Pronto soccorso, linea ko (e disagi) per alcune ore

Mediagallery

Alcune ore di caos al pronto soccorso a partire dalle 15 di oggi 13 novembre, quando è saltata la linea internet e intranet (quella interna aziendale). Un disagio a cui i tecnici hanno lavorato non appena segnalato il problema dai medici e dagli infermieri di turno che si è risolto intorno alle 18,45.
Il guasto non ha consentito ai dottori di poter aprire le schede di accettazione dei pazienti (e fin qui non sarebbe un problema potendo risolvere la situazione con la vecchia “carta e penna”). Il disagio più grande di questo disservizio era dato dal fatto che non  era possibile richiedere esami, né ricevere i risultati per via telematica e neppure aprire le pratiche Inail.
Sempre per l’assenza di linea internet e intranet il personale di turno al pronto soccorso non poteva neanche aprire le schede dei ricoveri. Stesso situazione di caos anche a Cecina e Elba.
La situazione si è fatta incandescente all’interno della sala d’aspetto del pronto soccorso della struttura pubblica di viale Alfieri quando alcuni pazienti hanno iniziato a spazientirsi per il disservizio e per il ritardo nelle accettazioni dando la colpa ad un incolpevole personale in servizio. Nessuna difficoltà è stata registrata nel settore dell’Emergenza legata al servizio 118.

Riproduzione riservata ©

11 commenti

 
  1. # Livornese

    Andate a Pisa …troppo meglio…

  2. # Daniela

    A me a Pisa mi hanno rovinata, Livorno idem, sono dovuta andare molto ma molto più lontana.

  3. # Marika

    Basta con questa Pisa!non sono onnipotenti e anche da loro ci sono problemi nonostante sia un ospedale UNIVERSITARIO quindi con più soldi e specializzandi medici e tirocinanti infermieri schiavizzati a costo zero o quasi! Hanno file e pazienti che aspettano in barella per ore (caso di 10giorni fa segnalato su un quotidiano) come nel resto delle realtà italiane! Perché le lamentele non diventano un po’ più costruttive?

  4. # RABAGLIATI DOC

    …MEGLIO A MELBURNE (AUSTRALIA )… LEVIAMOCI DI …

  5. # daniele lelli

    ECCO VACCI TE A PISA COSì UNO MENO A INTASARE IL PRONTO SOCCORSO DI LIVORNO

  6. # Claudio66

    Invece di andare a Pisa e’ il caso che i politici Livornesi alzino la voce con la Regione!! Invece dell’ospedale a Montenero sarà il caso di portare via alcune eccellenze da Pisa nell’ottica della Area Vasta! Mi raccomando a Maggio rivotateliiii

  7. # nino

    hai ragione io per una risonanza magnetica mi anno dato un appuntamento a luglio 2014 ho chiesto a Pistoia ce l’ho il 27 gennaio 2014. L’ospedale di Livorno è mal gestito dovrebbero farli lavorare di piu questi signori

  8. # NOCCIOLO

    Ci risiamo, la colpa non è dei poveri infermieri e medici che vi lavorano, sono i Dirigenti da 100000 euro in su che a volte non sono all’altezza… poi ci scappa il morto e la magistratura lavora.
    Leggete sui giornali cosa dicono i sindacati e alle prossime elezioni pensateci!
    L’ospedale di Livorno è organizzato malissimo e i dirigenti di via Donnini (PD) continuano a mettere la testa sotto la sabbia e si che il signor Rossi di voti ne ha presi da Livorno, lo vedo come ci sta contraccambiando…..

  9. # nicola

    Beato te io devo fare una ecografia addominale l’appuntamento era per 8 agosto 2014, sono andato da”frugati”e indovina un po’ martedi prossimo faccio l’esame.
    Ma non c’erano delle norme che dicevano che gli appuntamenti non dovevano superare i tre mesi di attesa?

  10. # tecnico Telecom

    ma perche’ avete tutti il viziaccio di sparare cavolate fuori luogo ?
    se si interrompe il collegamento con la telecom cosa c’entra l’ospedale ?
    Il guasto e’ dipeso da una scheda fulminata in centrale telecom a Carducci e grazie al mio intervento che tutto poi e’ ripreso regolarmente.
    Ovviamente tra andare a fare vari test e reperire la scheda un po’ di tempo e’ passato. molto piu’ veloce sparare sentenze inappropriate.

  11. # Daniela

    Boia! E siete di cuore… Mi date i punti rossi sto dicendo : che mi hanno fatto guai grossi… Che brave persone grazie umani al massimo.

I commenti sono chiusi.