Alcol, i vigili intensificano i controlli in strada. Più pattuglie con etilometro di giorno e di notte

Già nel primo fine settimana di luglio 10 le violazioni contestate , un veicolo sequestrato e una patente immediatamente ritirata

Mediagallery

La Polizia Municipale – nell’ambito dei servizi estivi rivolti alla prevenzione della guida sotto l’influenza dell’alcool e degli incidenti stradali – ha attivato, anche per questa stagione estiva, controlli mirati di polizia stradale per la verifica del rispetto delle principali norme di comportamento.
In particolare sono stati attivati controlli in orario serale e notturno effettuati anche con l’ausilio dell’etilometro per garantire la sicurezza della circolazione – in particolar modo nel fine settimana – concentrando pattuglie mirate sul territorio nei luoghi più a rischio di incidentalità. I controlli mirati attivati dal Nucleo Operativo Pronto Intervento della Polizia Municipale, interesseranno le principali direttrici di traffico cittadine, con una particolare attenzione rivolta ai viali a mare, oggetto soprattutto nel periodo estivo di intensa frequentazione e transito veicolare dovuti anche alla presenza di numerosi locali e luoghi di ritrovo notturni.
Già nel primo fine settimana di luglio si sono registrate violazioni a norme di comportamento dettate a presidio della sicurezza nella circolazione stradale soprattutto per quanto riguarda la guida in stato di ebbrezza: 10 le violazioni contestate , un veicolo sequestrato e una patente immediatamente ritirata.

Come avvenuto nella scorsa stagione estiva, sono stati intensificati i controlli in particolare sul viale Italia, via del Littorale e in tutta la zona del Romito, per la verifica della regolarità delle soste e del rispetto dei divieti di transito per i mezzi pesanti, al fine di favorire la massima fluidità del traffico e la sicurezza della circolazione.

Riproduzione riservata ©

15 commenti

 
  1. # Carlo

    Ottima iniziativa.

  2. # Brunello

    al ristorante un si po’ be’ un boccia di vino in due pasteggiando perché rischi di esse un alcolizzato al volante !!!! Son troppo bassi i tassi dell’alcol dovrebbero farli parti da 0,9

  3. # Marta

    Invece di aumentare i controlli, il comune potrebbe organizzare dei servizi navetta in vari punti della città in modo da portare le persone nei luoghi dove si riuniscono i giovani. Tanto si sa che basta solo un bicchiere di vino per superare il limite alcolico consentito. Facendo così i giovani sarebbero più tutelati e le famiglie più tranquille.

  4. # mario tellini

    Bene! Ma facciamo sul serio, non limitiamoci ad una sola uscita dopo l’annuncio!!!

  5. # Mavediamola

    se sarà preservata questa fluidità per esempio la sera sul ponte di calafuria, con auto parcheggiate ovunque e traffico rallentato, è stata intralciata anche l’ambulanza in corsa, una quindicina di giorni fa

  6. # Patrizia

    Sono contentissima e faccio un grosso applauso alla Polizia Municipale per l’iniziativa !

  7. # luca

    Dovrebbero essere sanzionati con più attenzione e rigore i sorpassi irregolari e le mancate precedenze che sono la causa principale degli incidenti!

  8. # Lucian

    SPERO CHE ANCHE VENERDI E SABATO , MA DOPO MEZZANOTTE!!!

  9. # Gianluca

    Benvengano i controlli.

    Tuttavia, è mia personale opinione, che oltre a controllare e punire, servirebbe un’opera di sensibilizzazione a partire dalla scuole superiori sui rischi dell’alcol alla guida.

    L’optimum sarebbe poi avere un serviziomdi mezzi pubblici, su determinate tratte, nei giorni e negli orari a rischio. Vi faccio un esempio : io abito in Brianza. Qui se una sera voglio uscire e bere due birre, per tornare a casa anche in orario notturno, ho l’autobus. Se guidassi non solo sarei un pazzo ma anche un deficiente, potendo evitare di farlo. A livorno ci sono i controlli che per carità…riescono a punire delle persone, ma non prevengono il fatto che dei fessacchiotti ubriachi possano mettersi alla guida.

    Servirebbe quindi, secondo me, una strategia congiunta di tutti gli organi interessati a livello cittadino :

    – sensibilizzazione
    – annunci dei controlli sempre ben dichiarati così che scoraggino gli eccessi
    – mezzo alternativo a disposizione, quantomeno nei weekend

    anche a roma ci sono i bus notturni e quando studiavo là ed uscivo con gli amici a bere qualcosa, li prendevamo sempre al posto dell’auto o della scooter.

  10. # Alpassa

    Sono contento dell’iniziativa ma concordo nel ritenerla una livornesata. Se non ci sono alternative per la mobilità se non il mezzo privato ed i limiti sono giustamente molto bassi come si può pensare di arginare il problema con una pattuglia di vigili? Più interesse dell’amministrazione e più coordinamento con le forze di polizia sarebbe auspicabile.

  11. # luca

    Grande iniziativa ma i controlli vanno estesi anche all’uscita dei circolini dove i signori over 50 barcollano già alle prime ore del pomeriggio….Basterebbe che si appostassero all’uscita di via Gobetti in corea…..quante patenti verrebbero ritirate……

  12. # minnie

    ma controllare proprio davanti ai locali e magari anche dentro, senza attendere che l’ubriaco di turno abbia già inforcato il mezzo no? Non riesco a capire come mai non si riesca a far intendere alla gente che bisogna guidare da sobri e che da ubriachi si fa guidare qualcun altro! Non trovo neanche giusto che l’intera cittadinanza si debba eventualmente fare carico del costo di navette per servire questi deficienti che non sanno divertirsi se non sono sballati! I tassi alcoolici indicati dalla normativa sono quelli che consentono di avere il controllo delle proprie azioni ed al signore che lamentava di non poter bere due bicchieri al ristorante senza superarlo, vorrei ricordare che proprio quell’allegrezza regalata dai due bicchieri diventa pericolosa quando guidi, perchè credi di essere vigile ma non lo sei perfettamente. Oltre i suoi 2 bicchieri difficile camminare dritti…

  13. # liburnico

    purtroppo ci sono alcuni che vanno a giro senza patente, e molti troppi, senza assicurazione…

  14. # Gino

    Ben fatto.
    E servirebbero anche dei pattugliamenti in borghese.

  15. # anto

    ben fatto con i controlli.
    però diamo la possibilità di usufruire di un servizio pubblico.

I commenti sono chiusi.