Colpo di sonno all’alba: ragazza di 29 anni si schianta con l’auto. FOTO

La giovane è uscita miracolosamente illesa dal sinistro

di gniccolini

Mediagallery

LIVORNO –  Un colpo di sonno che poteva trasformare l’alba di una 29enne in tragedia. La ragazza si trovava in viale Petrarca, in direzione viale Alfieri, quando, al ritorno da una serata trascorsa con gli amici, le si sono chiusi gli occhi per un pericolosissimo attimo che le ha fatto perdere il controllo dell’auto andando così a sbattere violentemente contro un albero lungo la carreggiata. Dalle condizioni della macchina (nella foto), che ha riportato la rottura del cofano e del vetro finendo in testacoda, si poteva pensare al peggio. Fortunatamente la giovane livornese è uscita  praticamente illesa dal sinistro. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia e un’ambulanza del 118 che ha curato sul posto la giovane. In quel momento non transitavano altre vetture, cosa che avrebbe potuto causare un incidente a catena ben più grave.

Riproduzione riservata ©

37 commenti

 
  1. # Libero

    Deh…a veder la macchina sicuramente andava piano…….
    Chi si mette alla guida e’ responsabile delle sue condizioni….questa volta e’ andata bene, ma non finisce sempre cosi’!!!

  2. # Gabry

    Questi sono i risultati della notte blu

  3. # Brontolo

    Finche si raccontano va tutto bene…

  4. # Lucian

    Menomale aveva la cintura….pero che aveva bevuto non avete scritto…perche???

  5. # La redazione di Quilivorno.it

    gentile lettore
    semplicemente perché non ne siamo a conoscenza, lo afferma lei

    cordiali saluti

  6. # cristina

    PRUDENZA e responsabilita’.
    Chi guida, se si sente stanco o altro, meglio non guidare.

  7. # Lorenzo Il Censore

    Se in situazioni del genere mettessero a repentaglio solo la propria vita, non ci sarebbero problemi, ognuno è responsabile per ciò che fa. Ma in questi casi rischia sempre di scapparci il morto anche tra i guidatori più prudenti, e ciò è profondamente sbagliato. Spero sia che la ragazza stia bene e sia che le venga tolta la patente almeno per qualche mese.

  8. # Lorenzo Il Censore

    Mi correggo, scusate, la ragazza è praticamente illesa.

  9. # Andre

    Sono ganzi! Ballano fino all’alba…

  10. # dez

    oh è anche vero che i crashtest le case costruttrici li fanno a 45 km/h e i risultati sono questi ….

  11. # michela

    che botta!!!anche se, fortunatamente, non si è fatta niente, penso che per un po’ non salirà in automobile, se aveva bevuto, non berrà, e probabilmente tornerà a casa un po’ prima…..

  12. # Gabry

    Per me andrebbe arrestata ! Se passava un innocente l’ammazzava… Se una persona non è affidabile la patente gli va’ tagliata

  13. # Thomas

    La mano di Dio è stata potente.

  14. # ales

    Lucian che per caso Lei sa e puo dire che la ragazza aveva bevuto? Prima di fare certe affermazioni bisogna essere certi di cosa si dice. A pensar male a volte ci si azzecca diceva un grande vecchio ma questa volta come a Livorno dicono Lei “l’ha buttata di fori” la battuta.La prossima volta conti non sino a 10 ma sino a 100 e si risparmi certe insinuazioni.Dagli esami fatti non risulta niente di quello che impropriamente ha affermato con estrema leggerezza. .

  15. # ales

    Lei fa parte di quelle persone che non sanno quel che parlano a sproposito senza saper niente di quello che è successo. Non aggiungo altro.

  16. # Samarcanda

    de si, guarda come ha ridotto il cofano la mano di dio.

  17. # Passalacquaesciacqua

    Hai ragione, ma sai com’è. Una multa, paghi e riparti.

  18. # ales

    ma se non sai neppure come e perchè é successo di cosa parli? Guidi,lavori,sei un ottantenne? non so parole a vanvera. informati e poi scrivi senno zitta. a me chi giudica senza sapere appare solo meschinità.

  19. # Marco Libra

    Dall’immagine ho subito pensato al peggio ma per fortuna la ragazza non si è fatta niente e questo è quello che conta. Di certo non è scevra da responsabilità, sulla sua traiettoria poteva esserci un’altra persona. Bisogna capire che guidare un mezzo non è un diritto, ma un privilegio. Abbiamo sottomano un’arma, di conseguenza non ci si mette alla guida all’alba, senza aver dormito, a meno che non sia assolutamente necessario, e in ogni caso mantenendo una bassa velocità. È solo una questione di buon senso.

  20. # minnie

    ..e menomale che, almeno questa volta, il danno l’ha subito solo l’auto. E’ vero che il colpo di sonno non avvisa ma, se si torna a casa all’alba, è presumibile che si possa incorrere in questo problema. A me comincia a sembrare di vivere in un paese di vampiri…svegli di notte e dormienti di giorno!

  21. # Vutti

    Mi rivolgo ai moralisti che con quattro informazioni emettono la sentenza: ne conosco molti di guidatori prudenti, la maggior parte dei quali percorre le strade ad alta percorribilità a 60 e rigorosamente sulla corsia di sinistra, che sarebbe ovviamente destinata al sorpasso ma si percepisce una guida anglosassone tout court. Voi siete il pericolo più grande. Un colpo di sonno può accadere e non ha nessuna rilevanza l’ora o l’ evento che la precede. Imparate ad andare in macchina e riservate a voi stessi gli insulsi mediocri commenti che probabilmente vi accompagnano anche per il resto della giornata

  22. # Gabry

    Non mi interessa il motivo se una persona alla guida riduce così la macchina e rischia di ammazzare innocenti passanti !!! Non cambia nulla se aveva bevuto o era distratta o colpo di sonno !!! Dovrebbero taglia le patenti

  23. # minnie

    Perfettamente concorde che molti avrebbero da ripetere l’esame di guida, che molti incorrono in distrazioni che possono rappresentare pericolo per altri…ma non capisco perchè tu sia così tenero/a con chi si è messo alla guida ben sapendo di non aver dormito e quindi in situazione di assoluta pericolosità per se stessa e per gli altri! Un conto è un momento di distrazione che capita a chiunque nella vita, un conto è mettersi alla guida in condizioni fisiche non adeguate. Se si è stanchi si accosta e si attende…non si accelera per arrivare prima a casa…o vuoi dirmi che andava piano?!

  24. # minnie

    Non sono molto d’accordo circa il fatto che se fanno danno solo a se stessi va bene! Quando leggo la cronaca penso sempre ai genitori di questi ragazzi…e mi tornano in mente le parole di un’amica fisioterapista che, prima di far prendere la patente al figlio, aveva deciso di fargli visitare il reparto in cui lavorava. Era certa che il vedere suoi coetanei ridotti in quel modo lo avrebbe dissuaso dal commettere imprudenze. Forse dovrebbere diventare obbligatorio per tutti prendere coscienza di che cosa può accadere ed indurci ad essere più severi con i nostri figli…giusto per salvargli la pelle!

  25. # polemio

    aboliamo anche quella

  26. # polemio

    basta fa le navette per cose tipo la notte blu…ma troppo facile

  27. # Vutti

    A quanto andava non si può stabilire. A 30km/h contro un albero la macchina diventa una videocassetta.
    E mi esento anche dal difenderla
    Ma può capitare a tutti
    Chi non è stato giovane e si è messo alla guida stanco?
    Chi non lo ha fatto mi fa pensare molto
    Per molti di noi, la maggior parte, in più occasioni una stella ha guardato la strada al posto nostro.
    Non si tratta di tutelarla
    Si tratta di comprendere un fenomeno che non capita di sicuro solo a chi non guida.
    Poi possiamo fare i moralisti (e lontano da me ogni idea di garantismo), ma rifiuto con passione l opinione di chi esprime un giudizio senza mai riflettere.

  28. # Labro

    La macchina “ha riportato la rottura del cofano e del vetro” … raccontatelo al carrozziere vai !

  29. # Minnie

    …volevo vedere se era successo di peggio se eri cosi’ comprensivo per le intemperanze dei giovani! Ci sono due ragazzi in pessime condizioni…con chi se la devono prendere i genitori? Con la stella che non li ha protetti? Ma ognuno ha libero arbitrio per crescere i propri figli…

  30. # ales

    Da come scrivi penso che non usi neppur la bici e anche da pedone non sai attraversar la strada. troppo astio che esprime risentimento. piacerebbe conoscere come vivi o forse anche la spesa ti portano a casa.

  31. # ales

    Se fosse andata a più di di 40 chilometri orari contro quell’albero non sarebbe viva.

  32. # Giovanni

    Esistono anche i malori…

  33. # Giovanni

    … Io leverei anche gli alberi un si sa’ mai

  34. # Claudia

    Io conosco bene la ragazza da quando era piccola, tutto si puo’ dire ma che sia una brava e sana ragazza e’ certo, sia nello studio nel lavoro e nelle amicizie e tanto piu’ la famiglia dove e’ cresciuta, mancavano 300 m ad arrivare a casa quindi credeva pur stanca di farcela, sicuramente ha pagato a spese sue questa lezione, quindi si astengano i finti moralisti che li trovi con il cell in auto i bambini piccoli davanti in motorino o a sfrecciare quando attraversano i pedoni solo perche hanno fretta di andare sl mare

  35. # Claudia

    Sai Vutti, la gente prima di trovare uno specchio per analizzarsi trova piu semplice criticare gli altri senza nemmeno conoscerli, ma vorrei vedere loro alla guida o nella vita come si comportano

  36. # Piero

    Comunque sia il detto diceva : donna al volante periolo costante…

    LE PATENTI E VANNO TAGLIATEEEE !!!!

  37. # armando

    Se sai tante cose perchè non parli. Magari sei interessato in prima persona

I commenti sono chiusi.