Contromano in Fi-Pi-Li, intercettato scoppia a piangere. Auto travolta da un tir

Mediagallery

Auto in panne sulla Fi-Pi-Li travolta da un tir. E’ accaduto intorno a mezzogiorno. Moglie e marito salvi per miracolo. La coppia stava percorrendo la superstrada in direzione porto quando, all’altezza dello svincolo Stagno-darsena Toscana, la vettura ha avuto un problema tecnico. Il  marito ha posizionato il triangolo per segnalare il guasto e poi insieme alla moglie è andato nella vicina piazzola di sosta per chiedere aiuto. Pochi istanti dopo è passato un tir che in uscita da una leggera curva ha preso in pieno la vettura, distruggendola. I coniugi sono vivi per miracolo. Sul posto la polizia stradale per i rilievi e il carro attrezzi che ha portato via l’auto.

L’altro episodio. Fermato dalla Polmare in contromano – Nella tarda serata di giovedì, al momento dello sbarco dei passeggeri con le auto provenienti da Tangeri a bordo della Motonave Ikarus Palace, si è formato un assembramento di veicoli all’esterno del Terminal, all’accosto 14G.
Un passeggero, C.A., anni 34, cittadino marocchino, residente in provincia di Rovigo, a bordo di una Golf, distratto dall’assembramento, imboccava la Fi-Pi-Li dirigendosi dal porto verso Firenze. Tuttavia, dopo qualche chilometro, non rendendosi conto di dove si trovasse faceva inversione percorrendo in senso contrario la stessa corsia dove sopraggiungevano numerose autovetture, per lo più di suoi connazionali appena sbarcati.
Una pattuglia della Polmare, che stava percorrendo lo stesso tratto di strada per monitorare la situazione e segnalare eventuali criticità per la viabilità esterna, improvvisamente si trovava, in zona Stagno, di fronte l’auto “impazzita” riuscendo con tutti i mezzi luminosi ed acustici disponibili ad attirare l’attenzione del conducente della vettura. L’uomo dopo una ulteriore immediata inversione si è fermato, sotto shock, per il pericolo scampato.
Sul posto intervenivano anche altre pattuglie: nella circostanza l’automobilista aveva un comportamento molto strano, incominciando a piangere, urlare e facendo il gesto di gettarsi sulla corsia. Nel tentare di calmarlo il capo pattuglia si procurava una lesione muscolare guaribile in pochi giorni.
Dopo i primi momenti di concitazione, il trasgressore si calmava e si intuiva che il momento di sconforto era legato alla convinzione di aver causato qualche incidente e, comunque, per essersi reso conto del grave pericolo per l’incolumità propria ed altrui.
Anche il controllo all’alcol test dava esito negativo per cui la vicenda si concludeva con la notifica del verbale per la violazione al codice della strada consistita nell’aver viaggiato contromano, con il contestuale ritiro della patente per la conseguente successiva sospensione di validità che sarà determinata dall’autorità amministrativa.

 

Riproduzione riservata ©

18 commenti

 
  1. # compAgno

    E ci credo che l’hanno fatto impaurire, con tutte quelle pattuglie deh….

  2. # lorenzo

    TIPICO, se avesse avuto a portata di mano una bottiglia od un coltello si sarebbe procurato delle ferite all’addome oppure alle braccia.
    Intendeva cosi’ dimostrare la sua innocenza e la sua buona fede.
    Ovviamente e’ sempre meglio usare il dono della parola.

  3. # pedrito

    passo tutti i giorni da quella strada ,le indicazioni ci sono e ben visibili.
    Come si fa a fare inversione sulla striscia continua,boh
    Io la patente credo che l’abbia presa con i formaggini susanna..
    Fortuna che gli agenti della Polmare l’hanno fermato……

  4. # stefania

    secondo me non ci sono ne scuse ne attenuanti gli toglierei la patente subito !!!

  5. # Beppone

    Oggi è sabato…in porto c’è il traghetto per il Marocco, molto probabile che questo 34enne si stava dirigendo proprio in porto, ma considerando che (a differenza degli altri porti) da noi, non si riesce a capire quale strada per andarsi ad imbarcare, isole arcipelago il mediceo, isole maggiori Sradegna e Corsica, a marittima, mentre la Sicilia e il Marocco o Spagna, bisogna andare verso il porto industriale, questo lo dico io, ma per tanti non lo sanno, figurarsi questo che viene dal nord, sbagliare strada è il minimo. L’unica cosa, vorrei sapere perchè le forze dell’ordine, compresa la Polmare, non sanziona queste macchine caricate fino all’inverosibile, anche sopra il tetto, il codice della strada lo dice chiaramente quanto possiamo caricare nell’auto e sopra l’abitacolo…qui ne va della sicurezza.

  6. # roberto

    E devi ma cavalcare i cammelli, e non automobili per provoca’ stragi.Revoca patente a VITA

  7. # Alessio

    Attraverso questi articoli ho capito che guidare in superstrada contromano e aprire uno sportello con motore spento hanno la stessa sentenza: ritiro della patente. Fermo restando che non minimizzo il ferimento di padre e figlio in bici, chi guida contromano in più, oltre al ritiro della patente potrebbe passare anche un paio di notti in gatta buia con l’ accusa di tentata strage.

  8. # rosso di sera

    cara stefania in marocco i cartelli stradali sono alla rovescia idem a rovigo io la patente la leverei a te

  9. # anarchico

    Non capisco perché quando le forze dell’ordine intervengono
    poi finiscano sempre all’ ospedale. Ma sarà……..

  10. # Sara

    La scritta e’ al rovescio non il cartello…

  11. # archimede

    SONO ABITUATI A GUIDARE NEL DESERTO

  12. # Tonnarello

    CRONACHE DA UN PAESE (L’ITALIA) CHE ORMAI ESISTE SOLO SULLE CARTINE GEOGRAFICHE…

  13. # paolo

    ma….io un capisco i pollici versi….dice di sanzionare quelle auto cariche all’inverosimile e pericolose e migliorare la segnaletica che , effettivamente, spesso è incomprensibile. un ha mica detto che ha fatto bene a fare inversione

  14. # Ercole Labrone

    Vi siete tutti soffermati sul fatto (forse) più grave del tizio che ha guidato contromano…io mi sono trovato a passare dal luogo dell’incidente camion-auto poco dopo che era successo…ora vorrei sapere come ha fatto il camionista a prendere in pieno la macchina ferma sul lato della strada….per la cronaca l’auto si trovava ferma all’inizio della salita del cavalcavia posto poco prima dell’uscita che porta in via salvatore orlando…ora mi domando io come ha fatto a non vedere l’auto visto che quel tratto di strada è un rettilineo di almeno 7-800 metri??? a lui non è stata ritirata la patente???

  15. # mario tellini

    Bravo Beppone, concordo perfettamente! Forse sanzionare il fatto che le auto sono cariche all’impossibile rischia di essere definito ” razzismo” e così si finisce con il chiudere tutti e due gli occhi. Altro che stato di diritto!!

  16. # Jobbee

    povera auto, gli è l’ ha rincalcata, un rottame è. meno male il destino ha voluto che non ci fosse nessuno dentro, se no sarebbe stata una strage. Ma l’ autista del TIR come cavolo conduceva il mezzo?? Come ha fatto a colpire un auto ferma sulla carreggiate esterna? aveva bevuto per caso?

  17. # Roberto-Bobbe

    Dè, compagno, poverino, hai ragione. Io gli avrei portato anche un cappuccino e una brioscia bella carda per farlo sta tranquillo. E se quello andando contromano si scontrava con qualcuno e ne “spippolava” un paio? Speriamo che la patente gliela ridiano fra qualche anno…. altro che poverino….

  18. # Alex

    e allora?? mica siamo in Marocco… non è che se vai a Londra guidi a destra perchè a casa tua si fa così …

I commenti sono chiusi.