Un grazie al dott. Caprio, perché la sanità è fatta anche di persone in gamba

In un periodo dove l’opinione pubblica tende a sottolineare gli aspetti negativi della sanita’ io vorrei spezzare una lancia in favore di coloro che si impegnano a riportare in alto gli standard qualitativi della professione sanitaria, pertanto porgo i piu’ sentiti ringraziamenti al Direttore. di Naurochirurgia, Dott. Antonio Caprio, per la sensibilita’, la solidarieta’ e l’empatia da lui dimostrata che hanno reso la degenza ed i problemi legati ad essa piu’ leggeri e sopportabili.
Sono stata colpita dalle sue capacita’ professionali umane e tecnico chirurgiche e della sua disponibilita’ costante nel fornire spiegazioni e nel preoccuparsi dello stato di salute di mia figlia. I miei ringraziamenti vanno anche all’equipe medica infermieristica e oss del reparto di neurochirurgia 3 pad. 1 piano. Affidarsi con fiducia a chi si deve occupare della nostra salute o di quella dei nostri cari rende tutto meno doloroso, meno preoccupante e l’evoluzione piu’ probabile. Sentirsi una persona e non un numero e’ molto importante e determinante. Sono certa che in futuro verranno curati ancora certi aspetti che fanno la differenza e permettono di mettere sempre piu’ in risalto il concetto di salute espressione di benessere psicofisico intenso nella sua totalità.

Famiglia Balleri, in particolare Jessica Balleri

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # monica Suich

    Condivido tutto ciò che è scritto nell’articolo,perchè anche mio marito Marco è stato operato ben 2 volte in neurochirurgia ed il personale medico tutto e tutto il reparto infermieristico sono dotati di rara umanità e professionalità. Forza e coraggio monica Suich

I commenti sono chiusi.