Concordia a Genova accolta da Renzi

Mediagallery

Alle 11.35 di domenica 27 luglio il relitto della Concordia è arrivato nel porto di Genova (guarda la fotogallery del fotografo Alberto Vincenzoni nel link in fondo all’articolo). Ad attendere la nave c’era anche il premier Renzi con la moglie e una figlia. Il capo del governo ha spiegato che “oggi non è giorno di show o di lieto fine”, ricordando le 33 vittime. “E’ un giorno di ricordo delle vittime e di gratitudine verso gli abitanti del Giglio, che dà speranza per quanto siamo stati capaci di fare. Perché se è vero che l’errore di uno può creare un danno, la qualità di tante persone riesce a riportare una nave che sembrava spacciata”. Il premier ha poi fatto riferimento a Piombino: ” Piombino non poteva accogliere questa nave. Ma in quel porto investiremo non solo con investimenti internazionali ma anche con lo smantellamento di alcune navi militari”.
Nello scalo di Prà-Voltri la Costa Concordia verrà smantellata in varie fasi che si protrarranno almeno 2 anni. I materiali della nave verranno in buona parte riciclati.
Nick Sloane, il salvage master sudafricano che ha condotto le operazioni, appena sceso a terra al termine delle operazioni ha commentato: “E’ andato tutto bene. Sono molto contento. E’ bello essere arrivati qui”. Sloane ha poi ringraziato la “squadra eccezionale” che ha fatto in modo che tutto si svolgesse “alla perfezione”. Nel corso del tragitto dall’isola al capoluogo ligure la Concordia ha superato Livorno costeggiando a distanza l’area marina protetta delle secche della Meloria il 25 luglio.

Riproduzione riservata ©

0 commenti

 
  1. # Roberto

    … e intanto Schettino se la gode a Ischia, ballando e mangiando prelibatezze… com’è strana, la vita! vero?

  2. # ivo di bodda

    Se ha una coscienza penso che non viva bene sapendo quello che ha fatto…..

  3. # teseo

    E poi vorrei dire che Schettino, nonostante le sue evidenti defaillances politico-morali (non ultima l’adesione agli ideali del PD) non è l’UNICO colpevole. La società Costa ha patteggiato e ne è uscita indenne con grande e giusto risentimento dei parenti delle vittime. Ma parte della responsabilità (inefficienza dei sistemi di sicurezza) è sua. E la capitaneria che non seguiva le mosse della nave pur avendone i mezzi?
    Si sa, ci vuole sempre un colpevole, è comodo per rifarsi una verginità. Ma la verità e la giustizia sono altre cose.

  4. # dr.frock

    Bona Ivo, sei rimasto ai tempi di Tom Mix.

  5. # mau

    ma se si monta in cima a Montenero si riesce a vedere quando transita?e se si a che ore?..avrei la giornata libera e non saprei cosa fare

  6. # 4luglio68

    Ma ‘sti francesi che blaterano? Che vogliono?

  7. # chesiamaledetto

    Ma quale coscienza vuoi che abbia uno così?! Ci vuole solo una condanna (PENALE) per una cosa del genere! Deve essere degradato e andare in galera, per moltissimi anni. E’ responsabile di monte vite umane. Punto.

  8. # Carlo

    non solo la capitaneria non ha tenuto sotto controllo come doveva la rotta della meganave, tra l’altro era diventata una consuetudine dalle volte che l’aveva fatto.

    Ma hanno fatto passare da eroe del giorno il sig. De Falco che ha operato facendo quello che avrebbe fatto chiunque altro al posto suo, non poteva fare altro.

  9. # Kappa

    Ma avete visto i telefoni della sala operativa? Mezzi moderni….

  10. # FRANCESI

    Dè, e son poino ganzi i francesi. Vando hanno fatto l’esperimenti nucreari sull’atollo di Mururoa ‘un hanno sentito ‘ommenti da nissuno, ora vorrebbero dettà legge anco sur mare toscano.

  11. # creanza

    e i francesi che si inc….ora poi con Nibali.

  12. # Lisa Comito

    Il Com. De Falco ne é uscito come eroe …ma non ci dimentichiamo che quel tono autoritario aveva la consapevolezza di essere registrato e che quelle parole avrebbero fatto il giro del mondo…

  13. # Ercole Labrone

    ahahaha davvero de

  14. # mau

    Se i francesi si sono c….ti addosso vedendola davanti alla Corsica ë proprio perché sanno che i mezzi italiani sono quelli

  15. # giorgio

    Uffa con questa Concordia!! Sarebbe stato bello, quello si, vedere il suo ex comandante che la traina remando di buona lena su una gozzetta!!!

  16. # Maurizio

    Mi spiace ma io mi auguro che arrivi una tempesta e che faccia affondare tutto il relitto senza pericolo per le vite umane. Così imparano ad affrontare un viaggio così allucinante quando sarebbe bastato aspettare altri due mesi (dopo 2 anni e mezzo!) per portarla a Piombino.

  17. # giorgio

    Moralità, doti umane e professionalità di Schettino sono sotto gli occhi di tutti, ma de’, una nave grande come un’isola, più popolata di Collesalvetti fa slalom nel nostro arcipelago, INDISTURBATA, senza che capitanerie di porto, compagnia di navigazione, sindaci dirimpettai, sistemi militari di sicurezza e chi più ne ha più ne metta, facciano il minimo PE!!. Ora tutti bravi a dare addosso a Schettino (che peraltro se lo stramerita alla grande!!!)

  18. # Carlo

    la registrazione delle comunicazioni radio avvenute la sera del 10 aprile 1991 (leggi Moby Prince) non hanno avuto la stessa velocità ad essere divulgate!!!!

  19. # marigio51

    Certo caro Maurizio! Facciamo la affondare magari davanti alle nostre coste! Andrà a fare compagnia ai bidoni tossici della Grimaldi ed altri rifiuti che non sappiamo, oltre ai gas che respiriamo! Spero sia una battuta o non sai cosa vuoldire ammalarsi di cancro ! Io penso che la nave ritornerà da dove è partita,grazie ad un immenso lavoro di quei tecnici che la stanno,per così dire accompagnando a casa e si spera di non sentirne più di queste notizie del kaiser !

  20. # degube

    Finalmente l’isola del giglio è libera da uno spettro, speriamo che qualche commerciante non abbia da lamentarsi della dipartita di una attrazione turistica segnata dalla morte…..speriamo, speriamo veramente

  21. # ackab

    E pensare che tutto quel lavoro, l’indotto di tecnici che vengono da fuori e 160 milioni di euro erano stati offerti a Livorno , senza contare la pubblicità che la nostra città avrebbe avuto a livello mondiale; ma una classe dirigente incapace e ottusa ha pensato bene di rifiutarla, regalando 160 milioni di euro a Piombino, per l’ammodernamento del loro porto e, tutto il lavoro per smantellarla e la pubblicità a Genova. Mi auguro , se alla vecchia nomenklatura gli è rimasto un rimasuglio di coscienza, che spariscono e non si facciano più vedere. VERGOGNATEVI per il danno creato alla nostra città

  22. # ste

    caro Renzi perché schettino non e’ in galera? L’Italia fa proprio ridere.

  23. # Mauro

    La Concordia è finita dove è stata costruita.
    Noi abbiamo il BACINO fra i più grandi d’EUROPA che AMMARCISCE.
    Il Sig. Sindaco ha preso voti anche da chi spera che possa farlo rifunzionare. Basta chiacchere, 5 anni passano alla svelta.

  24. # ANNA58

    Si è conclusa questa grande impresa, ma la cosa più triste è vedere cosa sono capaci certe persone per poter far soldi!!! !Oggi su facebook ho letto questa discustosa notizia di un ristoratore:
    Ristorante Pizzeria La Vetta V.le Modugno,62 Genova Pegli
    Eccezionale!!! Dalla Veranda del Ristorante Pizzeria LA VETTA affacciata sul mare, potrete ammirare! Seduti ad un comodo tavolino potrete fotografare quel zoppo gigante del mare.
    E’ gradita la prenotazione tel …….
    E’ veramente disgustoso