Ristori (Livorno Democratica): assenza del Pd? Fatto gravissimo

L’assenza del candidato sindaco e del dimissionario segretario del Pd, entrambi consiglieri in comune ed uno anche in regione, alla commemorazione del 19 Luglio in Sala cerimonia del Comune è un fatto politico grave da non trascurare o minimizzare perché evidenzia il livello assai basso di cultura politica di questo presunto ‘nuovo’ gruppo dirigente. Un gruppo che si è presentato come ‘nuovo’ con un ‘punto e a capo’. Forse intendevano anche questo punto e a capo: quello con l’antifascismo e la resistenza.
Non è una semplice dimenticanza, solo motivi di ordine strettamente personale avrebbero potuto giustificare l’assenza di 7 consiglieri su 7, motivi che per adesso non sembra siano stati ancora addotti… È la radicale rimozione di una appartenenza a una comunità. Ma è il contesto in cui è maturato che è terribile: il PD ha perso arrogantemente le elezioni, non ascoltando i propri elettori e continuando ad essere autoreferenziale su tutto. Dopo, come un bambino pescato a fare una marachella, comincia a trovare tutte le scuse. Prima Ruggeri dà la colpa alla precedente amministrazione, ora alla scarsa organizzazione, ma quando Ruggeri e compagni – questi adolescenti politici – si assumeranno le proprie responsabilità? Un evidente declino di una classe dirigente che ha portato la città ad essere costretta a fare un cambiamento netto, visto che fino ad ora i segnali dati sono stati ignorati.

Marco Ristori
Portavoce Livorno Democratica

Riproduzione riservata ©

0 commenti

 
  1. # Fede

    PD Partito Disorganizzato

  2. # Marco

    D’altronde se hanno perso dopo 70 anni un motivo valido ce lo avranno avuto

  3. # Mauro

    Cominciavamo a prendere il 5 stelle in giro per la storia degli assessori ed ecco il PD che si dimentica di festeggiare la Liberazione di Livorno …. Dopo la serie di film comici ‘Scuola di Polizia’ arriva ‘Scuola dal piddì’.

  4. # Matteo

    I giapponesi di fronte ad una onta del genere facevano harakiri, se fosse così la dirigenza del piddì livornese era già da un po’ che si era estinta. Non chiediamo tanto, ma almeno le dimissioni da consigliere comunale!!!!!!

  5. # LisaG

    Ma Ruggeri non era quello che aveva detto che si dimetteva da consigliere regionale comunque andassero le elezioni!!?? Nonostante la batosta ancora non hanno capito