Turisti disorientati, chiuso il centro informazioni in centro. La Provincia risponde

Salve, scrivo per segnalare una situazione assurda e dannosa per tutta la città. Stamani (venerdì 4 luglio) alle 8.40 sono passato da piazza del Municipio e questa era letteralmente invasa da turisti provenienti dalle navi crociere ormeggiate in porto; peccato che questi erano disorientati e lasciati a loro stessi, visto che il centro informazioni sotto il Palazzo Grande era inspiegabilmente chiuso.
Credo ormai sia entrato nella coscienza di ogni livornese che il turismo sia una delle poche risorse che ci rimangono per l’economia cittadina, perdere quest’occasione sarebbe a dir poco masochista. Come si può quindi lasciare chiuso il centro informazioni in piena estate e nell’orario di arrivo dei croceristi in città?

Lorenzo Rossi | architetto

La Provincia risponde – Con riferimento alla segnalazione del sig. Rossi, l’Ufficio turismo della Provincia precisa che stamani, alle ore 8.30, in concomitanza con gli orari di sbarco dei croceristi, l’Ufficio Informazioni Turistiche di Via Pieroni era regolarmente aperto al pubblico. In ogni caso, e per ulteriori delucidazioni in merito agli orari di apertura del suddetto servizio di informazioni, si può rivolgersi al num. 0586 894236.

Riproduzione riservata ©

0 commenti

 
  1. # Paolo

    qualcuno deve cambia orologio,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,

  2. # kamui

    la provincia risponde…. ma ‘un deve risponde’ a noi, ma a tutte quelle persone che son rimaste come baccalà, laggiù sotto ir sole. Vergogna, speriamo che l’inversione di rotta politica, porti benefici ad una città non solo allo sbando, ma arrogante e presuntuosa

  3. # Lorenzo Ross

    Assicuro la Provincia che a quell’ora la saracinesca era abbassata e quindi dall’esterno il centro informazioni pareva chiuso. Non vedo che vantaggi avrei a dichiarare il falso…

  4. # uimmei

    Si fa ridere i polli, ho già scritto in altre occasioni che un c’è nemmeno uno straccio di navetta Porto(o centro) – aereoporto Galilei ( o Pisa centro) , prima c’era il terminal al Palazzo ma da tempo è sparito. Per venire a Livorno dall’aereoporto o prendi il taxi o ci metti due ore se prendi per miracolo le coincidenze, roba da pazzi. e non mi si venga a dire che c’è il bus ctt nord, non figura nemmeno sul sito: e noi vogliamo il turismo ???

  5. # riccardo

    La provincia si nasconde dietro ad una risposta burocratica
    In realtà l’ esigenza è quella di venire incontro alle reali esigenze dei turisti, cosa che non trovo presa in considerazione né dalla provincia nè dagli altri enti competenti ad intervenire sul tema

  6. # asciugati

    Boia deh se aspettavano che aprisse per andà al gabinetto hanno sbagliato ufficio perchè a Livorno all’ufficio turistico si sono scordati di fare i servizi igienici aperti al pubblico. Quando li chiedono li mandano in Comune o al Mcdonald !

  7. # 4luglio68

    Il “burocratese” è il linguaggio che gli enti usano per mascherare l’inutilità, l’inapplicabilità, le mancanze e le assurdità nel gestire le situazioni.
    Sintomo di uno Stato debole.