CambiaMenti in campo a Salviano. Al via il secondo appuntamento

Mediagallery

Giovedì 4 luglio alle ore 20,30, presso la sede del Circolo ARCI “L.Norfini” in via di Salviano n. 53, si svolgerà la seconda iniziativa dell’Associazione CambiaMenti sui percorsi storici e naturalistici della città di Livorno e dei territori che la circondano.

Ci proponiamo come movimento culturale, che intende elaborare una riflessione motivata sulla nostra città. Nell’area del centro-sinistra condividiamo l’avviso che il progetto politico di Livorno debba essere centrato sui bisogni e i diritti fondamentali della vita dei cittadini, già stabiliti come tali dalla Costituzione: il lavoro, la casa, la salute, la famiglia, la scuola, l’ambiente. Abbiamo formazione e professionalità diverse tra loro, siamo diversi per età anagrafica, riconosciamo e valorizziamo la nostra complementarità: tutti concorriamo a centrare quanto emerge dall’oggi e tutti concorriamo nel tentativo di disegnare il domani. Siamo accomunati dalla speranza e dal desiderio di partecipare alla costruzione del progetto di città da lasciare in eredità ai figli, ai nipoti, e ai pronipoti, come chi ci ha preceduto ha fatto o avrebbe voluto fare per noi.

Appunto perché siamo convinti che noi cittadini dobbiamo essere i protagonisti del cambiamento, nella gestione delle risorse e dei problemi del luogo dove viviamo, offriamo una serie di incontri su temi attinenti quei fondamenti della vita civile sopra elencati. Diciamo incontri, non conferenze. Qualcuno esperto, per sua professione o passione, di una particolare tematica darà un avvio, noi vogliamo, possiamo e dobbiamo “partecipare”. Tutto questo non è sicuramente eccezionale, e ciò vorremmo fosse la nostra forza: persone normali che normalmente discutono e costruiscono la loro città.

 

All’iniziativa è stato dato il titolo “Cultura e natura della città di Livorno”  – le fortezze, le ville e i parchi cittadini, le colline livornesi: ricchezze da conoscere e valorizzare” e vedrà la partecipazione del Biologo Marino Stefano De Ranieri, Direttore del Consorzio Interuniversitario di Biologia Marina. Durante la serata saranno proiettati alcuni video relativi ai percorsi storico – culturali e naturalistici della città e del suo territorio. Insieme al pubblico saranno affrontati e discussi diversi aspetti relativi alla tutela e alla valorizzazione dei beni culturali e ambientali, anche in prospettiva di uno sviluppo del turismo sostenibile, e altro ancora. Sarà un confronto aperto e informale, nel corso del quale sarà offerta anche un’apericena.

 

Riproduzione riservata ©