Auto a fuoco a San Marco, sei casi in tre giorni. Caccia al piromane

A FUOCO TRE AUTO NELLA NOTTE ALLA BASTIA – CLICCA E GUARDA IL VIDEO DELLE FIAMME IN DIRETTA

Sono già 6 le auto bruciate nella zona San Marco-Bastia. L’ultimo episodio risale a ieri sera 21 gennaio, intorno alle 22, quando in via Magnozzi ha preso fuoco una Lancia Y nuova color beige nelle vicinanze del Dico.
Neanche 24 ore prima i pompieri erano dovuti intervenire in via Santelli, una traversa di via Palestro, per una Opel Astra in fiamme. Tanta la paura perché accanto alla Opel Astra, a pochi centimetri, era in sosta una vettura nera alimentata a gpl.  I poliziotti hanno ascoltato sul posto le prime testimonianze e gli investigatori della squadra mobile guidata da Marco Staffa sono al lavoro. Non sembra esserci alcun dubbio sul fatto che questi ultimi episodio siano collegati ai due precedenti. Le auto a fuoco in via della Bastia e la vettura in fiamme in via Lamarmora.
I sospetti degli investigatori sugli autori dei roghi, per ora, si concentrano su un gruppetto di tre persone, forse ragazzini, visti in via della Bastia sabato notte.

 

Riproduzione riservata ©

17 commenti

 
  1. # Una Vergogna!

    Proprio ieri sono passato a fianco a quella macchina parcheggiata da 2 giorni meta’ sul marciapiede impedendo il transito dei passeggini e meta’ sulle strisce pedonali, creando seri disagi,nonostante il comune 4 anni fa abbia alzato e allargato il marciapiede per non far parcheggiare le macchine sull’angolo della strada, in quanto creano pericolo di incidenti per chi si immette in via Palestro…Evidentemente il proprietario dell auto bruciata e’ uno di quelli che se ne frega del prossimo e non rispetta le regole, se ne frega di chi e’ su una sedia a rotelle o a dei bambini piccoli in carrozzina e non possono passare dove lui parcheggia trasgredendo leggi e regole…Fermo restando che io condanno questi atti vigliacchi dei piromani, e se li prendono devono pagare tutti i danni, allo stesso modo chiedo al proprietario dell’auto, come ci si sente a dover subire l’incivilta’ della gente??? Lui non e’ diverso dai piromani, entrambi manifestano la propria incivilta’ in due forme diverse!

  2. # Alea

    quando verranno presi ‘sti dementi ..perché verranno presi eh…qualcuno li avverta che siamo vicini

  3. # veleno

    …..certo…che un vi ci si becchi mai …!!!!

  4. # Multalelo

    Spero gli abbiano dato anche una bella multa, ha parcheggiato proprio sulle strisce dove c’e’ la discesa per i passeggini e le carrozzine…in piu’ in quel tratto il marciapiede e’ stato rialzato dal comune per impedire i parcheggi in quanto tolgono la visuale a che si immette in via palestro, con il rischio incidenti, ma non solo, chi ha i figlioli in carrozziana e deve atraversare la strada, come si vede bene anche dalla foto, trovando la discesa occupata dalla macchina, deve per forza tornare indiero e scendere da un altra parte, trovandosi costretto a camminare in mezzo alla strada.

  5. # Silvia

    Uno si fa il …. una vita per cosa!??! maledetti bastardi !

  6. # Baccello

    Se la pensi a questo modo allora la metà delle macchine parcheggiate a Livorno dovrebbe essere data a fuoco.
    Meno male non faccio parte della squadra mobile altrimenti il tuo commento mi porterebbe a farti un bel interrogatorio come possibile indiziata.
    Quello che deve essere fatto adesso è aiutare le autorità a trovare questo giustiziere della notte, quindi tutti fuori a spasso con il cane la sera e non adorna viene avvavvistato un tipo sospetto facciamo la segnalazione. Troppo facile far finta di niente. Quell’auto domani potrebbe essere la vostra.

  7. # sartana

    ma non sarà, per caso, quello che bruciava i cassonetti e ora ha alzato il tiro?

  8. # Leggi prima di parlare

    Se avessi letto bene avresti capito che ho condannato il gesto vile dei piromani..evidentemente non ci arrivi…in democrazia cosa a te sconosciuta, capiresti che si possono esprimere opinioni senza essere o venire indiziati,..il tuo commento e’ assolutamente vergognoso ed estremista!

  9. # Platone

    Rimpiango il caro “Batman”, con lui mi sentivo protetto. Fortuna ora che sono a San Francisco, qui i poliziotti sono tutti dei Batman! Penso che al rientro vivro un giorno di ordinaria follia alla Michael Duglas

  10. # nautico

    Venerdi sera,17/01 guarda caso c’erano 3 giovani che hanno infranto vetri alle auto in Via V.E.Orlando.E’intervenuta la Polizia.Mi sembra che ci siano parecchie analogie con quelli individuati nell’incendio di Via della Bastia…..

  11. # Il Macete

    se ce li becco io lo vedi….

  12. # [email protected]

    vergogna bisognerebbe metterli in galera a vita, quando li trovano..

  13. # cittadino

    Io propongo di organizzarci per conto nostro, controllare le nostre zone e segnalare alle forze dell’ordine….

  14. # RINO

    spero che gli becchino i carabinieri o che rimangano ustionati gravemente dallo stesso fuoco con cui distruggono le auto comprate a forza di sacrifici,perchè a beccarceli noi persone per bene,passiamo dalla ragione al torto,PER CUI INVITO A QUESTO PUNTO A VIGILARE E FARNE MENZIONE AI CARABINIERI O AL 113 IN CASO SI NOTI INDIVIDUI SOSPETTI.NONNO RINO

  15. # Marcov

    Tutto il quartiere è abbandonato dalla pubblica amministrazione. E questi sono i risultati.

  16. # marcioss

    Siamo letteralmente allo sbando,mi immagino la disperazione frustrante dei poveri padroni che lo devono prendere in saccoccia e stare pure zitti….io è una vita che lo dico una volta presi gli autori bisogna cambiare le leggi senza neanche dargli la possibilità di avere un avvocato,tanto cosa direbbe il legale a sua discolpa se è palese che il difeso è colpevole??..quindi 15 anni di carcere e poi vedrai che dopo uscito le macchine le guarderà di molto da lontano…

  17. # sara

    Qui si dorme troppo!!!! Svegliamoci!!! A Pisa hanno chiuso quasi tutta la città una notte e l’hanno beccato subito!!!! Qui non si riesce a sorvegliare un quartiere!!!!! Le forze dell’ordine che indagini stanno facendo??? Fatene bruciare una o due anche stasera… Così altre famiglie a passare guai!!!

I commenti sono chiusi.