Sentenza Limoncino, come siamo arrivati a questa decisione del giudice?

Non contesto la sentenza, contesto il modo con il quale siamo arrivati alla sentenza. Non è stato tenuto conto delle precedenti relazioni dei tecnici, dei nostri esposti relativi alle procedure ed a quanto detto dalla terza commissione della Provincia riguardo alla natura del terreno ed alla presenza di falde acquifere. Abbiamo perso tempo, la sentenza era già pronta alla presentazione della relazione dei CTU del giudice ed oggi dobbiamo assistere anche alle esternazioni del presidente Kutufà (e di altri politicanti) quando afferma che secondo lui ha sempre sostenuto della correttezza delle procedure. Forse lui si dimentica che ha consegnato alla procura qualsiasi documento inerente alle contestazioni sulla affidabilità delle concessioni. Mi meraviglia molto che, nonostante si vada in direzione dei rifiuti porta a porta, il popolo livornese non si ribelli alla realizzazione di una inutile discarica, che porterà benefici economici solo ad un privato mentre a noi ed ai nostri figli un incremento delle malattie respiratorie e di tumori, già criticamente presenti nel nostro territorio.

Massimo Formigli

Riproduzione riservata ©

2 commenti

 
  1. # Nenomis

    Se la discarica l’avessero fatta dentro lo stadio, il popolo di Livorno si sarebbe incavolato.
    Ma siccome è al Limoncino alla maggior parte non interessa.

  2. # Fabio

    Non mi piace la discarica e non mi piacciono le case abusive. Il piddì ha fatto il disastro, ma non è che i suoi alleati lo abbiano risolto. C’era tutto il tempo per trovare una soluzione politica invece tutti hanno sperato che ci pensasse la magistratura. Adesso solo macerie, capirete che bisogna votare diversamente?

I commenti sono chiusi.