Via Sette Santi, la boscaglia avanza. Dove è finito il progetto?

Caro sindaco, mi chiamo Claudio Corsetti, abito in via Sette Santi 11. Non so se ultimamente ha avuto modo di passare dalla via dove abito. Se lo ha fatto, o se non lo avesse fatto la invito a passarci, non le sarà sfuggito la stato di degrado in cui versa la zona.
Qualche tempo fa il presidente di Circoscrizione ci illustrò, durante un incontro, il progetto di recupero, aime’ dato pero’ in mano ai privati. Il progetto, che onestamente non se ne vede cenno di realizzazione, prevedeva la costruzione di box peraltro messi in vendita a prezzi proibitivi. Resta il fatto che le due aree sono diventate due boscaglie e la situazione sta peggiorando. Questa sera rientrando a casa, vicino al portone d’ingresso mi ha attraversato un topo che ho fatto fatica a distinguerlo da un gatto. Mi rivolgo a Lei perchè sono sicuro di un Suo interessamento. Segnalo anche la situazione che sistematicamente si crea intorno ai cassonetti all’incrocio di via 7 Santi e via Ebat.

 Maurizio Crosetti

Riproduzione riservata ©

8 commenti

 
  1. # Degrado

    Non ti meravigliare … L’amministrazione comunale ha venduto anche parte della via sette santi, ad un privato, vedi l’ingresso del condominio a te attiguo. .. Grazie sindaco!

  2. # Mellini

    Venduta una via pubblica ad un privato!!! Ecco perché da anni e’ tutto recintato… Possibile che non ci sia stato un controllo della finanza o della stessa procura!!

  3. # ivan

    La boscaglia è avanzata a tal punto che ha invaso l’area sovrastante il marciapiede, rendendolo impraticabile e costringendo molte persone a passare per strada, mettendo a rischio la loro incolumità. Fate qualcosa! Cavolo!

  4. # Golone

    Quoto

  5. # Sara

    Propongo di rendere questa lettera un pò più visibile sul sito del quilivorno dal momento che la situazione in quella zona sta veramente degenerando. Abito vicino alla boscaglia che sta invadendo persino la strada e anch’io vedo spesso i topi che passeggiano tranquillamente vicino alla “recinzione” dei cespugli!! Oltre a una questione di decoro sta diventando anche un problema di salute, pulizia e sicurezza!!! Facciamo qualcosa per favore!

  6. # Ighe

    eeeeeeeee sono più di dieci anni che c’è quello schifo, una volta l’anno lo potano e poi lo lasciano alla mercè del selvaggio, Qualcuno lo usa come pattumiera.

  7. # Sara

    Il problema è che quest’anno non l’hanno proprio pulito e c’è ancora più sporcizia degli anni passati!

  8. # Filippo

    Tu i topi li vedi in lontananza noi li abbiamo sotto casa con tutte le macerie accatastate da oltre quattro mesi alla barba di ogni applicazione di leggi e di ogni tipo di igiene che dovrebbe essere applicata. Al solito dove stanno i controlli dell’asl,dei vigili urbani,dei vigili del fuoco e mettiamoci pure della finanza ?

I commenti sono chiusi.