Il ritorno dell’artista di strada comasco Jo’ Minore.

E’ ritornato ed oggi sara’ di nuovo tra noi al mercato di piazza Cavallotti. Ho avuto modo di conoscerlo, e’ un personaggio semplice, allegro e contemporaneamente serio e modesto, si guadagna da vivere come sappiamo portando allegria nelle principali piazze italiane sfoggiando il meglio del suo repertorio il tutto curato nei minimi particolari proponendo principalmente brani degli anni 60\70 che sono stati gli anni blasonati e che hanno fatto la storia della musica italiana di quell’epoca .
E’ un personaggio che piace dal punto di vista musicale a giudicare anche dagli applausi che accoglie quando termina di cantare un brano.
Molte volte purtroppo e’ stato oggetto di vere e proprie persecuzioni da parte di istituzioni Comunali , non ultimo in liguria… infliggendogli una multa di 300 euro ed il rischio e la minaccia di confiscargli quell’unico strumento che ha e che gli permette da vivere: la stazione mobile di karaoke oltretutto creata da lui con ammirevole ingegnosita’:
Il microfono, le casse, il mixer e la sua inseparabile mixer-consolle karaoke il tutto alimentato da una batteria da camper da 100 ampere. (Molti si chiedevano sull’ autonomia dell’impianto)
E’ un personaggio che inspira simpatia e tenerezza e che ha portato e speriamo portera’ ancora in futuro una ventata di frizzante allegria soprattutto quando la mattina si va a fare la spesa con la noiosa e fredda routine quotidiana interrotta solo dalle grida dei venditori dei banchi, si e’ tutta un’altra musica fare la spesa accompagnato dalla musica di costui e soprattutto gratis (naturalmente vive di piccoli compensi volontari che il pubblico o meglio i suoi fans donano volentieri) oltretutto e’ ammirevole il suo forte spirito reattivo, ho visto un ragazzo che lo derideva, (il solito immancabile imbecilloide da piazza) ma lui imperterrito invece di reagire alle sue provocazioni ha continuato imperterrito il suo lavoro portando a termine nel migliore dei modi il suo brano del complesso dei Dik-Dik “sognando California”, probabilmente capendo che chi si trovava di fronte non era altro che un codardo che cercava solo di fare il bulletto cercando appoggio tra la gente che gli era intorno ma ignorato da tutti. Ma fortunatamente intorno a se ha tante persone che gli vogliono bene pronti anche a difenderlo da qualsiasi cosa soprattutto “il vichingo” un “guardaspalle” addetto alla vendita di frutta e verdura nelle immediate vicinanze dove abitualmente si esibisce, tra l’altro una presenza “rassicurante” vista la sua mole. Bravo jo’ spero che tu legga queste righe, rappresento quelle persone che ti stimano e ti vogliono bene, spero con tutto il cuore che avrai tanta fortuna e realizzare il tuo sogno nel cassetto : diventare un vip e formarti magari una band tutta tua ed avere strumenti che si addicono alle tue qualita’ canore certamente apprezzabili ma non preoccuparti, come vada vada noi ti vogliamo sempre bene e ci piaci anche se rimarrai per sempre così. Livorno ti da ancora una volta il benvenuto tra noi!
Marcello

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # Tony

    Ciao Jo’, benvenuto tra noi e grazie di aver ravvivato con le tue belle canzoni una delle piazze piu’ importanti di Livorno.

I commenti sono chiusi.