Su quel cartello è sbagliata la scritta che indica il quartiere. FOTO

Mediagallery

Nel 2011 ho segnalato al Sindaco e all’Urp di Livorno (ieri ho inviato un sollecito email) un grossolano errore di ortografia sulla segnaletica stradale che indica il quartiere a nord di Livorno come Shangay anziché Shanghai. La Società di mezzi pubblici  si è purtroppo adeguata all’errore. Mi piacerebbe che la nostra città non cadesse in tranelli così banali che ci ridicolizzano per ignoranza soprattutto con chi viene da fuori Livorno.  Ecco la foto

Fabio Bocassino

Riproduzione riservata ©

5 commenti

 
  1. # Caterina

    già ci pigliano in giro di sicuro per aver chiamato un quartiere in quel modo…

  2. # La Formica (@SergbarsSergio)

    non credo che sia proprio un’errore grave da rimarcare,anche se secondo me la dizione esatta è SHANGHAY; ma credo che per i Livornesi e i toscani il termine come è indicato nel cartello vada bene lo stesso e quindi non ne farei un “caso”

  3. # Andrea P.

    Certo che ci vuole coraggio a chiamare i quartieri/rioni in questo modo: Shangai, Corea, Leccia, Scopaia…e non vogliamo parlare di “stringi-stringi”??? Chi è questo artista che ha questa malsana idea? Che classe e che cultura!!! E poi ci lamentiamo che Livorno è diventata la città-zimbello della Toscana…

  4. # Carlo

    strano che l’attuale regime comunista, molto attento a cancellare la Storia del ventennio fascista in città, non abbia cambiato nome a quel quartiere: costruito in epoca del duce, per dare alloggio agli operai, fu chiamato così in onore di Galeazzo Ciano, dato che fu prima console a Shanghay, poi ministro plenipotenziario a Pechino. Chissà se i compagni shangaini sanno la vera origine del nome del loro quartiere…

  5. # mah

    La Leccia e La Scopaia sono toponimi vecchi di secoli. Fra le altre cose di località che si chiamano Leccia in toscana ne esistono diverse. A proposito di cultura…

I commenti sono chiusi.