Sig sindaco, pensi ai noi commercianti di via Grande. E per la Notte Blu siamo aperti

Buonasera,
approfitto dello spazio che Quilivorno.it gentilmente mette a disposizione per fare nuovamente un appello al nuovo Sindaco Nogarin perché nel suo mandato abbia a cuore anche il commercio livornese. Nella scorsa lettera avevo sottolineato il fatto che, purtroppo, anche a fronte della disponibilità dei commercianti e addetti alle vendite della Via Grande ad aprire e coprire le diverse ore giornaliere e notturne con l’aperture straordinarie dei negozi, era venuta a mancare la presenza del turista a causa di una cattiva gestione del tema CROCIERE e croceristi. Ora, con mia perplessità, leggendo il programma della Notte Blu noto che purtroppo non viene menzionato il fatto che più della metà dei negozi di Via Grande (abbigliamento quasi tutti) resterà aperto al pubblico anche nelle ore serali di sabato 21 Giugno. E il tutto servito dal ben che minimo evento a supporto dell’aperture serali! Come responsabile faccio i salti mortali per far quadrare aperture straordinarie del mio negozio cercando di non sovraccaricare i miei collaboratori con orari impossibili e senza perdere di vista la prima cosa pere il quale questo negozio continua ad andare avanti: la vendita…. ma così non è possibile più andare avanti! E chi si permette di dire che noi commercianti non ci mettiamo mai in gioco e che preferiamo gestire il nostro tempo per attività diverse da quelle lavorative riposndo dicendo che da inizio anno il nostro negozio è stato chiuso solo tre giorni (1 gennaio; Pasuqa e Pasquetta)… tutti gli altri giorni eravamo aperti al pubblico livornese e non. Sono sicura di parlare a nome di TUTTI i COMMERCIANTI DI VIA GRANDE:  aiutateci a valorizzare e a far crescere il commercio di Livorno! Creiamo degli eventi che portino in città persone dalle provincie vicine  , valorizziamo gli eventi già in programma, riattiviamo nuovamente l’attracco delle crociere!!

Monica Bertozzi Sale’s Manager United colors of Benetton

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # Malizioso Troll

    Forse sarebbe il caso che i commercianti di via Grande si riunissero e si accordassero per programmare loro eventi interessanti e ben pubblicizzati, senza aspettare che il Comune “scodelli la pappa”. Certo, i nostri amministratori hanno il dovere di intervenire per sostenere il commercio piuttosto che danneggiarlo, ma credo anche che degli imprenditori degni di tale nome dovrebbero affrontare la situazione in prima persona, senza delegare per forza.

I commenti sono chiusi.