Rifondazione: chiarezza sul futuro di Aamps

Il Partito della Rifondazione Comunista di Livorno chiede ancora una volta chiarezza sul futuro di Aamps. Impossibile non ricordare la negatività del lavoro svolto da Rosi, l’ex manager da 230.000 euro annui nominato dall’Amministrazione Comunale, che sicuramente ha contribuito fortemente ad acuire la distanza tra la stessa azienda e la città. Un manager al quale si è consentito di instaurare un “non rapporto” con i rappresentanti sindacali, spesso costretti a tenere le loro riunioni sui gradini esterni all’edificio aziendale. Crediamo doveroso che la Cittadinanza venga informata, attraverso i suoi rappresentanti eletti in Consiglio, sullo stato attuale della situazione contabile e sull’esposizione con le banche da parte della stessa azienda. Chiediamo quindi, che il Sindaco Cosimi riferisca al più presto su quanto emerso già sulla stampa. In gioco c’è il futuro di una azienda importante, e non di meno il destino dei suoi lavoratori.

Franco Frediani

Riproduzione riservata ©

4 commenti

 
  1. # NewLivorno

    Interessanti le osservazioni di rifondazione … Peccato che arrivano con una ventina d’anni di ritardo, anni nei quali, “il salvatore dell’economia livornese”, ha scorrazzato indisturbato da tutti e da tutto.

  2. # Arturo

    Forse il signore che ha precedentemente commentato non è stato molto attento alle dinamiche politiche livornesi degli ultimi vent’anni, altrimenti avrebbe visto che proprio Rifondazione è stata tra le pochissime, (se non l’unica) forza politica a opporsi a simili percorsi. Commentare è sempre facile, più difficile è dimostrare quanto si afferma. Meglio pensare di più e meglio, quindi…

  3. # NewLivorno

    Vede sig. Arturo, in politica, oramai, contano i fatti. “Opporsi a simili percorsi”, ha un senso se si ottengono risultati, altrimenti è roba vecchia e inutile. L’epoca dei delle frasi fatte, che mettono al riparo da critiche, è oramai tramontata e, una forza politica come Rifondazione che ha avuto e forse ancora ha un notevole seguito in città, non può certo dirsi estranea alle logica della desertificazione che è sotto gli occhi di tutti. Commentare i fatti, pensare al perché certe logiche sono passate e stimolare a vedere “con le finestre aperte”, dovrebbe essere visto in positivo. Giocare in difesa, orami, non ha senso … c’è ben poco da difendere.
    Saluti

  4. # Arturo

    Cito le Vostre parole: “Opporsi a simili percorsi”, ha un senso se si ottengono risultati, altrimenti è roba vecchia e inutile”. Ok, andiamo sui fatti. Ambiente: da anni Rifondazione si batte contro il progetto OLT… Problemi della casa: quali altre forze politiche hanno dimostrato di seguire la questione abitativa come il PRC? ….Potrei continuare ancora citando questioni sociali e soprattutto del lavoro, e molto altro.. Voi avete definito questa prassi politica come “senza senso o inutile”, ma non è che per caso state forse emulando la teoria del voto utile? Ovvero, o si fa qualcosa per vincere o si sta con i piu forti(numericamente parlando??). Sinceramente rabbrividisco da un lato e sono fiero dall’altro per il fatto di riconoscermi in chi per anni ha fatto opposizione senza fare prima “calcoli” politici o roba simile. Signori che rappresentate NewLivorno, ma dove eravate quando l’opposizione fatta da Rifondazione aveva bisogno di qualcuno che la sostenesse?? …O forse non l’avete sostenuta perchè condividevate altri percorsi?? Suvvia, è ora di finirla con i proclami che chiedono nuove cose che in realtà puzzano del più obsoleto politichese! Ripeto, visto che commentare è facile ma entrare nel merito delle questioni è ben più difficile, provate a dettagliare dove e quando quell’opposizione che state criticando ha sbagliato, magari facendo capire qual’è la vostra proposta ed il Vostro punto di vista, che al momento sembra poggiarsi solo su una generica critica che sa tanto di propaganda mirata. La credibilità si conquista con la proposta, non con generici commenti. Buone cose.

I commenti sono chiusi.