Romano (Idv): azzeriamo le liste d’attesa per gli asili grazie alla partecipazione

Tutti sanno che i comuni italiani sono stati colpiti in questi anni da tagli alle risorse finanziarie e da vincoli all’assunzione di personale, che hanno compromesso la capacità di affrontare le richieste di servizi da parte dei cittadini. Nel caso degli asili nido e delle scuole d’infanzia, Livorno vive una situazione critica che emerge chiaramente dalle consistenti liste d’attesa piene di famiglie e bambini che restano esclusi dalla possibilità di accedere alle strutture. Altrove, in comuni come Pisa e Spoleto, sono riusciti però ad azzerare addirittura le liste d’attesa, senza aumentare le tariffe e nonostante i tagli, grazie ad un processo partecipativo che ha coinvolto le famiglie ed il personale, in modo da riorganizzare il servizio e la rete delle strutture garantendo a parità di risorse una maggiore offerta in termini di posti, agendo in modo intelligente sulla flessibilità oraria, sulla qualità e continuità educativa, sulle esigenze specifiche di genitori e insegnanti. E’ necessario quindi che anche il Comune di Livorno attivi un processo di riorganizzazione partecipato di questo tipo, a partire da un sistema di indagine specifica tra i cittadini ed il personale e da una capacità di dialogo e di attenzione rispetto alle loro esigenze, proposte e idee.

Andrea Romano – Candidato alle primarie per “Livorno cambia” e Italia dei Valori

 

Riproduzione riservata ©

4 commenti

 
  1. # Fabio

    ok ci hai convinto se la smetti di scrivere si viene alle primarie a votarti. Dai scherzo, scrivi pure che ti fa bene. Però dicci chi sono i componenti di livorno cambia (maggioranza) e il suo presidente

  2. # Silvia

    Sono una educatrice e le dinamiche del settore un po’ le conosco: signor Romano, traduca in termini concreti la proposta, perché così è troppo generica e non vuol dire nulla.

  3. # il mago

    Et voilà, anche oggi Romano ci delizia con la sua specialità: descrizione minuziosa di uno dei moltissimi problemi che affliggono la città di Livorno. Siamo in fervente attesa delle rispettive REALI soluzioni!

  4. # robe

    et voila anche oggi i soliti commenti acidi e pioggia di pollici verdi di auto approvazione

I commenti sono chiusi.