Ugl Polizia: solidarietà agli agenti delle volanti per l’aggressione subita

La Segreteria Provinciale di Livorno dell’Ugl Polizia di Stato – con una nota del suo Segretario Provinciale Generale Pasquale Sannuto  – esprime solidarietà e vicinanza, per quanto accaduto nella giornata di sabato (clicca qui per leggere la notizia), ai colleghi della sezione volanti della questura, dove una pattuglia, a seguito di un controllo in un’area periferica della città, ha intercettato un auto a bordo della quale un cittadino kosovaro con un complice nascondevano 140 chili di rame provento di furto. Il Capo Pattuglia dell’equipaggio ha rischiato la vita nella colluttazione col delinquente, pluripregiudicato, dopo l’inseguimento a piedi, soprattutto quando quest’ultimo lo ha aggredito con calci, pugni ed una pietra, riuscendo a sfilare la pistola dalla fondina del collega che, grazie alla sua abilità e prontezza di riflessi , è riuscito ad evitare il peggio. Purtroppo – prosegue la nota – ci ritroviamo a commentare un altro gravissimo episodio di violenza nei confronti di poliziotti che svolgono doverosamente il loro lavoro al servizio della collettività: per questo motivo, auspichiamo l’introduzione anche in Italia, così come già avviene in diversi paesi occidentali, di strumenti quali il taser o gli spray urticanti che permettono di risolvere incresciose situazioni evitando il contatto diretto tra l’operatore di polizia ed i soggetti pericolosi, con tutto ciò che ne consegue; ci auguriamo che, quanto prima, venga distribuito a tutte le forze dell’ordine della Penisola lo spray al peperoncino, attualmente in fase di sperimentazione in alcune zone d’Italia. Esprimiamo dunque solidarietà ai colleghi che, come tutta la categoria, in questi ultimi anni, è stata maltrattata dai governi di tutti i colori che si sono succeduti, con stipendi tra i più bassi d’Europa, con scarsità di risorse umane e mezzi, con tagli trasversali scriteriati. Nonostante ciò, ed anche l’ultimo grave episodio sta a dimostrarlo, lo spirito di sacrificio e di abnegazione che contraddistingue le donne e gli uomini della Polizia di Stato, così come di tutte le forze dell’ordine, non è mai venuto meno ed è sempre stato al servizio dei cittadini. Come già ribadito in varie occasioni, auspichiamo che l’Autorità Giudiziaria usi il pugno di ferro con chi delinque, soprattutto quando avvengono episodi ai danni delle forze dell’ordine.

Riproduzione riservata ©

2 commenti

 
  1. # Vento di Libeccio!

    Come semplice cittadino, anch’io mi sento pienamente solidale con gli agenti della Polizia di Stato, aggrediti durante il compimento del loro stimato e non facile lavoro!!! A loro va il mio sincero ringraziamento per il rischioso lavoro che ogni giorno svolgono!!!

  2. # Mirko

    Spero che questo episodio faccia riflettere attentamente gli agenti riguardo i comportamenti da adottare in futuro verso questi delinquenti che non meritano rispetto e tutela come vorrebbero le autorita’ nazionali che con lo loro leggi pretenderebbero protezione di questi loschi e pericolosi individui. Un bravo ed un grazie alle forze dell’ordine che ultimamente li vede impegnati in una dura e contrastante lotta verso la criminalita’ locale soprattutto verso questi extracomunitari che si vedono e si sentono particolarmente protetti grazie ripeto, alle leggi attuali che prevedono tutela permanente nel nostro paese

I commenti sono chiusi.