Galleria, polemiche sulla sicurezza dopo l’incidente. Anas scrive a Quilivorno.it

Nella galleria, sotto a Montenero, una lettrice ricorda che l'impianto antincendio non è attivo. A Quilivorno.it la risposta di Anas Tragedia sfiorata

ANTINCENDIO KO IN GALLERIA, LA RISPOSTA DI ANAS A QUILIVORNO.IT – LEGGI QUI

Auto a fuoco sul Romito e auto ribaltata in galleria. Il primo episodio si è verificato intorno alle 12 sul ponte poco prima della Torre di Calafuria, in direzione nord. Nessun ferito ma solo tanto spavento per il conducente della Golf, oltre a non pochi disagi per il traffico. L’automobilista è riuscito ad uscire in tempo dall’abitacolo e ad avvertire i pompieri. Inevitabili i disagi alla circolazione.
Alla luce di quanto accaduto una nostra lettrice, Laura, si domanda: “Per fortuna che quanto successo ha causato soltanto problemi di traffico agli automobilisti non coinvolti (per il proprietario dell’auto i danni sono indubbiamente maggiori, spero non si sia fatto male nessuno), perché come ben sappiamo se fosse accaduto tutto dentro la galleria di Montenero, dove il servizio antincendio non è attivo e i lavori di ripristino dell’impianto non sono ancora cominciati, sarebbe stato decisamente un dramma!. Anche in quel tratto, come in galleria, c’è il limite di 60, ma la macchina è andata comunque a fuoco. Quando interverranno? Avete idea di quanti turisti transitino in questo periodo su Romito e relativa galleria? Aspettiamo la solita “tragedia annunciata?”.

L’altro è accaduto intorno alle 17 in Variante. L’automobilista, rosignanese di 49 anni, miracolosamente illeso, stava percorrendo la Variante in direzione nord quando in galleria, per cause da accertare, ha perso il controllo del mezzo. La vettura si è ribaltata e per fortuna non è stata colpita da altri mezzi. Addirittura, all’arrivo dei vigili del fuoco l’uomo era già riuscito ad uscire dall’abitacolo, tanto che ha anche rifiutato il trasporto al pronto soccorso.  Sul posto per i rilievi dell’incidente è intervenuta la polizia municipale. Il conducente è risultato negativo all’alcoltest.

Le prime quattro foto sono state gentilmente concesse dalla Nazione.it

Riproduzione riservata ©

Allegati

23 commenti

 
  1. # Boia-deh

    Se, se, se…il se non lo pagano nemmeno in sala corse!
    Invece la manutenzione degli impianti!
    Fortuna che è andata a finire bene per le persone.

  2. # Antonio

    E meno male che non era una Fiat, altrimenti sai che critiche? Invece è una tedesca, ed allora tutti zitti! Altrimenti ci aumentano lo spread!

  3. # PIRATA

    In galleria non funziona l’impianto antincendio ma l’estintori ci sono!! il limite è 60 se si sta a vedere vorrei sapere quanti hanno l’estintore in cucina con le uscite di emergenza!!! poi se i limiti non vengono rispettati è un altro discorso…

  4. # biscottino

    leggo che c’è il limiti di 60 km, ma si sono capovolti, siamo che sicuri che stavano rispettando il limite ????

  5. # fox65

    Cause ancora da accertare, te lo dico io cosa e’ successo andava almeno a 160 alla ora perché a 120 è stabile anche la mia panda in galleria….provare per credere se ne è approfittato e correva

  6. # markino

    E BISOGNA ANDARE PIANO !!!!

  7. # erika

    Il limite e’ a 60 ma immancabilmente c’e’ l’automobilista di turno che ti “sfanala” perche’ secondo lui vai troppo piano!!!!!

  8. # Piero

    Io con la Fiat in 40 anni non ho mai avuto problemi seri,mio figlio con la tedesca ha sempre problematiche costose le quali non racconta in giro per non infangare l’auto che per lui rappresenta la perfezione.Tutto questo non ci combina niente con l’articolo ma ho trovato le basi per dirlo.

  9. # piero

    ci vedo poco scandalo in un’auto che si ribalta….., vedrai che se viaggiava a 60 km/h, come da cartello all’ingresso della galleria, la macchina del rosignanese era sempre bella diritta e senza un coccio….. mettici un toppino!

  10. # Stefano L

    Lo so che mi darete i pollici rossi… ma un po’ più piano nooo?

  11. # Kikky

    pirata vorrei sapere quanti hanno una cucina lunga 2200 metri. Se prende fuoco un camion …basta un estintore per spegnerlo? allora va bene così!

  12. # Mariobros

    Tanto per restare fuori tema, Ho avuto fiat giapponesi e tedesche e chi spende un po’ di più per le marche più blasonate poi si vergogna ad ammettere che spende molto per problemi meccanici ed elettrici, vuoi solo per non far perdere valore, non tanto per infangare. Direi che le medesime problematiche si possono manifestare su tutte, ho notato solo che su Fiat ciò accade con pochi km di percorrenza per cui ho deciso di cambiare. Fiat : 160000 km fatti, tedesche 20000 , giapponesi 180000 km.

  13. # Roberto

    Nella galleria nessuno va a 60 come nessuno andava a 90. Quando guido e rispetto il limite tutti mi sorpassano a velocità folle (io sto attento perché mi hanno beccato con autovelox mobile proprio all’uscita). Unica soluzione, un altro autovelox dentro in tutti e due i sensi, visto che gli automobilisti non si rendono conto che si tratta di una galleria pericolosa, fatta male, in curva, con quella specie di marciapiede che, se urtato, ti fa carambolare subito. E vorrei anche sapere quanti anni ci metteranno a riaggiustare l’impianto antincendio, è la solita storia all’italiana, si aspetta il morto e poi scattano le polemiche, sempre DOPO.

  14. # Marco

    Ma tutti voi che scrivete e pontificate sapete di preciso la dinamica dell’incidente, perché se la risposta è no come credo, ma cosa continuate a scrivere, smettiamola di parlare per sentito dire e prima di condannare una persona aspettiamo una prova concreta.

  15. # walter

    Ma ve ne rendete conto 60!!??!! ma nessuno li fa ma siete impazziti è troppo poco! Nemmeno io ce li faccio ovviamente!

  16. # Francesco R.

    E MENOMALE CHE L’AUTO NON HA PRESO FUOCO!!! LA GALLERIA FUORILEGGE IN QUESTIONE, NON DIMENTICHIAMOCELO, NON HA NEANCHE GLI ESTINTORI A NORMA DI LEGGE ATTIVI!!! NON FUNZIONANO PROPRIO!!! Per questa volta è andata bene vai…

  17. # Bruno

    Scusa se mi permetto , ma una sortita così , te la potevi e ce la potevi anche risparmiare . Il problema è molto ma molto più serio .

  18. # simonetta

    Io ci passo due volte la settimana ,rispetto il limite di velocità e vengo sorpassata da tutti dico tutti tutti…poi non chiamiamole strade della morte

  19. # Kikky

    grande francesco r.! E’ vero che gli automobilisti dovrebbbero rispettare i limiti, ma a volte il caso fortuito può andare oltre la prudenza e all’interno della galleria deve essere tutto a norma per legge, per tutelare tutti i cittadini che si trovano ad affrontare un’emergenza, sia per negligenza (alta velocità), che per fatalità

  20. # massimo

    Tutto vero ! la velocità eccessiva ,la mancata prudenza …! ma potrebbe pagarne le conseguenze anche un automobilista integerrimo.Mi domando perché non interviene nessuno nei confronti dell’ANAS,esempio la Prefettura o dobbiamo rivolgersi sempre alla nostra famosa Magistratura ?

  21. # Ilio

    Dispiace dirlo ma nel contesto reale se fai 60 rischi che qualcuno ti venga in collo,in certi casi la velocità giusta è quella che suggerisce il buon senso del guidatore cioè circa 80.

  22. # Federico

    L’impianto antincendio deve funzionare 365 giorni all’anno,stop! Il limite di velocità che era sempre stato di 90 km/h era più che adeguato…se rispettato! Il problema vero rimane sempre lo stesso…l’uomo. Telefonare,spippolare su radio,navigatore e tutto quello che c’è oggi in auto,porta distrazione…quindi perdita di controllo del mezzo. Altrimenti è impossibile ribaltarsi!!!!

  23. # filippo

    cercate su youtube “donne al volante” vedete come ci si ribalta
    anche a velocità inferiori ai 40km/h e su auto tedesche!

I commenti sono chiusi.