al Panzavolta (e un terzo complice), in data il 4 novembre 2010 a Barcellona poiché trovati in possesso di un cospicuo quantitativo di eroina ed hashish, nonché della somma di euro 78.815.

 

Riproduzione riservata ©

26 commenti

 
  1. # MAURO

    COMPLIMENTI !!!
    OTTIMO LAVORO.

    Grazie

  2. # PIO

    Ottimo, alla via così!!!!

  3. # Sorgentiiiiiiiii

    Queste sono notizie che fanno gioire. Bravi, complimenti!

  4. # Mario

    SEI UN GRANDE MARCO STAFFA …….OTTIMO LAVORO !!!!!!!!!!!! GRANDI !!!!

  5. # Gianluca

    Considerando che la legislazione italiana è tra le più severe al mondo per le droghe leggere (equiparandole alle droghe pesanti) e proprio per questo è in revisione in parlamento, spero di leggere domani su quilivorno che le forze dell’ordine trovino le droghe vere : cocaina, eroina, pasticche e roba che uccide.
    In sostanza dare la caccia a droghe leggere mi sembra uno spreco di denaro pubblico.

    L’Italia ha milioni di consumatori.. non dev’essere tutta questa difficoltà trovare 2-3 spacciatori ogni tanto.

    E sempre a pomparsi con gli articoli e conferenze stampa… bah…

  6. # liburnico

    bene benissimo! Bravi

  7. # paolo

    Ancora un complimento alle nostre forze d’ordine e al capo della Mobile, Staffa.

  8. # io

    E se invece si legalizzasse? Potremmo così tagliare le gambe a questo traffico, ci guadagnerebbe lo stato invece che la criminalità organizzata, non spenderemmo soldi pubblici in tutte queste azioni costosissime (e spesso rischiose)..

  9. # Giovanni

    Grandissimi! Queste sono belle notizie

  10. # Matteo P.

    Una domanda da ignorante !! Ma con tutta questa droga sequestrata che cosa ci faranno ? Non penso la possano bruciare…

  11. # Malizioso Troll

    Il contrabbando di sigarette esiste lo stesso, anche se la vendita è legalizzata. Anzi, è vietata la pubblicità eppure se vai dal tabaccaio quasi sempre trovi ogni genere di gadget. Sappi che ci sono in giro anche ragazze che intervistano i clienti e offrono campioni, proprio come fa la criminalità con le droghe. Sarebbe bello che le droghe cosiddette leggere fossero reperibili attraverso i normali canali commerciali (io non fumo neanche le sigarette, non me ne frega più di tanto, sto facendo un discorso teorico), ma non so se esiste la maturità necessaria per gestire la situazione. Su una cosa sono comunque d’accordo con te: più che le “canne” sarebbe necessario cercare di intervenire su eroina, cocaina, pasticche varie e sostanze che rovinano il cervello permanentemente.

  12. # stefano

    Complimenti vivissimi a tutti voi per l’esito di questa operazione.

  13. # vidalibera

    Vorrei rispondere al lettore Gianluca… Droghe leggere o pesanti si parla di droghe.I Signori Panzavolta e Cirinei, se hai letto bene, hanno avuto a che fare anche con spaccio di Eroina ed Hashish… E questo li ha portati a prendere 78815€!!! Dato che ( siamo rimasti in pochi ) si cerca di esser onesti e guadagnarci da vivere LAVORANDO, mi sembra più che giusto che certe belle persone vengano bloccate. L’ Italia avrà di certo una legislazione troppo severa per i tuoi gusti, ma nessuno è obbligato a stare in Italia… Chi vuole può andar in altri paesi tranquillamente e magari sentirsi più libero. La legge dev’essere rispettata da tutti e leggere certe notizie può solo far sentire un po’ più al sicuro in un paese che ci sta facendo vivere un brutto periodo sotto tanti punti di vista! Grazie alle forze dell’ordine!!

  14. # mario3

    quando ci fu lo sciopero e non si trovavano le sigarette a Livorno furono vendute tonnellate di sigarette di contrabbando, e ora? si trovano sempre? credo di no! così succederà anche con la liberazione delle droghe leggere, anzi non essendo più proibite forse qualcuno non troverà più nemmeno gusto a fumare.

  15. # re artu

    si proprio bravi. prima si fa una legge, la fini-giovanardi, poi si fanno centri come san patrignano e simili e poi si arresta corrieri e piccoli spacciatori, subito rimpiazzati, oltre ai consumatori e ai produttori per uso personale. proprio complimentoni.

  16. # sessantenne

    ci vogliono pene severe a questi individui, no arresti domiciliari, o uscire di carcere dopo un mese. grazie signor staffa.

  17. # Matteo P.

    La mia non era una battuta! Tutti i giorni leggiamo dello splendido lavoro fatto dalla Polizia,Carabinieri etc.. e mi chiedevo visto la quantità delle sostanze sequestrate, vendendo dalla foto una Bancale, volevo capire come venivano smaltiti! Non penso esista uno stoccaggio illimitato di droga sequestrata! Nessuno sa togliermi questa curiosità?

  18. # Friz

    La bruciano all’inceneritore finito il processo

  19. # massimino

    speriamo legalizzino tutto cosi ci sarebbero meno persone in carcere e piu’ lavoro per tutti come in america ma noi ci sa la chiesa e lo stato e vi dovete modernizza redioli

  20. # Yuri

    Commento patetico!

  21. # El Guero

    Si si….proprio all’inceneritore….ahahahahahahahah…..l’importante è esserne convinti!!!!!

  22. # alessandro ciaramella

    le legge si basa sulla giustizia, vietare la canapa non fu atto di giustizia, ma imposizione dei petrolieri, giusto per avere il mercato dei prodotti plastici derivati dal petrolio, cose che sostituiscono la fibra di canapa, con una differenza, la canapa è rinnovabile, e di impatto ambientale quasi nullo………chi ha orecchie (cervello) per sentire………

  23. # mario

    Caro Gianburrasca ma quali droghe leggere???? Leggiti gli effetti che producono….. poi belli storditi, magari, si sale in auto e si fa stragi, come gli alcolizzati…. Poi 71 kg mi sembrano un pochetto tanti, non credi? comunque a me andrebbe bene si legalizzassero così guadagna lo Stato. Però, chi ne fa uso, non deve avere patente, poto d’arma ecc perchè comunque sono drogati…

  24. # massimino

    yuri ma vai …

  25. # re artu

    non credo nemmeno io che in italia ci sia maturità per legalizzare. ma intanto una depenalizzazione è assolutamente necessaria ed urgente, perchè questa legge sta creando non pochi danni. ci vuole corretta informazione, perchè la cannabis NON fa male, non esistono studi che provino danni causati direttamente dall’uso di cannabis, ripeto NON esistono studi in tutto il mondo. al contrario ne esistono molti che ne provano vari benefici. gli unici danni derivati dalla cannabis sono quelli dovuti al suo ABUSO, non al suo uso. per prevenire questo ci vuole cervello e informazione. stop!

  26. # tittina

    Massimo ma che dici? Negli Stati Uniti le droghe non sono mica legalizzate!!! Ovvia su io capisco che una canna non sia niente di che ma questi non sono mica il bimbettino che compra tre canne e le scambia con gli amici, questi sono signori che a 60 anni attraversano l’Europa con quasi 100kg di droghe!!! Ora vogliamo parlare di legalizzare le droghe leggere? ok. Vogliamo parlare di distribuire eroina e cocaina come si fa con il metadone e la morfina? ok. Ma questi sono trafficanti internazionali! Secondo me se erano stranieri tutti si accanivano contro di loro…

I commenti sono chiusi.