Quel fosso è interrato, che dicono Comune e Consorzio di bonifica?

Mediagallery

Abito in via Don Bosco, a Collesalvetti, la strada che porta al nuovo distretto socio sanitario, e vorrei segnalare agli uffici comunali (e al Consorzio di bonifica, deputato a queste cose, o no?) lo stato di totale abbandono del fosso in fondo alla strada. Con la realizzazione della struttura sanitaria è sorta una rotatoria, un piazzale per il parcheggio, ma nessuno ha pensato a sistemare il corso del fosso, completamente ostruito (vedi foto che allego) da canneti, terriccio, materiale di discarica (laterizi eccetera) proveniente dalla costruzione di palazzine davanti al distretto Usl. Mi dicono che in quel fosso scaricano diverse reti fognarie e mi domando cosa succederà nella stagione invernale, con le piogge, quando il deflusso delle acque sarà reso impossibile da tutto quel materiale. Il tutto reso più problematico dal rischio di smottamenti di terra dalla scarpataalta una decina di metriche arriva fino al fosso. E’ troppo chiedere al Comune (e, ripeto, al Consorzio di bonifica che invia le tanto discusse bollette) una verifica e interventi per porre rimedio alla situazione?

D.C.

Riproduzione riservata ©