Colta da malore chiama i carabinieri. Il militare la salva

Mediagallery

Sola in casa e colta da un forte malore al cuore che le impediva quasi di respirare, è comunque riuscita a telefonare ai carabinieri che le hanno prestato, sebbene solo al telefono, il primo soccorso in attesa dell’arrivo del personale del 118.
E’ quanto accaduto nel primissimo pomeriggio di ieri, quando una 48enne di Livorno, causa anche il caldo afoso, ha cominciato ad accusare dei forti dolori al cuore. Essendo sola in casa e presa dal panico, la donna è riuscita tuttavia a chiamare il 112. L’operatore della centrale dei carabinieri, a quel punto, dopo essersi fatto dare le prime importanti indicazioni, ha immediatamente avvisato il 118 rimanendo poi in costante contatto telefonico con la donna.
In attesa dell’arrivo dell’ambulanza, giunta comunque dopo pochi minuti, il militare ha cercato di tranquillizzare la donna, ormai in fortissimo stato di agitazione, dandole alcuni preziosi consigli volti ad evitare che la stessa potesse perdere i sensi. Il tempestivo arrivo del personale medico ha permesso poi che la donna venisse soccorsa e successivamente ricoverata in ospedale da dove, circa un’ora dopo, la 48enne ha voluto telefonare di nuovo ai carabinieri per ringraziarli del prezioso aiuto fornitole.

Riproduzione riservata ©