Agente fuori servizio scopre e blocca il ladro

Mediagallery

Nel pomeriggio di sabato gli agenti delle volanti sono intervenuti in via Firenze all’interno di un noto magazzino di prodotti elettronici in quanto, dopo una chiamata d’emergenza effettuata al 113, il responsabile del negozio segnalava un tentativo di furto di una fotocamera.
All’arrivo della pattuglia, la persona segnalata si trovava all’esterno del negozio insieme ad un sovrintendente della polizia appartenente anch’esso alla squadra volanti che, libero dal servizio, si era reso immediatamente conto di quanto stava accadendo ed era intervenuto bloccando il ladro.
Il responsabile del magazzino ha spiegato ai poliziotti che aveva sentito scattare il dispositivo sonoro degli anti-taccheggio applicati ad ogni fotocamera e aveva visto il responsabile appoggiare sul bancone di esposizione la fotocamera dalla quale aveva parzialmente svitato il dispositivo anti-furto, facendo così scattare l’allarme. L’uomo, vistosi scoperto, ha cercato di guadagnarsi l’uscita ma è stato immediatamente bloccato dal sovrintendente in attesa della pattuglia. L’uomo, identificato in B.M. rumeno di 42 anni, è stato indagato in stato di libertà per il reato di tentato furto.

 

Riproduzione riservata ©

11 commenti

 
  1. # mario tellini

    Che schifo!!!! Stato di libertà!!! E l’ora di finirla

  2. # liburnico

    … indifendibile…

  3. # Non se ne può più

    Il ladro in stato di libertà e indagato per furto, chissà magari verrà assolto perché il fatto non sussiste e l’ agente punito e denunciato per arresto illecito! Viviamo in un Paese con delle leggi malate!…ah dimenticavo sempre loro!

  4. # alla frutta

    Sono stato una settimana negli emirati arabi. La pena per questo reato è sei mesi di carcere ed alla scadenza espulsione a vita dal loro paese. Le carceri sono composte da 20 personale in 20 metri quadrati. Questo è punire non quello che succede in Italia.

  5. # Roger

    Wow. Che notizia importantissima da pubblicare, tenta di rubare ma non ci riesce, bloccato e naturalmente rilasciato in attesa di processo, rumeno 42 anni!!!! Siete rimasti senza notizie da pubblicare? Non è che accetto certi reati, anzi, la punizione dovrebbe essere pesante per chi ruba, ma tanto sappiamo come finisce, al commerciante gli costerà un patrimonio tra avvocato e tribunale senza aver mai soddisfazione di veder punito il lupin di turno!!!!

  6. # nino

    va bene cosi tanto lo sanno gli stranieri che vengono in italia che le nostre leggi li tutelano e possono fare quel che vogliano tanto non li fanno niente.

  7. # Livornese vero

    Boia deh…hai fatto,n’esempio di nulla, ma vi siamo a Livorno, ai clandestini delinquenti si offre un ponce e gli si dice di non farlo più….un siamo mia razzisti noi ad allontanare i delinquenti extracomunitari …boia deh……

  8. # Archimede

    Una congratulazione vivissima al sovrintendente che , grazie a lui e stato possibile l’arresto di questo ” casualmente ” straniero ….

  9. # scompAgno

    viva la Svizzera!

  10. # Vento di Libeccio!

    Come al solito, i tutori dell’ordine svolgono le loro mansioni, sempre, al loro meglio mentre è la magistratura (e le leggi relative) che continua a fare acqua da tutte le parti . . . !

  11. # Vento di Libeccio!

    Cara magistratura, occorre applicare leggi più rigide ed il carcere assicurato e non vanificare l’operato di chi, come le forze dell’ordine, in certi casi, rischia anche la propria vita per assicurare i delinquenti alla giustizia !!!

I commenti sono chiusi.