Muore a 37 anni padre e imprenditore

Mediagallery

Se ne va a soli 37 anni e con una figlia di appena 4 anni avuta da Ilaria, con la quale aveva detto “sì” lo scorso anno.
Luca Bevilacqua se lo è portato via una malattia con cui ha lottato fino all’ultimo momento con grande spirito e voglia di vivere nel suo letto di ospedale di Cisanello, dove era ricoverato e dove ha potuto salutare i tantissimi amici che lo sono andato a trovare in questo ultimo periodo.
Luca, il quale aveva una ditta di costruzioni edili a Collesalvetti,  avrebbe compiuto 38 anni la prossima estate. Un sole che però non ce l’ha fatta ad abbracciare. Se n’è andato ieri tra lo sgomento dei parenti e dei tantissimi amici che lo hanno circondato di affetto fino all’ultimo.  Questa mattina il suo corpo verrà trasportato dall’ospedale pisano al cimitero dei Lupi dove verrà eseguita la cerimonia di cremazione e le ceneri verranno consegnate alla sua famiglia la quale ha preferito optare per un ultimo saluto riservato.

Riproduzione riservata ©

12 commenti

 
  1. # bigduccio

    Non si può morire a 37 anni…una vita davanti da uomo, da padre…..mondo infame! Un abbraccio e un pensiero.

  2. # liburnico

    troppo giovane… rip

  3. # pedrito

    Sono notizie che non vorremmo leggere mai,come sia possibile morire a 37 anni. E’ SCONCERTANTE
    Povero ragazzo…che Dio lo accolga R.I.P.

  4. # Simone

    Mamma mia che tragedia, l’ho visto venerdì che lavorava, una forza d’animo commovente. Un abbraccio alla famiglia e agli amici.

  5. # Federico Salvadori

    Mia moglie mi dice sempre…”ma perchè ti sbatti sempre te a organizzare cene e ritrovi..??!!!”…..sono tanti i motivi e uno dei più importanti è proprio quello che è successo oggi…!!!!!!…io sono nato e cresciuto al Colle,con molti di voi forse non ho neanche mai parlato(per motivi di età o altro),con molti avró scambiato solo qualche parola,con altri ho giocato insieme da bambino e non ho più visto,con altri ancora invece ho passato tutta l’adolescenza al bar,in piazza,al campo sportivo etc…..e poi ci sono quelli che sono come fratelli per me con cui oggi mi vedo sempre molto spesso,ho visto nascere i loro figli e loro il mio,passiamo molte ore insieme,cene,feste,gioie e dolori…!!!!!…Peró una cosa mi sento di dire ancora una volta….ogni volta che se ne va qualcuno del mio paese mi sembra che se ne vada una parte della mia vita….!!!!!!!…io continueró a organizzare cene e raduni finché potrò perché la vita ha un senso proprio perchè non siamo soli…è appesa ad un filo………….e la prossima la dedicheró all’uomo che ci ha lasciati oggi….

  6. # simone

    sono affranto … ne sentiamo troppe di queste cose .
    un abbraccio grande alla famiglia e parenti ..
    spero in un futuro migliore

  7. # Sde

    Ho anch’io una figlia piccola, e il pensiero di quella bambina rimasta senza padre mi stringe la gola. Che gli angeli le diano forza. Rip

  8. # giulia

    Leggendo l’articolo,non mi vergogno,ho pianto.Ho 54 anni,ne ho viste e sentite tante nella mia vita.Piango e penso:ma porca miseria,con tanta gentaccia che c’è a giro,proprio lui?37 anni,marito e babbo,che tristezza.

  9. # giovanni

    sONO SENZA PAROLE HO UN NODO IN GOLA….. A VOLTE LA VITA FA SCHIFO. NON SI PUO MORIRE COSì E LASCIARE PERSONE CARE CHE TI VOGLIONO BENE. UN ABBRACCIO GRANDISSIMO AI FAMILIARI E ALLA PICCOLINA

  10. # enricolesorgenti0375

    CIAO LUCA,BUON VIAGGIO E RIPOSA IN PACE,…..HO AVUTO L’ONORE DI CONOSCERTI DA RAGAZZO, QUANDO MIO PADRE PAOLO, TI ALLENAVA NELLE GIOVANILI DI CALCIO DEL TUO PAESE A COLLESALVETTI,NON HO PAROLE PER ESPRIMERE IL DOLORE CHE PROVO AD AVER LETTO QUESTE RIGHE DEL QUOTIDIANO,MI SI APRE UN ULTERIORE SQUARCIO NEL CUORE DI COME QUESTA VITA SIA TANTO CRUDELE,UN ABBRACCIO FORTE FORTE A TUTTA LA TUA FAMIGLIA IN QUESTO MOMENTO DIFFICILE,MA CHE NEGLI OCCHI DI TUA FIGLIA RIVEDRANNO TUTTO IL TUO VALORE,CIAO AMICO,CORRI NEL CAMPO DI CALCIO INSIEME A MIO PADRE .ENRICO RIGHI

  11. # Daniela1

    Mi dispiace tanto povero ragazzo. Un abbraccio con il cuore alla piccolina , alla moglie e tutti i familiari. Riposa in pace.

  12. # marco

    federico, non ti conosco ma ho apprezzato moltissimo il tuo commento……bravo, continua ad organizzare cene con tutti i tuoi amici e alla prossima fate un grandissimo brindisi al ragazzo che ha salutato la vita terrena. un abbraccio a tutta la sua famiglia e ai suoi conoscenti.

I commenti sono chiusi.