Scoglio della Regina, 7 milioni di euro per il restauro. Lettori divisi: “Dov’è il buon gusto?”

Mediagallery

Procedono i lavori allo Scoglio della Regina per un importo complessivo di 7 milioni con un cofinanziamento comunale di circa 3 milioni.

Il progetto – Oggi lo Scoglio della Regina, già in parte restaurato, fa parte dei Progetti Piuss di Livorno ed è gemello della Dogana d’Acqua, per essere destinato ad accogliere il Polo della Logistica e della Robotica Marina. Questo polo scientifico, di importanza internazionale, avrà sede oltre che nelle strutture esistenti, anche nel nuovo edificio che richiamerà nell’architettura le arcate al piano terra dei vecchi edifici integrandosi perfettamente nel contesto d’origine. Lo Scoglio della Regina riqualificato, si inserisce in un più ampio disegno di riqualificazione urbana che comprende la Porta a Mare e il Viale Italia. Il progetto prevede il restauro e la ristrutturazione dell’edificio esistente e immagina un ampliamento che agisca in continuità e lo completi nella parte mancante in un insito equilibrio volumetrico.
Il complesso è divisibile in due parti e su tre livelli: nell’edificio restaurato trovano collocazione gli
uffici amministrativi, nonché una sala riunioni e un laboratorio posto al piano terra; nell’ampliamento sono localizzati i sei laboratori e l’accesso principale con il front office del polo scientifico. E’ posta particolare attenzione al raggiungimento di una migliore sostenibilità energetica attraverso lo studio finalizzato dell’involucro edilizio e all’uso di una componente impiantistica tesa a rendere  l’edificio autosufficiente per la parte relativa alla climatizzazione.
Particolare importanza ricopre il motivo caratterizzante dell’ edificio storico costituito dalla teoria delle arcate al piano terra, che diventano la regola del disegno della parte nuova.  Il nuovo e il vecchio dialogano in un equilibrio sostanziale di volumi e mentre l’esistente continua, attraverso il porticato, nel nuovo e origina il disegno dell’ ampliamento.

La domanda dei lettori – Ma sulla estetica non mancano le polemiche. Un nostro lettore, Gilberto Gibi, si chiede: “Vorrei approfittare del Vostro spazio per trovare una risposta ad una mia perplessità. La mia semplice domanda è: come si è potuti arrivare a realizzare una simile costruzione in barba a tutti i canoni del buon gusto e della storicità del luogo? Sono certo che qualcosa mi sfugge (e ne sono fiero) e gradirei sapere dagli organi preposti cosa ha portato a giustificare a tale scelta. In attesa di una sollecita risposta, sempre più perplesso saluto”.

Cenni storici – La città di Livorno, storicamente nota per la passione dei suoi cittadini per il mare, facilitata dalle bellezze della sua costa, detiene un importante primato e cioè quello di aver creato sulla sua costa il primo stabilimento balneare d’Italia e il secondo in Europa (Il primo stabilimento balneare  in Europa è stato aperto a Dieppe in Francia nel 1778). Questo primo stabilimento balneare fu aperto nel 1781 perchè Paolo Baretti, console del Regno di Sardegna ottenne l’autorizzazione governativa. Sito davanti alla Terrazza Mascagni, allora detta Spianata dei Cavalleggeri, era dotato di una costruzione in legno e prese poi il nome di “Rombolino” dal suo primo proprietario. Questa novità, attirò un turismo di alto lignaggio nobiliare, infatti, nel 1806 Maria Luisa di  Borbone-Spagna Regina d’Etruria, per fare i bagni, fece scavare una piccola vasca nell’insenatura della spiaggia dei “Mulinacci” nella quale entrava l’acqua di mare ed era coperta solo da tendaggi; il posto che la nobildonna scelse era lo Scoglio della Regina. Successivamente nel 1846 sorse in quel luogo un edificio in muratura attrezzato per i bagnanti, nacque così lo stabilimento balneare dello Scoglio della Regina.
Lo stesso Principe ereditario Leopoldo, turista eccellente del nostro mare, in questi specchi di mare imparò a nuotare e gli dedicò un ‘ottava: “In questo bagno cui l’irato mare non nuoce, rotto in su l’opposto sasso o placid’onde, salutari e chiare in cui spesso deposi il corpo lasso; qui di pensieri scevro e cure amare, bevendo il buon liquor del dio di Nasso, di facil moto l’artifizio appresi, qui salute rebbi e forze presi”.

Riproduzione riservata ©

158 commenti

 
  1. # kamui

    palazzo di piazza grande mignon… 😐
    a Livorno va sempre di moda il “soviet style”, non accorgendosi che è passato da una 30ina d’anni… Schifo, un picchio in un occhio
    Mi raccomando, rivotate PD domenica, eh…

  2. # Marco Sisi

    visto che si vedono gli archi del vecchio edificio sotto ai portici del nuovo elemento, mi pare evidente che è stato effettuato un aumento di cubatura abbastanza limitato, perché in pratica è una sorta di “cappello”. Non sarebbe stato meglio allungare l’edificio col tetto a punta che si vede sulla destra della foto? Molto meno invasivo e forse anche più pratico.

  3. # g

    Ma il senso dell’estetica?!! Cosa cavolo c’entra quell’affare con l’immobile dell’800!!

  4. # andy

    piu che soviet sembra uno stile post littorio (vedi eur a roma )
    forse in centro dove gia ci sono costruzioni simili degli anni 50 stava bene, però accanto ad una costruzione ottocentesca quasi da dipinto macchiaiolo proprio NO

  5. # gmagri

    Mi associo alla segnalazione…..è da un po che non ci passo e non avevo ancora avuto modo di vedere l’avanzamento dei lavori. Santo cielo! sembra un mattoncino della Lego….E’ fuori contesto, una vera bruttura e non ha un minimo di richiamo storico alla precedente. Si può sapere il nome di chi l’ha autorizzato? Chi ne ha valutato l’impatto estetico?

  6. # m

    è praticamente un container di cemento, un omaggio forse ai portuali?

  7. # Inc.....ato nero !!!!

    Ma non si può organizzare una petizione, un sit in di protesta per farlo abbattere come il “pollaio” che avevano fatto in piazza Grande? E per i due eco mostri che vogliono fare in piazza del Logo Pio? Tutti zitti & boni ? Io spero, anzi voglio, che la nuova amministrazione sia obbligata a chiedere il parere dei cittadini prima di partorire simili aborti! Ma che menti hanno?

  8. # OIBOH !!!

    SI VOLE I NOMI !!!!!!!!!!

  9. # OIBOH !!!

    SI VOLE I NOMI !!!!!!!!

  10. # Nenomis

    che vergogna, quanti palazzi brutti ci sono a Livorno?
    Come rovinare una città…. mi raccomando rivotiamo PD eh!

  11. # asciugati

    Boia deh mi sembra di molto in tema con le vicine baracche del viale Italia della giunta Lamberti . Anzi già che ci sono potrebbero buttà giù quel vecchio edificio dell’ 800 che gli sta accanto e allungare i volumi del parallelepipedo fascistoide appena costruito. Un vorrei che la bruttura fosse lasciata incompleta ! E il bello è che hanno anche puppato soldi pubblici !

  12. # Nena

    Per chi ne volesse sapere di più basta andare sul sito http://www.comune.livorno.it/_piuss/ passato inosservato dai più….. Di queste meraviglie di lavori fanno parte anche quelli in P.zza del Luogo Pio e alla Dogana d’Acqua….

  13. # maria luisa ferretti

    E’ l’appalto il nome da dare a questo scempio come al Mose alla TAV e tanti altri mostri in giro nel Bel Paese. Finchè daremo la preferenza a questi politici che consumano così il territorio e ci governano forse da troppi anni le cose non potranno che risolversi con la distruzione del bello.

  14. # Dave

    Io l’ho visto per la prima la settimana scorsa, ed è veramente un troiaio (per non dire di peggio).
    Esiste almeno un rendering 3D per vedere se, almeno sulla carta, era perlomeno guardabile?
    Chi è che ha valutato l’impatto estetico? Chi ha approvato il progetto? Si vogliono i nomi!

  15. # marina

    é vero da propio noia vedere quelle costruzioni giocattolo ….se poi si guardano dalla piazza si disprezzano ancora di piu guardando il bell’edificio dell’800 che per nostra fortuna hanno lasciato !!!!! ma di quella nuova e assurda costruzione che ha preso il posto del cinema in via Marradi / via Roma ne vogliamo parlare ????

  16. # dr.frock

    Quando scrivo: “abbattiamo il muro di Berlino che chiude Livorno da 70 anni” non è che sono uscito dal Civili, briao di ponci. Bisogna semplicemente mandarli a casa, votare NOGARIN che non sarà il massimo, ma attualmente l’unica arma ( pacifica, per quanto pacifica puo essere un’arma) a nostra disposizione. Rimandiamo il pio Ruggeri a Firenze, vota e fai votare NOGARIN.

  17. # stefano

    il palazzo grande un bastava…

  18. # rossomanno

    quando mai a Livorno c’è stato un confronto sui valori ambientali (architettonici e urbanistici) della città?
    L’amministrazione ha sempre parlato o meglio balbettato, con se stessa e per chi ha curiosità in materia invito a rileggersi un memorabile articolo di Luigi Airaldi pubblicato sulla rivista ” Urbanistica” n. 71 del 1981, sono passati 33 anni ma nel frattempo a Livorno nulla è cambiato, speriamo nel futuro sebbene un detto popolare ricordi che ” chi vive sperando muore c…….”

  19. # Sardelli Susanna

    Chiedo gentilmente al sig.Gilberto Gibi di mettermi al corrente della risposta che possono averle dato. Grazie! Perplessa quanto Lei!

  20. # Fabrizio Chimenti

    Adesso ve ne accorgete??? Vabbe dai…meglio tardi che mai…

  21. # OIBOH !!!

    Fabrizio, ma oltre alla foto hai scritto anche qualche lamentela pubblica?

  22. # Gilberto Gibi

    Signora Susanna, io la risposta la aspetto qui pubblicamente !! Se non arriva vuol dire che “c’hanno il dietro sudicio” !!!

  23. # asciugati

    Boia deh di quella in via Roma un si pò neanche dì che il Sindaco un se n’è accorto perchè stà lì accanto !

  24. # Davide

    Si può aggiungere che è lo stesso architetto dell’Aula Mariana…

  25. # Giangi

    Boia, e ci s’ha l’architetti di Barcellona! Tanta roba,è più brutto del rendering 3D di progetto che già era inguardabile, meno male è nascosto sul controviale sennò faceva pandan col palazzo del pulcinella alla terrazza.

  26. # federica

    Orrendo. Ma non è che “nessuno lo sapeva”. Guardate il progetto presentato scaricando questo .pdf —-> http://www.comune.livorno.it/_piuss/dbsite_on_line/attachments.php?file=../uploads/2013_03_12_10_31_53.pdf e vedrete che doveva venire esattamente così brutto. Quindi è colpa di chi in Comune ha detto SI, probabilmente qualcuno che non ci capisce di architettura, bellezza e ha firmato senza neanche sapere cosa.

  27. # Simona

    Finalmente hanno ristrutturato lo scoglio della regina e poi ci fanno quella costruzione orribile. Che la buttino giù con i soldi che il comune avrà sicuramente preso per far approvare quello schifo. Livorno è bella ma a chi sta al potere forse piace farla diventare brutta e molto molto sporca.

  28. # BASTIANCONTRARIO

    SEMPLICEMENTE VERGOGNOSO…ABBATTERLO SUBITO E ADDEBITARE LE SPESE AI POLITICI CHE LO HANNO APPROVATO….

  29. # Mari

    volendo la lista delle assurdità che hanno realizzato a Livorno….sono tante…..il palazzo in Via Grande, le baracchine sul Viale, le costruzioni di Porta a Mare…e adesso Lo scoglio della Regina….Complimenti allo staff e al Sindaco !!!

  30. # cecco

    E’ già dal 2011 che il progetto, inserito nel piano PIUSS, è stato portato all’evidenza pubblica ed è andato a bando di gara. Dove eravate in questi 4 anni? Comunque la parte moderna serve a valorizzare l’impianto storico evidenziandone la differenza. Se vi piacciono le ricostruzioni in FINTO stile storico siete proprio antiquati. La struttura serve per laboratori di alta e innovativa tecnologia marina. Fatevi un giro sulla parte dedicata del sito del comune.

  31. # senzallileriunsillalera

    è terribile…………..danneggia lo sguardo. E io che immaginavo un bel palazzo in stile, possibilità di accesso ai bagnanti, con un bel luogo illuminato la sera dove poter passeggiare………abbiamo le cose belle e le rendiamo inutili….

  32. # PIRATA

    ACCONTENTIAMOCI CHE NON ABBIA FATTO LA FINE DEL CORALLO A LIVORNO FUNZIONA COSÌ…..

  33. # ci onci

    P.I.U.S.S piani integrati di sviluppo urbano sostenibile…….. SOSTENIBILE???!!! Vi pare sostenibile!!!! Ma chi è la mente scellerata che ha partorito questo eco-mostro??? E più che altro chi è che ha dato il via libera….. Vogliamo i NOMI !!! VERGOGNA!!!!

  34. # giorgio

    Lo scoglio della regina, il palazzo grande, il cavalcavia della stazione, l’edificio attiguo all’hotel palazzo, i quartieri nord. Voteremo ancora PD? SIEMPRE, FINO ALLA MUERTE!

  35. # SCIANGAINO

    O i verdi dove sono andati in vacanza, con i nostri soldi?Dopo lo scempio perpetrato a sciangai dove 8 bellissimi pini sono stati tagliati senza che nessuno si sia opposto adesso questo ecomostro.A proposito domenica votiamo NOGARIN per vedere se qualcosa cambia in questa palude

  36. # Jack

    Dove sono le belle arti? sempre pronti a non farti fare qualche lavoro al tuo palazzo “storico” (leggi vecchio) e poi lasciano fare questo scempio. Vergogna !

  37. # konami77

    sei un grande!

  38. # cecco

    Caro Fabrizio, l’immagine di destra che si vede nel link da te indicato è un altro rendering, non è mai stata così? Comunque vedo che ai “livornesi” interessano soltanto quando gli pare i progetti pubblici di questa città! nel 2011 quando il progetto è andato a bando di gara con evidenza pubblica nessuno ha aperto bocca. Guardatevi i rendering ed il progetto complessivo sul sito del comune. Poi chi siete tutti figli di Sgarbi, avete tutti una profonda cultura architettonica.

  39. # cecco

    Federica…. Facci saper quali premi internazionali di architettura hai vinto per sparare a zero.

  40. # cecco

    Il gusto è argomento molto soggettivo.

  41. # cecco

    Dove eri negli ultimi 4 anni …. sulla luna? Il progetto è pubblico?

  42. # micro

    Insisto col dire che “errare è unano e perseverare è diabolico”! Bella mia Livorno in che mani! Ti stanno stragiando e quello che mi fa ancora più male è che insistono! Vanno avanti come un bulldozer. Domenica ero a Lucca, c’è un abisso e non mi dite di andarmene a Lucca perchè amo Livorno e voglio che questa città venga rispettata anche da noi cittadini che ci lamentiamo perchè è sporca, un pò di buona volontà anche da parte nostra non guasta!

  43. # Livio

    Poveri Bagni Scoglio della Regina……Via le Ragina Mergherita…Regina d’Etruria che trovò una insenatura e prese i primi bagni marini(com’era già bella LIVORNO) poi il noto coomerciante imprenditore BARETTI fece i PRIMI BAGNI IN MURATURA IN ITALIA ….Divennero in seguito ritornati ad essere chiamati BAGNI SCOGLIO DELLA REGINA…
    OGGI è un OBBROBRIO tipo NOBILE INTERROMPIMENTO in PIAZZA GRANDE….Un tempo i VERI LIVORNESI PENSAVANO ai TURISTI non a gli IMMIGRATI…

  44. # Norberto84

    Stamattina ho proprio voglia di prendere qualche insulto.
    Sono un giovane Arch. di Livorno e devo ammettere che ogni volta rimango basito da quanta gente riesce a “totterare” e a sciacquarsi la bocca su tematiche di cui non sa un emerita s…
    Tanto c’è poco da fare…il livornese è così! Più non sa, e più si sente in dovere e potere di parlare…e sputare sentenze!
    Quelli che ho appena letto non sono commenti o semplici opinioni su un progetto di riqualificazione storica che ha alle spalle anni di lavoro.
    Ma tanto non cambieremo mai, il livornese si sentirà sempre troppo ganzo nel commentare quello che non gli va a genio…quindi presumo che in futuro, mi toccherà andare a fare il mio lavoro in un altra città.

  45. # alan

    ….che bel quesito da porre al Nuovo-Vecchio sindaco, diretta emanazione dello sfascio PD. il caro Ruggeri……

  46. # Federico

    E’ una vergogna ma chi ha dato le autorizzazioni per una cosa del genere?

  47. # ROMITO

    Stra brutto . Il progetto è stato fatto dal comune e approvato dalla regione toscana . Spesa totale 7 Milioni di euro di cui 3 milioni cacciati dal comune e 4 dai fondi europei.Se non ci facevano l’appendice costava di sicuro un paio di milioni di meno…ma tanto sono soldi nostri…..

  48. # Riccardo F.

    Cecco, saremo anche antiquati, ma certe costruzioni sono un picchio in un occhio. Non puoi, secondo me, accostare costruzioni in stile completamente diverso. Attendo con ansia la costruzione della Dogana d’Acqua, che si integrerà alla perfezione con le mura Lorenesi adiacenti. Se vogliono costruire “moderno”, lo facciano in via dell’Artigianato, no nel centro storico…

  49. # E' l'ora di finirla!

    Beh.. se il progetto è anche tuo, nessuno ti pregherà di restare..

  50. # Michela

    Sembra una cassetta delle patate ribaltata!!! Ma la volete smettere di imbrattare la nostra città con casermoni e installazioni orribili solo per il gusto di spende soldi pubblici? I progetti e gli interventi di riqualificazione andrebbero votati da tutti i cittadini!!!

  51. # Riccardo F.

    Cecco, perché non ti qualifichi tu e ci spieghi dall’alto della tua sapienza cosa, noi livornesi, dobbiamo sapere? Illuminaci e consentici di “capire” e cerca perlomeno di capire te perché la stragrande maggioranza dei livornesi non approva questo tipo di costruzioni…

  52. # 4luglio68

    Ha ragione Sgarbi….. l’Italia (patria di Brunelleschi, Palladio ecc) è brutta per colpa dell’ignoranza delle classi politiche che si sono alternate dal dopoguerra ad oggi.

  53. # Andrew

    Grazie Pd per l’ennesimo ecomostro regalatoci!

  54. # massimiliano

    qualcuno giustamente dice bene , siamo capaci solo di giudicare senza
    voler prima partecipare a discussioni pubbliche.
    Ma mi domando , perchè se io voglio realizzare una finestra per un bagno
    (devo aspettare piu’ di un anno) la commissione edilizia si pronuncia
    e pone sempre questioni di simmetria e adeguamento a canoni esistenti
    questi fini esteti lavorano a tempo alterno o certe opere sono esentate da giudizi
    di belle arti ……?

  55. # marco

    è vero non ci intendiamo di architettura
    ma quando una cosa STONA E STONA E BASTA

  56. # alessio

    cecco lo sai dove eravamo 4 anni fa a lavorare e di brutto per pagare il mutuo della casa dove abitiamo a lavorare per pagare l’imu piu’ caro d’italia a lavorare per pagare le tasse comunali a lavorare perche’i nostri figli non rientrano nelle graduatorie per il nido noi siamo ricchi. oggi la tua arrogarza di sinistra mi fa veramentae inorridire

  57. # dekette

    o cecco, ognuno era dove era, non siamo mica preposti a controllare tutto, ma se giri tutto il mondo non trovi un simile scempio, il gusto è soggettivo, ok, ma proprio per questo gli architetti sono chiamati in causa, per mettere daccordo tutti, e sceglier soluzioni adeguate, ma in questo caso non è che sia lievitata tanto la creatività. sembra effettivamente post littorio. quello che ci sta dentro non ci combina un tubo con quello che si vede esternamente, perchè intanto con quelle feritoie entrerà di sicuro poca luce………prendi ad esempio il palazzo che sta vicino a pulcinella/yogurteria davanti al gazebo terrazza, altro cazzotto in un occhio, troiaio d’alluminio in mezzo a 2 palazzi ottocebnteschi, no qui l’hanno buttata di fori di siuro……

  58. # massimiliano

    norberto giovane architetto
    Mi piaceva ricordarti il senso estetico l’armonia l’omogeneità cose per cui siamo famosi nel mondo, dai giardini rinascimentali in poi. Non credo che fosse indispensabile una struttura cubiforme ma soprattutto
    anche una parziale riduzione dell’ efficienza strutturale poteva esser fatta
    cordialmente livornese

  59. # Raffaele

    Io già 4 anni fa avevo visto i rendering e, pur senza aver mai vinto un premio di architettura, posso dire che già allora pensavo che il progetto è veramente brutto. Il problema è che il cittadino su queste cose, specie a Livorno, non ha voce in capitolo.
    Visto che il 99% della gente che conosco la pensa come me viene il dubbio che piuttosto che essere troppo ignoranti noi sia veramente una schifezza il progetto.
    Ma nell’era di internet è così difficile far scegliere ai cittadini online cosa vogliono tra i progetti presentati? Non è che forse il problema è che così non si sa chi vince (ricordo a tutti l’esito della votazione sulla statua della Madonna al porto o sul nuovo Ospedale) e quindi a chi vanno i pubblici denari?

  60. # alvaro il laido

    pare il monumento a Ciano portato sulli scogli. L’avranno fatto per arrufianassi alla destra.

  61. # M City Planner

    Quando chiederete “che legame c’è tra la nuova architettura e quella storica?” vi risponderanno con orgoglio dicendo: “ma come? I colori sono tenui, le dimensioni dell’edificio non superano quelle dell’architettura storica (quindi non potete dire che è impattante!), inoltre è stato mantenuto il numero di piani e l’altezza del piano terra.” Ma come mai ancora non siete soddisfatti? Sempre a lamentarsi questi livornesi…ma forse saremmo stati più felici se fossero stati considerati anche altre caratteristiche, come la forma delle finestre e dei tetti per esempio, che da sempre caratterizzano le tipologie edilizie in tutto il mondo.
    Inoltre storicamente al posto del nuovo parallelepipedo vi era un corpo architettonico della stessa lunghezza, ma molto più piccolo, quasi a simboleggiare un naturale prolungamento dell’architettura verso il mare. La nuova architettura risulta pesantemente inserita, sembra quasi che stia in punta di piedi sul ciglio della piattaforma di cemento…se le scivolasse un piede finirebbe dritta in acqua.
    La nuova architettura non è malvagia, ma non è contestualizzata. Potrebbe stare allo Scoglio della Regina di Livorno, in una piazza di Berlino o di Singapore, non cambierebbe niente.
    Cosa rende lo Scoglio della Regina così unico? La sua identità da cosa deriva?
    Quali sono state le risposte dei progettisti? Questa forse dovrebbe essere la domanda su cui interrogarsi.

  62. # torta

    E lo ridici! Sai soltanto ripetere in maniera pedissequa la stessa frase e trattare con commiserazione e sufficienza i lettori che non condividono l’immobile in questione! Denoti presunzione e mancanza di rispetto! Il progetto se lo sono visto gli addetti ai lavori ovvero i politici che poi lo hanno approvato e non certo il grande pubblico che non è pagato per questo! Non si capisce perché[ il cittadino non possa esprimere liberamente un’opinione, supportata da una visione reale e non su modellino o 3D, osservando un evidente contrasto tra le due costruzioni che tu al contrario, pomposamente definisci ” valorizzazione storica”!? Ma certo! E quindi le Belle Arti che pongono, per gli immobili d’epoca vincoli ben precisi dai quali non si può prescindere sono dei poveri mentecatti al pari dei livornesi che hanno osato pronunciarsi sullo scoglio della Regina?

  63. # livornesedasempre

    Della sapienza di un laureato dall’alto del suo titolo, dopo aver disprezzato i suoi concittadini, ne possiamo tranquillamente fare a meno. Buon viaggio!!!

  64. # Il Moralizzatore

    A me ricordo l’architettura dei regimi nazionalisti, come il fascismo e il comunismo, sarà segno dei tempi visto che non abbiamo più un governo eletto da almeno 3 legislature?

  65. # ci onci

    Per il restauro niente da eccepire, è stato fatto un lavoro certosino, ma la nuova appendice proprio non ci siamo….Ci sono voluti anni per studiare questo scempio??? Se vuoi andare vai pure, ma io prima ti farei pagare i danni.

  66. # Livornese

    In effetti è un picchio in un occhio, non ci combina niente.. speriamo magari venga tinto dello stesso colore anche se comunque sarà osceno lo stesso.. poi sono punti di vista: di sicuro i grandi architetti progettisti diranno che è bellissimo!

  67. # ci onci

    Sarebbe perfetto per la nuova sede dell’INPS………..

  68. # Il Moralizzatore

    Io caro architetto me ne intendo parecchio e ti dico, non solo lo stile architetotnico è fuori da quello che l’architettura produce nel mondo attualmente, ma il progetto il deturpa il presistente, quasi fregandosene della sua esistenza, sia per volumi che per masse. Se sei architetto dovresti sapere che un progetto di riqualificazione e ampliamento dovrebbe valorizzare il presistente. Visto che sono passati anni posso anche aver dimenticato, ma mi sembra che all’università di firenze queste cose veniva insegnate.

  69. # Il Moralizzatore

    Ma architetti degni di questo nome a livorno ci sono? dove vi nascondente?

  70. # Giorgio

    Caro Cecco, mi sapresti dire quanti comuni cittadini, parlo di quelli nella media eh, non quelli sopraffini, hanno avuto notizia vera di tale scempio? il fatto che la struttura serva per laboratori di alta e innovativa tecnologia marina prevede il fatto che sia costruita così brutta???

  71. # NuovaLivorno

    Visto ormai che è costruito, non vedo che queste 2 soluzioni:
    1) abbatterlo e farsi risarcire dalle menti che hanno permesso questo scempio
    2) utilizzarlo come come Mausoleo per il PD: “Dopo quasi 70 anni…Riposa in Pace”

  72. # PerUnaNuovaLivorno

    Visto ormai che è costruito, non vedo che queste 2 soluzioni:
    1) abbatterlo e farsi risarcire dalle menti che hanno permesso questo scempio
    2) utilizzarlo come come Mausoleo per il PD: “Dopo quasi 70 anni…Riposa in Pace”

  73. # bob

    Forse mi sbaglio, ma quando fu approvato il PIUS Ruggeri era in consiglio comunale.

  74. # Luca

    Orribile a vedersi! Ma questa puo’ essere un’impressione personale come personali sono i gusti estetici. Ma qualcuno sa dirmi di questo Polo della robotica? Per ora leggo solo di qualche progetto del Sant’Anna di Pisa legato strettamente a fondi europei che vanno e vengono.Ma tutta la manutenzione, gestione, spazi, aria condizionata, riscaldamento, pulizia chi li paga? Il Comune in quanto proprietario? Mi sa che tutto rimarra’ vuoto e abbandonato.

  75. # bobb

    Carissimo Norberto84; prima di di tutto chi lo dice che qui ci sia chi non sa un emerita s…
    Il buongusto non s’impara o si ha o non si ha, lei non lo ha,
    basta leggere l’arroganza del suo post .

  76. # cecco

    Alessio…. prima di tutto modera i contenuti…. arrogante a chi?

  77. # Incacchiato

    Brutta copia dell’ Enso Gutzeit di Alvar Aalto, che stona nel contesto.

  78. # Alf

    Brutta copia dell’Enso Gutzeit di Alvar Aalto che stona nel contesto ottocentesco del sito.

  79. # giramondo

    Ma nessuno si e’ accorto che Livorno e’ una citta’ sul mare e che ha un lungomare dove non si vede il mare? In tutte le citta’ mondiali che si affacciano sul mare il mare si vede e si vive, qui e’ coperto dalle strutture degli stabilimenti. io credo che si dovrebbe iniziare proprio dalle baracchine e dagli stabilimenti balneari e rifare tutto. il mare e’ di tutti.

  80. # Scorpione61

    Forza ragazzi che questa volta li mandiamo tutti a casa

  81. # ci onci

    Qualcuno del Comune si degna di dare una spiegazione????? Grazie.

  82. # francesco

    alla faccia dell’aumento di cubatura limitato!

  83. # rossomanno

    il peggio deve ancora venire se non riuscite a fermarlo, il Luogo Pio è in lista d’attesa

  84. # OIBOH !!!

    Guarda…… non è necessario essere Sgarbi per valutare questa oscenità !!!!

  85. # enricolesorgenti0375

    MA COME SI FA A COSTRUIRE UN BLOCCO DEL GENERE CON UNO STILE ARCHITETTONICO TOTALMENTE CONTRARIO A QUELLO DI FIANCO??? MA L’ARCHITETTO,QUANDO LO HA PENSATO IN QUEL MODO ,COSA AVEVA MANGIATO PER CENA???…LA PEPERONATA CON COTICHE E FAGIOLI??

  86. # Jobbee

    L’ ampliamento della struttura della Regina dello Scoglio è un offesa all’ Arte e all’ Architettura.
    Fare un adattamento fra moderno e Storico è cosa difficile e molto rischiosa, che giusto gli Architetti più esperti e famosi riesco a sviluppare grazie alla loro estro artistico.

    Questo è un aborto edilizio, cosa ci combina una struttura stile epoca fascista ( assomiglia al Colosseo Quadrato dell’ Eur a Roma) con il resto della struttura Storica.
    Ma il Comune quando approva i progetti dove guarda??
    Guarda al buonsenso e al gusto o approva con il paraocchi??

    Vorrei risposte dall’ attuale Amministrazione Comunale.
    Grazie

  87. # SAVERIO

    tante chiacchiere per dire che è un insulto al patrimonio artistico livornese? Una frase sola….E’ SCANDALOSO

  88. # SAVERIO

    all’occhio del profano in architettura, non me ne vogliano, pare un mausoleo funerario con le teche dentro…mi scusino ma quando vi passo mi vien da fare gli scongiuri

  89. # SAVERIO

    concordo in pieno

  90. # cecco

    Non è questione di sapienza, può piacere o non piacere (anche me non piace), dico solo, che vi siete (o vi hanno fatto) svegliati tutti tardi. Se non vi è fregato nulla al momento della presentazione del progetto (4 anni fa) cosa brontolate ora!

  91. # Livorno Stragiata

    Se qualcuno “razzola” su FB si sarà accorto che anche là se ne parla abbondantemente ed il 99,999% dei commenti sono negativi (vedi Livorno Stragiata) La questione secondo me è semplice. Livorno è abitata dai livornesi i cui antenati, centinaia di anni fa, hanno contribuito, con il loro sudore e spesso con la morte, alla sua realizzazione, difesa ed espansione. I livornesi sentono Livorno come la SUA città, non si sentono affittuari ma parte di essa. Quando qualcosa o qualcuno fa del male a Livorno è giusto che i livornesi si mobilitino per la sua difesa ed il suo soccorso prima che il danno sia irreversibile. Parlo delle vecchie generazioni perché se mi rivolgessi ai ragazzi dai 20 anni in giù…….. Quindi cosa possiamo fare? Una cosa chiedo al nuovo sindaco: Fermare e rivalutare gli ultimi tre grandi lavori messi in cantiere (Regina, Dogana e Logo Pio) ammesso che si riesca a salvare il salvabile! Poi ritengo che sia indispensabile per il futuro coinvolgere tutta la cittadinanza quando si intendono realizzare o restaurare opere che stravolgono, con la loro imponenza, un intero quartiere o addirittura un intera città e non dare per scontato il giudizio di uno. Livorno è viva ! Evviva Livorno !

  92. # cecco

    Evidentemente la gente che conosci è come te, avevi visto il rendering, non ti piaceva ma, siccome pensi di non contare nulla, stai zitto e via. Bravo, bel modo di ragionare. Ora magari visto che non piace a tanti ti verrebbe voglia di protestare ….. troppo tardi, non lo abbatterà nessuno ne PD ne tanto meno M5S .

  93. # Roberto

    FA VOMITARE… MI SENTO MALE, DITEMI CHE E’ UNO SCHERZO…. FORZA LIBECCIO!

  94. # Socrate

    Personalmente mi interessa di piu cosa ci faranno dentro (robotica marina) di come è fatto fuori. Meglio brutto ma utile che bello ed inutile

  95. # Sde

    Scusate, ma dove li vedete i “lettori divisi”? Il 99% delle opinioni dice che fa schifo!

  96. # Francesco

    Vorrei dire che lo stile architettonico é di fatto romanico, imperiale senza nessun dubbio di sorta.
    Stile recuperato poi con imitazioni dozzinali nell epoca del fascio.
    Infatti credo che lo scoglio della regina attuale rappresenta perfettamente la dicotomia di Livorno, una cittá in mano a potenti che si mascherano dietro il comunismo.
    Livorno solo popolarmente rossa e governata da una lobby cittadina che si vanta di essere di sinistra ma che in realtá risponde solamente al capitalismo e allo speculazionismo.
    Siete pregati di pubblicare questo commento .
    Grazie

  97. # Alessio

    CHE SCHIFO!!! Meno male che a Livorno c’è il PD che ci regala sempre cose bellissime! ORA MI RACCOMANDO RIVOTATELI!!!

  98. # Laura

    ECCO I RESPONSABILI TUTTI APPARTENENTI AL COMUNE DI LIVORNO:
    responsabile del procedimento:
    architetto Giuseppe Di Pietrantonio
    progetto:
    architetto Adriano Podenzana
    progettazione della struttura:
    ingegnere Alessio Bozzi
    progettazione dell’impianto idro/termico:
    ingegnere Roberto Menici
    progettazione dell’impianto elettrico:
    P.I. Sergio Valtriani
    capitolato e computazione:
    geometra Stefano Capecchi

  99. # Riccardo F.

    Vedi Cecco, non è solo questione di “stare dietro” a tutti i progetti che vengono pubblicati dal comune. E’ che non ne azzeccano una! Come puoi vedere dal numero dei commenti presenti su questa pagina e dal tenore del contenuto, pochissimi sono soddisfatti. Ci stiamo in pratica chiedendo come vengano ideate certe strutture da affiancare a quei pochi palazzi storici presenti nel centro cittadino. Tu mi dici che in certi casi vengono appositamente affiancati progetti moderni a costruzioni d’epoca. A me, e non solo, non piace…

  100. # Ceruso

    Nel 2011 io c’ero ed il 21 maggio fu pubblicata questa mia lettera:
    Quando è avvenuta l’invasione dei barbari ?
    Evidentemente a Livorno regna sovrana l’incoscienza. Lo Scoglio della Regina, in una zona a vocazione turistica e per il tempo libero e lui stesso nato per i medesimi scopi, trasformato in un laboratorio che, invece, poteva essere ubicato in tutt’altra posizione senza che l’hi-tech ne risentisse minimamente.  Inoltre, comincio a pensare che la prossima realizzazione di due strutture moderne allo Scoglio della Regina ed alla Dogana d’Acqua sia tesa a cancellare ogni traccia del nostro passato e questo perché non riesco ad immaginare altre giustificazioni per atti che ritengo di poter definire “vandalici”. Non è che Livorno è stata invasa dai “barbari” e non ce ne siamo accorti ? – G. Ceruso 

  101. # Brunos

    Ma ci rendiamo conto che questa amministrazione e pure quelle prima ci stanno prendendo in giro su tutti i fronti . Livornesi tutti , se non ce li scrolliamo di dosso domenica saremo definitivamente cancellati. Questa volta anche se non completamente convinto il mio voto va a M5S. Svegliamoci !

  102. # andy

    Vivo da anni in una città antica all’estero. Qua hanno fatto in modo di costruire le parti moderne al di fuori del centro storico ( eccetto un orrido museo bunker eretto dalla mafia di architetti e galleristi d arte ). Per il resto la città antica e rimasta cosi ed anche le ristrutturazioni avvengono riprendendo dove e possibile il vecchio stile in modo che ad o per compiuta sembri tutto d epoca. La città non ha bellezze italiche tipo pisa o firenze da offrire, pero e sempre piena di turisti che portano soldi e fanno andare avanti la città senza problemi di povertà e crisi. Livorno e´una città per lo più sviluppatasi nell’800 con picchi nella bella epoque, se solo fosse valorizzata e riportata agli splendori che visse fino all’inizio della guerra ci sarebbero pochi motivi di piangere crisi, i turisti farebbero la fila come un secolo fa per venirci. Non dimentichiamo che le ville piu belle di ardenza eranod i nobili esteri che scelsero livorno come ameno luogo di riposo e vacanza, chissa come si rivoltano quelle ossa nei loro sepolcri ascoltando le musiche e urla delle varie feste svolte alla rotonda, chi vuole capire comprenda

  103. # Jobbee

    Comunque, la risposta piu azzeccata ce l’ ha data Michela:
    “Sembra una cassetta delle patate ribaltata!!!”
    Speriamo che almeno dentro si utilizzato,per fare alta Tecnologia,e che porti utilità e lustro alla Città, visto che da fuori è un pugno in un occhio.

  104. # Laura

    Preciso che l’elenco dei nomi relativo alla costruzione allo Scoglio della Regina li ho copiati ma non ho potuto verificarli

  105. # maurizio

    è robba da gattate!!1
    se fosse stato chiesto a suo tempo di dare un giudizio alla cittadinanza forse si evitava, dico forse perchè noi un si capisce niente di architettura, chi l’ha fatto invece………..è un genio lui e chi ha detto che va bene e si proceda!!!

  106. # Luca P.

    A me l’architettura razionalista non dispiace, come pure il contrasto tra vecchi e nuovi edifici. Forse ci sarebbe bisogno di qualche piccola decorazione sulla facciata per interrompere la monotonia della pietra usata come copertura.
    Bisogna considerare anche che architetture più elaborate possono richiedere più soldi per essere realizzate, non sempre disponibili (soprattutto oggi).

    Speriamo poi che questo Polo Tecnologico prenda davvero il via.

    Vedo che il principale sport livornese; lamentarsi, sempre e soprattutto inutilmente, è ancora molto praticato. 🙂

  107. # ivo lami

    bravo cecco, testa bassa e non starli a sentire; però non capisco perchè siccome c’era da farci i laboratori di alta tecnologia marina fosse necessario farlo così brutto c’è anche il rischio che i tecnici si vergognino ad andarci

  108. # BUBI

    Bimbi non vi arrabbiate
    perché molto probabilmente manca il tocco finale che metteranno sur tetto…un ber busto di Mussolini….e qualcuno si è arrabbiato per le fontanelle d’epoca fascista????

  109. # chico

    Cecco, i progetti piuss chi li ha approvati? non certo i cittadini. le ricostruzioni al computer sembrano sempre “ganzissime” la realtà è quella che vediamo. Molto meglio un fabbricato sullo stesso stile del precedente, dè no e regali!!!!

  110. # chico

    Cecco, un sarai mica quello che l’ha approvato?

  111. # chico

    Cecco, siamo in una democrazia rappresentativa e il Sindaco purtroppo ci rappresenta e questi lavori dipendono da scelte fatte da questi politici che noi purtroppo abbiamo votato. Dare la colpa al cittadino di ciò che combinano i politici è sbagliato, ma è pur vero che gli stessi Cittadini dovrebbero tenerne di conto alle PROSSIME ELEZIONI e cambiare strada, almeno proviamo qualcun altro.

  112. # chico

    Norberto, se un livornese ignorante si trova davanti alla torre di Pisa, con grande dolore ammetterà che si tratta di un opera d’arte bellissima. Di fronte a un troiaio architettonico che piace solo ai nostri architetti, viva l’ignoranza che dice pane al pane vino al vino.

  113. # chico

    a te, e con ragione caro Cecco, in quanto la gente che lavora non ha spesso il tempo per andare a vedere le cavolate che fa il Comune , e spesso si trova di fronte al fatto compiuto ed è li che esercita il proprio sacrosanto diritto di critica.

  114. # chico

    alcuni sono gli stessi che hanno avvalorato il progetto, gli altri tacciono per corporativismo, purtroppo l’obbrobrio è sotto gli occhi di tutti, un si pò vedè.

  115. # chico

    Socrate, vabbè filosofeggiare, ma è un pò come di obbligassero a sposare una donna orrenda dicendoti che però è buona d’animo… ma prenditela te!

  116. # chico

    naturalmente il responsabile è chi ha fatto il progetto architettonico, ma più ancora chi lo ha approvato e cioè LA GIUNTA COSIMI, se io faccio fare un progetto di una villa a un architetto se poi non mi piace gli dico di farsi una girata e ne chiamo un altro.

  117. # indipendente

    sì, comunque si partiva non da un’opera d’arte, ma da un rudere fatiscente da decenni. e appunto, è importante anche quello che è destinato ad ospitare, cioè un polo internazionale di ricerca

  118. # indipendente

    comunque, sono settimane che la facciata dello scoglio della regina è stata “scartata”, e nessuno aveva detto niente. a due giorni dal voto, è chiaramente una mossa elettorale. in ogni caso, per dire cose un po’ meno disinformate sui piuss e in particolare su questo, qui c’è il sito http://www.comune.livorno.it/_piuss/index.php?page=default&id=200&lang=it

  119. # OIBOH !!!

    SENTI LULI’ DE’ !!!!!!

  120. # OIBOH !!!

    Scusa è……. te andresti in giro con un un auto d’epoca rarissima con applicato il muso di una Duna ???? (senza offesa per la Duna)

  121. # Càtonio

    Della serie o brutto o nulla.
    Ma sottoporre i progetti più impegnativi ai cittadini, no?

  122. # Dosolina

    il senso dell’estetica è una cosa sconosciuta a Livorno: avete visto l’obbrobrio della ristrutturazione dell’ex cinema Metropolitan lato Via Roma, dove ora mi sembra ci sia una banca? Da brividi: infilato tra palazzine architettonicamente belle e ben curate, sembra un mostro. Nemmeno io avrei potuto fare di peggio! Ma chi dà le autorizzazioni a questi scempi?

  123. # Alex

    Veramente brutto! A guardare le foto della vecchia Livorno e riguardando gli stessi luoghi oggi c’è da pensare che ci sia stata
    una rincorsa nell’imbruttire in maniera vergognosa la nostra città. Anche il progetto della dogana d’Acqua è veramente orrendo
    non c’entra niente con il vecchio edificio e si prospetta un altro picchio in un occhio. Magari sono persone che usano la nostra città
    per fare esperimenti architettonici, chissà…E’ giunto il momento di dire
    basta di vedere spregiata così la nostra bella Livorno, anche i cittadini si devono far sentire. Iniziamo con una raccolta firme per buttare
    giù il palazzo di Piazza Grande, il vero simbolo dei palazzi che non andavano costruiti di Livorno, che distrugge una bellissima piazza,
    sarebbe già un inizio…

  124. # Gilberto Gibi

    La lettera alla redazione l’ho mandata io dopo che, per lavoro 3 giorni fa, ho notato quello scempio…… nessuna mossa politica, l’ho solo fatto per senso civico al contrario delle migliaia di jogghingisti che l’avranno visto centinaia di volte prima di me e non hanno mosso penna !

  125. # virgilio

    Meno male che lunedi ci liberiamo di loro: 8 GIUGNO,FINO ALLA VITTORIA…FABRIZIO NOGARIN SINDACO !

  126. # Leonardo

    Possiamo fare una raccolta di firme Grazie PD e chiedere conto dei danni che sono stati fatti in citta’??. L’elenco e’ talmente lungo vero???????

  127. # vota PD e non ti lamentare

    spostano la questura ?

  128. # Marco

    Secondo me i giudizi sono eccessivamente negativi, o perlomeno un po’ superficiali. Personalmente aspetterei di vedere completato tutto il risanamento dell’area, poi andrei a farci una passeggiata e a vederlo nel particolare. Ad un primo sguardo tante opere architettoniche danno l’effetto negativo, a volte ci vuole un po’ di tempo prima di apprezzare le cose nuove. Cmq ce ne fossero di progetti di riqualificazione….attendiamo ancora il Corallo, La Rotonda…e altro ancora…

  129. # Livio

    Caro architetto, poi sai qui a Livorno ci sono anche architravi, archibugi,archi di volta, ma insomma quello che ti dice un insegnante di un noto liceo IL BUON GUSTO (ce lo insegna non solo la storia) lo apprendiamo strada facendo, ma attraverso quello che di BUONO l’uomo è riuscito a costruire …O MI SBAGLIO??
    “All’animo forte accendono le urne dei forti….”

  130. # Yanez

    Quoto e condivido la risposta di Alessio a Cecco.

  131. # povera Livorno

    Bravo Cecco, come ho sempre sentito dire da 60 anni a questa parte : “se l’hanno fatto loro, significa che va bene così” ….. e Livorno è diventata così !!!

  132. # Fucsiaman

    Lasciamo perdere ciò che piace e ciò che non piace. L’ex Metropolitan è una delle pochissime cose degne di nota degli utlimi cinquanta anni non solo a Livorno ma anche in Toscana. Se poi siete abituati alle cose vecchie perchè non riuscite ad evolvere è un problema vostro. Qualsiasi città estera presenta architetture anche ardite come quella di via Marradi. Peraltro fatta appunto in via Marradi dove non c’è nulla che possa impedire alcunchè visto lo schifo di quella strada.
    Ringrazio chi ha avuto il coraggio di provare a smuovere le acque, parlo del Metropolitan.

  133. # Fucsiaman

    Architetti Di Pietrantonio e Posenzana.
    Si poteva fare qualsiasi cosa, anche un giardino e sticazzi il polpo robot.
    Si poteva prolungare con un finto “vecchio” l’edificio esistente almeno a livello di facciate. Si poteva prolungare la sagoma del vecchio edificio in uno nuovo almeno come colmo del tetto e quote gronde. Si poteva farlo intonacato o ricoperto di lastre di rame. Si poteva farlo tutto vetrato oppure giocando sui tagli e sulle posizioni delle finestre. Basta andare su qualsiasi sito di architettura e copiare.
    Ma quando si fanno le cose con soldi limitati per cui il minimo corrisponde già al massimo e quando alla fine si ha paura di osare di più per paura che la cittadinanza poi critichi, come leggo quiggiù a proposito di via Marradi, alla fine si fanno cose del genere. Da abbattere.

    Basta andare su quals

  134. # Ceccobeppe

    Come direbbe Antonio Conte ” e’ agghicciande!”

  135. # Ceccobeppe

    Comunque in questi casi capisco l’idea di contrapporre al vecchio edificio una costruzione moderna con il fine di far convivere i due stili ma senza dubbio, per avere buoni risultati, va saputo fare. Altrimenti e’ più conveniente mettere da parte il proprio ego e le proprie velleità artistiche e allinearsi al più dignitoso vecchio stile. Quel casermone pare cascato dal cielo e messo li a sovrastare tutto ciò che lo circonda… Se avesse avuto un piano in meno forse sarebbe stato già meglio.

  136. # Cristina

    Sono d’accordo al 100%. Si conferma anche qui l’abitudine che fa venire voglia di vomitare del livornese medio che è solo capace di spalare m… su tutto senza documentarsi o avere minimamente idea di cosa si stia parlando.
    Io sono del campo e mi permetto di giudicare ben poco, e chi di architettura, ingegneria o impiantistica non ne sa niente e a maggior ragione dovrebbe farsi un bagno di umiltà, si sente in dovere di criticare. Tutti architetti o ingegneri vedo sì…

  137. # Livorno Stragiata

    Marco, quando una cosa è bella e fatta bene ti colpisce subito per la sua bellezza ed il suo inserimento nel contesto. Con il passare del tempo, non è come dici tu che uno lo apprezzerà…… con il tempo “ci si farà l’occhio” ma ad un turista che lo vede per la prima volta?

  138. # Gilberto Gibi

    Comunque al di là del brutto, è inquietante il silenzio dell’amministrazione………

  139. # OIBOH !!!

    Ecco un altra che ha partecipato al progetto !!! Se sei del campo dacci te una giustificazione!!!!!

  140. # Sardelli Susanna

    …aspettiamo…aspettiamo…

  141. # beppe

    I progetti sono disponibili per essere visionati prima dell’approvazione, ma probabilmente chi ora si lamenta, quel giorno era al mare, o forse avrebbe preferito vedere macerie e “tarponi” per altri cinquanta’ anni per poter continuare a lamentarsi. Cominciamo a partecipare alle riunioni dei consigli comunali e circoscrizionali prima di dover mettere in piedi l’ennesimo comitato del no. Democrazia significa partecipazione, non delegazione ad altri di tutto ciò che dovrebbe essere interesse comune, poi si piange sul latte versato. E mo’ teniamoci il “sarchiapone”!!!!

  142. # Dosolina

    Ma ringraziali anche! Che fortuna: almeno uno è contento. Bello si, ci sta bene si

  143. # Dosolina

    e aggiungo che se evolversi significa partorire simili costruzioni, viva le cose architettonicamente antiche, non vecchie come dici tu e se proprio vogliamo precisare, parlavo del lato Via Roma che grazie a Dio conserva ancora delle belle costruzioni.
    Comunque perdonami se faccio parte di quelle persone che “non riescono ad evolversi”, meno male che ci sei tu

  144. # riccardo

    ce ne sono troppe a cui si dovrebbe star dietro e bisogna anche lavorare e curare la famiglia
    Non ricordo di aver visto i manifesti per le strade o spot in televisione che richiamassero l’attenzione dei cittadini sul loro diritto di esprimersi
    E’ su questo che giocano per fare i propri comodi

  145. # riccardo

    prima di tutto ognuno ha anche una vita privata, e poi, chi ti dà le informazioni in tempo utile e complete di progetti e previsioni per intervenire in modo informato’
    Spesso si riesce a capire dove si va a parare solo a progetto inoltrato (vedi porta a mare)
    Se non si vuol far capire alla popolazione le intenzioni e dell’amministrazione e dei progettisti partecipando fai solo la figura dell’utile idiota che è costretto ad avallare quanto proposto.
    Inoltre quando riesci ad esprimere un parere critico ti rispondono “tanto il tuo parere non è vincolate.(vedi bocciatura del bilancio comunale, circoscrizione 1 e risposta dell’assessore)

  146. # riccardo

    io mi domando se castruendo nello stesso stile del vecchio edificio il presso sarebbe stato più elevato se la risposta è no allora in comune ci sono tanti inconpetenti senza il rispetto del bello degli ignoranti che starebbero bene a zappare .,VOGLIO ANCHE SOTTOLINEARE CHE HANNO GIOCO FACILE PER IL MENEFREGHISMO DELLA CITTADINABZA SE AVESSERO PAURA CI PENSEREBBERO DUE VOLTE

  147. # Gilberto Gibi

    Beppe… per fortuna qualcuno ha ancora poco tempo libero causa lavoro !! E poi perchè non sono state nemmeno considerate le 900 firme di protesta presentate a suo tempo ????? PERCHè UN SI CONTA UN PIFFERO !!!!!

  148. # malevatevidiulo

    Quando guardo questo ORRORE ARCHITETTONICO e penso che è fatto anche con i miei soldi MI MONTA UN INC…., MA UN INCA….!

    7MILIONI DI€ per una cosa che è oscenamente deturpante! E poi come fai a non inca…. quando ci fanno andare i figlioli nelle scuole lerce, con i bagni che puzzano come una latrina, perché hanno tagliato i fondi e hanno appaltato a ribasso e ora pretendono di far pulire in 45 minuti un'intera scuola!!!!!!
    ANDATE A CASA che ora la cuccagna è finita, ORA CON NOGARIN SI DECIDE NOI CITTADINI COME SPENDERE I SOLDI E COSA FARE!!!

  149. # Vento di Libeccio!

    Perchè, nella città delle false teste di Modigliani, c’è mai stato il buon gusto?

  150. # "scorpione "

    Rien ne va plus , le jeux son fete .

  151. # Van Basten

    Per me è bellissimo,voi di arte non capite nulla, è l’accostamento del vecchio con il nuovo,un plauso ai progettisti,e al Sindaco che ha dato la delibera.

  152. # Alessandro

    sul Viale Italia esiste un vincolo architettonico dettato dalla Sovrintendenza delle Belle Arti di Pisa…..chi lo ha autorizzato quindi?

I commenti sono chiusi.