A spasso con la refurtiva nel carrello della spesa, inseguimento nella notte

Un tunisino di 40 anni è stato denunciato dalla polizia: ricettazione e possesso di strumenti atti allo scasso le accuse

Mediagallery

Sorpreso con un carrello della spesa a camminare di notte. Non ci sarebbe niente di male se non fosse che all’interno vi era della refurtiva. Nella fattispecie si tratta di rame. Per questo un tunisino di 40 anni è stato denunciato dalla polizia: ricettazione e possesso di strumenti atti allo scasso le accuse.
L’uomo è stato notato due volte. In una prima circostanza, erano le 3.50, quando un cittadino ha richiesto l’intervento della polizia in via dell’Antimonio, segnalando di avere notato un uomo in strada che spingeva un carrello della spesa carico di rame. Alla vista dell’auto l’uomo si è dato alla fuga, abbandonando carrello e refurtiva, e scavalcando le reti e i muri di un complesso condominiale. Sul carrello abbandonato c’erano 5 lamiere ondulate di rame lunghe dai 120 ai 150 cm e larghe oltre un metro, e altre 6 lamiere simili sono state rinvenute poco lontano. Forse erano cadute durante il trasporto.

Alle 5.10 alla polizia è arrivata un’altra segnalazione di un uomo in via Mastacchi e stava spingendo un altro carrello contenente presumibilmente rame. La volante ha perlustrato attentamente tutta la zona imbattendosi in un cittadino tunisino, A.A., 40enne, residente a Livorno, simile alla stessa persona che era riuscita a dileguarsi in via dell’Antimonio. L’uomo è stato trovato in possesso di attrezzi atti allo scasso, una chiave doppia ed un paio di tronchesi, sequestrati. Il 40enne ha ammesso che utilizzava gli attrezzi per smontare e dividere le lamiere. E’ scattata quindi la denuncia. Sono tuttora in corso accertamenti per individuare il luogo dal quale il rame è stato asportato.

 

Riproduzione riservata ©

13 commenti

 
  1. # Nedo

    Sempre loro!

  2. # Donna Letizia

    TOH…I Soliti Ignoti…

  3. # aligna

    “Sorpreso con un carrello della spesa a camminare di notte. Non ci sarebbe niente di male se non fosse che all’interno vi era della refurtiva……”
    INFATTI LA SERA SIAMO TUTTI A GIRO COL CARRELLO DELLA SPESA!!

  4. # Fighetto

    …certo che dire che “non c’è niente di male a camminare con un carrello della spesa di notte” mah!
    se vi sembra una cosa normale…..
    IO DI NOTTE DORMO..non giro coi carrelli per la città!

  5. # nino

    e scattata la denuncia e lo dovete mettere in galera altro che denuncia e ci pigliano per i fondelli queste persone ma che leggi abbiamo.

  6. # Roberto-Bobbe

    Okkio! Questo nostro amato ospite straniero stasera è già in giro…. Se avete grondaie in rame siete avvisati… LIVORNO ai LIVORNESI!!!!!

  7. # Barbarica

    Denucia? A pedatoni e te ne torni a casa… Badate bene vale anche per tutti coloro che delinquono. Se sono straniere alle proprie terre.. Se italiani in galera… Ma a produrre.. No a vivere a spese nostre…

  8. # maurizio

    Se era Gino di shangay, l’avevano preso a pedate, ammanettato e messo alle sughere!!! ecco dove è la differenza tra razzismo e presa in giro, cara Kyenge

  9. # mario3

    sempre più in basso, sempre più in mano alla delinquenza straniera.

  10. # Daniele

    Le leggi in italia non sono uguali per tutti e ciò detto non facciamo gli ipocriti. Il CSM dovrebbe essere l’organo che alla luce del sole dovrebbe comunicare hai cittadini dove occorre fare le modifiche nei nostri codici. La popolazione non comprende la magistratura perchè essendo una casta non comunica con il cittadino ma solo nelle segrete stanze della politica che più gli aggrada ed i risultati si vedono.

  11. # ir mario

    a vedè la foto mi sembravano pezzi di ‘assa da morto e mi son detto: o cosa ci faranno vesta gente co ‘na carrellata di vesto legname? ‘un penso ci ‘ociano ‘rpane

  12. # aquilone

    ma lo sai che pure io !!! ho visto la stessa cosa ero indeciso tra cassa da morto e pezzi di pianoforte ahahaha

  13. # Il Moralizzatore

    no direi i soliti noti :-p

I commenti sono chiusi.