Allarme meduse a Calafuria

Mediagallery

Non si ferma l’allarme meduse. Anche ieri, nella giornata di ferragosto, la postazione “Estate Sicura” sotto la Torre di Calafuria, è stata presa d’assalto per numerosi interventi dovuti alle punture di meduse che si trovavano nelle acque antistanti il presidio medico di soccorso.
I volontari della Misericordia di Montenero e quelli di Antignano si sono dunque adoperati per curare e lenire le lievi ustioni provocate dagli invertebrati marini presenti.
I volontari della Misericordia di Antignano sono stati impegnati anche per una caduta sugli Scogli Piatti. Protagonista dell’incidente un giovane turista italiano che nel cercare di scendere fino al livello del mare è scivolato procurandosi una brutta distorsione al ginocchio. L’infortunato è stato trasportato al pronto soccorso.

Riproduzione riservata ©