Caos all'alba. Sfascia la casa, poi va in ospedale e minaccia i medici: arrivano 5 volanti

Mediagallery

LIVORNO –  Erano le 5 del mattino di ieri quando un uomo di 40 anni, residente in via delle Grazie, ha iniziato ad urlare e inveire con i suoi familiari dopo un litigio che si era sviluppato tra le mura domestiche sfasciando letteralmente l’interno del suo appartamento. Sul posto sono state costrette ad intervenire le volanti della polizia che hanno trasportato al pronto soccorso l’uomo. Il 40enne però, arrivato in ospedale, non accennava a calmarsi e infuriato ha continuato ad inveire stavolta contro i medici di guardia. L’unica soluzione è stato sedarlo e aspettare che si risvegliasse. Tre ore dopo però, intorno alle 8 del mattino, una volta riaperti gli occhi sul mondo, l’ira funesta non era per niente scemata e ancora una volta il 40enne ha continuato a dare in escandescenze urlando e minacciando di morte medici e infermieri, facendo volare scrivanie e mobilia del pronto soccorso in preda a un raptus.
Stavolta le pattuglie della polizia intervenute sono state ben cinque che hanno lentamente riportato alla calma la situazione. L’uomo, sedato nuovamente, è stato infine ricoverato all’interno del reparto di psichiatria.

Riproduzione riservata ©

22 commenti

 
  1. # Giovanni

    Da cinque volanti, cioè ben 10 poliziotti, mi aspetterei che una tale situazione sia “velocemente” riportata alla normalità. Inoltre al pronto soccorso c’è già di servizio un tutore dell’ordine e nell’ospedale c’è un servizio di security. Nessuno ha vigilato sull’uomo al momento del risveglio?

  2. # hdl64

    Come la fa semplice Giovanni. Secondo lei vigilantes e piantone di servizio dovevano essere pronti all’azione per bloccarlo al primo sbadiglio fuori posto? E se i familiari vedevano in tutto questo un’azione repressiva tesa a ledere la dignità del malato? La gestione di casi simili a questo non è affatto semplice, soprattutto in luoghi dove, suppongo per motivi ideologici, non vengono usati strumenti di contenzione, utilissimi nelle fasi acute e che evitano di fare del male sia al paziente sia chi lo assiste.

  3. # DANIELA

    Mah ! Mi sembra si vada sempre peggio! Non si sa più chi ha ragione chi ha torto. Questo signore evidentemente colto da raptus , doveva essere controllato poteva fare pure del male ad altri pazienti . A se stesso, poteva entrare in una stanza e colpire un medico, un paziente, non mi sembra tanto regolare lasciarlo così. Comunque la nostra sanità fa andare fuori di testa il paziente precedenti fatti di gente esasperata , persone al pronto soccorso che devono infuriarsi per farsi capire che stanno male o che un parente sta male veramente, bah … Bisogna calmarsi tutti ma le mani cercare di tenerle ferme anche perché ci facciamo torto marcio e loro no .

  4. # roberto

    MI piacerebbe che 5 volanti intervenissero solertmente anche quando ci sono le risse ,non come recentemente quando ne è arrivata una e dopo un bel po’

  5. # Daniele.

    La guardia giurata smonta alle 6, e monta un dipendente USL che fa solo accoglienza.

  6. # Cla

    Prima di parlare dovrebbe documentarsi sig. Giovanni, il servizio di polizia grazie al fatto che mancano i soldi è solo giornaliero e termina alle 19, se ho letto bene il fatto è successo di sera. Per quanto riguarda la vigilanza sempre per il solito motivo c’è una guardia che la notte gira all’interno della struttura ospedaliera ma da solo penso avrebbe fatto molto poco contro un forsennato, lei ci sarebbe riuscito?

  7. # luca

    Boia tutti bravi dietro la tastiera. Come avrebbero dovuto riportare alla calma la situazione velocemente? Con du’ storcioni? Poi tutti a filma’ coi telefonini e infamare la polizia. Ganzo dire come deve essere il risultato finale, ma come arrivarci questo non lo spiega nessuno…

  8. # DANIELA

    Dietro la tastiera c’è anche purtroppo chi si è scontrato con questa realtà , che non va bene si vede da i giornali le notizie e i fatti giornalieri.

  9. # Alex1

    Sono in completo accordo con Luca tutti buoni a chiacchierare come il solito pultroppo ci sono delle regole da rispettare, o che almeno le forze dell’ordine sono chiamate a rispettare, quindi i rambo alla tastiera dovrebbero finirla di scrivere cavolate, inoltre dall’articolo si evince che il soggetto è stato ricoverato in psichiatria, quindi è una persona malata, ci pensate si i presenti avessero filmato atti violenti della polizia nei confronti di un malato ? Oggi si parlerebbe di vergogna di repressione fscista ed altro. Ultima cosa sapete i mezzi di contrasto e autodifesa passiva in dotazione alle forze di Polizia? No, solo il vecchio sfollagente che visto quello che si legge è anacronistico e fuori tempo, niente spray e niente teser. Prima di esprimere giudizi informatevi

  10. # Crociato

    Una sola pattuglia di Cops del Texas non avrebbero avuto problemi a renderlo innocuo dopo 10 secondi con una scarica di Taser. Qui non possiamo. Qui i poliziotti devono andarci in 10, e comunque non possono nemmeno toccarlo altrimenti il giudice buonista li incrimina. Ipotesi questa impossibile in Texas, (provate a raccontarlo a un amico americano che da noi i poliziotti che sparano contro un fuggitivo o contro uno armato vanno in carcere per omicidio, penseranno che li state prendendo in giro) dove le giurie sono popolari, e assolvono sempre i poliziotti o i residenti che sparano ai criminali. Il Texas, al contrario di quello che pensano i comunisti, è un posto civile. Livorno e l’Italia no.

  11. # guido nassi

    Si ma con il Taser la gente l’ammazzi..

  12. # Roberto

    Grande luca, concordo pienamente, tutti bravi a criticare sempre e gratuitamente! Dovreste esserci in certe situazioni e poi dopo ne riparleremmo! Vi piace vincere facile è???

  13. # libecciata

    A parte tutto mi sembra che l’intervento di 5 volanti per uno che da in escandescenza sia sovradimensionato. In due, tre al massimo in quattro non ce la facevano a contenerlo? C’era bisogno di andare in 10?

  14. # AndyBlacks

    Subito in galera…e buttare via la chiave….gente così non si deve nemmeno affacciare nelle strade…e poi confisca di tutti i beni per ripagare i danni che ha causato…

  15. # nicola

    Il taser non ammazza nessuno a meno che non abbia dei pacemaker…

  16. # DANIELA

    Si si ! Tutti bravi se per fortuna le cose vanno bene. Che ne direste se vi dicessi un tumore non diagnosticato in tempo perché sottovalutato , e poi fare di tutto per guarire spese viaggi disperazione , e magari ti dicono e’ ma lei deve stare calma ehhh ! Ma vi rendete conto che tutto va bene quando hai la fortuna che trovi persone competenti ! Ma sarò l’unica o ci sarà pure chi e’ costretto per altri a non avere più una vita normale e fare terapie ma chi ci aiuta noi poi .

  17. # DANIELA

    E’ giusto dire piuttosto c’è chi è più tempestivo e responsabile e chi no . Ma andate a farvi un giro in ospedale la notte . C’è gente aperta in due che piange e nessuno si affaccia mai da quella porta e chi fa le notti assiste pure gli altri malati. E i corridoi vuoti che le povere mogli devono percorrere ad ogni ora senza un minimo di vigilanza, e il volontariato secondo voi perché esiste ? Perché qualcuno di cuore passa a dare una mano un sorriso ad un povero ricoverato che se non ha parenti non mangia neanche perché nessuno perde tempo a darli due cucchiai di minestra e la pipì che devi trattenere perché nessuno ti accompagna al bagno.

  18. # io,me

    Boia!!! Chiamalo incazzato nero…!!! O cosa n’avevano fatto i familiari??? Forse se al prossimo aumento di tasse, alla prossima ecografia o radiografia che ti fanno dopo 10 mesi,isomma alla prossima angheria che come cittadini dobbiamo subire reagiamo tutti come l’incazzato della situazione vedrai che rivoluzione!!! Dopo forse ci pensano di più ai cittadini

  19. # Francesco R.

    Ma che c…. sta succedendo alle persone ultimamente?

  20. # amaranto67

    Preferisco 100 volte vivere in un paese come l’italia dove non rischi di morire perche uno s’è accorto d’avecci le orna e incazzato cor mondo fa fori chiunque gli capiti a tiro… con tutto cio, se estremizzi il concetto per rivendicare il diritto a una giustizia che sia disincentivante per i criminali concordo…

  21. # nicola

    Daniela……ma sai leggere è stato portato in ospedale perché dava di matto non perché si sentiva male, ha spaccato tutta casa (la sua) ha inveito contro la sua famiglia è stato portato al pronto soccorso e ha spaccato tutto anche li e minacciato i medici e casomai si sentiva male davvero, gli dava il diritto di spaccare tutto?

  22. # DANIELA

    Parlavo in generale , comunque so leggere. E comunque un uomo che fa così e’ giustificato tra virgolette , da una malattia mentale! Sicuramente questa non è una persona stabile di mente non lo avrebbe fatto questo casino. Quindi bisognoso di cure ugualmente . Comunque buona giornata ciao .

I commenti sono chiusi.