Quei cassonetti per la differenziata che “arredano” casa…FOTO

Mediagallery

Finalmente sono arrivati….Si, finalmente sono arrivati i cassoni dell’immondizia per arredare la tua casa..! Io ad esempio non avendo spazio in cucina ho deciso di disporli in fila nell’ingresso e devo dire che ci stanno proprio bene! Che ne pensate? Faccio la raccolta differenziata da anni e non ho mai visto le tariffe decrescere… Per di più ora dobbiamo differenziare e tenerci lo sporco in casa così che Aamps riduca i costi, senza poi spalmare i risparmi minimamente sul cittadino…! Già ma questo è il progetto pilota….dopo sicuramente succederà…. Voi ci credete? Di male in peggio….!

Alessio Vaccai

Riproduzione riservata ©

20 commenti

 
  1. # dany

    mi piacerebbe tanto sapere dome si devono mettere
    io in casa non ho proprio postro per questi 4 enormi bussoli

    ma c’era proprio bisogno?

    tornando ai bussoli e agli assurdi orari ( anche quelli delle stazioni ecologiche ) non si lamentino se la cosa fallisce

  2. # Caterina

    io la differenziata la faccio da anni, senza avere questi orridi bussoli per casa!
    Ma non puoi far fare il volo a questi troiai e continuare a fare la differenziata come meglio ti aggrada?

  3. # Xtiano

    No. Ne parlavo poco tempo fa con chi ha avuto la (s)fortuna di riceverli, e mi hanno detto che hanno un codice a barre che indica il “padrone” del bussolo.
    In pratica quando passano leggono il codice e sanno che la famiglia X ha buttato la spazzatura

  4. # borghigiano

    IO,IN CASA MIA QUESTI QUATTRO BUSSOLI CON LA SPAZZATURA
    UN CE LI TENGO DAVVERO.TROVATE UN ALTRO MODO PER
    FARE LA DIFFERENZIATA.

  5. # Marco

    Io credo che gli ingegneri ed i responsabili aamps dovrebbero spremersi un po’ di più per trovare soluzioni al problema della differenziata in modo da agevolare le persone che tutti gli anni contribuiscono a pagargli lo stipendio. Troppo facile trovare soluzioni che richiedono il lavoro dei cittadini che già pagano per questo servizio. Non voglio fare del populismo, ma se l’Europa ci impone target sulla differenziazione dei rifiuti ben venga…starebbe però a chi amministra trovare soluzioni intelligenti che portino al raggiungimento di tali target senza gravare sul benessere comune. Facciano investimenti, e per tali non si intenda l’acquisto di cassoni in plastica che fanno solo la felicità di chi ha vinto il bando (sempre che ci sia stato)…..
    Investano su qualcosa che migliori la vita delle persone e le condizioni ambientali….ma non rifilino la loro incompetenza nell’affrontare il problema in tasca al cittadino facendo leva sulla propria moralità!!!!!!

  6. # Residente in Venezia

    Che non si azzardino a me non mi controllano per niente

  7. # leo

    cioè fammi capire

    io metto il bussolo per strada
    quando torno non trovo più il mio perche qualcuno ha sbagliato
    devo essere responsabile per il mio cassonetto bussolo ?

  8. # leo

    dove devo metterei pannolini o meglio i pannoloni sporchi, 3 giorni in casa non li tengo proprio

  9. # leo

    in molti centri storici esiste il porta a porta
    la sera si mette il sacchetto o il bussolino fuori e la raccolta viene fatta di notte
    per il vetro e la carta poi non serve il contenitore ma basta un semplice bustone di carta anche questo fornito
    qui si vuol fare le cose in grande si acquistano anche i contenitori per le cose che non servono

  10. # mau

    mettici sopra un segnale stradale di Clent e farai una installazione degna del MoMa di Newyork..e li per entrare pagano pure..mai contenti siete!

  11. # marco

    è una cosa semplicemente assurda, destinata a fallire , è solo servita a rimpinguare le casse del costruttore degli obbrobiosi bussoli

  12. # patrizia

    boia dè che brutti. Forse qualcuno c’ha guadagnato qualcosina…?

  13. # robe

    Penso che l’aamps debba rivedere un po’ le modalità, comunque io piuttosto che farmi avvelenare dalle discariche e dall’inceneritore riempio la casa di bussolotti!!!
    A Napoli in questi giorni protestano perché dopo anni di discariche stanno morendo come mosche, cerchiamo di non fare la stessa fine, ricordiamoci che a Livorno ne hanno già sequestrate tre e una è chiusa perché i veleni andavano nel terreno e nelle falde acquifere!
    I rifiuti vanno riciclati, se devo aiutare per questo e ammattire un po’ lo faccio volentieri

  14. # Ilio

    Io quei troiai in casa non li metterò mai.

  15. # Nerd

    Chi ha pollici negativi non si preoccupi,è soltanto lo sfogo di chi si è accorto che è una cosa assurda e non trova parole per giustificarsi.

  16. # ercole

    non sono cassonetti, sono i bidoni che continuano ad essere fatti ai livornesi, che si ricorderanno di correre alle urne per avallare la cattiva gestione fatta da anni alla città.

  17. # titti

    Mamma mia sono enormi, io non saprei proprio dove metterli, abito in 40 mq. Li avevo visti a casa di una mia amica in provincia di Prato ma molto più piccoli e per la carta invece del bussolotto aveva un cesto aperto quello si un po’ ingombrante….. e comunque mi diceva che la gente buttava le buste di spazzatura un po’ ovunque in giro per la città.

  18. # Ceccobeppe

    Senz’altro sono rimasto indietro ma i cassonetti sulla strada non usano più ?

  19. # Nedo

    Affogate ner sudicio

  20. # Marzia

    Ma come è possibile che ogni appartamento metta in contemporanea i bussoli sulla strada? Non si tappa tutto il marciapiede? Poi dai piani alti senza ascensore c’è grande voglia di fare su e giù una volta in più…

I commenti sono chiusi.