Ancora un delfino morto: mistero sulle cause, un foro vicino ad un occhio

L'avvistamento oggi a Fortullino. E' il 35esimo caso in Toscana, il secondo in due giorni dopo quello di ieri a Calambrone

Mediagallery

IL DELFINO TROVATO SPIAGGIATO MARTEDI’ 10 SETTEMBRE AL CALAMBRONE – CLICCA E LEGGI

LIVORNO – Ancora un delfino morto sulle nostre coste dopo quello rinvenuto ieri sulla spiaggia del Calambrone. L’avvistamento questa volta è avvenuto sugli scogli di Fortullino a Castiglioncello. Mistero sulle cause, come sempre da quando è iniziata la serie dei cetacei trovati morti sul nostro litorale. Questa volta però c’è ancor più mistero perché vicino all’occhio sinistro del delfino, un esemplare di un metro circa in buono stato di conservazione, è stato notato un foro di natura ancora da chiarire. La segnalazione è partita alle 14,20 di oggi pomeriggio, mercoledì 11 settembre, quando una donna ha telefonato alla delegazione di spiaggia della Capitaneria di Porto di Castiglioncello che a sua volta ha provveduto a contattare l’Arpat e il Comune di Rosignano i cui addetti si sono preoccupati di prelevare la carcassa, attraverso una ditta specializzata, per portarla a Livorno, dove verrà a sua volta analizzata per cercare di stabilire le cause della morte. E’ il 35esimo caso di  spiaggiamento verificatosi in Toscana.

Riproduzione riservata ©

9 commenti

 
  1. # Antonio

    povero mare nostro…

  2. # W Livorno

    I bidoni tossici? Dove sono ? Sbaglio o ora piano piano viene fuori tutto e il bello deve ancora venire

  3. # Giovanni L

    Ha un foro in testa avete letto? Che cosa c entra la qualità del mare. Poverino

  4. # salvalivorno

    Perchè il rigassificatore li fa bene ai pesci li sta uccidendo tutti

  5. # memedesima

    milioni di razze uccise… da una sola.

  6. # marco

    Ci sfondate la testa con questo rigassificatore boia!! La bocca usala per respirare e basta fai prima!

  7. # gino

    Secondo me ha picchiato la testa contro un bidone.

  8. # giovanni

    Che baggianata. Ed ha pure i pollici verdi.

I commenti sono chiusi.